Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/10/2019, 15:23




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Mangime quaglie 
Autore Messaggio

Iscritto il: 11/07/2019, 15:04
Messaggi: 8
Località: Cellole (CE)
Formazione: Laurea triennale in ingegneria ambientale
Rispondi citando
Buonasera a tutti,
ho 25 quaglie, di circa quaranta giorni, nate in incubatrice. Una di queste, di cui allego una foto, ha dei colori diversi da tutte le altre, è bionda :) .
Una decina di giorni fa ho scelto due maschi e 8 femmine e li ho alloggiati in una gabbia per quaglie ovaiole divisa al centro da un setto in rete, con l'intenzione di destinarle alla produzione di uova da incubare.
Le altre sono in un'altra gabbia e sto decidendo se destinarle tutte alla mensa o lasciare qualche femmina per avere qualche uovo in più.

Dopo un'accurata ricerca in tutte le agrarie della zona l'unico mangime per avicoli che ho trovato è quello che allego, con il quale le sto alimentando attualmente. Da un venditore online ho comprato invece il mangime "riproduttori", del quale allego l'etichetta per i valori analitici. Qui in zona non ho trovato farina di estrazione di soia ma di solito ho tante uova di gallina a disposizione.

I valori nutrizionali di questi mangimi si discostano un po' da quelli che ho trovato su questo forum per i vari periodi quindi devo adattarli.
Ho a disposizione il granulato calcareo e posso comprare granturco, già frantumato perché non ho il mulino.

La domanda principale è quanto uovo e quanto CaCO3 somministrare, con quale cadenza ed in quale forma?
Fino a quando le devo lasciar mangiare "ad libitum" e quanti grammi di mangime, grossomodo, dovrò prevedere per la fase a regime?
Inoltre la quaglia che io chiamo "bionda" si sessa come le altre? In tal caso io penso sia femmina.

Ho letto moltissimo qui sul forum e mi è stato di grande aiuto, uno strumento di condivisione e conoscenza formidabile, vi ringrazio.


Allegati:
Femmina.jpg
Femmina.jpg [ 94.76 KiB | Osservato 186 volte ]
Femmina bionda.jpg
Femmina bionda.jpg [ 110.54 KiB | Osservato 186 volte ]
Selvaggina.jpg
Selvaggina.jpg [ 81.15 KiB | Osservato 186 volte ]
Riproduttori.jpeg
Riproduttori.jpeg [ 91.31 KiB | Osservato 186 volte ]
11/07/2019, 21:00
Profilo

Iscritto il: 01/10/2013, 20:20
Messaggi: 25
Rispondi citando
Ciao e benvenuto.
Per portare il Ca del mangime "selvaggina" da 1,3 ad almeno il 3,5% dovrai aggiungere circa il 6% in peso di CaCO3. Io uso quello in perline per galline ovaiole, a volte lo mischio nel mangime ma più spesso lo spargo in terra perché ho notato che amano razzolare e lo preferiscono in questo modo. Ad ogni modo ne puoi mettere una vaschetta a parte e si regoleranno da sole all'occorrenza.
Nel caso dell'altro mangime al 2,9% di Ca, ne dovrai aggiungere circa 1,5-2% in peso di CaCO3.
Tieni conto che così facendo, se mischiato al mangime, ti si abbasserà il tenore proteico.
Spero di esser stato di aiuto :)


12/07/2019, 10:57
Profilo

Iscritto il: 11/07/2019, 15:04
Messaggi: 8
Località: Cellole (CE)
Formazione: Laurea triennale in ingegneria ambientale
Rispondi citando
Buongiorno,
grazie, si sei stato d'aiuto e mi hai fornito uno spunto interessante con il concetto dell'autoregolazione, ero convinto che bisognasse per forza fornire la giusta quantità giornaliera dei vari nutrienti, CaCO3 compreso. Forse siccome io non mi so autoregolare con il cibo ho dato per scontato che neanche le quaglie sapessero farlo :D :D :D

Qualche idea per somministrare l'uovo senza doverlo togliere dopo qualche ora? Faccio così perche temo che possa andare a male, date le temperature in questo periodo!

Mi confermate che è una femmina la quaglia in foto?

Saluti e buon allevamento a tutti!


Allegati:
F.jpg
F.jpg [ 93.94 KiB | Osservato 151 volte ]
15/07/2019, 11:02
Profilo

Iscritto il: 09/12/2012, 13:16
Messaggi: 212
Località: ischia (napoli)
Formazione: istituto alberghiero
Rispondi citando
Si sembrerebbe proprio una femmina gold

_________________
w la vita!!!


15/07/2019, 17:56
Profilo

Iscritto il: 11/07/2019, 15:04
Messaggi: 8
Località: Cellole (CE)
Formazione: Laurea triennale in ingegneria ambientale
Rispondi citando
Ieri il primo uovo :D :D :D
Grazie mille per il chiarimento 2012!!!


Allegati:
Uovo.jpeg
Uovo.jpeg [ 64.23 KiB | Osservato 132 volte ]
18/07/2019, 12:44
Profilo

Iscritto il: 01/10/2013, 20:20
Messaggi: 25
Rispondi citando
Sisi femmina. Per quanto riguarda la somministrazione dell'uovo, io qualsiasi cosa do (uova, larve, lombrichi, insalata, frutta...) non dura più di mezza giornata, si spazzolano tutto sono veramente voraci le mie ahahaha. I particolare ho trovato un punto dell'orto in cui ci sono molte larve bianche nel terreno (cetonia o maggiolino), ne raccolgo una manciata al giorno, ci vanno davvero matte, impazziscono quando gliele butto a terra e se le litigano.
L'importante è non abbondare mai cosicché non lasciano marcire nulla.


22/07/2019, 9:02
Profilo

Iscritto il: 01/10/2013, 20:20
Messaggi: 25
Rispondi citando
Fammi sapere come ti sta andando con l'autoregolazione del calcio, la stai applicando?
A me oggi è venuto fuori il primo uovo molle (senza guscio), ma devo capire se è della quaglia che avevo isolato e ho reintrodotto ieri perché aveva qualche problemino...


22/07/2019, 9:07
Profilo
Sez. Fasianidi
Sez. Fasianidi
Avatar utente

Iscritto il: 11/07/2013, 19:53
Messaggi: 2043
Località: Perugia
Formazione: Appassionato Allevatore
Rispondi citando
I consigli dati in precedenza sono coretti, da aggiungere che devi sapere la concentrazione di calcio nel carbonato di calcio che si gira tra 40 e 46% se lo vuoi aggiungere nel mangime. E vero che si crea un disequilibrio nei altri componenti ma il percentuale e piccolo e ci puo stare, preferisco la granulazione a polvere perche si attacca ai granuli di mangime e diventa quasi come parte integrante. Se invece usi una granulometria piu grossa scivolerà in basso e resterà sul fondo della mangiatoia. Se lasci a disposizione il carbonato in una ciotola si regolano da sole. In polvere si assorbe subito, in granelli piu lentamente per cui quello in granelli se hai la possibilità lascialo di sera. Per l'uovo vai di prove e lasci soltanto la quantita che la consumano in un pasto senza che rimane a marcire nella gabbia. Le quaglie sono ghiote di vermi o altre fonti di proteina animale ma non bisogna abbondare e non c'e bisogno darlo tutti i giorni bastano 3-4 vermetti a testa ogni 2-3 giorni.

_________________
http://www.forumdiagraria.org/announces/un-piccolo-aiuto-per-la-rivista-terramica-t115552.html


25/07/2019, 6:52
Profilo YIM WWW
Sez. Fasianidi
Sez. Fasianidi
Avatar utente

Iscritto il: 11/07/2013, 19:53
Messaggi: 2043
Località: Perugia
Formazione: Appassionato Allevatore
Rispondi citando
Per quanto riguarda il mangime so che e un problema in alcune zone. Comunque chiedi al venditore che ti porta il mangime in prima foto di portare anche quello per riproduttori, E un buon mangime che io lo uso ogni tanto con buoni risultati. Il primo mangime lo puoi dare fino alla comparsa delle prime uova e appena dopo passi gradualmente al mangime per riproduttori.

_________________
http://www.forumdiagraria.org/announces/un-piccolo-aiuto-per-la-rivista-terramica-t115552.html


25/07/2019, 6:56
Profilo YIM WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy