Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29/05/2022, 8:27




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Tirreno C.T. e Balnearia - 4/7 marzo 2022 Carrara Fiere 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Dal 4 al 7 marzo a Carrara Fiere l’evento dedicato agli addetti dell’ospitalità italiana

Tirreno C.T. e Balnearia: dal 4 al 7 marzo a Carrara Fiere il grande appuntamento dell’ospitalità torna dopo la “pausa” del Covid-19

Riparte dalla 42esima edizione uno degli appuntamenti di riferimento per l’ospitalità. A Carrara Fiere Tirreno C.T. insieme a Balnearia, i due grandi eventi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo di vivere l’ospitalità, anche nella spiaggia italiana

Dopo il Covid-19 appuntamento sempre più strategico per la ripartenza dell’economia dell’ospitalità

Intanto già in programma Tirreno Tecno Hospitality, una edizione genovese dal 23 al 26 ottobre 2022 nel padiglione Jean Nouvel dell’area fieristica del Porto Antico di Genova

Carrara Fiere, 4-7 marzo 2022. Il luogo è sempre lo stesso, il polo fieristico di Carrara, le date leggermente spostate rispetto al solito, ma è tutto pronto per la quarantaduesima edizione di Tirreno C.T., la fiera di riferimento in Italia per l’ospitalità. Oltre quaranta anni di crescita del settore della ristorazione, dell'accoglienza in generale e, da ormai diverse edizioni, anche degli stabilimenti balneari con Balnearia, il salone nel salone. Un momento importante, ora più che mai, per il settore che coinvolge ristoranti, bar, alberghi, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, stabilimenti balneari. «Il Covid-19 ci ha fatto rimandare per due volte questo appuntamento, ma il settore dell’ospitalità proprio nei momenti della crisi è uno dei primi a ripartire, perché il nostro Paese è un modello internazionale in questo senso ed ecco perché, nonostante le incertezze, non ci siamo mai fermati nel pensare e ripensare l’appuntamento di riferimento per tutto il comparto che ha voglia di rilancio, quest’anno più che mai», commenta, Paolo Caldana, fondatore di Tirreno Trade, società promotrice dell’evento.

Punto di riferimento degli incontri B2B per il Centro Italia. La manifestazione in questi anni è diventata un vero e proprio punto di riferimento grazie alla continua crescita di consensi, sia in termini di offerta commerciale con oltre 430 espositori in rappresentanza di quasi 900 marchi, sia in termini di pubblico con 62mila presenze (la media delle ultime edizioni) che caratterizzano il successo della quattro giorni apuana. Tirreno CT ha il suo vero cuore nell’incontro qualificato fra domanda e offerta di questo settore che dà vita ad un importante uno scambio business-to-business tra gli operatori del Centro e Nord Italia.

Confronto, dimostrazioni e competizioni. Nella quattro giorni del 2019, ultimo anno dell’evento prima della pandemia, si sono tenuti oltre 100 appuntamenti di approfondimento, tra seminari, cooking show, convegni, tavole rotonde che hanno fatto, e fanno, della fiera un grande momento di formazione e aggiornamento professionale per pasticceri, pizzaioli, ristoratori, barman. La fiera è un momento di confronto con i tanti eventi collaterali che ogni anno arricchiscono un programma denso di convegni, seminari e workshop, master gratuiti per professionisti, incontri con esperti di settore, campionati nazionali e internazionali di pasticceria, cucina, gelateria, pizzeria e barman promossi dalle relative associazioni di categoria, oltre a degustazioni e dimostrazioni per tutti gli operatori. Tra questi le proposte dello spazio “Fucina dei Saperi Sapori e Conoscenze”, con la presenza di personaggi e ricette della tradizione italiana, per dare visibilità alla manualità e ai racconti di questa professione.

Le eccellenze del food&beverage in una unica fiera. A caratterizzare ogni edizione dell'evento, grandi marchi del food&beverage italiano ed estero propongono non soltanto la semplice esposizione delle novità e dei prodotti di punta, ma anche presentazioni e momenti di approfondimento. Dal pane alla pizza, dai prodotti lavorati e semilavorati per la cucina alle forniture alberghiere, passando per la gelateria e la pasticceria. Un’intera area dedicata al caffè e alle innovazioni del settore grandi impianti. Inoltre tutto ciò che riguarda le attrezzature per la tavola, bar, gelateria e pasticceria fino all’arredo contract per interni ed esterni, compresi tappezzerie e arredo bagno. Ormai da qualche anno hanno preso sempre più piede operatori del settore wine and beverage. A partire dai migliori prodotti per il lavoro dei mixologist e dei barman, rappresentati dalle principali associazioni di categoria, passando per tutto il settore emergente delle birre artigianali. Presente un’ampia selezione poi di aziende vitivinicole, ma anche distillerie, rappresentate direttamente dai produttori. Le associazioni dei sommelier promuoveranno come sempre numerose degustazioni tematiche condotte da esperti del settore per fare dei focus sui vitigni e sui territori di provenienza.

Balnearia, il meglio per l’ospitalità in spiaggia. Prosegue il legame con Balnearia, il salone professionale dell’outdoor design, benessere ed attrezzature balneari che fanno di Tirreno CT un unico grande evento di riferimento per il segmento dell'accoglienza, dalla ristorazione al wellness, dallo street food all'hotellerie per arrivare all’ospitalità in spiaggia. Giunta alla 21esima edizione, Balnearia, vede nei propri spazi rappresentato il meglio dei settori merceologici, oltre ad essere da sempre anche un importante momento di incontro per tutti gli operatori. Grazie al coinvolgimento delle associazioni e delle organizzazioni sindacali di categoria, ci saranno anche in questa edizione numerose opportunità di informazione e confronto sulle più sentite tematiche del settore.

Tirreno Tecno Hospitality: a Genova un nuovo appuntamento in ottobre. Si svolgerà dal 23 al 26 ottobre 2022 presso il complesso fieristico di Genova, al Porto Antico, la prima edizione di TTH - Tirreno Tecno Hospitality. La città di Genova, dopo i successi storici di Bibe e Technotel, torna quindi ad ospitare un evento dedicato all’ospitalità e al gusto, con uno sguardo verso il futuro di un settore che oggi più che mai ha bisogno di rilancio. Il motore di questa iniziativa è lo stesso di Tirreno C.T. e Balnearia: sarà infatti la Tirreno Trade, organizzatrice dell’evento, a proporre nei padiglioni della fiera di Genova la migliore offerta per quanto riguarda le eccellenze del food&beverage, dell’enologia e dell’arredo contract per tutti i settori dell’ospitalità e della balneazione.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


24/01/2022, 15:43
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Tirreno C.T. e Balnearia sono organizzate da TirrenoTrade Srl con la collaborazione di enti regionali, provinciali e associazioni di categoria.Per informazioni sulla fiera e per poter partecipare come espositori o visitatori www.tirrenoct.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


24/01/2022, 15:44
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Dal 4 al 7 marzo a Carrara Fiere l’evento dedicato agli addetti dell’ospitalità italiana

Tirreno C.T. e Balnearia: dal 4 al 7 marzo a Carrara Fiere il grande appuntamento dell’ospitalità torna dopo la “pausa” del Covid-19

Riparte dalla 42esima edizione uno degli appuntamenti di riferimento per l’ospitalità. A Carrara Fiere Tirreno C.T. insieme a Balnearia, i due grandi eventi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo di vivere l’ospitalità, anche nella spiaggia italiana

Dopo il Covid-19 appuntamento sempre più strategico per la ripartenza dell’economia dell’ospitalità



Carrara Fiere, 4-7 marzo 2022. Il luogo è sempre lo stesso, il polo fieristico di Carrara, le date leggermente spostate rispetto al solito, ma è tutto pronto per la quarantaduesima edizione di Tirreno C.T., la fiera di riferimento in Italia per l’ospitalità. Oltre quaranta anni di crescita del settore della ristorazione, dell'accoglienza in generale e, da ormai diverse edizioni, anche degli stabilimenti balneari con Balnearia, il salone nel salone. Un momento importante, ora più che mai, per il settore che coinvolge ristoranti, bar, alberghi, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, stabilimenti balneari. «Il Covid-19 ci ha fatto rimandare per due volte questo appuntamento, ma il settore dell’ospitalità proprio nei momenti della crisi è uno dei primi a ripartire, perché il nostro Paese è un modello internazionale in questo senso ed ecco perché, nonostante le incertezze, non ci siamo mai fermati nel pensare e ripensare l’appuntamento di riferimento per tutto il comparto che ha voglia di rilancio, quest’anno più che mai», commenta, Paolo Caldana, fondatore di Tirreno Trade, società promotrice dell’evento.

Punto di riferimento degli incontri B2B per il Centro Italia. La manifestazione in questi anni è diventata un vero e proprio punto di riferimento grazie alla continua crescita di consensi, sia in termini di offerta commerciale con oltre 430 espositori in rappresentanza di quasi 900 marchi, sia in termini di pubblico con 62mila presenze (la media delle ultime edizioni) che caratterizzano il successo della quattro giorni apuana. Tirreno CT ha il suo vero cuore nell’incontro qualificato fra domanda e offerta di questo settore che dà vita ad un importante uno scambio business-to-business tra gli operatori del Centro e Nord Italia.

Confronto, dimostrazioni e competizioni. Nella quattro giorni del 2019, ultimo anno dell’evento prima della pandemia, si sono tenuti oltre 100 appuntamenti di approfondimento, tra seminari, cooking show, convegni, tavole rotonde che hanno fatto, e fanno, della fiera un grande momento di formazione e aggiornamento professionale per pasticceri, pizzaioli, ristoratori, barman. La fiera è un momento di confronto con i tanti eventi collaterali che ogni anno arricchiscono un programma denso di convegni, seminari e workshop, master gratuiti per professionisti, incontri con esperti di settore, campionati nazionali e internazionali di pasticceria, cucina, gelateria, pizzeria e barman promossi dalle relative associazioni di categoria, oltre a degustazioni e dimostrazioni per tutti gli operatori. Tra questi le proposte dello spazio “Fucina dei Saperi Sapori e Conoscenze”, con la presenza di personaggi e ricette della tradizione italiana, per dare visibilità alla manualità e ai racconti di questa professione.

Le eccellenze del food&beverage in una unica fiera. A caratterizzare ogni edizione dell'evento, grandi marchi del food&beverage italiano ed estero propongono non soltanto la semplice esposizione delle novità e dei prodotti di punta, ma anche presentazioni e momenti di approfondimento. Dal pane alla pizza, dai prodotti lavorati e semilavorati per la cucina alle forniture alberghiere, passando per la gelateria e la pasticceria. Un’intera area dedicata al caffè e alle innovazioni del settore grandi impianti. Inoltre tutto ciò che riguarda le attrezzature per la tavola, bar, gelateria e pasticceria fino all’arredo contract per interni ed esterni, compresi tappezzerie e arredo bagno. Ormai da qualche anno hanno preso sempre più piede operatori del settore wine and beverage. A partire dai migliori prodotti per il lavoro dei mixologist e dei barman, rappresentati dalle principali associazioni di categoria, passando per tutto il settore emergente delle birre artigianali. Presente un’ampia selezione poi di aziende vitivinicole, ma anche distillerie, rappresentate direttamente dai produttori. Le associazioni dei sommelier promuoveranno come sempre numerose degustazioni tematiche condotte da esperti del settore per fare dei focus sui vitigni e sui territori di provenienza.

Balnearia, il meglio per l’ospitalità in spiaggia. Prosegue il legame con Balnearia, il salone professionale dell’outdoor design, benessere ed attrezzature balneari che fanno di Tirreno CT un unico grande evento di riferimento per il segmento dell'accoglienza, dalla ristorazione al wellness, dallo street food all'hotellerie per arrivare all’ospitalità in spiaggia. La 23edizione di questa manifestazione, è rivolta soprattutto agli operatori del turismo balneare, settore che rappresenta una parte cospicua dell’offerta vacanziera nel nostro Paese.

I settori merceologici. Balnearia presenterà, come di consueto, tutte le novità dei settori merceologici relativi agli stabilimenti balneari: attrezzature, arredi e impianti, prodotti e accessori per la vita all’aria aperta, tutto il comparto dell’outdoor design e dello SPA & Wellness, oltre alle ultime proposte per rendere lo stabilimento balneare sempre più 4.0.

La competizione globale. Alle imprese balneari in particolare e a quelle turistiche in generale sono imposte sempre maggiori esigenze di innovazione e di crescita: la globalizzazione dell’offerta, la facilità degli spostamenti anche a lungo raggio, il progredire dell’informazione ha fatto sì che la competizione si sviluppi ormai a livello mondiale. Lo stabilimento balneare italiano non deve più confrontarsi con quello spagnolo o mediterraneo, ma con destinazioni turistiche all’altro capo del mondo. In questa situazione di mercato diventa sempre più importante che l’azienda balneare abbia possibilità di informarsi, aggiornarsi e attrezzarsi in tempo reale: Balnearia e Tirreno C.T. potranno rispondere a questa esigenza in modo organico e completo, con la soddisfazione di espositori e visitatori.

Tirreno C.T. e Balnearia sono organizzate da TirrenoTrade Srl con la collaborazione di enti regionali, provinciali e associazioni di categoria.Per informazioni sulla fiera e per poter partecipare come espositori o visitatori www.tirrenoct.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


25/02/2022, 12:44
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Dal 4 al 7 marzo a Carrara Fiere l’evento dedicato agli addetti dell’ospitalità italiana

Ospitalità: in Italia si riparte da ristorazione e balneazione con Tirreno C.T.

Intanto nel 2021 dati positivi per Ristorazione (+20%, dati Fipe) e +19% di presenze nelle spiagge italiane (dati Assoturismo-Confesercenti)

Riparte dalla 42esima edizione uno degli appuntamenti di riferimento per l’ospitalità. A Carrara Fiere Tirreno C.T. insieme a Balnearia, i due grandi eventi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo di vivere l’ospitalità, anche nella spiaggia italiana



Si riparte dalle fiere di settore e in particolare da Tirreno C.T. e Balnearia, in programma a Carrara Fiere dal 4 al 7 marzo 2022, per il rilancio dell’ospitalità italiana. Le due fiere in questi anni sono diventate un vero e proprio punto di riferimento grazie alla continua crescita di consensi, sia in termini di offerta commerciale con oltre 430 espositori in rappresentanza di quasi 900 marchi, sia in termini di pubblico con 62mila presenze (la media delle ultime edizioni) che caratterizzano il successo della quattro giorni apuana. Sarà l’occasione per fare il punto su due settori messi in ginocchio dalla crisi della Pandemia, ma che grazie a professionalità e impegno sono ripartiti con numeri importanti.

A caratterizzare ogni edizione dell'evento grandi marchi del food&beverage italiano ed estero propongono non soltanto la semplice esposizione delle novità e dei prodotti di punta, ma anche presentazioni e momenti di approfondimento. Dal pane alla pizza, dai prodotti lavorati e semilavorati per la cucina alle forniture alberghiere, passando per la gelateria e la pasticceria. Un’intera area dedicata al caffè e alle innovazioni del settore grandi impianti. Inoltre tutto ciò che riguarda le attrezzature per la tavola, bar, gelateria e pasticceria fino all’arredo contract per interni ed esterni, compresi tappezzerie e arredo bagno.

Prosegue anche quest’anno il legame con Balnearia, il salone professionale delle attrezzature balneari, dell’outdoor design e benessere, che fa, insieme a Tirreno CT, un unico grande evento di riferimento per il segmento dell'accoglienza, dalla ristorazione al wellness, dallo street food all'hotellerie per arrivare all’ospitalità in spiaggia. Giunta alla 21esima edizione, Balnearia vede nei propri spazi rappresentato il meglio dei settori merceologici, oltre ad essere da sempre anche un importante momento di incontro per tutti gli operatori. Grazie al coinvolgimento delle associazioni e delle organizzazioni sindacali di categoria, ci saranno anche in questa edizione numerose opportunità di informazione e confronto sulle più sentite tematiche del settore.

Il programma di venerdì 4 marzo.

Alle ore 10.30 taglio del nastro all’ingresso dei padiglioni alla presenza delle autorità. La Federazione italiana Pasticceria (Fip) promuove il concorso per artisti decoratori e nella stessa giornata darà vita a un’opera scultorea in onore dei 42 anni di Tirreno C.T. La Scuola Italiana Pizzaioli promuove nella giornata un corso per pizza gourmet. La Federazione italiana barman (FIB) propone il percorso formativo sul Gin Tonic oltre a corsi di avvicinamento alla Mixology. Amira propone il campionato Maitres sezione mare con sfida alla lampada. La Compagnia Amici del Vino Apuolunensi (CAVA) propone una masterclass dedicate al Candia. Nello spazio della Fucina dei Sapori incontri dalle 10 alle 18 (venerdì si parlerà di olio extravergine Toscano IGP, Scuola Tessieri e vari show cooking).

Spazio Balnearia, alle ore 10.30 - presso Sala Michelangelo - Assobalneari Italia – C.N.A. Balneari – La Base Balneare con Donne Damare: Assemblea delle Imprese Balneari: Spiagge, Scatto D’orgoglio! Tutelare le attuali Imprese Balneari, Eccellenza Italiana. Effetti negativi dell’applicabilità della Bolkestein – Valorizzazione del Sistema Balneare Italiano. È della massima urgenza mettere al riparo le attuali imprese del demanio marittimo per scongiurare il dispiegarsi di effetti estremamente dannosi sulla tenuta economica e sociale del Paese.

ore 14.30 presso Sala Canova - S.I.B. Sindacato Balneari Italiano - Consiglio Direttivo S.I.B.

ore 15.30 presso Sala Pietro Tacca - C.N.A. Turismo e Commercio di Massa Carrara - Convegno dedicato alle imprese del turismo sul tema: “Gli incentivi a sostegno degli investimenti nel settore turismo: imprese ricettive, agrituristiche e del comparto turistico, fieristico, congressuale, agenzie di viaggio e tour operator”

Tirreno C.T. e Balnearia sono organizzate da TirrenoTrade Srl con la collaborazione di enti regionali, provinciali e associazioni di categoria.Per informazioni sulla fiera e per poter partecipare come espositori o visitatori www.tirrenoct.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


03/03/2022, 15:05
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Al via fino al 7 marzo a Carrara Fiere Tirreno C.T. e Balnearia, appuntamenti di riferimento

Ristorazione post Covid: la ripresa è lunga, ma si vedono spiragli. Con la pandemia chiusi oltre 22 mila locali (tra bar e ristoranti). La spiaggia italiana torna invece a sorridere (+19% di presenze nel 2021).

Concessioni demaniali: balneari a convegno.

Riparte dalla 42esima edizione uno degli appuntamenti di riferimento per l’ospitalità. A Carrara Fiere Tirreno C.T. insieme a Balnearia, i due grandi eventi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo di vivere l’ospitalità, anche nella spiaggia italiana, con il comparto che sta ripartendo dopo la pandemia

Tiziana Nisini, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali ha tagliato oggi il nastro inaugurale della Tirreno CT e Balnearia, alla presenza di autorità della Regione Toscana e della Provincia di Massa Carrara.

Sono oltre 22 mila (tra bar e ristoranti) i locali che dal 2020 hanno chiuso, soprattutto a causa della pandemia. A fronte di 9 mila aperture il saldo in negativo è -13mila strutture in Italia. Un conto salato, quello che il mondo dell’ospitalità ha pagato a causa del Covid-19, che tuttavia vede uno spiraglio. Parte con questo dato la 42esima edizione di Tirreno C.T., insieme a Balnearia, in corso a Carrara Fiere fino al 7 marzo e di nuovo operativa dopo lo stop della pandemia. Nei padiglioni il meglio dell’ospitalità italiana, dal ristorante all’albergo, dal bar agli stabilimenti balneari. «Un segnale di una ripartenza che finalmente, lo dicono i dati, può confortare il settore dell’ospitalità che tanto ha sofferto in questi due anni – spiega Paolo Caldana, patron della manifestazione – i tanti espositori che anche quest’anno hanno dato fiducia alla manifestazione confermano la voglia di investire e di migliorare la propria struttura».

I numeri del settore. Secondo i dati della Fipe, iI I trimestre 2021 lo scenario di mercato, nella visione delle imprese, resta negativo. Il confronto con le valutazioni rilevate in occasione del primo trimestre 2020, già di per sé negative perché segnate dall’inizio del lockdown, indica un significativo peggioramento. Il saldo tra valutazioni positive e valutazioni negative sulla dinamica del fatturato dell’intero settore segna -68,3% in peggioramento di 13 punti rispetto ad un anno fa. Ancor più negativo, il saldo sulle performance delle singole imprese (- 88,2%). L’input di lavoro, misurato in unità di lavoro standard, del settore dei pubblici esercizi contava fino al 2019 oltre un milione e duecentomila unità, nel 2020 sono scese a 850 mila, Un dato significativamente inferiore a quello registrato durante la crisi del 2008-2009. A partire dal 2013 e fino al 2019 la crescita è stata progressiva con un +20% nel complesso del periodo, la variazione percentuale tra il 2020 e il 2019 è stata di – 29,6%. La pandemia ha colpito duramente il settore della ristorazione: il 2020 ha visto una flessione del 37% del fatturato di bar e ristoranti rispetto al 2019. Per far fronte a questo periodo di crisi, gli attori della filiera hanno attivato diverse leve. Le azioni principali hanno riguardato una maggiore efficienza di costi (23% degli intervistati), supporto ai distributori (18%) e ai punti vendita (18%) da parte dell’industria.

Le spiagge salvate dal turismo locale e nazionale. Nel 2021 c’è stata una ripresa del turismo italiano in generale e di quello balneare in particolare. La crescita sul 2020 è del +21%, con l’arrivo di oltre 33 milioni di turisti per 140 milioni di pernottamenti. Le località balneari e montane, che nell’estate 2020 avevano registrato un discreto recupero dei mercati, hanno registrato valori di crescita più contenuti, rispettivamente +19% e +13,1%. Nei mesi di giugno, luglio e agosto nelle località marine le presenze degli italiani sono stimate al +18,8% e quelle degli stranieri al +20%, per un aumento medio del +19%. (Fonte: Consuntivo-turismo-estate-2021_Assoturismo-Confesercenti).

Infatti il 64% delle destinazioni scelte come luoghi per le vacanze sono mete balneari. Pochi i turisti stranieri, causa, ancora una volta, della pandemia, anche se si sono registrati flussi tedeschi sulle spiagge di Veneto e Friuli. Nel 2021, secondo i risultati dell’Osservatorio mensile di Confturismo-Confcommercio, 6 italiani su 10 preferiscono il mare e scelgono agosto per le vacanze e ancora una volta la Toscana si conferma tra le prime regioni italiane per flussi turistici balneari insieme alla Puglia e alla Sicilia. Interessante sottolineare che nell’estate 2021, in base alle indagini realizzate da ISNART, c’è stata una crescita del turismo delle donne. Nell’attuale contesto pandemico, il 23% delle donne, italiane e straniere, hanno orientato la loro scelta verso l’Italia, anche grazie alla sicurezza Covid percepita riguardo il nostro Paese. Inoltre, il 56% delle donne intervistate ha dichiarato di essere state influenzate direttamente dalle misure di sicurezza Covid nella scelta del soggiorno. Quindi l’Italia è

stata percepita come meta sicura dove trascorrere le vacanze.

CNA Balneari, Assobalneari Confidustria e Base Balneare con Donnedamare hanno dato vita ad una partecipatissima assemblea sull’annoso problema delle concessioni demaniali marittime, da anni in attesa di conferme sul loro futuro. Nel corso del dibattito sono state evidenziate le criticità e le possibili soluzioni per dare certezze alle 30.000 concessioni, che pur in queste non favorevoli condizioni determinate dal Covid, sono state comunque in grado di rispondere positivamente alle aspettative della clientela, permettendo anche all’indotto turistico di contenere i gravi danni economici e sociali indotti dalla pandemia.

Il programma di Tirreno C.T. e Balnearia per sabato 5 marzo. La Fip designerà nella giornata i partecipanti dell’Equipe Eccellenze Cake Design. Nella giornata la Scuola Italiana Pizzaioli promuove dimostrazioni Arte Bianca in pizzeria. La Fib presenta corsi di miscelazione. Cava propone una masterclass dedicata ai Colli di Luni Doc. Concorso internazionale Oscar del Gelato gusto caffè. Nello spazio della Fucina, Saperi, Sapori e conoscenze appuntamento con l’Olio Extravergine Toscano IGP, poi ancora spazio alla Scuola Tessieri. Le birre artigianali d’Italia e del mondo, poi show cooking con degustazioni.

Per quanto riguarda il mondo delle spiagge alle ore 10.30 presso la Sala Michelangelo un Convegno organizzato da SIB e FIPE “Protagonisti del nostro futuro!”. Alle ore 15 il “Direttivo nazionale di Confartigianato Imprese Demaniali”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


04/03/2022, 17:46
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Fino al 7 marzo a Carrara Fiere Tirreno C.T. e Balnearia, appuntamenti di riferimento

Pizza: un indotto da 30 miliardi di euro all’anno, simbolo dell’Italia, ma sono Gli Stati Uniti il paese che ne consuma di più. Impiegati oltre 200 mila pizzaioli

balnearia: si scopre la spiaggia 4.0

A Tirreno C.T. e Balnearia tante associazioni di categoria del settore, con concorsi, dimostrazioni e seminari su uno dei prodotti più apprezzati al mondo, la pizza. Intanto si scopre la “spiaggia 4.0” anche se bicicletta e pedalò restano i must del mare italiano, in mostra negli spazi di Balnearia



Acqua, farina, pomodoro e mozzarella. Pochi ingredienti per fare una pizza “Margherita”, la regina delle pizze, quella più conosciuta al mondo, anche la più consumata. A Tirreno C.T., in corso a Carrara Fiere fino al 7 marzo, si sono dati appuntamenti i mastri pizzaioli da tutta Italia, per raccontare questo prodotto, esaltarne gli ingredienti, presso i tanti stand delle farine, o dei forni da cottura, e per sfidarsi, anche con le tecniche di una volta, come la pala. Un comparto, quello della pizza, che nonostante la crisi ha saputo tenere proprio per la sua versatilità. Patrimonio dell'Unesco, la pizza ha un fatturato annuale di 15 miliardi per 8 milioni di pizze sfornate al giorno, quasi tre miliardi in un anno. Secondo Cna il comparto segna un movimento economico superiore ai 30 miliardi all’anno compreso l’indotto. Questo grazie al lavoro quotidiano di 110mila pizzaioli numero che nel fine settimana arriva addirittura a 200mila.

Pizza, gli Usa battono l’Italia per consumo. Prodotto simbolo della tradizione alimentare italiana nel mondo raggiunge, nel nostro paese, circa 8 kg all'anno pro capite, un quantitativo significativo ma comunque largamente inferiore al consumo, 13 kg circa, registrato negli Stati Uniti. Le imprese del settore sono 130mila. Dal report di Cna si evidenzia che dal 2015 le imprese con attività di pizzeria sono cresciute da 125.300 a 127mila. A livello regionale è la Campania a farla da padrona in termini assoluti, con il 16% delle attività. Seguono Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%). A primeggiare sotto il profilo del rapporto pizzerie/abitanti l'Abruzzo, con un'attività ogni 267 residenti. Poi Sardegna (un'attività ogni 273 abitanti), Calabria (285), Molise (307) e Campania (335). Al consumo la quasi totalità delle pizze tonde «da piatto» costa tra cinque e dieci euro, il 55% tra cinque e sette euro, il 37% tra sette e dieci euro. Sotto i cinque euro costa il 4% delle pizze. Il 4% vale la fetta di mercato delle pizze oltre i dieci euro. La tonda raccoglie il 93,9% delle preferenze, seguita da pinsa romana (3,1%) e pizza a metro (3%).

La spiaggia 4.0. L’accoglienza degli stabilimenti balneari italiani poggia su di una tradizione ormai secolare, ma questo non limita l’innovazione che, anche sulle nostre spiagge, si mette al servizio degli imprenditori e della clientela, per rendere più agevole il servizio e più gradevole il soggiorno al mare. Tra i prodotti più interessanti in questo campo segnaliamo, da parte di Smart Touch Menu, delle soluzioni, utilizzabili da smartphone, con o senza app, per presentare menù informatici, facilmente consultabili e aggiornabili, eliminando listini cartacei e le relative procedure di sanificazione anti Covid. Attenzione per l’ambiente e assenza di contatto fisico con la macchina si riscontra anche nei distributori d’acqua Witway, che erogano acqua filtrata attivandoli con il qr code della borraccia e che si può pagare direttamente da smartphone. L’utilizzo di borracce riutilizzabili inoltre riduce drasticamente il numero di bottigliette in plastica monouso. Spiagge.it presenta un software gestionale che gestisce anche le prenotazioni e ottimizza l’occupazione degli ombrelloni tramite una mappa interattiva ed è compatibile con tutti i sistemi di pagamento. Chi ha aree di sosta e deve controllare gli ingressi può rivolgersi a “4xp”, servizio in cloud di controllo accessi veicolari: il sistema consente al cliente di prenotare il suo posteggio, pagare e accedere in totale autonomia, grazie a una semplice app. Soluzione “trasversale” per numerose situazione è Digichip, “moneta elettronica” che permette di attivare docce, lavapiedi, soffiatori, parcheggi e altro ancora tramite microchip, gettoni e trasponder.

Il programma di Tirreno C.T. e Balnearia per domenica 6 marzo. Durante la giornata la Fip promuove il Campionato italiano di panificazione che decreterà il campione italiano. Sempre nella giornata prenderà il via il Campionato italiano per migliore colomba artigianale. La Scuola Italiana Pizzaioli riporta la pizza alle tradizioni con esibizioni su Pizza in Teglia, focaccia Genovese e Cecina. La Fib ha in programma nella giornata il campionato italiano barman professionisti (la selezione dei rappresentanti toscani al campionato nazionale). Cava propone una masterclass dedicate alle Doc Cinqueterre e Levanto. Nella giornata avrà luogo la prima tappa italiana del campionato per macinatura di caffè. Dalle 13.30 alle 15.00 per tutti i visitatori, in area gare, sarà possibile degustare un espresso specialty proposto dalla micro torrefazione La Sosta Specialty Coffee, parlando direttamente con il mastro tostatore per scoprire le caratteristiche di un caffè specialty, e farsi raccontare oltre alla storia del suo caffè lo svolgimento della competizione.

Tirreno C.T. e Balnearia sono organizzate da TirrenoTrade Srl con la collaborazione di enti regionali, provinciali e associazioni di categoria.Per informazioni sulla fiera e per poter partecipare come espositori o visitatori www.tirrenoct.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/03/2022, 14:22
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Ultima giornata di esposizione lunedì 7 marzo a Carrara Fiere per Tirreno C.T. e Balnearia

Spiaggia 2022 tra prevenzione, salvataggi e divertimento a misura di famiglie

Con l’operazione Mare Sicuro nel 2021 soccorsi quasi 3 mila bagnanti

Nel programma dell’ultima giornata la miglior “Colomba” d’Italia con i campionati nazionali della Federazione italiana Pasticceria. Inoltre i migliori barman della Fib si sfideranno in un contest a eliminazione (King). Presenti in fiera le campionesse mondiale e italiana di Latte Art



Sta per calare il sipario a Carrara Fiere sull’edizione della ripresa per i due appuntamenti di riferimento, Tirreno C.T. e Balnearia, che lunedì 7 marzo si chiuderanno nei padiglioni della fiera segnando già un successo quanto a generale soddisfazione degli espositori, che ripartono proprio da questo appuntamento, il primo del settore dall’inizio della pandemia. «La voglia di ripartire e il fermento di innovazione sono i sentimenti che si sono respirati già in questi primi tre giorni di fiera – spiega Paolo Caldana, patron dell’evento – da parte delle aziende c’è voglia di investire, in promozione da un lato, ma anche in innovazione e questo evento è da sempre il luogo ideale per far incontrare domanda e offerta».

Prevenzione, sicurezza e divertimento al mare. A Balnearia sono presenti gli ausili di salvataggio in mare, grazie ai bagnini formati dalla Società Nazionale Salvamento di Genova con le sezioni di Massa, Carrara e Montignoso. In Italia l’incidenza e il rischio di annegamento è fortemente legata ai luoghi. Lungo le coste, soprattutto nelle spiagge attrezzate c’è l’obbligo della sorveglianza in mare e dunque è garantita la presenza dei bagnini. La percentuale più alta di annegamento è in prossimità di fiumi, laghi, corsi d’acqua o in spiagge libere incustodite dove c’è solo la cartellonistica a segnalare i rischi per il bagnante. Stessa cosa per le piscine di strutture ricettive o piscine condominiali dove non è obbligatoria la presenza di un assistente bagnante. Nella maggior parte dei casi gli interventi dei bagnini hanno riguardato persone che hanno avuto malori in acqua. Nelle ordinanze delle Capitanerie di Porto, da qualche anno, è stato introdotto come mezzo integrativo di salvataggio la tavola Sup (stand up paddle), presente anche nella fiera di quest’anno. La tavola Sup è simile ad una tavola da surf e consente una grande rapidità di intervento. Le società di Salvamento ne consigliano l’utilizzo a bagnini debitamente formati. La Società Nazionale di Salvamento è stata la prima associazione al mondo a qualificare professionalmente i bagnini di salvataggio ed è attiva dal 1871, conta 230 sezioni diffuse in tutta Italia con oltre 75 mila soci. Sulla costa apuana i bagnini del salvamento sono formati anche per le manovre di blsd (Basic Life Support Defibrillation), ovvero le manovre di primo soccorso con l'impiego di defibrillatore, ausilio garantito nelle spiagge della provincia dai balneari che in accordo con il 118 hanno mappato la costa posizionando i defibrillatori, così da essere accessibili per i bagnanti in arresto cardiaco. Altro ausilio presente sul litorale apuano è la moto d’acqua del Salvamento che si aggiunge a quelle utilizzate dalle unità acquatiche dei Vigili del Fuoco della provincia di Massa Carrara, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto Guardia Costiera.

Divertimento per grandi e piccini tra le proposte di Balnearia. Le tavole Sup sono molto numerose nella fiera di quest’anno. Ce ne sono di tutte le misure, fino a 5 metri di lunghezza per pagaiare in gruppo su un’unica tavola! Tra le proposte anche la bicicletta pedalò, per provare l’esperienza di pedalare su una bicicletta in acqua! Tantissime poi le offerte per le aree bambini negli stabilimenti balneari. Tanti i giochi per l’intrattenimento in spiaggia dei più piccoli: casine a forma di fragola, piccole palestre per l’arrampicata, altalene e scivoli di ogni forma e misura; il tutto per rendere sempre più fruibile gli stabilimenti balneari da parte delle famiglie.

Salvataggi in costa con l’operazione “Mare Sicuro” della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera: nel 2021 meno soccorsi grazie alla prevenzione. L’operazione, iniziata lo scorso 19 giugno e conclusa a fine settembre 2021, ha visto impegnati quotidianamente 3.000 militari del corpo, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei dislocati lungo gli 8.000 km di coste del paese, sul Lago di Garda e sul Lago Maggiore. Un’attività costante, questa, che la Guardia Costiera svolge in favore di tutti coloro i quali si trovano in mare per vari motivi – dalle attività diportistiche a quelle professionali – per garantire la loro sicurezza, compito affidato al corpo dalle leggi dello Stato. In tutto sono stati salvati 2.715 bagnanti (soprattutto per malore), soccorse 583 unità di diporto (la maggior parte per avarie al motore) inoltre 293.000 mq di coste e specchi d’acqua restituite alla libera fruzione dei cittadini. In tutto l’operazione ha portato a termine oltre 300 mila controlli in mare.

Il programma di Tirreno C.T. e Balnearia per lunedì 7 marzo. Anche per tutta la giornata di lunedì resteranno in fiera, presso la Cittadella del Caffè, Manuela Fensore (campionaessa mondiale in carica di Latte Art) e Carmen Clemente (campionessa italiana in carica di Latte Art) con dimostrazioni e art show sul tema. La Fip premierà la miglior colomba artigianale. Scuola Italiana Pizzaioli promuove dimostrazioni su La Pizza in Pala. La Fib propone nella giornata “King” il concorso a eliminazione per barman professionisti. Cava propone una masterclass dedicate alla IGT Val di Magra e IGT Toscana. La Federazione italiana gelatieri promuove alle 11 un seminario dal titolo “I Costi del Gelato”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


06/03/2022, 18:46
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Si è conclusa a Carrara Fiere l’edizione 40+2 di Tirreno C.T. e la 23esima di Balnearia

Tirreno C.T. e Balnearia: dopo la pandemia successo per la prima fiera di settore

Successo sotto tutti i punti di vista per il primo evento del settore dopo il Covid.19. Confermata la prossima edizione dal 26 febbraio al 1° marzo 2023. Paolo Caldana, patron di Tirreno C.T.: «La macchina ha funzionato, domanda e offerta sono tornati finalmente a mettersi in contatto in forma diretta, ora puntiamo a Genova con la prima di TTH».

Intanto già in programma Tirreno Tecno Hospitality (TTH), un’edizione genovese dal 23 al 26 ottobre 2022 nel padiglione Jean Nouvel dell’area fieristica del Porto Antico di Genova



Grande successo per Tirreno C.T. e Balnearia, le due manifestazioni dedicate all’ospitalità appena terminate a Carrara Fiere. Nonostante le difficoltà dovute dalle linee guida anti contagio, si registra una buona affluenza e la domanda e l’offerta, per la prima volta in Italia dopo la pandemia, si sono incontrate di nuovo. Un segno positivo anche per quanto riguarda le presenze che, rispetto anche alle edizioni passate, in epoca pre covid, hanno tenuto il ritmo. «Una scommessa fin dall’inizio – commenta Paolo Caldana, fondatore di Tirreno Trade, società promotrice dell’evento –, tanto più con gli occhi di tutti puntati, perché siamo la prima fiera di riferimento a riaprire dopo la pandemia; eppure possiamo dire che il mondo dell’ospitalità ha vinto, grazie alla voglia di ripresa che non si arresta nonostante la crisi e che anzi, è in cerca di novità e di investimenti per migliorare uno dei settori trainanti della nostra economia: il turismo e l’accoglienza».

Balnearia. C’è stato grande entusiasmo tra gli operatori del settore della balneazione, eccellenza del turismo italiano. A ridosso della primavera gli imprenditori balneari iniziano a spolverare le attrezzature e Balnearia è stata fondamentale per chi ricerca per la stagione 2022 novità per rendere il soggiorno sempre più all’avanguardia in un settore così competitivo. Tecnologia e tradizione quindi si sposano in una fiera dedicata all’incontro tra domanda e offerta.

Tirreno CT e Balnearia, binomio di successo. Queste manifestazioni, pur con le difficoltà create dalla pandemia, hanno dato vita ad un evento di assoluta rilevanza nazionale, come è dimostrato dalla provenienza degli espositori, giunti nel complesso fieristico di Carrara da 63 province appartenenti a 16 regioni italiane. La parte del leone spetta ovviamente alla Toscana, che ha occupato un terzo della Fiera (il 33%); secondo posto per la Lombardia, con il 17% degli espositori; a seguire l’Emilia Romagna, con il 14%, il Veneto, con il 10,5%, la Liguria (5,5%) e il Piemonte (5,5%). Per quanto riguarda la provenienza divisa per province, al primo posto troviamo Lucca (8,5% del totale degli espositori), Milano (7,5%), Massa Carrara (7%), Pisa (5,5%), e poi Firenze, Modena e Treviso, ciascuna con il 3,5% del totale. Percentuali ovviamente minori, ma sempre importanti, per le altre aree del Paese: dal Meridione complessivamente arriva poco meno del 10% delle aziende espositrici.

Associazioni di Categoria e Stampa Specializzata. Cospicua la presenza in Fiera della stampa di settore e delle associazioni di categoria, che hanno arricchito sia Tirreno Ct che Balnearia con numerosi eventi dedicati alla formazione professionale e all’informazione, in tutti i variegati settori che compongono il panorama merceologico degli espositori e visitatori.

Si guarda al futuro: Tirreno Tecno Hospitality sarà il nuovo format firmato Tirreno Trade in programma a Genova. Si svolgerà dal 23 al 26 ottobre 2022 presso il complesso fieristico di Genova, al Porto Antico, la prima edizione di TTH - Tirreno Tecno Hospitality. La città di Genova, dopo i successi storici di Bibe e Technotel, torna quindi ad ospitare un evento dedicato all’ospitalità e al gusto, con uno sguardo verso il futuro di un settore che oggi più che mai ha bisogno di rilancio. Il motore di questa iniziativa è lo stesso di Tirreno Ct e Balnearia: sarà infatti la Tirreno Trade, organizzatrice dell’evento, a proporre nei padiglioni della fiera di Genova la migliore offerta per quanto riguarda le eccellenze del food&beverage, dell’enologia e dell’arredo contract per tutti i settori dell’ospitalità e della balneazione.

Tirreno C.T. e Balnearia sono organizzate da TirrenoTrade Srl con la collaborazione di enti regionali, provinciali e associazioni di categoria. Per informazioni sulla fiera e per poter partecipare come espositori o visitatori www.tirrenoct.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/03/2022, 21:21
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy