Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/07/2019, 11:15




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
azalea - sospetto attacco fungino 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6559
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
a casa ho diverse azalee. alcune, non quelle in questione, hanno avuto problemi di clorosi ferrica corretta con chelato e solfato ferrico.
quelle in questione fino a qualche settimana fa erano belle e vegete. da una settimana circa, alcune foglie iniziano ad avere macchie scure per poi seccare

Immagine

Immagine

avete idea di cosa possa essere?
sulla seconda ho notato un attacco iniziale di tingide. alcune foglie iniziavano ad avere macchie bianche. visto il tingidi con un insetticida ho risolto.


11/07/2019, 20:40
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56465
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Io aspetterei a vedere come reagisce la pianta e si evolve l'attacco.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


ieri, 17:39
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1186
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Sembra una fisiopatia dovuta a qualche stress ambientale (idrico, pedologico, climatico): in genere in questi casi la sofferenza comincia dalle parti più distali, come gli apici e i margini delle foglie.
Al momento non vedo sintomi che possano far pensare a una malattia fungina: se ci fosse una fitoftora radicale un segnale caratteristico sarebbe l'arrotolamento delle foglie verso il basso e il ripiegamento in giù; viceversa in caso di dieback da Botryosphaera sp. si vedrebbero singoli rami con foglie completamente disseccate che restano appese (il legno di tali rami sotto la scorza appare imbrunito).
L'unica alternativa ipotizzabile di natura parassitaria sarebbe una fitoftora fogliare, non di rado però accompagnata anche da alterazioni sui rametti.


ieri, 19:44
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6559
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
L'agronomo oggi al corso fitofarmaci pensa a scottature. Vediamo.
Altre due potrebbero avere phytophthora. Pensavo a clorosi e ho dato chelato via irrigazione. Ho letto che il chelato di ferro (sequestrene) lo combatte.
Domani mattina guardo le foglie come scriveva Alessandro.

Anche perché la clorosi così forte non penso. L'acqua con cui irrigò è la stessa. Il terriccio identico. Quindi non posso averne una verdissima e una con clorosi.


ieri, 22:12
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy