Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/07/2024, 9:03




Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
NIDO INSEPARABILI 
Autore Messaggio

Iscritto il: 23/01/2009, 22:37
Messaggi: 1757
Località: ROMA
Rispondi citando
La mia ragazza ha una coppia di roseicollies , regalati da una nostra amica/allevatrice amatoriale, Hanno una gabbia grande e 2 giorni fa gli ho messo un nido costruito da me, avendo un uliveto gli ho fatto dei posatoi con rami d'ulivo e gli ho messo ramoscelli piccoli d'ulivo nella gabbia per fargli costruire il ricovero.
Essendo alla prima esperienza volevo sapere quali accorgimenti dovrei prendere???? devo fare qualcos'altro???? Devo mettere anche del fieno per conigli????? Lo capiranno che devono farsi il nido con il materiale che gli ho messo a disposizione???
Fin'ora non ci sono mai entrati!!!!!! :? :?
Grazie a tutti
fabio

_________________
Si vis pacem , para bellum.


19/04/2012, 14:57
Profilo

Iscritto il: 09/12/2010, 13:55
Messaggi: 1039
Località: Torino
Rispondi citando
Ciao,i rami di olivo vanno bene come posatoi e quelli piu piccoli per la preparazione del nido,se vuoi aggiungere il fieno devi prima lavarlo e lasciarlo in acqua per qualche ora poi puoi metterlo ben sgocciolato,in genere la misura standard per il nido è 25X16 o 18 e almeno 15 di profondità ,con la doppia camera sarebbe il massimo
L alimentazione deve essere particolarmente ricca ,semi,frutta e verdura ad eccezione Dell avocado,legumi cotti,e molto importante ogni giorno il pastoncino all uovo,acqua pulita tutti i giorni, fino alla deposizione del primo uovo un multivitaminico non farebbe male


19/04/2012, 15:24
Profilo

Iscritto il: 23/01/2009, 22:37
Messaggi: 1757
Località: ROMA
Rispondi citando
banjio ha scritto:
Ciao la cosa ideale per la costruzione del nido sono dei rami di salice che poi la femmina provvederà a riporre e organizzare all'interno del nido.
La disposizione dei ramoscelli cerca di farla in modo che non comprometta troppo i loro spostamenti, ricorda solo che è meglio se volano di ramo in ramo piuttosto che saltellino da uno all'altro perchè sono vicini.
Se metti del fieno fai trovare sempre dell'acqua fresca perchè verrà usata dalla femmina per inumidire il nido.



Grazie per la risposta. Il salice purtroppo non l'ho trovato da nessuna parte, ma avevo letto in rete su siti specializzati di usare anche ramoscelli d'ulivo. Hanno a disposizione 4 posatoi nella gabbia. Mi piacerebbe farne una ancora piu grande con la struttura in legno e rete in ferro a maglia piccolissima, ma ho paura che possono rosicchiare il legno...... :?:


deny ha scritto:
Ciao,i rami di olivo vanno bene come posatoi e quelli piu piccoli per la preparazione del nido,se vuoi aggiungere il fieno devi prima lavarlo e lasciarlo in acqua per qualche ora poi puoi metterlo ben sgocciolato,in genere la misura standard per il nido è 25X16 o 18 e almeno 15 di profondità ,con la doppia camera sarebbe il massimo
L alimentazione deve essere particolarmente ricca ,semi,frutta e verdura ad eccezione Dell avocado,legumi cotti,e molto importante ogni giorno il pastoncino all uovo,acqua pulita tutti i giorni, fino alla deposizione del primo uovo un multivitaminico non farebbe male



Ciao grazie per la risposta, del fatto di lavare il fieno non lo sapevo (per fortuna non l'ho ancora messo), il nido ormai già l'ho costruito è circa 20x15x15 e già mi sembrava molto grande cosi.
Per l'alimentazione ora mangiano misto semi e prima anche estruso misto a semi.
Il multivitaminico ho quello in gocce, posso aggiungerlo all'acqua del beverino????


Ma lo capiranno che si devono costruire il nido coi ramoscelli d'ulivo?????

_________________
Si vis pacem , para bellum.


19/04/2012, 19:09
Profilo

Iscritto il: 26/03/2012, 17:40
Messaggi: 121
Località: Prato
Formazione: Disegnatore meccanico
Rispondi citando
Come prima cosa cerca di capire se sono già in età riproduttiva, poi dovresti essere sicuro che siano una coppia .... quando mandavo a sessare le piume a Palermo mi sono ritrovato spesso con 9 uova in un nido a causa di maschi dichiarati tali ma non lo erano :roll:
20 X15 X 15 è il minimo come misura per il nido, considera che se sono una coppia e ti danno 5 piccolini, poi lo abitano in 7 .
Se vuoi un consiglio, agli angoli più lontani dal foro d'ingresso provvedi a fare 2 forellini di 4-5 millimetri in alto e altri 2 in basso (soffitto e pavimento) per favorire il ricambio di aria ed evitare la condensa.
Durante la cova lascia il bagnetto a disposizione per qualche ora ogni giorno, servirà alla femmina per controllare l'umidità delle uova

_________________
Giampi ;-)


19/04/2012, 21:22
Profilo

Iscritto il: 09/12/2010, 13:55
Messaggi: 1039
Località: Torino
Rispondi citando
È sempre meglio lavarlo primae lasciarlo in ammollo ,stesso trattamento per le spighe di panico ,di solito molto gradite,se già mangiano gli estrusi continua pure,e insieme al misto semi integra con frutta ,verdura mela e cicoria vanno benissimo,abituali da adesso al pastoncino all uovo ,servirà poi per alimentare i piccoli
Il nido non è troppo grande,puo andare
Stai tranquillo quando arriverà il momento capiranno benissimo come fare il nido e in genere non ci mettono molto tempo ;) ciao Denise


19/04/2012, 21:34
Profilo

Iscritto il: 19/01/2012, 8:42
Messaggi: 106
Località: Pescara
Rispondi citando
io ho allevato diverse coppie d'inseparabili,il nido ho messo sempre quello di legno compensato che si vende in negozio di animali e loro nonostante io nella gabbia ho messo di tutto,rametti foglie di canna erbe di vario genere nel nido non hanno portato mai niente,solo che a volte le femmine durante la cova,e questo l'ho notato anche per le calopsiti,rosicchiano il legno della gabbia e cè il rischio che lo bucano quindi io con il silicone e altre tavolette di compensato lo rinforzavo,per le cocorite specie d'inverno perchè loro si riproducono in continuazione intorno al nido di legno compensato avvolgevo dei tessuti per evitare troppa condensa quando nascevano gli uccellini,certe volte era talmente tanta che alla punta delle loro unghiette si formava una pallina di letame ,dura poi da togliere,con questo sistema poi mi è andata bene anche per l'estate !!


19/04/2012, 21:41
Profilo

Iscritto il: 23/01/2009, 22:37
Messaggi: 1757
Località: ROMA
Rispondi citando
Oggi abbiamo comprato il fieno per conigli e domani lo metteremo, ma è meglio metterlo direttamente nel nido o lasciarlo in gabbia e farlo mettere da loro???? Poi farò anche qualche buchino per il ricircolo dell'aria.
Speriamo che si sveglino sti due, comunque sono sicuro che è una coppia perchè cel'ha regalati un allevatrice amatoriale non l'ho comprati da un negoziante.
Grazie per le risposte

_________________
Si vis pacem , para bellum.


20/04/2012, 23:53
Profilo

Iscritto il: 26/03/2012, 17:40
Messaggi: 121
Località: Prato
Formazione: Disegnatore meccanico
Rispondi citando
blade112 ha scritto:
Oggi abbiamo comprato il fieno per conigli e domani lo metteremo, ma è meglio metterlo direttamente nel nido o lasciarlo in gabbia e farlo mettere da loro???? Poi farò anche qualche buchino per il ricircolo dell'aria.
Speriamo che si sveglino sti due, comunque sono sicuro che è una coppia perchè cel'ha regalati un allevatrice amatoriale non l'ho comprati da un negoziante.
Grazie per le risposte

Ciao, metti un paio di manciate nel nido e il resto a disposizione
Il fatto che te li abbia regalati un'allevatrice piuttosto che un negozio non significa che siano una coppia, tieni presente che nei roseicollis la femmina è solita infilarsi il materiale per il nido fra le penne del groppone, per trsportarlo.
Devi controllare il comportamento della coppia, se vedi che dormono vicini e che spesso si rigurgitano il cibo è molto probabile che siano una coppia ma non è una certezza.
Non ho letto se hai parlato dell'età di questi due soggetti, se non sono in età riproduttiva probabilmente non hanno ancora interesse per il nido.
Presta attenzione al loro interesse per il nido, perchè se sono due maschi possono esserne incuriositi ma non ci portano materiale, diversamente se sono due femmine possono scatenarsi liti furibonde con conseguenze anche tragiche.
Ciao

_________________
Giampi ;-)


22/04/2012, 10:10
Profilo

Iscritto il: 09/12/2010, 13:55
Messaggi: 1039
Località: Torino
Rispondi citando
Concordo con Giampi,se ti interessa sapere la mutazione di eventuali piccoli ,puoi postare una foto dei rosei :D


22/04/2012, 10:30
Profilo

Iscritto il: 23/01/2009, 22:37
Messaggi: 1757
Località: ROMA
Rispondi citando
Ok prossimamente cerco di postare una foto.
Col dire che ce li ha regalati un allevatrice amatoriale, intendevo che non è che ho preso una fregatura da un negoziante, ma ce l'ha regalati questa nostra amica come ''coppia'' già formata!!!
cmq ho visto che ieri uno dei due era nel nido, ma non ci hanno ancora portato niente!!!!!
grazie fabio

_________________
Si vis pacem , para bellum.


22/04/2012, 23:17
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy