Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29/05/2022, 8:16




Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Macfrut 2022, 4-6 maggio RIMINI 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Macfrut 2022 - 4-6 maggio 2022 RIMINI


Allegati:
Mac 2022.jpg
Mac 2022.jpg [ 70.92 KiB | Osservato 949 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
03/11/2021, 18:31
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Macfrut 2022, 4-6 maggio

La presentazione della 39esima edizione venerdì 10 dicembre in diretta dall’Expo Dubai

Cesena (3 novembre 2021) – Macfrut 2022, ecco le date. La fiera internazionale dell’ortofrutta organizzata da Cesena Fiera tornerà nel “tradizionale” mese di maggio, in programma dal 4 al 6 al Rimini Expo Centre. Tante le novità dell’edizione numero 39 che saranno svelate a stampa e operatori in diretta dall’Expo Dubai venerdì 10 dicembre alle ore 12.00 (diretta streaming dall’Italia ore 9) alla presenza di partner e organizzatori.

In questi giorni è partita la campagna commerciale per adesioni e conferme degli spazi. Tra le novità annunciate, la ciliegia sarà il prodotto simbolo dell’edizione 2022, scelta che farà di Macfrut la capitale mondiale ospitando l’International Cherry Symposium insieme ai massimi esperti a livello internazionale.

Tra le iniziative in programma il ritorno del Tropical Fruit Congress giunto alla terza edizione e la grande novità del Salone Spices&Herbes. Ulteriori novità, così come i dettagli della fiera, saranno presentate nella conferenza stampa a Dubai il 10 dicembre prossimo, realizzata in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


03/11/2021, 18:31
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
La grande novità di Macfrut

Spices&Herbs Global Expo

Per la prima volta in Europa un Salone dedicato a Spezie, Erbe Officinali e Aromatiche: Rimini Expo Center 4-6 maggio 2022



Cesena (28 Febbraio 2022) – Spices & Herbs Global Expo: protagoniste Spezie, Erbe officinali e Aromatiche. E’ la grande novità di Macfrut 2022 (Rimini Expo Center 4-6 maggio) che propone un evento unico nel panorama espositivo europeo, un Salone che per la prima volta focalizza l’attenzione su categorie di prodotti di estremo interesse per il mercato globale. Di fatto una fiera nella fiera con un’area espositiva che ospita operatori da tutto il mondo, incontri di business con buyer internazionali, workshop tecnici con esperti del settore, show cooking con categorie di prodotto sempre più apprezzate dai consumatori.



Settore molto dinamico: i numeri

Tutto questo su un settore estremamente dinamico nel mercato globale che per le spezie vale oltre tra i 18/20 miliardi di dollari, con una stima di crescita di circa +4/5% annuo, a fronte di una produzione anch’essa in costante crescita che negli ultimi anni si attesta oltre le 13 milioni di tonnellate, con una proiezione di arrivare a 18 milioni di tonnellate nel 2030. A questo si vanno ad aggiungere le erbe officinali e aromatiche, un mercato di enorme interesse che in Italia occupa una superficie coltivata di circa 7.300 ettari per 500 imprese professionali strutturate. Il nostro Paese produce circa 4.000 tonnellate (escluso coriandolo) di piante officinali e 350 tonnellate di oli essenziali, in gran parte di agrumi (bergamotto). Ne importa invece almeno 40.000 tonnellate, fra piante officinali e derivati da prima trasformazione, mentre ne esporta circa 26.000 tonnellate nel complesso, in buona parte con valore aggiunto. Il valore della produzione del comparto è stimato intorno a 235 milioni euro, riferito alla sola materia prima di trasformazione. Se si aggiunge l’export di derivati a valore aggiunto si può arrivare ad 1 miliardo euro (Fonte Fippo).



Salone Spice & Herbs Global Expo

Nel concreto si tratta di un nuovo padiglione interamente dedicato al mondo delle spezie, erbe officinali ed aromatiche, punto di incontro globale tra produttori, tecnici, ricercatori, traders e trasformatori, in un approccio di filiera, secondo la specificità di Macfrut.

Due le aree a comporre il Salone. Prima di tutto quella delle Spezie, rappresentato a Macfrut dalla partnership con Cannamela, azienda leader in questo mercato. La seconda è dedicata alle erbe officinali e aromatiche, realizzata in partnership con Fippo (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali) e la rivista Erboristeria Domani. Questo settore comprende una vasta categoria eterogenea di specie vegetali, ricche di principi biologicamente attivi, che va dalle piante medicinali al superfood, dalle aromatiche fino a quelle da profumo, segmento in crescita e con grandi prospettive anche per il nostro Paese per gli svariati utilizzi di questa tipologia di prodotti.

Nel padiglione saranno presenti quattro tipologie di spazi: area show cooking, area mostra, percorso sensoriale, sala conferenze.



Il mercato delle spezie

Parlare si spezie significa parlare della storia del mondo. E la storia delle spezie rappresenta quella del commercio globale. La fama delle spezie è più antica della storia documentata, risale infatti a oltre 7.000 anni fa, così come è noto che la storia delle più grandi scoperte geografiche nasce dalla ricerca di una via marittima per raggiungere l’India, la cosiddetta Rotta delle Spezie.

Dal punto di vista commerciale oggi accade più o meno ciò che accadeva allora: le spezie continuano a muovere uomini e mezzi, con implicazioni notevoli anche sul fronte finanziario. Ancora oggi il numero stesso delle tipologie delle spezie non è ben definito, c’è chi parla di alcune decine e chi parla di alcune centinaia, come pure le varietà botaniche di alcune di esse (solo a titolo di esempio per il pepe si parla di alcune decine e per il peperoncino di alcune centinaia ma anche di alcune migliaia).

Oggi le spezie a livello mondiale muovono circa 18-20 miliardi di dollari, con una stima di crescita di circa +4/5% annuo.

Da questa cultura millenaria si sono sviluppate, e stanno continuando a svilupparsi, notevoli conoscenze sia di tecnologie di processo di trasformazione sia di filiera agronomica, che rappresentano la continua evoluzione naturale di questo mondo e aprono la strada a nuove opportunità per tutti gli operatori.



Partnership Macfrut - Cannamela

Non a caso la partnership tra Macfrut e l’azienda Cannamela mira a creare una connessione tra operatori internazionali e italiani per confrontarsi anche su questi temi e per aprire nuove opportunità di mercato.

Cannamela infatti è sinonimo di Spezie ed Erbe aromatiche dal 1956, con una vocazione specifica al controllo della filiera a partire dall'acquisto delle materie prime che viene effettuato direttamente nei paesi di origine, selezionando le migliori coltivazioni di tutto il mondo, attraverso partnership di lungo periodo con piccoli e medi produttori per un progetto condiviso di sviluppo sostenibile.

Ed è proprio sulla sostenibilità che verteranno le iniziative speciali che Cannamela porterà al Salone: dalle coltivazioni biologiche, alle produzioni italiane, o ancora alla responsabilità sociale, tutti filoni che Cannamela ha nel tempo promosso con le sue linee speciali Bionatura, Regionali Bio, Fair Trade Bio. Queste linee saranno infatti protagoniste di uno show cooking tematico orientato alla “Cucina Green”.

Cannamela curerà anche un intervento tecnico dove gli esperti dell’azienda illustreranno le particolarità di questo mercato, ponendo l’accento sull’importanza della tracciatura della filiera, a maggior ragione quando si approcciano questi nuovi segmenti con le loro peculiarità.



Il settore delle erbe officinali e aromatiche

Un'altra grande area sarà dedicata alle erbe aromatiche e officinali realizzata in partnership con Fippo (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali) e la rivista Erboristeria Domani. Le piante medicinali, aromatiche e le spezie sono da secoli utilizzate dall’uomo per il proprio benessere. Oltre 35.000 specie sono state identificate per contenere sostanze attive molto versatili e utili all’uomo. Circa un terzo della popolazione mondiale basa la propria medicina sull’uso di queste piante sia in ambito clinico/terapeutico che preventivo. Esse rappresentano un patrimonio di biodiversità indispensabile per affrontare le grandi sfide che pone il futuro e che l’umanità deve affrontare. Fra tante: la riduzione dell’impatto ambientale, il cambiamento climatico e la transizione verso un’economia sostenibile.

In questo panorama l’Italia si distingue per la preziosa tradizione erboristica, nata dal patrimonio di biodiversità vegetale dei nostri ambienti e dalla varietà di territori e tradizioni culturali. Una cultura ancora viva, da cui nel tempo sono derivate molte conoscenze scientifiche e da cui hanno preso il via imprese divenute eccellenze di qualità e innovazione a livello internazionale. Il settore ha vissuto un vero e proprio boom grazie al diffondersi del canale professionale specializzato: le erboristerie italiane sono ancora una esperienza unica a livello europeo, che conta oltre 4.000 punti vendita, e vede al lavoro una nuova generazione di tecnici erboristi laureati nelle facoltà di Farmacia. Il valore stimato di questo canale è di circa 1miliardo di euro.

Da settore prevalentemente commerciale, legato all’importazione, oggi il comparto è divenuto una filiera complessa che va dalla coltivazione, alla trasformazione, alla creazione di valore aggiunto nella produzione di integratori alimentari, cosmetici naturali e derivati farmaceutici. La filiera oggi ha di fronte nuove opportunità grazie al rinnovamento del quadro normativo introdotto dalla Decreto Legislativo 75/18 (le norme precedenti risalivano agli anni Trenta del Novecento) che riconosce e sostiene la coltivazione delle piante officinali come attività agricola.

La sfida del comparto è oggi quella di uscire dalla dimensione di “mercato di nicchia” per interagire sempre più attivamente nella realizzazione di un autentico nuovo patto con la natura.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


28/02/2022, 17:14
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Biosolutions International Event
Definiti a Macfrut i cinque Tavoli tecnici riservati agli espositori

Cesena (9 marzo 2022) – Definito il programma dei Tavoli tecnici nel Biosolutions International Event, il Salone internazionale dedicato alle biosoluzioni, a Macfrut 2022 (Rimini Expo Center 4-6 maggio). Cinque sono i tavoli tecnici esclusivamente riservati a espositori e sponsor, condotti da tecnici di campo esperti delle principali colture ortofrutticole utilizzatrici di biosolutions e sementi. Ogni Tavolo ospita un gruppo di relatori rappresentativi di oltre l’80% delle superfici, capaci di documentare le principali problematiche emergenti: difesa, nutrizione, mercato, mutamenti climatici e sementi.

Più nel dettaglio si parte il primo giorno di fiera, mercoledì 4 maggio, alle 9.30 con pomodoro da mensa, peperone e melanzane. Affrontano il tema i tecnici Giovanni Nicotra di Laurus (Sicilia), Alessia Conte di Punzi (Campania), Gianfranco Siclari di Cooperativa Santa Margherita (Sardegna) e agricola Alessandro Montanarella. Verranno rappresentati i bisogni e le problematiche di oltre il 90% degli ettari delle colture del Tavolo.

Nel pomeriggio alle 14,30 focus su cetriolo, zucchino, melone e cocomero, insieme a Ilaria Orsi di Agricola Don Camillo, Aniello Bacco di OP Solco Maggiore e Rago (Campania), Riccardo Astolfi di Agribologna (Emilia-Romagna), Giovanni Nicotra di Laurus (Sicilia). Nell’incontro verranno rappresentati i bisogni e le problematiche di oltre l’80% degli ettari delle colture del Tavolo.

La seconda giornata (5 maggio) è tutta dedicata all’orticoltura e si apre alle 9,30 su lattuga e radicchio. In rappresentanza dei bisogni e delle problematiche di oltre il 90% degli ettari delle colture dei relatori, ne parlano Gigi Portolano del Gruppo Brunelli (Emilia-Romagna), Moreno Castagna di Hortus Trade (Centro-Italia), Alessia Conte di Punzi (Campania) e Franco Zecchin (Nord Italia)

È il cavolo la verdura al centro del pomeriggio (ore 14,30), insieme a Tiziano Biancari dell’omonima azienda agricola (Lazio), Edoardo Silvestri del Gruppo EG Grossmarkt, Rocco De Ruggieri dell’azienda Troyli Felice. Nel Tavolo saranno rappresentati i bisogni e le problematiche di oltre il 90% degli ettari delle colture dei presenti.

Venerdì 6 maggio alle 9,30 riflettori su cipolla, carote e carciofo. Ne parlano i tecnici Stefano Campagna di PatFrut (Emilia-Romagna), Tiziano Biancari dell’omonima azienda agricola (Lazio), Emilio Carmosino dell’omonima azienda agricola (Molise), Giuseppe Quartarone (Sicilia), Michele Dilucia di Aziende agricole Giordano (Puglia) e Franco Zecchin esperto per il nord Italia. Verranno rappresentati i bisogni e le problematiche di oltre il 90% degli ettari delle colture del Tavolo.



Tutto questo nell’ambito di Biosolutions International Event, il salone dedicato ai prodotti naturali per la difesa, nutrizione e biostimolazione delle piante, che consta di un’area espositiva, tavoli tecnici riservati agli espositori e sponsor, e il Biosolutions Innovation Award assegnato alle biosolutions presenti in fiera con forti caratteri innovativi.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


09/03/2022, 16:40
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
In allegato alcune immagini di archivio

A Macfrut 2022, il Forum Fippo

I massimi esperti mondiali di Piante officinali in fiera dal 4-6 maggio nel Salone Spices&Herbs Global Expo



Cesena (30 Marzo 2022) – I massimi esperti internazionali di piante officinali si ritrovano a Macfrut. L’occasione è la decima edizione del Forum biennale della Fippo (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali), per la prima volta ospitato al Rimini Expo Center, in programma dal 4 al 6 maggio prossimo. Nato 20 anni fa come momento di incontro fra produttori di piante officinali e utilizzatori industriali, il Forum è un evento unico del suo genere in fatto di qualità, per i temi trattati e per i relatori, dal momento che ospita esperti internazionali del mondo scientifico e delle imprese.



“Il Forum è fra i pochi in Europa dedicato a un settore che ha solo altri due momenti di incontro comparabili per il livello delle informazioni: le Rendez vous d’Herbalia in Francia e i Bernburger Winterseminar in Germania, fra l’altro entrambi rinviati causa situazione pandemica – spiega Andrea Primavera, Presidente di Fippo - Il settore delle piante officinali infatti ha poche occasioni di incontrarsi e dibattere dei molti e complessi aspetti che riguardano questo settore della produzione agricola. Temi come la coltivazione, la meccanizzazione, il mercato, sono talmente specialistici che trovano difficilmente spazio nella comunicazione mainstream, dedicata spesso alle grandi colture e alle produzioni tipiche del nostro paese”.



Al decimo Forum Fippo si parlerà di mercato, biodiversità vegetale, ricerca applicata al settore delle officinali, produzione di oli essenziali, modelli di impresa su larga scala e come compiere i primi passi. Oltre agli esperti nazionali ci saranno contributi internazionali da esperti provenienti da paesi europei all’avanguardia in fatto di produzione e ricerca nel settore delle piante officinali. Il Forum, come da tradizione, darà spazio alle aziende di produzione di piante officinali, del trade e della trasformazione con la possibilità di presentarsi al settore, illustrando attività e obiettivi per creare quei contatti indispensabili allo sviluppo del business.



Il Forum della Fippo è parte di Spices & Herbs Global Expo, grande novità di Macfrut 2022, il salone dedicato a spezie, erbe officinali e aromatiche. Una fiera nella fiera con operatori da tutto il mondo, incontri di business con buyer internazionali, workshop tecnici con esperti del settore, show cooking con categorie di prodotto sempre più apprezzate dai consumatori.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


30/03/2022, 21:03
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Spices&Herbs Global Expo

A Macfrut 2022 la grande novità del primo salone in Europa dedicato a spezie, erbe officinali e aromatiche. Nella tre giorni workshop tecnici, percorsi sensoriali, degustativi e show cooking. Consumo Spezie +13,4% (2019/2021). In Italia 20 milioni di famiglie utilizzano questi prodotti.

Cesena (26 Aprile 2022) – Peperoncino, pepe, camomilla, origano, curcuma… la lista è lunga. Quante volte utilizziamo questi prodotti nella vita di tutti i giorni. Tante, per non dire tantissime. E visto che mancava un momento di congiunzione del settore, ecco il primo salone in Europa dedicato al mondo delle spezie, erbe officinali ed aromatiche: Spices & Herbs Global Expo. È la grande novità di Macfrut 2022 (4-6 maggio al Rimini Expo Center), tanto da occupare un intero padiglione con oltre una cinquantina di espositori in rappresentanza dell’intera filiera: dal prodotto in campo a quello essiccato e trasformato. Organizzato in collaborazione con Cannamela, Fippo (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali) e il partner tecnico la rivista Erboristeria Domani, a rendere unica l’area è un ricco programma di eventi, che propone workshop tecnici con esperti del settore, area sensoriale, aperitivi aromatici e show cooking: al centro di tutto la grande varietà e versatilità di questi di prodotti.

Protagonista è un settore che in Italia evidenzia trend di crescita in doppia cifra anche nel periodo post pandemico, tanto da registrare +13,4% nel periodo 2019/2021, e portare la categoria spezie ed erbe aromatiche tra le prime 40 del Food confezionato nella Grande distribuzione italiana (fonte Nielsen). Le famiglie che utilizzano questa tipologia di prodotti sono cresciute, diventando quasi 20 milioni, con una frequenza di acquisto anch’essa crescente (Fonte Gfk). In Italia il mercato delle spezie vale 100 milioni di euro nella grande distribuzione (Fonte Cannamela), mentre il valore della produzione di erbe officinali e aromatiche è stimato intorno ai 235 milioni di euro (Fonte Fippo, riferito alla sola materia prima di trasformazione). Curiosità le prime tre spezie più consumate sono pepe, peperoncino e noce moscata.

I seminari. Tra le iniziative ospitate nell’area meeting, diversi sono gli appuntamenti nell’ambito del decimo Forum organizzato da Fippo che mette a confronto esperti nazionali e internazionali del mondo scientifico e delle imprese sulle piante officinali. Gli appuntamenti si aprono mercoledì 4 maggio alle 10.30 con il seminario “Sguardo al mondo delle piante officinali”, dedicato alla sfida della produzione nell’era del cambiamento climatico e della crisi energetica, nel pomeriggio dalle 15 ci sarà il seminario “Ricerca e sperimentazione nel settore delle piante officinali”, a seguire un focus sulle erbe officinali nei Balcani.

Ricco di eventi anche la seconda giornata che si apre alle 10.30 con un incontro su “Il mondo degli oli essenziali”, alle 14.30 il seminario tecnico promosso da Cannamela dal titolo “Le Regionali Bio Cannamela: tracciabilità di filiera, dal campo alla tavola”. Nella giornata di venerdì 6 maggio alle 10.30 va in scena la tavola rotonda promossa da Fippo, alle 12.00 la tavola rotonda su “Il mercato delle droghe erboristiche”, mentre il pomeriggio alle 15 ci sarà l’assemblea dei soci Fippo.

Percorsi sensoriali. Ma non solo incontri in fiera dal momento sarà presente un’area sensoriale nella quale i visitatori saranno guidati a riconoscere, testare e “annusare” erbe ed essenze con prove pratiche e piccoli esperimenti nel corso delle tre giornate della fiera. La rivista Erboristeria Domani curerà la presentazione di una collezione di droghe selezionate dai laboratori Biokyma ed oli essenziali distillati nel Giardino delle Erbe di Casola Valsenio. Il tutto in collaborazione con DAFNAE (Dipartimento di agronomia, Risorse naturali e ambientali) dell’Università di Padova.

Aperitivi aromatici. E se l’olfatto sarà stimolato nell’area sensoriale, quello del palato sarà al centro degli aperitivi aromatici altra grande novità fieristica. A realizzare speciali mixology sono due giovani barman Emanuele Fontana e Alex Toti insieme alla storica erboristeria liquoreria Sarandrea di Collepardo. Due i percorsi gustativi proposti, illustrati da Marco Sarandrea per le due serate: Italian biodiversity sarà il tema di mercoledì 4, attraverso i profumi e i sapori delle essenze della flora selvatica italiana; Italian heritage, il giorno 5, per scoprire ricette originali create con ingredienti tipici di territori e regioni del nostro paese.

Show cooking. E sempre a proposito di palato, un’altra grande novità è rappresentata da uno show cooking in programma mercoledì 4 aprile alle ore 13 organizzato da Cannamela insieme alla blogger Bettina in Cucina che interpreterà alcune ricette “zero waste” con ingredienti sostenibili e varie tipologie di erbe e spezie: polpette di piselli e ricotta con salvia e timo, accompagnato da maionese al limone, prezzemolo e peperoncino; mini pancake speziati allo zenzero e curcuma con sciroppo di frutta fresca e yogurt alla cannella.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


26/04/2022, 19:26
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Tropical Fruit Congress, una panoramica internazionale sull’avocado

In agenda il 6 maggio in occasione di Macfrut, il programma della terza edizione del Tropical Fruit Congress prevederà, tra gli altri, gli interventi di speaker dalla Germania, Paesi Bassi, Angola, Kenya, Sud Africa e Colombia.



Cesena (27 aprile 2022) – È tutto pronto per la terza edizione del Tropical Fruit Congress, l’unico evento europeo dedicato alla frutta tropicale che si svolgerà il 6 maggio a partire dalle 10.00 al Rimini Expo Center in occasione di Macfrut, fiera internazionale dell’ortofrutta (4-6 maggio 2022). Organizzato da NCX Drahorad con la collaborazione con Cesena Fiera, Il focus di quest’anno sarà sull’avocado, il frutto esotico che in questi anni sta registrando un ampio successo presso i consumatori di tutto il mondo.



Ad illustrarne le dinamiche di produzione, vendita, consumo, le strategie di promozione e le ultime innovazioni sulle tecnologie, interverranno relatori internazionali provenienti dai principali Paesi produttori ed esperti del settore. I lavori inizieranno alle 10.00 e, dopo il benvenuto da parte del Presidente di Macfrut Renzo Piraccini, ad aprire i lavori sarà Thomas Drahorad, Presidente di NCX Drahorad.

Successivamente Daria Lodi di CSO Italy farà una panoramica dei consumi di frutta esotica e un focus speciale su quelli di avocado in Italia, per poi dare la parola a Mattia Menni, Direttore Marketing di Spreafico Francesco & F.lli, azienda che ha creato il brand èSquisita per la commercializzazione della frutta esotica, a seguire Benjamin Mutuku Tito, Direttore dell’Horticultural Crops Directorate del Kenya e Paz Garcia, responsabile del segmento food dell’azienda tedesca Ziehl-Abegg.

Dopo il coffee break, previsto tra le 11.30 e le 11.50, sarà la volta di Jorge Enrique Restrepo, Direttore Esecutivo di Corpohass, l’Associazione dei produttori e esportatori colombiani di avocado Hass; Andrea Passanisi, fondatore di Sicilia Avocado; Therese Bruwer, del team di ricerca dell’azienda Westfalia Fruit International con sede in Sudafrica; Prof. Ernst Woltering della Wageningen University & Research dei Paesi Bassi. Alle 13.00 è previsto un Business Lunch, alle 14.00 riprenderanno i lavori con gli interventi di Alessandro Pasi, Sales Manager di Aweta Sistemi, e del Dott. Aldo Pesce, Export Sales Manager di Amenduni Nicola S.p.A.



La partecipazione al Tropical Fruit Congress è gratuita, previa registrazione obbligatoria online al link:

https://tropicalfruitcongress.com/

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


27/04/2022, 16:53
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Agricoltura 4.0 protagonista a Macfrut 2022

Le proposte tecnologicamente più avanzate di una decina di start up in un’area dedicata in Fiera (Rimini Expo Center 4 al 6 maggio).

Cesena (28 Aprile 2022) – Agricoltura digitale di precisione, biotecnologie e biomateriali, stazioni agrometeorologiche con sensori per l’umidità del suolo, vetrine digitali per la vendita, soluzioni di robotica... Tante proposte unite dal comune denominatore dell’innovazione applicata in campo a testimonianza di una agricoltura sempre più 4.0. Innovazione che sarà la grande protagonista a Macfrut (4-6 maggio al Rimini Expo Center) nell’area espositiva, a fianco del campo prova, grazie alle proposte di una decina di start up in un progetto promosso da Unibo, Tecnopolo Forlì-Cesena e Ri.Nova, in collaborazione con il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia.

Tra le proposte in vetrina c’è quella di Agrobit che ha sviluppato servizi di telerilevamento da drone con sensori multispettrali e termici per ottimizzare l’utilizzo di agrofarmaci, acqua e concimi in campo. Nell’agricoltura di precisione si muove anche iFarming che attraverso un sistema di sensori in campo rileva dati a cui l’agricoltore ha accesso via web e app per monitorare la bagnatura fogliare dentro la chioma, l’umidità del terreno e tanto altro. Nell’ambito dei biomateriali è la proposta di Mama Science che ha sviluppato una tecnologia (Bio-HBD) che consente di ottenere materiali bio-based quali rivestimenti per packaging in grado di aumentare la shelf-life dei prodotti, ridurre sprechi e l’utilizzo di plastiche. Metos Italia propone una gamma di sistemi di monitoraggio (IoT) per il pieno campo e le serre: stazioni agrometeorologiche, sensori per l’umidità del suolo, trappole elettroniche per il monitoraggio insetti e sistemi di supporto alle decisioni. Si rivolge a imprese e consumatori il progetto Wefrood realizzato da C2b4food che offre una vetrina digitale a produttori e rivenditori per raggiungere attraverso una specifica app i consumatori alla ricerca di un determinato prodotto in una specifica area geografica. La robotica applicata all’agricoltura è la proposta di XAgriFly: due piattaforme attraverso le quali comandare droni o veicoli terrestri a guida autonoma per irrorazione, semina e fertilizzazione del suolo. Sempre a proposito di droni Consorzi Agrari d’Italia presenta i sistemi tecnologici per il trattamento delle colture, mentre Wenda ha sviluppato una piattaforma che consente alle aziende di gestire, analizzare e condividere i dati di temperatura, logistica dalla produzione al consumatore. E ancora, nell’ambito delle proposte 4.0 si muove la Start up Orchestra, mentre Neurality propone un avanzato sistema di reti neurali automatizzate in grado di valutare la conformità di un determinato prodotto.

“Come Crédit Agricole Italia siamo particolarmente orgogliosi di questa iniziativa, perché, oltre a consolidare la partnership con Macfrut, pone l’accento sul nostro sostegno ai progetti delle imprese agricole nati sotto il segno dell’innovazione, un elemento che riteniamo essere determinante per rilanciare il Paese e le realtà economiche territoriali”, dichiara Filippo Corsaro Direttore Regionale Romagna Marche.

“Questo appuntamento rappresenta un’opportunità davvero significativa: promuovere la digitalizzazione, applicandola anche nel settore agricolo, significa offrire alle nostre imprese sempre maggiori occasioni di crescita ed efficientamento - afferma Armando Cipelli, Direttore Le Village by CA Parma - Eventi come questo rispecchiano pienamente la vocazione del nostro progetto de Le Village by CA Parma, racchiusa nel motto «Collaborare per innovare». Le Village è infatti un ecosistema aperto e dinamico, che sostiene la crescita delle startup e accelera l’innovazione delle aziende, grazie alla sinergia e alla connessione tra le grandi corporate, le giovani imprese, gli investitori e il Gruppo Crédit Agricole”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


28/04/2022, 12:33
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
IN&OUT, ORTOFRUTTA EUROPEA PROTAGONISTA A MACFRUT 2022

La campagna promozionale di Apo Conerpo (cofinanziata dalla Comunità Europea) presenterà le proprie attività e le proprie iniziative nel corso della kermesse riminese: uno spazio informativo sarà presente per tutto il corso dell’evento nello spazio espositivo delle business unit Alegra, Brio, Naturitalia e Valfrutta Fresco.

(Bologna, 29 aprile 2022) – Migliaia di giornate promozionali, oltre 300 punti vendita coinvolti in nella grande distribuzione nazionale ed estera, un sito web ricco di informazioni, articoli, video e ricette: è un viaggio partito due anni fa quello di IN&OUT, campagna promozionale di Apo Conerpo (cofinanziata dalla Comunità Europea) per promuovere la qualità, la salubrità e la sostenibilità della frutta e della verdura europee e valorizzare il ruolo delle Organizzazioni di Produttori a livello comunitario. Un percorso che ha attraversato non solo l’Italia ma anche la Danimarca e l’Austria, raggiungendo milioni di consumatori e che, dal 4 al 6 maggio, farà tappa anche a Rimini, a Macfrut 2022, evento fieristico di riferimento per il comparto ortofrutticolo, nel padiglione D3, stand 115.

“Il contesto dell’evento fieristico è ideale per illustrare agli operatori del settore quanto fatto fin qui – spiega il presidente di Apo Conerpo, Davide Vernocchi –: nonostante le difficoltà imposte da due anni di pandemia, grazie a IN&OUT abbiamo raccontato a un numero imponente di consumatori l’impegno quotidiano dei produttori ortofrutticoli europei riuniti nelle OP sul fronte della sostenibilità, della tutela delle risorse ambientali e della biodiversità ma anche il grande sforzo per garantire una disponibilità costante di frutta e verdura di qualità, salubre e tracciabile. In questo contesto, presidiare con uno spazio dedicato una fiera di primo piano come Macfrut era imprescindibile”.

Per tre giorni i rappresentanti delle business unit di Apo Conerpo saranno a disposizione di “tecnici, buyer, operatori dell’informazione, oltre che di tutti i visitatori per mostrare i capisaldi di IN&OUT, illustrarne gli obiettivi e i risultati conseguiti fin qui e anticipare le prossime iniziative – prosegue Vernocchi -. L’occasione sarà anche ideale per approfondire alcuni temi cruciali per il comparto ortofrutticolo europeo, come l’innovazione tecnologica e varietale messa in campo dalle nostre business unit, l’andamento dei consumi nel complesso scenario geopolitico attuale e gli effetti del conflitto in Ucraina sulle produzioni ortofrutticole europee”.

Al via il concorso “Vinci in leggerezza”

Macfrut 2022 sarà anche l’occasione per conoscere tutti i dettagli del nuovo concorso ideato da Apo Conerpo a supporto delle iniziative di comunicazione e al fine di verificare l’effettivo impatto di IN&OUT sui consumatori: “Dopo la positiva esperienza lo scorso anno con ‘Fai il pieno di vitamine’ – prosegue Vernocchi – che ha permesso di raccogliere oltre 15.000 questionari di opinione nel periodo dal 1° Aprile al 31 Agosto 2021 e consegnato decine di centrifughe ai fortunati vincitori, per la secondo annualità abbiamo scelto di mettere in palio 60 vaporiere multicottura che consentiranno ai consumatori di apprezzare la qualità dei prodotti ortofrutticoli europei unendo gusto e benessere. Per partecipare al concorso ‘Vinci in leggerezza’ basterà rispondere a poche semplici domande compilando il questionario online sul sito ufficiale di IN&OUT www.ineout.eu/concorso entro il 15 luglio 2022”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


29/04/2022, 17:58
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63552
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Misurare per migliorare: le novità GreenTOP in esclusiva a Macfrut 2022
Progetti ambiziosi in casa GreenTOP: una selezione esclusiva di anteprime verrà presentata a Macfrut 2022 manifestazione internazionale dedicata a tutta la filiera ortofrutticola (Rimini, 4-6 maggio)


Roma, 29 aprile 2022 – A poche settimane dalla partecipazione a Fruit Logistica 2022, salone internazionale per il commercio ortofrutticolo fresco, GreenTOP calca le scene di Macfrut 2022 per lanciare in anteprima esclusiva le novità relative al proprio gestionale. L’azienda pometina che opera da anni nell’ambito della digitalizzazione dei processi produttivi, si presenta all’evento con una serie di implementazioni fortemente volute per rendere ancora più funzionale la suite e per rispondere alla crescente domanda di strumenti che facilitino il controllo delle operazioni. GreenTOP offre un sistema intuitivo e integrato che mette insieme produzione, trasformazione e vendita e permette di operare al meglio seguendo tutti i processi di filiera dei prodotti agricoli. Le soluzioni GreenTOP si pongono come valido ausilio in tutte le fasi che caratterizzano i processi agricoli e ortofrutticoli semplificando le operazioni agli imprenditori e fornendo loro gli strumenti personalizzati al fine di promuovere e incentivare le condizioni per una nuova ruralità. Protagonista della digitalizzazione dei processi dell’agricoltura, GreenTOP aiuta le aziende che operano nel settore a gestire completamente e semplicemente tutti i processi produttivi e amministrativi. «Abbiamo sempre creduto nell’importanza della digitalizzazione dei processi produttivi e abbiamo speso le nostre energie per realizzare un prodotto altamente performante. Il percorso di rinnovamento dell’architettura del software – dichiara Francesco Cucchiaro, Product Manager di Green TOP – ha avuto una lunga gestazione al termine della quale abbiamo raggiunto soluzioni altamente specializzate e un ecosistema dall’alto contenuto funzionale perfettamente integrato con applicativi desktop e mobile. Abbiamo puntato molto sui benefici di una gestione integrata e il ritorno agli eventi in presenza ci darà modo, in questo 2022, di far toccare con mano il frutto del nostro lavoro».

L'IMPORTANZA DI RENDERE SEMPLICE LA LETTURA DI DATI COMPLESSI



Alla base del miglioramento delle performance di un’azienda c’è la capacità di leggere i dati e di interpretarli nel migliore dei modi per pianificare le proprie attività. Comprendere quali sono i dati importanti e averli a portata di mano è il primo passo per decodificare il contesto in cui si opera e prendere decisioni importanti anche in momenti difficili. La soluzione proposta da GreenTOP funziona da facilitatore e permette di reperire queste informazioni in tempi rapidi mettendole a confronto in maniera strutturata. Questa visione d’insieme che prende forma con cruscotti e dashboard completamente personalizzabili, consente di migliorare l’efficienza e la produttività dei processi aziendali in un’ottica di interconnessione e predittività. «In un mercato come quello attuale, in cui il cambiamento è all’ordine del giorno, le aziende necessitano strumenti in grado di quantificare e misurare le performance in maniera semplice. Per essere competitivi nel proprio settore – prosegue Francesco Cucchiaro – è necessario prevedere in che direzione muoversi e in quali aspetti è possibile migliorare la propria azione. Il nostro obiettivo è fornire un prodotto che restituisca informazioni utili a migliorare l'efficienza operativa e la qualità dei risultati».



GreenTOP sarà presente a Macfrut 2022 nell’area espositori B3 – 012.




MACFRUT 2022

Macfrut è l'evento di riferimento per i professionisti del settore ortofrutticolo in Italia e all'estero. Una fiera verticale che rappresenta tutta la filiera con 800 espositori, 500 buyer accreditati e la presenza dei principali player di settore. Incontri B2B con gli espositori, meeting e convegni di alto livello sono solo alcune delle opportunità di business, conoscenza e approfondimento offerte ai visitatori.



ORGANIZZAZIONE GREENTOP

Lo staff GreenTOP si occupa da quasi trent'anni di innovazione applicata all’azienda, in particolare è specializzata nella consulenza per l’efficientamento dei processi e supporta i propri clienti nella scelta di soluzioni di software gestionale per la piccola e media impresa italiana basati su sistemi informativi in ambiente Microsoft Windows costituiti da server, pc e sistemi cloud. Fin dalla costituzione avvenuta il 18 marzo 1998, il gruppo si distingue nel settore per la dinamicità, efficienza e determinazione. La società vanta oggi installazioni di clienti diretti, collaborazioni su tutto il territorio nazionale ed alcune collaborazioni strategiche in ambito internazionale.



LE SOLUZIONI GREENTOP

GreenTOP supporta i propri clienti nella selezione, scelta, avviamento e assistenza di soluzioni, servizi e software organizzati in aree operative e moduli funzionali che risponde alle esigenze di coloro che operano nel settore agricolo e ortofrutticolo. Le soluzioni selezionate da GreenTOP permettono agli operatori del settore di facilitare gli adempimenti gestionali, ridurre i costi operativi, migliorare la produttività e aumentare la redditività della propria impresa a fronte di un investimento realmente contenuto. A completare le funzionalità, la possibilità di integrare le soluzioni GreenTOP APP, applicazioni Cloud di nuova generazione che permettono di inserire le attività in campo o nello stabilimento di lavorazione direttamente con tablet o smartphone. Le attività sono sincronizzate con l’ufficio permettendo di effettuare immediatamente tutte le operazioni di controllo, analisi e statistiche delle unità produttive, dei mezzi, dei lotti, degli operai e delle aziende, oltre che poter elaborare in automatico il Quaderno di Campagna.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


29/04/2022, 20:49
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy