Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 28/10/2020, 22:05




Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Problemi col glifosato 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2015, 18:21
Messaggi: 1278
Località: Pisa
Formazione: Medico Veterinario
Rispondi citando
Alessandro1944 ha scritto:
Il glifosate non è un erbicida residuale e non viene assorbito dalle radici, ma l'assorbimento è fogliare (glifosate è idrofilo e si diffonde facilmente attraverso la cuticola) con traslocazione sistemica per via floematica (dunque anche alle radici); perciò è tutto da dimostrare un collegamento con il disseccamento del pero (cosa significa per "contiguità?"), salvo che non sia stato irrorato direttamente il suo fogliame.

Gli effetti del glifosate si osservano mediamente dopo non meno di una decina di giorni, per cui è possibile anche una diagnosi retrospettiva basata sull'intervallo di tempo intercorso tra trattamento e sintomi sul pero.

Qualora fosse stato davvero il gifosate a causare il disseccamento del pero non c'è modo di rimediare e per me non ha alcun senso una 'bonifica' del terreno (sul destino del glifosate e del suo derivato AMPA nel suolo peraltro ci sono studi e pareri divergenti con relative infinite polemiche: si va dal "rapidamente degradato" al "percolante fino agli strati inferiori del terreno" e al "permane fino a 280 gg con clima secco e asciutto").

Peraltro rientra nella prassi corrente di rinnovo del tappeto erboso trattare con glifosate il vecchio prima di procedere alle ulteriori lavorazioni; il trattamento viene fatto con pompa a spalla irrorando a pochi cm dal terreno, dunque è anche ben difficile un effetto deriva (io ho rifatto il manto lo scorso anno ed è stato fatto così senza alcun problema collaterale).


Quando ha parlato il professore è il momento di tacere :) :) :)


17/08/2020, 12:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1782
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
errata-corrige: 280 gg. con clima freddo e asciutto

P.S.per l'Amministrazione: non è possibile allungare il tempo per le correzioni?


17/08/2020, 12:10
Profilo

Iscritto il: 16/08/2020, 0:08
Messaggi: 8
Rispondi citando
Vi manderò a breve delle foto, così potete vedere meglio.... Grazie per adesso


17/08/2020, 16:23
Profilo

Iscritto il: 16/08/2020, 0:08
Messaggi: 8
Rispondi citando
In realtà avevo notato lo stesso problema per una piantina di margherite che anch'essa aveva avuto , solo da un lato, il trattamento con glifosato e vedete cosa è successo......
Allegato:
Margherita.jpg
Margherita.jpg [ 117 KiB | Osservato 162 volte ]

Ed allora ho pensato che la stessa cosa fosse successo per il Pero e per una pianta di Nespole che hanno subito lo stesso trattamento... da notare le foglie secche che il pero ha perso completamente !! Sono veramente dispiaciuto....
Allegato:
Pero1.jpg
Pero1.jpg [ 81.89 KiB | Osservato 162 volte ]

Allegato:
Pero2.jpg
Pero2.jpg [ 56.35 KiB | Osservato 162 volte ]

Allegato:
Pero3.jpg
Pero3.jpg [ 84.33 KiB | Osservato 162 volte ]


18/08/2020, 17:18
Profilo

Iscritto il: 16/08/2020, 0:08
Messaggi: 8
Rispondi citando
Allegato:
nespolo.jpg
nespolo.jpg [ 73.26 KiB | Osservato 162 volte ]

Allegato:
pero4.jpg
pero4.jpg [ 106.16 KiB | Osservato 162 volte ]


18/08/2020, 17:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1782
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Io sto vedendo una situazione assai diversa da quel che avevo immaginato rispetto alla prima descrizione, e mi sembra sia stato fatto un lavoro assai barbino, per cui tutto è possibile, anche che il diserbante sia finito sopra alle piante.

Ormai quel che è fatto è fatto. Rimane sempre la mia domanda precedente: quanti giorni fa è stato dato il diserbante?

L'astone di pero direi che è andato (potrebbe essere anche seccato causa o concausa il caldo, ci puoi mettere al suo posto un vaso giusto per tappare il buco); il nespolo, se il seccume non avanza, dovrebbe sopravvivere. Per la margherita sono propenso invece a credere che il disseccamento sia effettivamente dovuto al glifosate, ma lì la cosa ci sta visto lo sviluppo a fil di terra del fogliame, eppoi mi pare di capire che al momento solo una porzione sia disseccata: potrebbe funzionare da pianta-spia nel senso che una prosecuzione del disseccamento avvalorerebbe l'ipotesi del danno da erbicida sistemico (sempre in funzione del tempo trascorso).


18/08/2020, 18:59
Profilo

Iscritto il: 16/08/2020, 0:08
Messaggi: 8
Rispondi citando
Il diserbante è stato usato circa un mese fa. La mia domanda potrebbe essere, a questo punto, : se il pero lo espianto posso ripiantare un'altra pianta o devo cambiare il terreno ?? Per quanti cm.? Una concimazione potrebbe essere utile ?? Grazie ancora dei consigli.


19/08/2020, 16:33
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 7301
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
il terreno non ha nulla. è un fogliare. concimare è sempre bene. aspetta l'autunno a trapiantare e metti una pianta a radice nuda.


19/08/2020, 16:41
Profilo

Iscritto il: 16/08/2020, 0:08
Messaggi: 8
Rispondi citando
Grazie e scusate la mia enorme ignoranza...


20/08/2020, 1:08
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1445
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Molto professionale chi ha diserbato...
Bisognerebbe sapere che diluizioni ha usato, un conto è diserbare le erbacee un altro la piante perenni.

Controllerei le gemme del pero in autunno, se dentro sono ancora verdi e umide non lo darei per defunto.


20/08/2020, 19:26
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy