Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/06/2019, 10:42




Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Anag - Assaggiatori grappa e acquaviti 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Anag Toscana curerà le degustazioni nella manifestazione in programma domenica 26 ottobre al Frantoio di Cerbaia
Grappa Toscana e Torta Pistocchi® fra i protagonisti della Festa dell’Olio Novo a Cerbaia
A partire dalle ore 15 anche e assaggi di dolci e bruschette, visite al frantoio, percorsi sensoriali e animazione

La grappa toscana degustata in abbinamento alla Torta Pistocchi® sarà fra i protagonisti della Festa dell’Olio Novo a Cerbaia, in provincia di Firenze. L’appuntamento è in programma domenica 26 ottobre, a partire dalle ore 15, al Frantoio di Cerbaia, nella frazione di San Vincenzo a Torri. Nel corso della manifestazione dedicata, come ogni anno, alla produzione olearia regionale e alla prima produzione autunnale, i degustatori della delegazione toscana di Anag, Assaggiatori grappa e acquavite accompagneranno i visitatori alla scoperta delle qualità sensoriali della grappa, unendo al distillato il tipico dolce toscano al cioccolato fondente.

La Festa dell’Olio Novo - promossa dagli Olivicoltori Toscani Associati, in collaborazione con la Pro Loco di San Vincenzo a Torri Colline Scandiccesi - proporrà degustazioni, assaggi di dolci e bruschette condite con olio novo, percorsi sensoriali rivolti soprattutto ai bambini, visite guidate al frantoio, una mostra estemporanea di pittura e una sfilata di abiti da sposa storici.

Informazioni. Per partecipare alle degustazioni di grappa promosse da Anag è richiesta la prenotazione nel corso della manifestazione. Per informazioni sulla Festa, è possibile contattare il Frantoio di Cerbaia al numero 055-769538 oppure all’indirizzo e-mail sede@olivicoltoritoscani


Allegati:
grappa e Torta Pistocchi.jpg
grappa e Torta Pistocchi.jpg [ 68.45 KiB | Osservato 2348 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
17/10/2014, 13:58
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
L’associazione ANAG – Assaggiatori Grappa ed Acquaviti – non ha scopo di lucro ed è stata fondata nel 1978 con il proposito di codificare e divulgare un metodo di valutazione della grappa e delle altre acquaviti, per consentire al consumatore scelte obiettive e ponderate tra prodotti di qualità, nonché, di esercitare pressioni sui produttori per indurli al costante miglioramento dei propri distillati ed, infine, di valorizzare grappe e acquaviti di qualità ottenute secondo gli usi locali e le tradizioni.

Ha sede presso la Camera di commercio di Asti, ed è una federazione di Associazioni Regionali a loro volta suddivise in Delegazioni Provinciali.

Queste ultime hanno il compito di organizzare, per i soci, corsi per Assaggiatori e provvedere alla formazione permanente degli iscritti.
http://www.anag.it/

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


17/10/2014, 13:59
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Sabato 29 e domenica 30 novembre degustazioni guidate e comparate in compagnia di Anag Toscana nel corso della kermesse dedicata al vino italiano e giunta alla nona edizione

Sfida di profumi fra grappa toscana e piemontese al Florence Wine Event

I profumi e i sapori della grappa e dei distillati italiani saranno fra i protagonisti del Florence Wine Event, kermesse dedicata al vino italiano e in programma sabato 29 e domenica 30 novembre a Firenze, nel Tepidarium del Roster all’interno del Giardino dell’Orticultura. Nella due giorni, la delegazione toscana di Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti proporrà degustazioni guidate presso il proprio banco di assaggio, con distillati forniti dalle aziende presenti alla manifestazione, e un seminario-degustazione che metterà a confronto le grappe piemontesi con quelle toscane, per “una sfida di profumi fra la tipicità piemontese del Barbera e del Moscato e quella toscana del Sangiovese”.

Il seminario-degustazione si svolgerà nello spazio all'interno del Tepidarium sabato 29 novembre, alle ore 17 e alle ore 18, e domenica 30 novembre, alle ore 17, con alcuni soci degustatori Anag Toscana che accompagneranno i partecipanti nel viaggio alla scoperta dei profumi, dei sapori e delle caratteristiche sensoriali dei distillati espressione delle due regioni. Al seminario-degustazione è prevista una partecipazione massima fino a 15 persone ed è richiesta la prenotazione presso lo stand Anag o direttamente all'associazione che organizza l'evento. Per informazioni, è possibile consultare anche il sito http://www.anag.it" target="_blank.

Il Florence Wine Event, giunto alla nona edizione, concluderà la Biennale enogastronomica fiorentina del 2014 e si conferma un evento di promozione enologica con la partecipazione di grandi aziende leader e di aziende più piccole in arrivo da tutta Italia e unite dalla qualità dei loro prodotti, che saranno al centro delle diverse degustazioni. La manifestazione si svolgerà sabato 29 novembre, dalle ore 11 alle ore 23, e domenica 30 novembre, dalle ore 11 alle ore 20. Per informazioni sulle aziende partecipanti e la due giorni dedicata al vino italiano, è possibile consultare il sito http://www.florencewinevent.com" target="_blank.


Allegati:
fwe_2009.jpg
fwe_2009.jpg [ 79.64 KiB | Osservato 2193 volte ]
FWE_2013.jpg
FWE_2013.jpg [ 35.5 KiB | Osservato 2193 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
13/11/2014, 19:45
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Lo spettacolo teatrale itinerante accompagnerà i presenti a scoprire l’arte distillatoria del piccolo borgo trentino
Dal 6 all’8 dicembre a Santa Massenza (Trento) torna “La notte degli alambicchi accesi”

Presente anche Anag Trentino Alto Adige con degustazioni guidate di cinque grappe trentine certificate

Da sabato 6 a lunedì 8 dicembre nel suggestivo borgo di Santa Massenza, nella Valle dei Laghi (Trento), torna il caratteristico spettacolo teatrale itinerante “La notte degli alambicchi accesi”, a cui si uniranno anche quest’anno le degustazioni di grappa guidate dall’Anag Trentino Alto Adige. L’appuntamento con la tradizione è in programma sabato 6 e domenica 7 dicembre, alle ore 18 e alle ore 21, e lunedì 8 dicembre, alle ore 17.

“La notte degli alambicchi accesi” è una festa che trae origine dall’antica tradizione locale legata all’arte distillatoria, tramandata da quasi cento anni: oggi il borgo di Santa Massenza conta cinque distillerie contro le tredici degli anni Ottanta, ma ancora in numero significativo per un paesino di poche centinaia di abitanti. Lo spettacolo teatrale itinerante accompagnerà anche quest’anno lo spettatore nelle vie del paese, tra le corti degli antichi mastri distillatori, per scoprire le fasi della lavorazione riscaldati dal tepore degli alambicchi in rame accesi e ascoltare le storie e le leggende che hanno popolato il borgo e tramandato l’arte della distillazione fino a oggi, di generazione in generazione. I partecipanti potranno seguire ogni spiegazione e le “storie della grappa” con cuffie radio, oltre ad assistere direttamente a tutte le fasi della lavorazione.

L’Anag Trentino Alto Adige parteciperà con degustazioni e assaggi guidati di cinque grappe delle varie distillerie presenti a Santa Massenza, tutte certificate dall'Istituto Tutela Grappa del Trentino (www.grappatrentinadoc.it): una grappa Trentina, una di monovitigno bianco, una di monovitigno rosso, una aromatica e una stravecchia. Terra vocata alla viticoltura, grazie a un’eccezionale combinazione di fattori climatici e altimetrici, la zona della Valle dei Laghi è sinonimo di produzione di qualità per grappe di pregio e alta qualità. Il colore e il sapore variano a seconda che si tratti di grappa giovane, con il gusto ancora legato alle vinacce o riserva, maturata nelle botti di rovere e arricchita ulteriormente con le note complesse e nobili del legno.

Informazioni. Il costo dello spettacolo è di 7 euro ed è richiesta la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi ai numeri 0461-216000 e 0461-216050 oppure il Consorzio Pro Loco Valle dei Laghi, Trento, Monte Bondone al numero 0461-864400.


Allegati:
Notte alambicchi accesi.jpg
Notte alambicchi accesi.jpg [ 173.37 KiB | Osservato 2121 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
25/11/2014, 15:41
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Anag Sicilia ha curato le degustazioni e i laboratori di assaggio dedicati all’abbinamento fra i due prodotti

A ChocoModica 2014 grappa e cioccolato protagonisti di una “golosa” sinergia

Il presidente di Anag Sicilia, Borzellieri: “Presto nuove iniziative per esaltare il distillato italiano e la produzione siciliana”

La grappa siciliana ha reso omaggio anche quest’anno al cioccolato di Modica, con degustazioni ad hoc che hanno esaltato l’abbinamento sensoriale fra le due eccellenze. L’occasione è stata offerta da “ChocoModica 2014 - La Grande Dolcezza”, che si è svolta nella cittadina siciliana dal 5 all’8 dicembre con un grande afflusso di visitatori di tutte le età, dagli adulti ai bambini, attratti dalle numerose iniziative dedicate al famoso cioccolato modicano. A condurre le “golose” degustazioni e i laboratori di assaggio in abbinamento alla grappa - ospitati nel prestigioso foyer del Teatro Garibaldi, patrimonio Unesco - sono stati i soci assaggiatori di Anag Sicilia, coordinati dal presidente regionale Nino Borzellieri, che hanno guidato i partecipanti nella scoperta e nella valorizzazione delle grappe aromatiche di moscato di Noto e Siracusa, esaltandone l’intrigante accostamento al “cibo degli dei” di Modica.

Le grappe sono state offerte dal delegato della sezione Anag di Siracusa e vicepresidente dell'Anag regionale, Barone Vincenzo Gandolfo di San Giuseppe, mentre le degustazioni hanno coinvolto, oltre al presidente di Anag Sicilia, Nino Borzellieri, anche il socio Anag Maurizio Di Rosa, Valentina Cappello, dell'omonima pasticceria, e il maestro cioccolatiere Giuseppe Rizza, dell'Antica Dolceria Rizza, che ha introdotto il laboratorio di assaggio affermando che “quando la tradizione, nella sua purezza, incontra l'amore, con passione si trasforma in innovazione e prende forma”, riferendosi all’abbinamento che unisce la grappa al cioccolato di Modica.

“Le degustazioni e i laboratori di assaggio promossi da Anag Sicilia a ChocoModica 2014 - commenta il presidente regionale di Anag Sicilia, Nino Borzellieri - hanno riscosso grande interesse e partecipazione nel corso della tre giorni e consolidano un’avventura ‘spiritosa’ che abbiamo avviato negli anni passati grazie a una sinergia sempre più forte con le istituzioni, le associazioni di categoria e, soprattutto, con il Consorzio di tutela del cioccolato artigianale di Modica diretto da Nino Scivoletto. Il nostro impegno per far conoscere da vicino il distillato italiano e, in particolare la produzione siciliana, continuerà anche nei prossimi mesi, grazie alla collaborazione con alcune cioccolaterie di Modica, e con altre iniziative dedicate alla grappa, fra cui corsi per assaggiatori di primo e secondo livello e appuntamenti tesi a promuovere sempre di più una cultura del bere consapevole e attenta alla qualità piuttosto che alla quantità”.


Allegati:
grappa e cioccolato Modica (1).jpg
grappa e cioccolato Modica (1).jpg [ 38.91 KiB | Osservato 2040 volte ]
laboratori assaggio e degustazioni guidate.jpg
laboratori assaggio e degustazioni guidate.jpg [ 54.71 KiB | Osservato 2040 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
11/12/2014, 16:51
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Iniziative a Firenze e Treviso, con 5 lezioni settimanali per conseguire la “patente” e conoscere il mondo dei distillati

Anag: corsi per assaggiatori di primo livello in Toscana e Veneto nel mese di febbraio

Riprendono a pieno ritmo anche nel 2015 i corsi per aspiranti assaggiatori di grappa e acquaviti organizzati da Anag con le sue associazioni regionali e delegazioni provinciali. I prossimi appuntamenti sono in programma a Firenze con Anag Toscana, da mercoledì 11 febbraio a mercoledì 11 marzo, e a Treviso, con Anag Treviso, da lunedì 16 febbraio a lunedì 16 marzo. I corsi, articolati su cinque lezioni settimanali, accompagneranno i partecipanti a conoscere da vicino il mondo dei distillati e un consumo consapevole di prodotti di qualità, attraverso degustazioni professionali condotte da soci Anag. Per partecipare è richiesta l’associazione ad Anag e al termine del corso sarà rilasciata la “patente” ai nuovi degustatori.

Il programma. I due corsi di primo livello si apriranno con la consegna del materiale didattico e l’introduzione alla degustazione attraverso il metodo e la scheda di assaggio adottati da Anag. Le lezioni successive illustreranno i principi della degustazione e l’analisi attraverso la vista, l’olfatto, il retrolfatto e il gusto; le norme e i regolamenti che disciplinano la produzione di grappa e acquaviti d’uva e le tecniche produttive della distillazione, con le relative disposizioni legislative. L’ultima lezione sarà dedicata a una corretta “cultura del bere”, conoscendo l’alcol e i suoi limiti e promuovendo un consumo consapevole, attento alla qualità piuttosto che alla quantità. Ogni sera è prevista la degustazione guidata di alcune grappe e acquaviti.

Come partecipare. In Toscana, il corso si svolgerà a Firenze, presso “La Divina Enoteca” in via Panicale, 19 (nella zona del Mercato Centrale), con la partecipazione di Livio Del Chiaro, proprietario dell’enoteca, socio Anag e premiato nei mesi scorsi come Miglior Sommelier Fisar 2014. Le lezioni sono in programma a partire dalle ore 21 e le iscrizioni sono aperte fino al 3 febbraio. Per informazioni e iscrizioni, è possibile scrivere un’e-mail all’indirizzo anagtoscana@gmail.com oppure contattare i numeri 339-5768390 (Anag Toscana) e 055-292723 (“La Divina Enoteca”). A Treviso, il corso sarà ospitato all’Istituto Sile, in via Alzaia, 5, con lezioni dalle ore 20 alle ore 22. Per informazioni e iscrizioni, è possibile scrivere un’e-mail all’indirizzo anag.veneto.tv@gmail.com oppure contattare il numero 389-4525445.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


16/01/2015, 19:51
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Torna l’appuntamento promosso da Anag, fra tradizione e novità. Riviste l'assegnazione dei punteggi e la giuria
Concorso “Alambicco d’Oro” per premiare il distillato di qualità: 32° edizione aperta anche alle aziende vitivinicole
Scadenza del concorso fissata per il prossimo 31 marzo. Bando e info per partecipare scrivendo a concorsi@anag.it

Si apre anche alle aziende vitivinicole il concorso “Alambicco d’Oro”, l'iniziativa promossa da Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti che vede ogni anno in gara distillerie di tutta Italia per premiare la produzione di qualità di grappa e acquaviti di uva. Tre i premi che saranno assegnati ai migliori prodotti che esalteranno l'eccellenza interamente “made in Italy” riconosciuta e certificata dall’Unione europea - Best gold, Gold e Argento - in un'edizione che punta a creare, per la prima volta, una sinergia crescente fra vino e grappa, due realtà apparentemente indipendenti, ma in realtà molto vicine. Grappa e acquavite d’uva nascono, infatti, dal trattamento della vinaccia, scarto del vino che porta con sé l’attenzione del produttore nella cura della vigna e dell’uva per ottenere una produzione di qualità. Anche l’assegnazione dei punteggi vedrà alcune novità rispetto alle edizioni precedenti: per rendere più consapevoli le aziende e agevolare il rapporto con le distillerie, infatti, è previsto un riconoscimento speciale per la distilleria che otterrà il punteggio più alto sommando le migliori valutazioni raggiunte dai prodotti, sia propri che distillati per conto terzi, risultati vincitori di medaglie. Il termine ultimo per presentare la richiesta di partecipazione al concorso è fissato per il prossimo 31 marzo e per richiedere copia del bando, chiarimenti e informazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail concorsi@anag.it.

Valutazione e giuria. A guidare la selezione e gli assaggi delle grappe e delle acquaviti in gara sarà, ancora una volta, il metodo di degustazione e valutazione adottato da Anag, che accompagna ogni giorno l’attività dell’associazione e dei numerosi assaggiatori attivi in tutta Italia, sia nelle rappresentanze regionali che nelle delegazioni provinciali. La valutazione dei prodotti punterà, in particolare, a evidenziarne l’aspetto olfattivo e gustativo, contando sulla professionalità dei degustatori coinvolti nella giuria e selezionati, a partire da quest'anno, con prove preliminari e andando oltre il requisito della sola “patente” di assaggiatore Anag.

“Il concorso ‘Alambicco d’Oro’ - spiega la presidente di Anag, Paola Soldi - è cresciuto negli anni fino a consolidarsi come un appuntamento tradizionale e un punto di riferimento per distillatori e consumatori. Insieme al concorso, si è evoluto anche il nostro distillato di bandiera, la grappa, arrivando a prodotti più profumati e suadenti, spesso invecchiati in botti di rovere, acacia, ciliegio o passati in legni diversi, e a quelli invecchiati, a cui guardano sempre di più consumatori e mercati esteri. Questa evoluzione ha determinato un cambiamento nei prodotti che partecipano al nostro concorso, uniti da una qualità crescente e dall’impegno e professionalità messi in campo dalle distillerie in tutta Italia. Anche la nostra iniziativa e la nostra scheda di valutazione si sono adeguate al nuovo quadro produttivo, dando sempre maggiore importanza agli aspetti olfattivo, gustativo e retrolfattivo. Questi sono i nostri parametri più importanti, perché, non dimentichiamo, che la grappa si degusta con il naso e noi vogliamo evidenziare la ricchezza della materia prima degli uvaggi e la tipica caratteristica di distillazione italiana”. “Tra gli elementi di novità dell’edizione 2015, oltre alla revisione dell’assegnazione dei punteggi e della professionalità della giuria - aggiunge Soldi - mi preme evidenziare l’apertura alle aziende vitivinicole, che troppo spesso non valorizzano in maniera adeguata i distillati prodotti con le loro vinacce. La sinergia fra il produttore vitivinicolo e il distillatore, espressione di due grandi passioni, può portare solo a prodotti di qualità ed è questa che vogliamo valorizzare premiando anche chi cura la nostra materia prima, le vinacce, con la stessa passione con cui cura la vigna per trarne il migliore vino possibile”.


Allegati:
valutazione.jpg
valutazione.jpg [ 93.5 KiB | Osservato 1855 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
20/01/2015, 16:20
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Interesse e partecipazione per la degustazione curata da Anag in occasione della Fiera del Cioccolato Artigianale
Grappa e cioccolato protagonisti a Firenze, in un connubio di aromi e profumi

I profumi e gli aromi di grappe giovani, aromatiche e invecchiate esaltati dal connubio con la dolcezza del cioccolato. A loro è stata dedicata la degustazione guidata che lo scorso sabato a Firenze, in occasione della Fiera del Cioccolato Artigianale, ha coinvolto circa trenta persone, soprattutto giovani, interessati a conoscere da vicino il mondo della grappa e dei distillati. Ad accompagnare i partecipanti in un assaggio consapevole alla scoperta delle qualità sensoriali della grappa, sono stati i soci della delegazione toscana dell'associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti. La degustazione si è svolta nel Ristorante L'Osteria di Giovanni e ha visto protagoniste tre grappe piemontesi di Barbera (giovane), di Moscato (aromatica) e di Barolo (invecchiata), abbinate a gustosi cioccolatini del Maestro cioccolatiere toscano, Simone De Castro.

Grappa e cioccolato è uno degli abbinamenti più classici per esaltare e degustare il distillato italiano per eccellenza. Anag, attraverso le diverse rappresentanze regionali e provinciali presenti e attive in diverse regioni italiane promuove durante tutto l'anno momenti conviviali, corsi di degustazione e altri appuntamenti dedicati al mondo “spiritoso” di grappa, acquaviti e distillati in generale. Per conoscere da vicino l’associazione Anag ed essere sempre aggiornati sulle numerose attività, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti - Anag e sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa (@AnagItalia).

Anag e la scoperta del mondo dei distillati. Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978 per promuovere una “cultura del bere” dove qualità, tradizione e competenza si uniscono per esaltare l'eccellenza italiana della grappa, prodotto 100 per cento “made in Italy”, e tutti gli altri distillati. Anag, inoltre, punta a divulgare un metodo di valutazione della grappa e delle acquaviti che consenta al consumatore scelte obiettive e ponderate tra prodotti di qualità; a stimolare i produttori verso un costante miglioramento e a valorizzare grappe e acquaviti di qualità ottenute secondo usi e tradizioni locali, diverse da regione a regione e, per questo, valore aggiunto dell'eccellenza nazionale. Negli anni, inoltre, Anag si è consolidata come un luogo di incontro, confronto e condivisione di passioni comuni per il mondo dei distillati, ma anche come un punto di riferimento per chi vuole imparare a degustare e consumare in maniera consapevole e attenta alla qualità piuttosto che alla quantità.


Allegati:
degustazione Firenze 14.02 (1).JPG
degustazione Firenze 14.02 (1).JPG [ 170.12 KiB | Osservato 1760 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
17/02/2015, 16:16
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Lezione-degustazione nei giorni scorsi all’Istituto Agrario “Stefani-Bentegodi” di Caldiero coinvolgendo 35 studenti
Grappa e distillati protagonisti in cattedra con Anag Verona

Grappa e distillati sono saliti in cattedra all’Istituto Agrario “Stefani-Bentegodi” di Caldiero, con la sezione provinciale di Verona dell’associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti. Nei giorni scorsi, infatti, è stata organizzata una lezione che ha accompagnato 35 studenti della scuola alla scoperta del mondo dei distillati, in compagnia di alcuni soci Anag, coordinati da Armido Bertolin, e di Enrico Viscardi, referente per l’Istituto. L’incontro ha offerto anche l’occasione per presentare ai ragazzi l’associazione Anag, che conta una delegazione molto attiva in tutto il Veneto e nelle singole province, e il suo impegno per promuovere una “cultura del buon bere consapevole”, attenta alla qualità piuttosto che alla quantità del prodotto.

“L’incontro all’Istituto Agrario di Caldiero - afferma Marco Zanoni, delegato Anag Verona - ha permesso di incontrare le giovani generazioni e di confrontarsi con loro, che sono un target delicato, sulla degustazione e la valorizzazione di prodotti di qualità e di eccellenza nazionale e regionale, quale la grappa. Nel corso della serata abbiamo presentato ai ragazzi anche l’associazione Anag e le numerose attività che promuoviamo in tutto il Veneto e, per quanto ci riguarda a Verona, con corsi per assaggiatori e altre occasioni per degustare i distillati in momenti di socializzazione e convivialità. Con questo spirito, stiamo organizzando il nuovo corso per assaggiatori di primo livello, forti del successo della prima esperienza chiusa poche settimane fa, e proporremo altre iniziative anche nei prossimi mesi. L’obiettivo di ogni appuntamento sarà sensibilizzare i consumatori e tutti gli appassionati verso una corretta ‘cultura del buon bere consapevole’ e far conoscere da vicino e in maniera crescente il mondo affascinante e sensoriale della grappa e di tutti gli altri distillati”.

Scoprire il distillato con un assaggio consapevole in compagnia di Anag. Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, attiva e presente in diverse regioni e con numerose delegazioni provinciali per promuovere una “cultura del bere” dove qualità e tradizione si uniscono a competenza e diffusione di un prodotto considerato eccellenza nazionale. I suoi obiettivi prioritari sono divulgare un metodo di valutazione della grappa e delle acquaviti che consenta al consumatore scelte obiettive e ponderate tra prodotti di qualità; stimolare i produttori verso un costante miglioramento dei propri distillati e valorizzare grappe e acquaviti di qualità ottenute secondo usi e tradizioni locali. Negli anni l’associazione si è consolidata come un luogo di confronto e di scambio di passioni comuni e di conoscenze legate al mondo dei distillati alcolici, sia italiani che esteri, ma anche come punto di riferimento per chi vuole imparare a degustare i distillati, con corsi per assaggiatori di primo e secondo livello, serate di degustazione ed eventi formativi organizzati in tutta Italia.


Allegati:
IMG_9586.JPG
IMG_9586.JPG [ 182.91 KiB | Osservato 1660 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
31/03/2015, 13:46
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56284
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Appuntamento a Bellaria Igea Marina (Rimini). Giuria composta da 60 soci degustatori Anag selezionati nei mesi scorsi
Concorso “Alambicco d’Oro”: il 18 e 19 aprile la selezione dei distillati in gara

Si svolgerà sabato 18 e domenica 19 aprile a Bellaria Igea Marina, in provincia di Rimini, la selezione dei distillati in gara per la 32esima edizione del concorso “Alambicco d’Oro” promosso da Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti. La giuria sarà composta da circa 60 soci degustatori Anag in arrivo dalle diverse associazioni regionali, selezionati all'interno della propria delegazione con appositi test. I risultati del concorso saranno resi noti nel mese di maggio.

Nelle sue 32 edizioni, il concorso “Alambicco d’Oro” ha coinvolto circa il 60 per cento delle distillerie italiane attive in Italia, pari a poco più di un centinaio, e il numero di prodotti partecipanti, tra grappe e acquaviti d'uva, ha oscillato fra 120 e 180. Quest’anno, per la prima volta, il concorso si è aperto alle aziende vitivinicole che distillano le cosiddette “grappe di fattoria” e che hanno potuto presentare i propri prodotti insieme alle distillerie già coinvolte ogni anno in uno degli eventi più importanti per Anag. Elementi innovativi rispetto al passato sono stati introdotti anche nell’assegnazione dei punteggi per conquistare i tre riconoscimenti in palio - Best gold, Gold e Argento - e il premio speciale riservato alla distilleria che vincerà più medaglie, sommando le proprie a quelle ricevute dalle aziende per le quali distilla. A guidare la selezione e gli assaggi delle grappe e delle acquaviti in gara sarà, ancora una volta, il metodo di degustazione e valutazione adottato dall’Anag, che accompagna ogni giorno l’attività dell’associazione e dei numerosi assaggiatori attivi in tutta Italia.

Scoprire il distillato con un assaggio consapevole, con Anag. Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti, attiva e presente in diverse regioni e con numerose delegazioni provinciali per promuovere una “cultura del bere” dove qualità e tradizione si uniscono a competenza e diffusione di un prodotto considerato eccellenza nazionale. I suoi obiettivi prioritari sono divulgare un metodo di valutazione della grappa e delle acquaviti che consenta al consumatore scelte obiettive e ponderate tra prodotti di qualità; stimolare i produttori verso un costante miglioramento dei propri distillati e valorizzare grappe e acquaviti di qualità ottenute secondo usi e tradizioni locali. Negli anni l’associazione si è consolidata come un luogo di confronto e di scambio di passioni comuni e di conoscenze legate al mondo dei distillati alcolici, sia italiani che esteri, ma anche come punto di riferimento per chi vuole imparare a degustare i distillati, con corsi di degustazione ed eventi formativi.

Anag anche sui social network. Per conoscere da vicino Anag ed essere sempre aggiornato su attività e corsi di degustazione dedicati a grappa e distillati, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti - Anag e sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa (@AnagItalia).


Allegati:
DSC03650.JPG
DSC03650.JPG [ 196.78 KiB | Osservato 1590 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
13/04/2015, 18:03
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy