Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 28/09/2020, 3:16




Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Trucchi, idee ed esperienze all'antica... 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
Ho appena aperto un argomento molto simile sulla sezione Orticultura riguardo a metodi antichi sul risolvere le malattie delle piante.
Ora vorrei aprirne un altro riguardo alle galline (e magari anche agli altri avicoli). con questo non voglio avere diagnosi, cure ecc... ma solo consigli naturali e/o antichi sul come gestire al meglio i pollaio e magari aiutare le difese immunitarie. Come l'aglio o l'aceto di mele, per esempio.
Come far fare più uova ai polli (senza usare mangimi "speciali"), idee sul costruire pollai rustici e molto resistenti...
questi sono solo esempi, ci sono molte cose simili sul forum.
Grazie a tutti coloro che condivideranno esperienze, idee e trucchetti.
Ciao

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti


10/09/2020, 18:04
Profilo

Iscritto il: 09/04/2019, 21:21
Messaggi: 170
Località: Reggio Calabria
Rispondi citando
Ciao, questo è proprio un bel argomento, per quanto riguarda il rafforzare le difese immunitarie dei pulcini solitamente gli vengono somministrate delle uova sode, e poi so che come antibiotico si usa dell'origano in polvere nell'acqua (quest ultimo metodo da me mai provato);
Per quanto riguarda i fastidiosissimi acari dei polli un metodo efficacissimo è quello di fare un trattamento ogni 15 giorni che consiste nel mettere delle gocce di OLIO DI NEEM puro sull'animale (in particolare 2 sul collo, 2 sotto ogni ala e altre 2 sulla schiena vicino alla coda), in alternativa alle gocce che sono difficili da mettere, si può utilizzare uno spruzza profumo da 50 ml, e invece di 2 gocce basta fare una sola spruzzata, che è una cosa più pratica, naturalmente ciò deve essere accompagnato da una pulizia del pollaio che è più efficace se viene completata da un lavaggio con acqua e olio di neem mescolati, (io per quest anno per lavare sto utilizzando la candeggina, ma il prossimo anno faro il lavaggio a base di olio di neem). Comunque p'azione di quest'olio si basa sul fatto che gli acari, come altri insetti anche, percependo l' odore e quindi le sostanze di questo olio, è come se stordiscono e quindi non mangiando e non riproducendosi, muoiono.


11/09/2020, 7:01
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
Interessante, grazie della risposta. L'olio di neem lo conoscevo, ma il fatto dell'origano no, io lo somministro solo alle galline adulte, ci proverò senz'altro.
Grazie di nuovo e caio :)

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti


11/09/2020, 12:40
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
Ciao, secondo voi sistemare una mangiatoia fuori dal pollaio potrebbe essere una buona idea?
In un pollaio la tengo fuori, ma non vedo cambiamenti (né negativi né positivi) da quellio in cui la tengo dentro. (Ho dovuto comprare una mangiatoia autoalimentata, di quelle a tramoggia rialzate con il sifone, perché altrimenti mi buttavano fuori troppo mangime. :cry: (ringrazio comunque monta9 dei consigli ce mi aveva dato, ma con le mie galline non sono riuscito a farlo funzionare.)
Secondo voi? Potete farmi delle foto di come sono tenute le vostre? Trucchi e magari idee? Grazie!
Sono ben accetti consigli di ogni tipo. :)
Ciao


Allegati:
mangiatoia.jpg
mangiatoia.jpg [ 162.94 KiB | Osservato 236 volte ]

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti
11/09/2020, 14:32
Profilo

Iscritto il: 28/07/2015, 16:58
Messaggi: 504
Località: Modena
Rispondi citando
L'origano essiccato e tritato puoi metterlo anche nel pastone, se glielo dai. (con i canarini si fa così) C'è chi fa un misto di erbe secche polverizzate, origano, menta e ortica.
L'aceto nell'acqua modifica il PH gastrointestinale, rendendolo meno vulnerabile ai batteri. Il limone è un antibiotico naturale.
L'aglio è un disinfettante e vermifugo. La cipolla è un disinfettatante.


12/09/2020, 20:07
Profilo

Iscritto il: 28/07/2015, 16:58
Messaggi: 504
Località: Modena
Rispondi citando
L'origano essiccato e tritato puoi metterlo anche nel pastone, se glielo dai. (con i canarini si fa così) C'è chi fa un misto di erbe secche polverizzate, origano, menta e ortica.
L'aceto nell'acqua modifica il PH gastrointestinale, rendendolo meno vulnerabile ai batteri. Il limone è un antibiotico naturale.
L'aglio è un disinfettante e vermifugo. La cipolla è un disinfettante.


12/09/2020, 20:08
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
gloster ha scritto:
L'origano essiccato e tritato puoi metterlo anche nel pastone, se glielo dai. (con i canarini si fa così) C'è chi fa un misto di erbe secche polverizzate, origano, menta e ortica.
L'aceto nell'acqua modifica il PH gastrointestinale, rendendolo meno vulnerabile ai batteri. Il limone è un antibiotico naturale.
L'aglio è un disinfettante e vermifugo. La cipolla è un disinfettatante.


Molto interessante, grazie!

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti


12/09/2020, 20:40
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
Io di solito metto un cucchiaino di aceto di mele ogni litro d'acqua, per i pulcini uno ogni 5lt.

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti


12/09/2020, 20:41
Profilo

Iscritto il: 11/02/2014, 23:38
Messaggi: 197
Località: passo di treia-Macerata
Formazione: Diploma liceo scientifico
Rispondi citando
Ciao questo è davvero un bel argomento !!! Ho allevato colombi viaggiatori e ho basato l'allevamento sull uso di metodi naturali . Vorrei pero' precisare una cosa, qualsiasi metodo/sostanza naturale usati servono soprattutto per prevenire, giusto l aglio come vermifugo puo' davvero essere utile nell immediato, la maggior parte delle altre sostanza servono per prevenire e per esperienza personale viassicuro che funzionano. E' vero l origano è un grande antibiotico naturale scientificamente provato e possiamo darlo sia essiccato come dite voi altrimenti vi consiglierei di darlo come tisana ( so che puo' sembrare strano ma ci vuole poco del resto a far bollire un po' d acqua e metterci delle foglie esiccate) ; non solo l origano in infuso si puo' dare menta ed eucalipto per le vie respiratorie .
-decotto di cipolla (5 litri d acqua la si fa bollire e ci si mette una cipolla gialla tagliata) nel periodo estivo aiuta a non far respirare a bocca aperta.
- l' aglio lo si puo' somministrare ad esempio lasciandolo macerare nell acqua per 12 24 ore ( 2 litri d acqua ,2/3 spicchi d aglio tagliati) poi se fosse troppo forte lo allungate con l acqua .
- limone nell acqua per la vitamina c e aumenta la resistenza a malattie dovute al freddo; Per la vitamina C è ancor piu' buona la rosa canina, i frutti rossi li raccogliete a gennaio febbraio, li macinate e li potete mischiare al mangime ( 50 grammi ogni kg di mangime) ,inoltre la rosa canina aiuta anche alla bellezza delle piume.
-l' assenzio in infuso regola i processi digestivi, sinceramente è estremamente amaro quell infuso non so se lo berranno subito volentieri ma poi s abituano.
-per la lucentezza del piumaggio dategli semi oleosi (canapa,girasole sono facili da trovare)
-sul mangime strizzate un mezzo limone mescolate e aggiungetevi della cannella in polvere , gli fornite cosi' vitamina c e la cannella è straordinaria come anti tumorale,antibatteriche e antimicrobiche .
-infine l aceto di mele dovrebbero darlo tutti alle galline,oltre ad acidificare il ph dello stomaco ghindolare e quindi aiutare alla digestione e ad uccidere batteri sgraditi ,aiuta e favorisce l'assorbimento di sostanze nutritive .
Queste le ho provate tutte, molte anche sulle galline sono ottime.


14/09/2020, 20:22
Profilo YIM
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 117
Rispondi citando
rares ha scritto:
Ciao questo è davvero un bel argomento !!! Ho allevato colombi viaggiatori e ho basato l'allevamento sull uso di metodi naturali . Vorrei pero' precisare una cosa, qualsiasi metodo/sostanza naturale usati servono soprattutto per prevenire, giusto l aglio come vermifugo puo' davvero essere utile nell immediato, la maggior parte delle altre sostanza servono per prevenire e per esperienza personale viassicuro che funzionano. E' vero l origano è un grande antibiotico naturale scientificamente provato e possiamo darlo sia essiccato come dite voi altrimenti vi consiglierei di darlo come tisana ( so che puo' sembrare strano ma ci vuole poco del resto a far bollire un po' d acqua e metterci delle foglie esiccate) ; non solo l origano in infuso si puo' dare menta ed eucalipto per le vie respiratorie .
-decotto di cipolla (5 litri d acqua la si fa bollire e ci si mette una cipolla gialla tagliata) nel periodo estivo aiuta a non far respirare a bocca aperta.
- l' aglio lo si puo' somministrare ad esempio lasciandolo macerare nell acqua per 12 24 ore ( 2 litri d acqua ,2/3 spicchi d aglio tagliati) poi se fosse troppo forte lo allungate con l acqua .
- limone nell acqua per la vitamina c e aumenta la resistenza a malattie dovute al freddo; Per la vitamina C è ancor piu' buona la rosa canina, i frutti rossi li raccogliete a gennaio febbraio, li macinate e li potete mischiare al mangime ( 50 grammi ogni kg di mangime) ,inoltre la rosa canina aiuta anche alla bellezza delle piume.
-l' assenzio in infuso regola i processi digestivi, sinceramente è estremamente amaro quell infuso non so se lo berranno subito volentieri ma poi s abituano.
-per la lucentezza del piumaggio dategli semi oleosi (canapa,girasole sono facili da trovare)
-sul mangime strizzate un mezzo limone mescolate e aggiungetevi della cannella in polvere , gli fornite cosi' vitamina c e la cannella è straordinaria come anti tumorale,antibatteriche e antimicrobiche .
-infine l aceto di mele dovrebbero darlo tutti alle galline,oltre ad acidificare il ph dello stomaco ghindolare e quindi aiutare alla digestione e ad uccidere batteri sgraditi ,aiuta e favorisce l'assorbimento di sostanze nutritive .
Queste le ho provate tutte, molte anche sulle galline sono ottime.


Grazie per aver dato la tua esperienza! Sono contento che questo argomento attiri così tanta gente!!!
Grazie di nuovo! :) :)
Ciao!!!

_________________
Non è ciò che sei, ma ciò che fai, che ti qualifica
Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte
La capacità di parlare non fa di noi esseri intelligenti


14/09/2020, 21:04
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy