Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/03/2019, 12:07




Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Pollaio di montagna - Presentazione 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
Un saluto di pace a tutti voi che leggete,
vi scrivo per presentarmi e farvi conoscere il piccolo allevamento amatoriale che abbiamo recentemente
avviato nella nostra casa qui nelle Alpi Cozie, esattamente in Val Pellice in provincia di Torino.
Siamo ad 850 metri di altitudine, in una antica borgata circondata da boschi di castagno e larici, bagnata dalle acque del fiume Pellice,
una casa tradizionale in pietra e 5000 metri di prati e frutteti. Dopo tanti anni di vita e di viaggi nel vicino oriente, tornati in Italia
abbiamo (io mia moglie e i nostri due bambini) deciso di stabilirci in questo luogo, tra le magnifiche rovine di una civiltà contadina nel
cuore del suo inverno.
E così ci siamo rimboccati le maniche e messi a lavoro, la casa, le stalle e il nuovo orto, nuovi alberi da frutto ed infine l'immancabile pollaio!

Daniele


Allegati:
Commento file: La borgata
Borgata.jpg
Borgata.jpg [ 182.3 KiB | Osservato 473 volte ]
Commento file: In basso a destra il primo piccolo pollaio
DSCF5314.JPG
DSCF5314.JPG [ 146.89 KiB | Osservato 473 volte ]
10/01/2019, 21:13
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
Dopo la classica prima esperienza estiva con ovaiole isa, abbiamo deciso di ingrandire il pollaio e provare ad allevare galline di razza;
dopo una breve ricerca abbiamo scelto una antica razza locale, la Bionda di Villanova o Piemontese.
Pian pianino, cominciando a frequantare amatori di questa zona, abbiamo scoperto e cominciato a visitare mercati avicoli di questa regione
(Fossano, Cuneo) e allevatori esperti di questa razza, muovendo così i primi passi verso un mondo inaspettatamente affascinante.
E cosi ci siamo messi a lavoro per trasformare un vecchio essicatoio per castagne in un ricovero notturno per una cinquantina di galline,
austero ed essenziale ma ben pulito e coibentato, dotato di tre posatoi da tre metri e mezzo, otto nidi ricavati da un antico armadio a muro e una finetrella con rete metallica da 1 cm dotata di relativa scaletta in legno...


Allegati:
Commento file: Il ricovero notturno - interno
IMG_20181220_152415.jpg
IMG_20181220_152415.jpg [ 51.7 KiB | Osservato 467 volte ]
Commento file: Il ricovero notturno - esterno
DSCF5339.JPG
DSCF5339.JPG [ 189.06 KiB | Osservato 467 volte ]
10/01/2019, 21:35
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
Ecco invece come si presenta al momento il pollaio, con i primi esemplari di bionda presi da varie zone della regione...


Allegati:
IMG_20181220_151747.jpg
IMG_20181220_151747.jpg [ 118.34 KiB | Osservato 465 volte ]
IMG_20181220_152210.jpg
IMG_20181220_152210.jpg [ 123.96 KiB | Osservato 465 volte ]
10/01/2019, 21:51
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/08/2013, 15:17
Messaggi: 2338
Località: Ostra (AN)
Formazione: Laurea
Rispondi citando
Non commento il pollaio, ma il posto e il casolare sono magnifici! :)


10/01/2019, 22:32
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2015, 15:36
Messaggi: 4518
Località: Foggia
Formazione: Diploma di ragioneria
Rispondi citando
Bella scelta..complimenti..


10/01/2019, 22:33
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
E' un punto di partenza tutto da migliorare, in questi giorni siamo a lavoro per realizzare la recinzione del pascolo esterno,
è vero che alla sera tornano nel ricovero ma di giorno sono inarrestabili!
Per non parlare della poiana che di tanto in tanto passa per un take away (già tre casi registrati in borgata da questo autunno)...
Ad ogni modo ogni suggerimento o critica (costruttiva possibilmente) sono benvenuti!
Grazie a tutti
Daniele


10/01/2019, 22:47
Profilo

Iscritto il: 28/07/2015, 15:58
Messaggi: 298
Località: Modena
Rispondi citando
Che posto meraviglioso !! Si sentirà il rumore dell'autostrada. :lol: :lol: :lol: :lol:


10/01/2019, 22:50
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2019, 16:14
Messaggi: 82
Località: Toscana
Rispondi citando
Ti dovrai abituare al takeaway della/e Poiana/e in un posto simile almeno che non recinti e chiudi anche il “tetto” del pascolo ma credo sarebbe una bella spesa/impresa.

Curiosità: con 50 galline cosa ne fate di tutte le uova? Noi con un quinto delle vostre, spesso, non sappiamo come smaltirle.


11/01/2019, 7:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
In effetti è la conclusione a cui siamo giunti anche noi, e quindi abbiamo cominciato a recintare il pascolo
e "coprirlo" con un pergolato in legno di castagno, per partire 6 metri per 8 nella zona di fronte al ricovero,
al bisogno estendibile e/o da ricoprire con una rete per uccelli.
Ho notato che la poiana viene dissuasa da ostacoli nella sua naturale traiettoria di volo...vediamo come va.
ecco alcune foto della zona pascolo in corso di recinzione:


Allegati:
DSCN0362.JPG
DSCN0362.JPG [ 193.93 KiB | Osservato 407 volte ]
DSCN0398.JPG
DSCN0398.JPG [ 167.54 KiB | Osservato 407 volte ]
11/01/2019, 18:25
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2008, 23:02
Messaggi: 24
Località: Bobbio Pellice
Rispondi citando
Desmopigo ha scritto:
Curiosità: con 50 galline cosa ne fate di tutte le uova? Noi con un quinto delle vostre, spesso, non sappiamo come smaltirle.


Anzitutto devo dire che noi, tra famiglia e frequenti ospiti, abbiamo un buon consumo di uova fresche, anche per produrre
pasta e dolci/torte in casa. Di la da questo, stiamo tastando la possibilità di vendere le uova... so che fino alle 50 ovaiole
si può vendere direttamente in cascina come ai mercati locali, con un carico burocratico davvero minimo.
Vi risulta? Mi domandavo invece superate le 50 ovaiole (ma rimanendo sempre entro il limite dei 250 capi di un pollaio
domestico) quali sono gli adempimenti richiesti (timbratura delle uova? Poi?)?

L'obbietivo è stabilire una piccola economia rurale senza trasformasi in "Imprenditori" agricoli...

Daniele


11/01/2019, 20:32
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy