Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/07/2024, 18:13




Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
letame di pecora: quando è maturo? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 15/03/2009, 21:31
Messaggi: 1420
Località: Lombardia
Formazione: laurea
Rispondi citando
posso chiedere agli esperti (credo che un allevatore di pecore se ne intenda... ;) ;) ) quando il letame di pecora è da considerarsi maturo? perchè-se non sbaglio- ogni animale presenta un grado di maturazione diverso: i bovini 1 anno, i cavalli 2 mesi, ecc...

PS: è urgente.... :mrgreen: mi procurerò letame di pecora domenica per fare la pasta per tronchi e interrare 2 piante (per quest'ultimo uso deve essere ben maturo, altrimenti mi brucia tutto...)

_________________
mi chiedo se...


13/11/2009, 17:58
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2009, 20:11
Messaggi: 1312
Località: Romagna
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
solitamente dopo 6 mesi

_________________
Mai discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. ( Oscar Wilde )


13/11/2009, 18:30
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2008, 19:41
Messaggi: 5680
Località: Firenze
Formazione: Perito Agrario - Dottore in Agraria
Rispondi citando
La valutazione più semplice, è che il letame maturo somigli sempre di più ad un terriccio, poco odore, non devi riconoscere le parti che lo componevano, prova a metterne un po' in un secchio e bagnarlo si deve comportare come terra e non emanare odori forti di sterco, un po' è normale, il tempo di maturazione è legato anche a dove è stato tenuto,trattato e con cosa, ciao Mario


13/11/2009, 18:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 15/03/2009, 21:31
Messaggi: 1420
Località: Lombardia
Formazione: laurea
Rispondi citando
ho capito, grazie! infatti il letame di mucca maturo....meraviglia delle meraviglie.... :o non sapeva nessun odore.... :D

vedrò se quello di pecora che mi procurerò...ha le stesse proprietà!

Grazie

_________________
mi chiedo se...


13/11/2009, 19:33
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2008, 19:41
Messaggi: 5680
Località: Firenze
Formazione: Perito Agrario - Dottore in Agraria
Rispondi citando
Bene hai capito, quello ovino potrebbe fare un po' più di odore ma è normale, saluti, Mario


13/11/2009, 19:36
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 15/03/2009, 21:31
Messaggi: 1420
Località: Lombardia
Formazione: laurea
Rispondi citando
finalmente me lo sono procurato! pesa un bel po' (mi ha detto il pastore che se venivo prima che piovesse era leggerissimo... :mrgreen: )...ho preso lo sterco che hanno lasciato le pecore quest'estate nel recinto: era bello maturo perchè non puzzava (solo ogni tanto sentivo un po' l'odore...) e sembrava terra nera... ora le mie piante sono interrate e ben nutrite! speriamo bene!

grazie a Mario e a Lamborghini per il contributo! (a proposito, caro Lamborghini, userò anche quello del coniglietto nano...che pur essendo una creatura tanto piccola mi dà sterco in abbondanza... :lol: )

_________________
mi chiedo se...


15/11/2009, 19:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2008, 19:41
Messaggi: 5680
Località: Firenze
Formazione: Perito Agrario - Dottore in Agraria
Rispondi citando
Bene, per vedere il risultato coltiva qualche riga senza usarlo, mettendo le stesse piante e vedrai la differenza, anche se ricorri al concime chimico non è uguale, saluti, Mario


16/11/2009, 20:37
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 15/03/2009, 21:31
Messaggi: 1420
Località: Lombardia
Formazione: laurea
Rispondi citando
Mario ha scritto:
Bene, per vedere il risultato coltiva qualche riga senza usarlo, mettendo le stesse piante e vedrai la differenza, anche se ricorri al concime chimico non è uguale, saluti, Mario


sono piante da frutto, non orticole, quindi nessuna riga.... :)
ho una terra argillosa e (credo) alcalina, che viene considerata magra. In alcuni punti poi è dura, anche dopo qualke gg che è piovuto.
Ho fatto quindi una pacciamatura spessa 5-10 cm per un raggio di 50 cm attorno agli alberi con letame di cavallo fresco (maturo non l'ho trovato). Invece per le 2 nuove piantine che ho messo a dimora ho usato il letame di pecora maturo, interrandolo.

Per un prugno infine ho interrato letame maturo e in più ho fatto a pacciamatura con quello fresco di cavallo: questo prugno di circa 5 anni non solo non fa frutti, ma nemmeno fiorisce...la scorsa estate ha fatto un rametto con poki debolissimi fiorellini, che ovviamente non hanno fruttificato...spero che col letame si cambi musica :mrgreen:

_________________
mi chiedo se...


17/11/2009, 10:48
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2008, 19:41
Messaggi: 5680
Località: Firenze
Formazione: Perito Agrario - Dottore in Agraria
Rispondi citando
Nel tuo caso il letame assolve anche alla funzione di migliorare le condizioni microbiologiche e fisiche del terreno, buon lavoro, Mario


17/11/2009, 20:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 15/03/2009, 21:31
Messaggi: 1420
Località: Lombardia
Formazione: laurea
Rispondi citando
Mario ha scritto:
Nel tuo caso il letame assolve anche alla funzione di migliorare le condizioni microbiologiche e fisiche del terreno, buon lavoro, Mario


infatti ho letto che corregge la tipologia del terreno, oltre che a nutrirlo: speriamo bene! vi farò sapere quest'estate...

_________________
mi chiedo se...


18/11/2009, 11:58
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy