Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/05/2024, 22:51




Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
secondo voi ne vale la pena? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 09/05/2011, 12:49
Messaggi: 23
Rispondi citando
ciao a tutti sono un nuovo utente ,da anni lavoro con i cavalli,ma la crisi ha colpito con una violenza tale che arrivare a fine mese è diventata un odissea..
da qualche mese ho comprato un mini gregge (un maschio e 3 femmine) di gentili di puglia,spinto forse da masochismo (altre 4 bocche da sfamare e altre rotture con asl..) avendo a disposizione un pezzo di terra inadatto ai cavalli.
ebbene sono rimasto impressionato dalla "facilita"di governo e gestione di queste pecorine,probabilmente perche la paragono alla vita a contatto con i cavalli, comunque pensavo seriamente di indebitarmi un poco e ampliare il mio "parco pecore"..secondo voi, che siete piu esperti a riguardo, ne vale la pena o è meglio lasciare perdere?il mercato è fermo anche in questo settore?io un po di ottimismo cel ho anche perche in zona mi stanno "prenotando"agnelli a raffica..


13/07/2011, 13:40
Profilo

Iscritto il: 20/03/2011, 15:56
Messaggi: 96
Località: BONORVA(sassari) sardegna
Rispondi citando
salve MAKKA, un consiglio da parte mia è di lasciare perdere le pecore, ci sono troppi grattacapi e nessun tornaconto. certo ti prenottano gli agnelli, ma quando non riesci a venderli dove li metti, continui a allevarli? .il settore agro è in crisi da decenni, se ti indebiti poi è difficile uscirne, l'ottimismo non basta per vivere.... ci vogliono SOLDI per andare avanti e per mandare avanti un GREGGE... ascolta i consigli di uno che in mezzo c'è una vita. :( :( :(


13/07/2011, 14:54
Profilo

Iscritto il: 17/03/2009, 18:36
Messaggi: 2767
Rispondi citando
Su un agnello che utile c'è? 20-30€?
Secondo me non vale la pena, a meno che non abbia un gregge di parecchi capie e riesca a vendere costantemente tutti i capi.
Io ti consiglierei le capre in stalla e caseificare il latte.
Poi 4 pecore sono facili da gestire, ma se aumenti il gregge credo che anche li arrivano le rogne :D

_________________
Alla natura si comanda solo ubbidendole.


13/07/2011, 16:19
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/05/2010, 12:11
Messaggi: 904
Formazione: diploma nautico
Rispondi citando
io non ci campo,ma con tre pecore ed un ariete che vivono di solo pascolo,abbiamo agnellini a raffica e mangiamo la loro carne in tutte le festività,in più qualcuno lo vendiamo già macellato,non so di preciso a quanto perchè se la vede mio fratello,ma da mezzo agnello di 18,20 kg almeno 70 euro,e devo dire che la richiesta è tanta,certo che con molta produzione ci sarà una regolamentazione da seguire,ma noi abbiamo sempre pensato che ne varrebbe la pena averne di più. Poi logicamente parlo da dilettante se dite così avrete certamente ragione.

Adolfo


13/07/2011, 18:07
Profilo

Iscritto il: 03/06/2010, 0:35
Messaggi: 35
Località: Prov. Campobasso
Formazione: Scuola Media Inferiore
Rispondi citando
Ciao Makka, mi assogio a Geo, con le capre hai la possibilità di vendere capretti, latte e/o formaggi, se trovi capre (come le ho io) con contenuto di grasso superiore alla media hai la possibilità di fare, e quindi vendere, anche un pò di burro.
Però, come dice Rughemala, il settore primario è in crisi più di tutti gli altri settori, pondera bene la situazione, indebitarsi oggi è un problema, le banche cercano garanzie a "raffica" e gli immobili non li considerano nemmeno, esperienza personale!

Claudio.

_________________
La felicità è: svegliarsi con il canto degli uccelli, sentire i raggi del sole sulla faccia, il bacio d'una donna, il sorriso di un bambino, le feste di un cane.


13/07/2011, 23:17
Profilo

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5321
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Io proverei ad essere ottimista, ma non troppo una voce fuori da coro.
Mi spiego: secondo me faresti bene a partire, ma solo un poco alla volta.
Mantenendoti i cavalli (a quanto pare il lavoro che ti da da vivere) con poco impegno in più potresti allevare anche un gregge di una decina di capi. Questo non sarebbe troppo impegnativo economicamente, e ti permetterebbe di affinare meglio quel ramo dell'allevamento.
se poi le cose dovessero andare bene potresti allargarti di anno in anno, altrimenti sciogliere un gregge così piccolo non dovrebbe essere una cosa difficile.
In bocca al lupo (non le pecore!)


14/07/2011, 0:24
Profilo

Iscritto il: 03/06/2010, 0:35
Messaggi: 35
Località: Prov. Campobasso
Formazione: Scuola Media Inferiore
Rispondi citando
Salve, concordo con Tosco, la cosa migliore è quella.
Se non sono indiscreto, di dove sei? Dici di avere delle Gentili di Puglia, sei, per caso del nord Puglia?

Claudio.

_________________
La felicità è: svegliarsi con il canto degli uccelli, sentire i raggi del sole sulla faccia, il bacio d'una donna, il sorriso di un bambino, le feste di un cane.


15/07/2011, 0:11
Profilo

Iscritto il: 09/05/2011, 12:49
Messaggi: 23
Rispondi citando
ciao,grazie per le risposte,Tosco ha inquadrato perfettamente le mie intenzioni,di certo non ho mai pensato di stravolgere l azienda e prendermi di getto 200 capi, ma di aumentare piano il numero e vedere cosa succede,visto che a differenza dei cavalli(nel mio caso pensione e addestramento cavalli da sella)che comportano costi importanti di gestione e un notevole sforzo,le pecore mi sembrano meno impegnative sotto ogni profilo..

x caio:no, abito sull appennino tra bologna e firenze,conoscendo un allevatore di questa razza mi sono fatto contagiare,e per ora sono contento, a proposito, cosa pensate delle "gentili"?


15/07/2011, 11:19
Profilo

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5321
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Makka ha scritto:
ciao,grazie per le risposte,Tosco ha inquadrato perfettamente le mie intenzioni,di certo non ho mai pensato di stravolgere l azienda e prendermi di getto 200 capi, ma di aumentare piano il numero e vedere cosa succede,visto che a differenza dei cavalli(nel mio caso pensione e addestramento cavalli da sella)che comportano costi importanti di gestione e un notevole sforzo,le pecore mi sembrano meno impegnative sotto ogni profilo..

x caio:no, abito sull appennino tra bologna e firenze,conoscendo un allevatore di questa razza mi sono fatto contagiare,e per ora sono contento, a proposito, cosa pensate delle "gentili"?

E' una razza interessante, che nasce come razza da lana (infatti è anche chiamata merino di Puglia).
nel tempo poi è stata scelta anche per la sua carne, e da qui è stata classificata come razza a duplice attitudine (anche se principalmente è da lana).
L'unica perplessità è di tipo geografico: essendo questa una razza originaria del sud italia, non rischierebbe di essere troppo esposta a temperature avverse nei periodi invernali? Tu parli dell'appennino tosco-emiliano...
A me le gentili piacciono, e credo che possano dare grande soddisfazione don la loro lana, ma magari potresti (è solo un'idea) integrare nell'ìallevamento anche qualche Appenninica, certamente più autoctona e rustica, e sopratutto ottima per la sua carne. Potresti guadagnare qualcosa in più dalla vendita degli agnelli.
Anche la pecora di razza Vissana è senza dubbio adatta alla zona che tu dici, e questa è addirittura a triplice attitudine (lana, carne e latte): la più rustica e meno pretenziosa tra quelle che ho annoverato.
Tutto dipende dal tipo di allevamento (e quindi impegno e reddito) che avresti voglia di intraprendere.
Un'idea potrebbe essere proprio quella di partire con un gregge misto (di pochi capi) e vedere quale razza si adatterebbe meglio all'ambiente ed anche alle tue esigenze).
Ciao
Tosco


15/07/2011, 14:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2010, 23:11
Messaggi: 628
Località: Pontinia
Formazione: Liceo scientifico
Rispondi citando
caio ha scritto:
Ciao Makka, mi assogio a Geo, con le capre hai la possibilità di vendere capretti, latte e/o formaggi, se trovi capre (come le ho io) con contenuto di grasso superiore alla media hai la possibilità di fare, e quindi vendere, anche un pò di burro.
Però, come dice Rughemala, il settore primario è in crisi più di tutti gli altri settori, pondera bene la situazione, indebitarsi oggi è un problema, le banche cercano garanzie a "raffica" e gli immobili non li considerano nemmeno, esperienza personale!

Claudio.


Che capre hai Claudio?


16/07/2011, 8:34
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy