Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/08/2018, 2:45




Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Psilla del bosso. 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 775
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Ogni anno si ripresenta regolarmente sui miei bossi. Adesso l'ho colta nei primi stadi giovanili: nella foto allegata si distinguono le neanidi di color giallognolo, le gocciole di melata e le estrusioni cerose (sono il sintomo più appariscente); c'è anche un uovo, ma non saprei dire con sicurezza se è il loro (viene descritto come piccolo, fusiforme ma di color aranciato pallido).
Mia moglie ha spruzzato sapone molle, ma non mi pare abbia sortito effetto; riproverò cercando di spruzzare più miratamente.


Allegati:
psylla buxi.JPG
psylla buxi.JPG [ 90.93 KiB | Osservato 419 volte ]
25/04/2018, 14:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2015, 18:21
Messaggi: 642
Località: Pisa
Formazione: Studente Medicina Veterinaria
Rispondi citando
Anche in questo caso vale lo stesso discorso, il post non segue il regolamento e la natura del forum.
Si prega di rimuovere.


26/04/2018, 0:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2014, 21:30
Messaggi: 6732
Località: palermo
Formazione: xxxxxx
Rispondi citando
monta9 ha scritto:
Anche in questo caso vale lo stesso discorso, il post non segue il regolamento e la natura del forum.
Si prega di rimuovere.

???


26/04/2018, 7:02
Profilo
Sez. Piante Ornamentali
Sez. Piante Ornamentali
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2016, 14:59
Messaggi: 3370
Località: Abruzzo (AQ) a 940 m s.l.m., zona USDA 7b
Formazione: laurea
Rispondi citando
Io trovo questo post molto utile :)

P.s.: ho riletto il regolamento e non ho capito per cosa dovrei rimuoverlo :?

_________________
Può sembrare paradossale, ma resta il fatto che solo una pianta di lampone ancora oggi viene lasciata senza la giusta attenzione. ( Alexander Sobolev - agricoltore, ricercatore)


26/04/2018, 7:06
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2014, 21:30
Messaggi: 6732
Località: palermo
Formazione: xxxxxx
Rispondi citando
Alessandro1944 ha scritto:
Ogni anno si ripresenta regolarmente sui miei bossi. Adesso l'ho colta nei primi stadi giovanili: nella foto allegata si distinguono le neanidi di color giallognolo, le gocciole di melata e le estrusioni cerose (sono il sintomo più appariscente); c'è anche un uovo, ma non saprei dire con sicurezza se è il loro (viene descritto come piccolo, fusiforme ma di color aranciato pallido).
Mia moglie ha spruzzato sapone molle, ma non mi pare abbia sortito effetto; riproverò cercando di spruzzare più miratamente.

Ciao Alessando, visto che vuoi riprovare con il sapone se puoi fai una prova anche con olio di semi e sapone miscelati in dosi piu alte... Forse la cera che secernano li protegge e se il sapone è poco non riesce a soffocarli.


26/04/2018, 7:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 775
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Penso sia proprio come dici.
Allo stereomicroscopio risulta molto evidente come le neanidi se ne stiano ben riparate all'interno degli apici in germogliazione, dove possono pungere i teneri tessuti fogliari, e oltretutte protette dalle cere e gocciole di melata che emettono.
Proverò il mix che mi hai suggerito, anche perchè sono curioso di vedere come si presenta la miscela e la compatibilità. Per inciso quando sono stato ad acquistare il sapone molle in un grosso garden center mi sono reso conto che, sicuramente a causa delle restrizioni sulla vendita di PF, diversi marchi si stanno dotando di prodotti bio: ad es. a proposito di olii vegetali ho notato sui banchi di vendita quello di lino.


27/04/2018, 14:36
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1992
Località: valle sabbia
Rispondi citando
non è psilla, ma piralide. ci sono solo alcuni prodotti che funzionanto. biologici a base di spinosad o bacillus thuriengis, non bio clorpirifos e deltametrina. bisogna trattare più volte durante l'arco dell'anno se no è un disastro e si rischia di perderli. i miei bossi li ho già trattati 2 volte, ma in un giardino che seguo abbiamo già fatto 4 trattamenti. quest'anno è dura e sembra abbiamo maggiore resistenza alla deltametrina.


15/05/2018, 12:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2014, 21:30
Messaggi: 6732
Località: palermo
Formazione: xxxxxx
Rispondi citando
Piralide :shock: ????? ok :mrgreen:


15/05/2018, 13:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 775
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
paolosame ha scritto:
non è psilla, ma piralide. ci sono solo alcuni prodotti che funzionanto. biologici a base di spinosad o bacillus thuriengis...


Sono un po' sorpreso da questa affermazione :?: ...

Credimi, mi intendo abbastanza di questioni fitopatologiche e anche se è vero che si può sempre sbagliare, in questo caso l'insetto ce l'ho sotto il naso e pure da diversi anni, così come la piralide del bosso: non ci può essere il minimissimo equivoco tra i due insetti e relativi danni.
Poiché come appena accennato sono parassiti che ho potuto seguire de visu, sono in grado di mostrare immagini relative a tutto il ciclo sia della piralide (adulto, larva, crisalide) sia della psilla (nenaide, adulto) sia dei danni a loro imputabili.
Non mi sembra il caso di proporre una scheda vera e propria in quanto non siamo in un sito divulgativo, tuttavia, di già che sono stati nominati due insetticidi (che ben conosco) idonei contro la piralide, mi pare utile far vedere l'effetto che hanno sulle larve di piralide: nella prima foto ho ripreso una larva morta dopo il trattamento con B.t.k. che provoca il decesso per setticemia; la seconda invece è relativa a spinosad che agisce sull sistema nervoso e perciò non ci sono alterazioni di colore sulla larva che appare semplicemente irrigidita.
Aggiungo una terza foto scattata poche ore fa e relativa al tipico danno da psilla (in questo caso poco pronunciato in quanto fortunatamente anche a causa delle abbondanti piogge l'insettino è praticamente scomparso dai miei bossi): le punture provocano una caratteristica deformazione delle foglie a coppetta; e una quarta che mostra l'adulto della psilla. Le puntinature che si vedono sulle foglie vecchie della foto 3 sono dovute a un pregresso attacco di r.rosso....per la serie "non facciamoci mancare niente" ;)


Allegati:
piralide bosso - Btk.JPG
piralide bosso - Btk.JPG [ 74.23 KiB | Osservato 242 volte ]
piralide bosso - spinosad.JPG
piralide bosso - spinosad.JPG [ 50.96 KiB | Osservato 242 volte ]
psilla bosso - danno.jpg
psilla bosso - danno.jpg [ 61.03 KiB | Osservato 242 volte ]
Psilla del bosso.JPG
Psilla del bosso.JPG [ 104.63 KiB | Osservato 242 volte ]
15/05/2018, 21:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1992
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Hai ragione.guardando col cellulare mi erano sembrati gli accumuli che lascia la piramide invece ingrandendo sono psille. Comunque x le psille va bene lo spinosad.


16/05/2018, 12:58
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy