Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 01/03/2021, 18:12




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Lavoro in agricoltura 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2021, 16:55
Messaggi: 5
Località: Modena
Formazione: Laurea Ingegneria Meccanica
Rispondi citando
Buongiorno,
posto in questa sezione ma chiedo hai moderatori sin d'ora di spostare se ritengono perchè la mia domanda è un po particolare.
Sono un ingegnere meccanico che lavora ed ha lavorato in aziende varie (packaging, automobili, macchine idustriali, articoli da cucina elettronica di potenza...) con funzione di quadro/responsabile sempre in area produzione/acquisti/pianificazione. Sono sposato con 3 figli.
Da qualche hanno ho riscoperto l'agricoltura come passione; coltivo un piccolo orto ed un frutteto è sto studiando molto da autodidatta per cercare di operare al meglio anche se si tratta solo di un hobby.
Ad oggi sono fortemente tentato nel volere cambiare gradualemente vita lavorativa verso qualcosa in liena con questa mia passione.
Naturalemnte non posso e non voglio fare un cambio di rotta stravolgente ma un passaggio graduale. Più che l'imprenditoria agricola mi orienterei verso la consulenza in ambito agrario, in special modo mi piacerebbe supportare aziende nello sviluppo di modelli di agricoltura sostenibile applicati su piccola scala, multifunzionalità, vendita diretta di prodotti, agricoltura sociale e penso a colture ortofrutticole, cerealicole e all'allevamento di avicoli.
Credo fortemente che la formazione e l'istruzione siano fondamentali in qualcunque campo e quindi sono disposto ad intraprendere il percorso formativo piu consono (diploma agrario?, laurea?, altri corsi?...) sfruttando la possibilita di corsi serali o altra formazione compatibile con il contemporaneo svoglimento di un lavoro. Sono poi che ci vorra dell'esperienza e quindi dovrò per forza mettermi a disposizione di professionisti e/o aziende del settore per fare la dovuta gavetta.
Sono conscio che sarà un percorso lungo e difficile ma vorrei avere qualche suggerimento da chi è nel settore da anni per capire come muovere i primi passi ufficiali aldià del mio continuo studio da autodidatta.
Grazie a tutti in anticipo.

_________________
Tod - Salvatore Todaro - Modena


25/01/2021, 12:30
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 60588
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Consiglio? Lascia perdere.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


25/01/2021, 18:43
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2021, 16:55
Messaggi: 5
Località: Modena
Formazione: Laurea Ingegneria Meccanica
Rispondi citando
Lapidario proprio...non me lo aspettavo. Non vale proprio la pena neanche argomentare?

_________________
Tod - Salvatore Todaro - Modena


26/01/2021, 9:24
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 60588
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Uno che ha una laurea in ingegneria meccanica è giusto che si occupi di agricoltura nel tempo libero, come hobby.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


26/01/2021, 18:48
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 07/08/2016, 10:07
Messaggi: 60
Località: Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
Formazione: Laurea Magistrale in Scienze delle Produzioni e delle Tecnologie Agrarie (LM-69)
Rispondi citando
Marco ha scritto:
Uno che ha una laurea in ingegneria meccanica è giusto che si occupi di agricoltura nel tempo libero, come hobby.


Esatto. Quindi l'unico consiglio alternativo al lasciar perdere è innanzitutto laurearsi in scienze e tecnologie agrarie.


29/01/2021, 16:16
Profilo WWW

Iscritto il: 03/07/2018, 16:10
Messaggi: 52
Località: Firenze-Grosseto
Formazione: Laurea triennale in Scienze Agrarie
Rispondi citando
Potresti pure applicare i tuoi studi e quindi il tuo attuale lavoro al campo agrario volendo, ci son molti corsi universitari che trattanto di agroingegneria, come cosa di base comunque anch'io credo che una laurea in Agraria sia doverosa, in ogni caso.

_________________
CV


29/01/2021, 17:01
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2021, 16:55
Messaggi: 5
Località: Modena
Formazione: Laurea Ingegneria Meccanica
Rispondi citando
Mensito ha scritto:
Marco ha scritto:
Uno che ha una laurea in ingegneria meccanica è giusto che si occupi di agricoltura nel tempo libero, come hobby.


Esatto. Quindi l'unico consiglio alternativo al lasciar perdere è innanzitutto laurearsi in scienze e tecnologie agrarie.



Forse dal mio post non si era capito ma il consiglio che chiedevo era proprio in tal senso. Cerco di essere piu esplicito.
Ha piu senso partire direttamente da un corso universitario in agraria o invece un diploma di perito agrario, che per forza di cose dovrò frequentare in versione serale, puo essere un modo migliore per partire?
Come ho gia scritto, ma forse non si è capito, credo fortemente nella formazione e non voglio avventurarmi nel settore senza formarmi.
Grazie

_________________
Tod - Salvatore Todaro - Modena


29/01/2021, 17:46
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 60588
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Prima devi chiarirti cosa vuoi fare: agricoltore o consulente?
E poi, consulente di chi, aziende agricole o privati?
I consulenti di aziende agricole fanno fatica, e molta, da sempre e in particolare in questo periodo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


04/02/2021, 10:48
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2021, 16:55
Messaggi: 5
Località: Modena
Formazione: Laurea Ingegneria Meccanica
Rispondi citando
Marco ha scritto:
Prima devi chiarirti cosa vuoi fare: agricoltore o consulente?
E poi, consulente di chi, aziende agricole o privati?
I consulenti di aziende agricole fanno fatica, e molta, da sempre e in particolare in questo periodo.



Grazie, questo commento mi è molto utile per fare ulteriori riflessioni e chiarire le mie idee.

_________________
Tod - Salvatore Todaro - Modena


12/02/2021, 12:33
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy