Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/09/2019, 3:53




Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
azalea - sospetto attacco fungino 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6694
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
a casa ho diverse azalee. alcune, non quelle in questione, hanno avuto problemi di clorosi ferrica corretta con chelato e solfato ferrico.
quelle in questione fino a qualche settimana fa erano belle e vegete. da una settimana circa, alcune foglie iniziano ad avere macchie scure per poi seccare

Immagine

Immagine

avete idea di cosa possa essere?
sulla seconda ho notato un attacco iniziale di tingide. alcune foglie iniziavano ad avere macchie bianche. visto il tingidi con un insetticida ho risolto.


11/07/2019, 20:40
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56872
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Io aspetterei a vedere come reagisce la pianta e si evolve l'attacco.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


15/07/2019, 17:39
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1315
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Sembra una fisiopatia dovuta a qualche stress ambientale (idrico, pedologico, climatico): in genere in questi casi la sofferenza comincia dalle parti più distali, come gli apici e i margini delle foglie.
Al momento non vedo sintomi che possano far pensare a una malattia fungina: se ci fosse una fitoftora radicale un segnale caratteristico sarebbe l'arrotolamento delle foglie verso il basso e il ripiegamento in giù; viceversa in caso di dieback da Botryosphaera sp. si vedrebbero singoli rami con foglie completamente disseccate che restano appese (il legno di tali rami sotto la scorza appare imbrunito).
L'unica alternativa ipotizzabile di natura parassitaria sarebbe una fitoftora fogliare, non di rado però accompagnata anche da alterazioni sui rametti.


15/07/2019, 19:44
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6694
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
L'agronomo oggi al corso fitofarmaci pensa a scottature. Vediamo.
Altre due potrebbero avere phytophthora. Pensavo a clorosi e ho dato chelato via irrigazione. Ho letto che il chelato di ferro (sequestrene) lo combatte.
Domani mattina guardo le foglie come scriveva Alessandro.

Anche perché la clorosi così forte non penso. L'acqua con cui irrigò è la stessa. Il terriccio identico. Quindi non posso averne una verdissima e una con clorosi.


15/07/2019, 22:12
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6694
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
oltre a quelle che ho già spostato mi sono trovato in grave difficoltà con altre piante.
una penso sia fitoftora
Allegato:
IMG_20190813_184800.jpg
IMG_20190813_184800.jpg [ 82.59 KiB | Osservato 108 volte ]

ha le foglie rivolte verso il basso. è iniziato tutto su un ramo. ho dato fosetil alluminio via irrigazione. ma pian piano anche gli altri rami sono stati colpiti

le altre due, a differenza di questa, non hanno le fogli rivolte in basso. in primavera le foglie sembravano colpite da una grave clorosi. erano verdi chiare e alcune seccavano. pensando alla clorosi ho usato sequestrene. la pianta sembrava essersi ripresa, le foglie iniziavano a spuntare nuove belle verdi. ho continuato di tanto in tanto a correggere con solfato ferrico sciolto in acqua. tutto sembrava andare bene e poi le foglie sono prima diventate color bronzo per poi seccare. non ho visto il ragnetto rosso che fa di quegli effetti. ho avuto un piccolo attacco di tingide risolto con insetticida sistemico.
Allegato:
IMG_20190813_184746.jpg
IMG_20190813_184746.jpg [ 65.02 KiB | Osservato 108 volte ]

Allegato:
IMG_20190813_184720.jpg
IMG_20190813_184720.jpg [ 116.81 KiB | Osservato 108 volte ]


avete idea di cosa possa essere?


13/08/2019, 20:35
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1315
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Penso che siano ormai andate: se e quando le rimuoverai guarda l'apparato radicale e vedi se ci sono segni di alterazioni.


13/08/2019, 20:42
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6694
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
già rimosse. sono sul pianale del motocarro pronte per il viaggio finale.
apro il pane di terra e vedo cosa c'è.
mi lascia perplesso anche la prima quella della fitoftora. tutto in poco tempo. l'effetto e il tempo mi ricorda molto la monilia sull'albicocco. tutto degenera in poco tempo.
mah, sono curioso. abbiamo sempre avuto azalee a casa. da due anni a questa parte pian piano mi lasciano tutte.


13/08/2019, 21:08
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1315
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Può essere anche apoplessia da cause non parassitarie (tipo colpo di sole/calore). L'unica cosa che potresti fare in futuro è di trattare direttamente nel contenitore oppure al trapianto con Fosetil-Al a titolo cautelativo.


13/08/2019, 23:16
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 6694
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
ho dato una guardata alle radici.
la pianta piccola non le aveva più, completamente marce
le altre le hanno di due tipi. una parte che mi sembra buona, radici marrone chiaro con molta barba
Allegato:
IMG_20190815_103526.jpg
IMG_20190815_103526.jpg [ 216.98 KiB | Osservato 73 volte ]


e una parte nera o grigia, sono restati solo i pezzi grossi, la barba è sparita.
rompendo le radici dentro sono marrone chiaro.

penso sia un problema radicale quindi, se non è fitoftora è qualcosa di simile.

oltre a fosetil alluminio ho altre alternative?
il fosetil non fa distinzione, elimina tutti i funghi. esistono funghi tipo micorrize che possono combattere quelli nocivi o da mettere dopo aver disinfestato con fosetil?


Allegati:
IMG_20190815_103542.jpg
IMG_20190815_103542.jpg [ 146.77 KiB | Osservato 73 volte ]
IMG_20190815_103556.jpg
IMG_20190815_103556.jpg [ 153.04 KiB | Osservato 73 volte ]
15/08/2019, 20:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1315
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Ciò che non mi quadra è il fatto che le tue piante, se non ho capito male, erano tutte in vaso: allora mi domando se erano state tutte rinvasate con lo stesso terriccio ovvero dopo quanto tempo dall'acquisto hanno manifestato sintomi, in quanto le fitoftore sono tipicamente patogeni tellurici.

Che le radici siano degenerate non v'ha dubbio dalle foto, e certamente la più frequente causa di marciumi radicali delle azalee è Phytophthora spp..
Per dire di più occorrerebbe effettuare isolamenti (i quali per inciso sono complicati in quanto la tecnica prevede una 'cattura' su materiali 'spia' tra cui foglie di rododendro, e incubazione su terreni selettivi). Si sa tuttavia che la specie più frequente su azalea è P. cinnamoni: in condizioni favorevoli al suo sviluppo determina il disfacimento delle radici più piccole mentre quelle principali mostrano imbrunimento interno del legno (nella zona del colletto gli imbrunimenti possono dar luogo a marezzature, ossia si sviluppano con linee longitudinali).

Il contenimento di queste malattie si avvale di induttori di resistenza, compost repressivi (attenzione però a non alterare il pH), microrganismi (Trichoderma spp.): sull'efficacia i dati che ho trovato in letteratura non sono esaltanti. Esistono anche fungicidi di sintesi (fenilammidi) che vanno ripetuti, ma non starei a complicare.

Insomma io mi limiterei a usare un induttore e magari aggiungendo al terriccio un buon compost repressivo oppure un microrganismo antagonista.


15/08/2019, 22:20
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy