Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/05/2022, 14:07




Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Varietà di fave 
Autore Messaggio

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1707
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Visto che Sergios mi ha messo qualche "grillo" per la testa apro un argomento in proposito. In rete non ho trovato nulla...

Quali sono secondo voi le fave più deliziose per il consumo fresco?

Se vengono seminate vicine varietà precoci e tardive, c'è rischio di incrocio?


27/12/2021, 17:39
Profilo

Iscritto il: 19/04/2010, 16:19
Messaggi: 1733
Località: Monte di Procida (NA)
Formazione: Diploma Ragioneria
Rispondi citando
Nel dubbio io cerco sempre di seminare le diverse varieta' in parcelle separate


27/12/2021, 23:36
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2932
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Alverman23 ha scritto:
Se vengono seminate vicine varietà precoci e tardive, c'è rischio di incrocio?

Sul consumo no, cioè i semi che raccogli per mangiarli avranno le caratteristiche della varietà piantata.
Però se ne tieni una parte per piantarla l'anno successivo le piante che nasceranno saranno sicuramente piante ibride a meno che le pianti parecchio lontano tra di loro


13/01/2022, 10:45
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1707
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Tutto chiaro, grazie mille!!!


14/01/2022, 11:43
Profilo
Sez. Orticoltura
Sez. Orticoltura

Iscritto il: 09/08/2008, 9:24
Messaggi: 10026
Rispondi citando
Cita:
Sul consumo no, cioè i semi che raccogli per mangiarli avranno le caratteristiche della varietà piantata.
Però se ne tieni una parte per piantarla l'anno successivo le piante che nasceranno saranno sicuramente piante ibride a meno che le pianti parecchio lontano tra di loro


se c''è stata impollinazione incrociata cosa che è altamente possibile i semi che raccogli nn avranno le caratteristiche della varietà piantata


15/01/2022, 0:57
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1707
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Sicuramente ci sarà dato che sono piantate in file parallele a 50 cm, pertanto non potrò usare quei semi per ottenere produzioni a scalare.
Il problema è che nelle agricole di qui se chiedo precoci e tardive mi guardano strano, per loro son fave e basta :D


15/01/2022, 10:00
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2932
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
eugenio ha scritto:
Cita:
Sul consumo no, cioè i semi che raccogli per mangiarli avranno le caratteristiche della varietà piantata.
Però se ne tieni una parte per piantarla l'anno successivo le piante che nasceranno saranno sicuramente piante ibride a meno che le pianti parecchio lontano tra di loro


se c''è stata impollinazione incrociata cosa che è altamente possibile i semi che raccogli nn avranno le caratteristiche della varietà piantata

Si esatto, è quello che ho scritto io. Non so se i semi che ha piantato sono già quelli dell'anno scorso quindi già incrociati oppure no


17/01/2022, 9:49
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1707
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Semenze acquistate, la domanda era proprio per sapere se avrei potuto riutilizzarli x il prossimo anno.

Sulla varietà più indicata x consumo fresco non trovo nulla, possibile che non ci siano schede in proposito?

L'unica lista trovata è questa:

Luz de otono, molto precoce
Palenca, molto precoce
Reina mora, precoce
Violetta precoce
Primabel, precoce
Zaina, precoce
Reina blanca, medio precoce
Aguadulce, ciclo medio
Lunga delle cascine, ciclo medio
Super aguadulece, ciclo medio
Histal, tardiva
Sciabola verde, tardiva
Super simonia, tardiva

ma sul sapore, o se sono meglio fresche o secche non ci sono descrizioni


17/01/2022, 13:03
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2932
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Alverman23 ha scritto:
Semenze acquistate, la domanda era proprio per sapere se avrei potuto riutilizzarli x il prossimo anno.

Allora se vuoi mantenerne le caratteristiche per l'anno successivo o le pianti molto distanti (ma se l'orto è uno solo è improponibile) oppure le devi piantare in due serre chiuse separate.
Io le fave non le pianto però immagino che l'impollinazione avvenga mediante insetti pronubi, quindi ogni tanto le serre andranno aperte e capiterà che qualcosa si ibrida lo stesso


18/01/2022, 9:39
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1707
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Leo hai ragione! L'impollinazione è tramite insetti, con una rete da sollevare a fasi alterne si risolverebbe il problema! Per il prossimo mi organizzo.
Grazie mille!!!


19/01/2022, 10:05
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 21 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy