Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/08/2019, 5:18




Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Festa della Cipolla di Vatolla, VI Edizione 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Festa della Cipolla di Vatolla, VI Edizione
Dal 13 luglio cinque week-end all’insegna della riscoperta del gusto e degli archetipi del Cilento.


Torna, per la sesta edizione, la Festa della Cipolla di Vatolla, frazione del Comune di Perdifumo in provincia di Salerno, nel cuore del Cilento, famosa per aver ospitato nel ‘600 il filosofo Giovan Battista Vico. Un lungo appuntamento, tra i più attesi dell’estate cilentana, che si articolerà in cinque week-end a partire dal 13 e 14 luglio. La Festa è nata grazie ad una intuizione del Presidente della Fondazione Giambattista Vico, prof. Vincenzo Pepe, ed è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo, alla stessa Fondazione e ad altre realtà associative attive sul territorio, avvalendosi del prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca. Il tema scelto per questa edizione è “Gli archetipi del Cilento antico: il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Scopo dell’evento è valorizzare l’eccellenza della Cipolla di Vatolla, un ecotipo coltivato esclusivamente nell’omonimo territorio e inserito tra i prodotto tipici tradizionali della Regione Campania. Il mezzo scelto per valorizzare questo prodotto tipico dalle caratterisiche uniche è il ricco menù, interamente a base di Cipolla, che nei giorni dell’evento delizierà i palati degli ospiti del piccolo borgo cilentano. La cipolla di Vatolla è un prodotto agricolo diverso, prelibato, dal sapore dolce, dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato, facilmente disntiguibile per la forma a trottola o allungata. Un frutto della terra che serba in sé il sapore della genuinità, del passato, un magico ortaggio dal sapore sorprendente, che solo a Vatolla, nasce dalle cure di mani esperte che da secoli tramandano la sua coltura e i suoi preziosi semi. Frittelle di cipolla, cipolla gratinata, susciello, parmigiana di cipolle, pizza cilentana con cipolla, frittata di cipolle, sosciello, torta rustica patate e cipolle, tagliolini con cipolla caramellata, ravioli alla genovese, spezzatino di carne con cipolla, hamburger con crema di cipolle, saranno gli indiscussi protagonisti dei cinque fine settimana in cui si svolgerà l’evento. Il tutto accompagnato dagli ottimi Dolci della Zita e vino del Cilento. Non solo il gusto, ma anche la cultura caratterizza la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla. Sarà possibile partecipare, infatti, a convegni, happening teatrali, speciali laboratori didattici e incontri dedicati al prezioso prodotto tipico, ma anche ai molti altri aspetti caratteristici del territorio. Ad arricchire il tutto, spettacoli musicali sempre diversi e sempre coinvolgenti.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


02/07/2019, 16:46
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Per informazioni: www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com

cipolladivatolla@virgilio.it


Allegati:
Festa della Cipolla di Vatolla - Sesta edizione.jpg
Festa della Cipolla di Vatolla - Sesta edizione.jpg [ 108.89 KiB | Osservato 565 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
02/07/2019, 16:47
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Festa della Cipolla di Vatolla, VI Edizione

Dal 13 luglio cinque week-end all’insegna della riscoperta del gusto e degli archetipi del Cilento.

Torna, per la sesta edizione, la Festa della Cipolla di Vatolla, frazione del Comune di Perdifumo in provincia di Salerno, nel cuore del Cilento, famosa per aver ospitato nel ‘600 il filosofo Giovan Battista Vico. Un lungo appuntamento, tra i più attesi dell’estate cilentana, che si articolerà in cinque week-end a partire dal 13 e 14 luglio. La Festa è nata grazie ad una intuizione del Presidente della Fondazione Giambattista Vico, prof. Vincenzo Pepe, ed è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo, alla stessa Fondazione e ad altre realtà associative attive sul territorio, avvalendosi del prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca. Il tema scelto per questa edizione è “Gli archetipi del Cilento antico: il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Scopo dell’evento è valorizzare l’eccellenza della Cipolla di Vatolla, un ecotipo coltivato esclusivamente nell’omonimo territorio e inserito tra i prodotto tipici tradizionali della Regione Campania. Il mezzo scelto per valorizzare questo prodotto tipico dalle caratteristiche uniche è il ricco menù, interamente a base di Cipolla, che nei giorni dell’evento delizierà i palati degli ospiti del piccolo borgo cilentano. La cipolla di Vatolla è un prodotto agricolo diverso, prelibato, dal sapore dolce, dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato, facilmente disntiguibile per la forma a trottola o allungata. Un frutto della terra che serba in sé il sapore della genuinità, del passato, un magico ortaggio dal sapore sorprendente, che solo a Vatolla, nasce dalle cure di mani esperte che da secoli tramandano la sua coltura e i suoi preziosi semi. Frittelle di cipolla, cipolla gratinata, susciello, parmigiana di cipolle, pizza cilentana con cipolla, frittata di cipolle, sosciello, torta rustica patate e cipolle, tagliolini con cipolla caramellata, ravioli alla genovese, spezzatino di carne con cipolla, hamburger con crema di cipolle, saranno gli indiscussi protagonisti dei cinque fine settimana in cui si svolgerà l’evento. Il tutto accompagnato dagli ottimi Dolci della Zita e vino del Cilento. Non solo il gusto, ma anche la cultura caratterizza la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla. Sarà possibile partecipare, infatti, a convegni, happening teatrali, speciali laboratori didattici e incontri dedicati al prezioso prodotto tipico, ma anche ai molti altri aspetti caratteristici del territorio. Ad arricchire il tutto, spettacoli musicali sempre diversi e sempre coinvolgenti.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


09/07/2019, 17:12
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Per informazioni: www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com
cipolladivatolla@virgilio.it

Gli appuntamenti della Festa della Cipolla di Vatolla

· 13-14 luglio, a partire dalle ore 20,00

· 27-28 luglio, a partire dalle ore 20,00

· 03-04 agosto, a partire dalle ore 20,00

· 10-11 agosto, a partire dalle ore 20,00

· 24-25 agosto, a partire dalle ore 20,00

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


09/07/2019, 17:12
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Festa della Cipolla di Vatolla: un successo confermato per il primo week-end dell’evento









Comincia, confermando le attese della vigilia, la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla, uno degli eventi più attesi dell’estate cilentana, dedicato alla valorizzazione del prezioso prodotto tipico locale. Prossimo appuntamento: il 27 e 28 luglio.



Un trionfo di sapori e un enorme successo di pubblico per il primo week end della Festa della Cipolla di Vatolla, terra di Giovan Battista Vico, nel cuore del Cilento, a pochi passi dal mare, tra il verde dei monti e l’azzurro del cielo. Un imperdibile percorso sensoriale ed emozionale, dove la Cipolla di Vatolla, l’ecotipo agro-alimentare simbolo del territorio, cui è dedicato l’evento, incontra tanti altri prodotti afferenti al sistema di valori proprio della Dieta Mediterranea, accoglie il visitatore conducendolo alla scoperta delle strade e dei vicoli dell’affascinante borgo. A cominciare dalle frittelle di cipolla, passando per frittate e torte, continuando con il susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino) e con le zuppe di fagioli e cipolla, senza dimenticare la parmigiana di cipolle e la cipolla gratinata, per finire con le carni, spezzatino e hamburger di cipolla, e con i primi, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, il menù proposto per l’occasione, interamente costruito utilizzando come ingrediente principale la Cipolla di Vatolla, ha saputo conquistare il pubblico presente, e ha fatto registrare il tutto esaurito già nel primo week-end dell’evento. Il 13 e 14 luglio sono stati, infatti, solo i primi due giorni della Festa della Cipolla che proseguirà, a partire dal 27 luglio, per quattro fine settimana, fino al 25 agosto. Non solo ottimi piatti, ma anche tanti momenti dedicati alla cultura e all’approfondimento all’insegna del tema scelto per la sesta edizione della festa: “Gli Archetipi del Cilento antico, il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Il primo appuntamento della Festa della Cipolla di Vatolla ha ospitato, infatti, sabato 13, l’incontro dal titolo “La Cipolla di Vatolla tra biodiversità e longevità nel Cilento”, con la partecipazione della Dott.ssa Marianna Rizzo, biologa nutrizionista, esperta in Dieta Mediterranea e ricercatrice del gruppo di Studio CIAO (Cilento on Aging Outcomes Study), mentre domenica 14 è andato in scena l’incontro culturale “La Ali di Chronos – Narrazioni sul tempo”, con la partecipazione di Antonella Nigro, critico d’arte. Entrambi gli appuntamenti hanno incontrato il favore del pubblico entusiasmato anche dalla presenza, in qualità di madrina dell’evento, di Cristina Donadio, celebre volto della serie TV Gomorra. A completare il percorso della festa, il mercatino eno-agroalimentare e dell’artigianato e spettacoli di intrattenimento per bambini. Un successo, quello del primo week-end della Festa della Cipolla, che conferma le attese della vigilia e che non aspetta altro che essere replicato in occasione dei prossimi appuntamenti che saranno nuove occasioni da non perdere per conoscere e apprezzare il valore del territorio di Vatolla e della sua preziosa Cipolla.

Per scoprire il programma completo:www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com

cipolladivatolla@virgilio.it cipolladivatolla lacipolladivatolla

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


15/07/2019, 16:41
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Festa della Cipolla di Vatolla: un successo confermato per il primo week-end dell’evento

Comincia, confermando le attese della vigilia, la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla, uno degli eventi più attesi dell’estate cilentana, dedicato alla valorizzazione del prezioso prodotto tipico locale. Prossimo appuntamento: il 27 e 28 luglio.

Un trionfo di sapori e un enorme successo di pubblico per il primo week end della Festa della Cipolla di Vatolla, terra di Giovan Battista Vico, nel cuore del Cilento, a pochi passi dal mare, tra il verde dei monti e l’azzurro del cielo. Un imperdibile percorso sensoriale ed emozionale, dove la Cipolla di Vatolla, l’ecotipo agro-alimentare simbolo del territorio, cui è dedicato l’evento, incontra tanti altri prodotti afferenti al sistema di valori proprio della Dieta Mediterranea, accoglie il visitatore conducendolo alla scoperta delle strade e dei vicoli dell’affascinante borgo. A cominciare dalle frittelle di cipolla, passando per frittate e torte, continuando con il susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino) e con le zuppe di fagioli e cipolla, senza dimenticare la parmigiana di cipolle e la cipolla gratinata, per finire con le carni, spezzatino e hamburger di cipolla, e con i primi, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, il menù proposto per l’occasione, interamente costruito utilizzando come ingrediente principale la Cipolla di Vatolla, ha saputo conquistare il pubblico presente, e ha fatto registrare il tutto esaurito già nel primo week-end dell’evento. Il 13 e 14 luglio sono stati, infatti, solo i primi due giorni della Festa della Cipolla che proseguirà, a partire dal 27 luglio, per quattro fine settimana, fino al 25 agosto. Non solo ottimi piatti, ma anche tanti momenti dedicati alla cultura e all’approfondimento all’insegna del tema scelto per la sesta edizione della festa: “Gli Archetipi del Cilento antico, il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Il primo appuntamento della Festa della Cipolla di Vatolla ha ospitato, infatti, sabato 13, l’incontro dal titolo “La Cipolla di Vatolla tra biodiversità e longevità nel Cilento”, con la partecipazione della Dott.ssa Marianna Rizzo, biologa nutrizionista, esperta in Dieta Mediterranea e ricercatrice del gruppo di Studio CIAO (Cilento on Aging Outcomes Study), mentre domenica 14 è andato in scena l’incontro culturale “La Ali di Chronos – Narrazioni sul tempo”, con la partecipazione di Antonella Nigro, critico d’arte. Entrambi gli appuntamenti hanno incontrato il favore del pubblico entusiasmato anche dalla presenza, in qualità di madrina dell’evento, di Cristina Donadio, celebre volto della serie TV Gomorra. A completare il percorso della festa, il mercatino eno-agroalimentare e dell’artigianato e spettacoli di intrattenimento per bambini. Un successo, quello del primo week-end della Festa della Cipolla, che conferma le attese della vigilia e che non aspetta altro che essere replicato in occasione dei prossimi appuntamenti che saranno nuove occasioni da non perdere per conoscere e apprezzare il valore del territorio di Vatolla e della sua preziosa Cipolla.


Allegati:
Festa della Cipolla - 13 14 Luglio - Vatolla - 086.jpg
Festa della Cipolla - 13 14 Luglio - Vatolla - 086.jpg [ 141.43 KiB | Osservato 415 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
16/07/2019, 16:47
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Arriva il secondo appuntamento con la Festa della Cipolla di Vatolla
Sabato 27 e domenica 28 luglio il borgo di GiamBattista Vico, nel cuore del Cilento, ospiterà nuovamente l’atteso evento dedicato al prezioso ecotipo locale.

Arriva il secondo appuntamento per la Festa della Cipolla di Vatolla, giunta alla sua sesta edizione, che accoglierà i visitatori del piccolo borgo cilentano, in provincia di Salerno, sabato 27 e domenica 28 luglio. Ad attendere i fortunati il ricchissimo percorso eno-gastronomico pensato per valorizzare e far conoscere il prezioso prodotto tipico agro-alimentare locale, dove protagonista assoluta è, per l’appunto, la squisita Cipolla di Vatolla. Ogni piatto preparato per l’occasione contiene, infatti, come ingrediente principale, la cipolla locale coltivata esclusivamente nei campi di Vatolla, frazione del Comune di Perdifumo, che nel ‘600 ospitò Giambattista Vico, padre del pensiero moderno. Dalle frittelle di cipolla, passando per frittate e torte, continuando con il susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino) e con le zuppe di fagioli e cipolla, senza dimenticare la parmigiana di cipolle e la cipolla gratinata, per finire con le carni, spezzatino e hamburger di cipolla, e con gli immancabili i primi, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese. Queste e altre deliziose pietanze aspettano i buongustai provenienti da ogni angolo della Campania e non solo, regalando loro un tripudio di sapori sempre nuovo. Il menù, infatti, varia ogni week-end ed è accompagnato dagli ottimi Dolci della Zita e da vino locale. E come sempre accanto al gusto spazio alla cultura, con gli incontri e gli happening in programma durante la festa. Si comincia sabato 27 luglio, alle ore 22.00, presso la Corte Castello de Vargas Machuca con l’incontro culturale “I paesaggi del silenzio”, a cura dell’Associazione La via silente, con la partecipazione di Simona Ridolfi e Matilde Atorino, le quali racconteranno la storia del progetto della Via Silente, gli aspetti tecnici del tracciato e gli sviluppi futuri di tale idea. Domenica 28 luglio, sempre alle ore 22,00, si terrà, invece l’incontro “I prodotti della Biodiversità del Cilento: il cece di Cicerale”, dedicato a questa altra tipicità locale, cui parteciperanno il Sindaco del Comune di Cicerale Gerardo Antelmo, il Presidente dell’Associazione Ciceralit Renato Corrente e Matteo Del Galdo Presidente Pro-loco Cicerale. Il nome Cicerale e il blasone comunale di questo paese, testimoniano una produzione importante sin dal Medioevo: “terra quae cicera alit” (terra che nutre i ceci), recita lo stemma del paese che raffigura anche una pianta di ceci intrecciata con una graminacea. E ancora oggi nei terreni di Cicerale si produce una varietà locale di piccoli ceci rotondi, dal colore leggermente più dorato rispetto a quelli comuni, con sfumature nocciola chiaro, e dal sapore intenso. E ancora tanta musica e divertimento con i gruppi folkloristici “Sunaria”, “Voci del Sud”, “Kiepò” e “Transumanti Anima Popolare”. Infine, domenica 28, a partire dalle ore 21,00, spazio anche ai più piccoli con il teatro di strada e gli spettacoli di mimo a cura della Compagnia Teatrale “La Ribalta”. Un programma davvero ricco, dunque, pensato per coniugare, gusto, scoperta del territorio, cultura e tanto sano divertimento adatto a tutta la famiglia. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e proseguirà nei prossimi week-end, fino al 25 agosto.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


24/07/2019, 16:03
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Vatolla: Terre di Campania lancia i suoi Tourist Point

Dopo le esperienze di gestione di beni culturali, l’Associazione comincia un nuovo progetto di valorizzazione dei territori campani. Il primo TDC Touristi Point inaugurato a Vatolla, in occasione della Festa della Cipolla che proseguirà fino al 25 agosto.

Prende il via a Vatolla, borgo dell’entroterra Cilentano famoso per aver ospitato, nel ‘600, il filosofo Giambattista Vico e per essere il luogo di produzione dell’omonima varietà di cipolla, un nuovo progetto dell’Associazione Culturale Terre di Campania. L’associazione, da sempre impegnata in progetti concreti di valorizzazione e promozione dei territori e delle tipicità della nostra regione, ha inaugurato, proprio a Vatolla, il primo Terre di Campania Tourist Point: una nuova sfida nel panorama dell’offerta turistica regionale. Si tratta di punti di informazione turistica, affiliati alla rete di Terre di Campania, aperti e gestiti da cittadini amanti della loro terra d’origine, dove il visitatore può reperire tutti gli elementi utili a conoscere il territorio accompagnato da persone del posto, per vivere un’esperienza turistica autentica e genuina. I Terre di Campania Tourist Point avranno lo scopo di promuovere il territorio su cui essi sorgono attraverso la diffusione di informazioni e materiale divulgativo, la produzione di contenuti utili e interessanti e l’organizzazione di eventi e attività culturali. I Terre di Campania Tourist Point potranno essere creati e gestiti sia da associazioni locali, sia da privati cittadini, siano essi professionisti oppure semplici appassionati desiderosi di far conoscere la propria terra. Nel borgo cilentano sarà l’Associazione Cipolla di Vatolla, già fortemente attiva nella valorizzazione del prezioso ecotipo locale grazie soprattutto all’organizzazione della Festa della Cipolla, a gestire il primo Terre di Campania Tourist Point. Quest’ultimo è stato inaugurato proprio in occasione della sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla, che proseguirà fino al 25 agosto. Tutte le informazioni sui soggetti che aderiranno, comprese quelle utili per il visitatore/turista interessato ad entrare in contatto con i Terre di Campania Tourist Point saranno presto disponibili sul portale web www.terredicampania.it. L’obiettivo è quello di creare una rete virtuosa di persone ed enti fortemente interessati e motivati a far crescere il proprio territorio dal punto di vista dell’immagine e dei servizi turistici. A tal fine Terre di Campania mette a diposizione di chi vorrà aderire alla nuova proposta progettuale tutto il proprio know-how maturato nei lunghi anni di attività impiegati nella gestione di beni e luoghi di accoglienza e nella realizzazione di progetti di promozione turistica. Una nuova opportunità, dunque, per valorizzare e far conoscere tutto ciò che di buono e bello la nostra regione ha da offrire, a cui già anche altre realtà territoriali hanno scelto di aderire.
Per scoprire come aderire al progetto Terre di Campania Tourist Point è possibile scrivere a: segreteria@terredicampania.it

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


29/07/2019, 23:16
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Vatolla: terzo weekend per la Festa della Cipolla



Nel paese di Giambattista Vico prosegue, sabato 3 e domenica 4 agosto, l’evento dedicato al pregiato ecotipo locale.

Giro di boa per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla che giunge al suo terzo appuntamento, in programma nel weekend di sabato 3 e domenica 4 agosto. Ancora una volta, nella splendida cornice del borgo cilentano, facente parte del comune di Perdifumo, in provincia di Salerno, protagonista sarà la pregiata Cipolla di Vatolla, prodotto agro-alimentare locale eletto a simbolo del territorio. Un prodotto raro e prezioso, dal sapore dolce e dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato, facilmente distinguibile per la forma a trottola o allungata. Un frutto della terra che serba in sé il sapore della genuinità, del passato, un magico ortaggio dal sapore sorprendente, che solo a Vatolla, nasce dalle cure di mani esperte che da secoli tramandano la sua coltura e i suoi preziosi semi, recuperati, oggi, nella loro forma originaria, grazie ad un lungo lavoro di ricerca e selezione. Questo prelibato ortaggio sarà inserito, come immancabile ingrediente, in ogni piatto proposto nel percorso di degustazione preparato per l’occasione. Frittelle, torte, pizze e frittate di cipolla, cipolla gratinata e parmigiana di cipolle, susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino), zuppa di fagioli e cipolla, spezzatino e hamburger di cipolla, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, sono solo alcuni degli squisiti piatti in cui la Cipolla di Vatolla mostrerà tutta la sua versatilità culinaria. Il tutto accompagnato da ottimo vino e dall’intrattenimento musicale dei Sunarìa e Domenico Monaco, il cantastorie del Cilento, che si esibiranno sabato 3 agosto e dei Kiepo e degli Ascarimè che animeranno la serata del 4 agosto. Spazio anche ai più piccoli, con il teatro di strada e gli spettacoli di mimo a cura della Compagnia Teatrale “La Ribalta” di Salerno, in scena sabato, e con l’esibizione domenicale del Mago Frisco, con il suo spettacolo di magia e ombre cinesi. E come anche nei week-end passati non mancheranno gli appuntamenti con la cultura, all’insegna del tema scelto per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla “Gli archetipi del Cilento antico: il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Presso la Corte del Castello de Vargas Machuca, a partire dalle ore 22,00, si terranno, sabato 3 agosto, l’incontro culturale “Le erbe spontanee del Cilento: dalla cucina alla farmacopea”, con la partecipazione di Dionisia De Santis, esperta in botanica, in erboristeria e in fitoterapia, e intensamente impegnata nel campo delle ricerche floristiche e della conservazione; mentre, domenica 4 agosto, sarà la volta dell’incontro “La cipolla, d’accordo: il più bel ventre del mondo, a cura della scrittrice Luisa Cavaliere e del giornalista Arturo Calabrese.” Cultura e sapori per tutti i gusti. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e proseguirà nei prossimi week-end, fino al 25 agosto.


Per scoprire il programma completo:www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com
cipolladivatolla@virgilio.it cipolladivatolla lacipolladivatolla

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


02/08/2019, 0:06
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56682
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Spett.le Redazione,
invio comunicato stampa e immagini dedicate al quarto weekend della Festa della Cipolla di Vatolla, evento organizzato dall'Associazione Cipolla di Vatolla per valorizzare il delizioso prodotto tipico che sarà protagonista dell'imperdibile percorso sensoriale ed eno-gastronomico che accoglierà i visitatori per l'occasione. Tanti i momenti di animazione e gli incontri culturali previsti per questo penultimo appuntamento con il gusto nella terra di Giambattista Vico.

In considerazione della valenza di animazione territoriale dell'evento e per completezza di informazione, chiedo la cortesia di dare spazio all'iniziativa sulla vostra testata.

In attesa di cortese riscontro,
Cordiali Saluti
Simone Ottaiano, Ufficio Stampa SEMA
cel.:3336596385



Vatolla: non si ferma la Festa della Cipolla, al via il quarto appuntamento.




Sabato 10 e domenica 11 agosto ancora una volta protagonisti il gusto e la cultura all’insegna della valorizzazione degli archetipi del Cilento Antico.

Non si ferma la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla che prosegue, per il suo quarto weekend, sabato 10 e domenica 11 agosto 2019. L’incantevole borgo cilentano di Vatolla, nel Comune di Perdifumo, dove Giambattista Vico fece germogliare il seme della sua “Scienza Nuova”, si anima ancora una volta per valorizzare quello che è il prodotto più rappresentativo del territorio: la preziosa Cipolla di Vatolla. E lo fa con una lunga kermesse che, finora, ha confermato le attese della vigilia, accogliendo un numero sempre crescente di visitatori giunti per scoprire la bontà del prelibato ortaggio. Di forma a trottola o allungata, dal sapore dolce e dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato la Cipolla di Vatolla è protagonista di un percorso sensoriale eno-gastronomico in cui tutte le pietanze, preparate dalle sapienti mani dei locali artigiani del gusto, la vedono impiegata come ingrediente principale. Dai primi, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, alle carni, come spezzatino alla cipolla e hamburger con crema di cipolla, alle zuppe, quali il susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino) e la zuppa di fagioli e cipolla, fino alla cipolla gratinata e alla parmigiana di cipolla, senza dimenticar e le immancabili frittele di cipolla, ogni piatto racconta un diverso utilizzo del delizioso ecotipo locale, abbinato ad altri pregiati prodotti tipici della Dieta Mediterranea. A completare il percorso di gusto, gli ottimi Dolci della Zita e l’impareggiabile vino locale. Ad accompagnare i sapori di questo nuovo appuntamento con sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla sarà la musica popolare dei “Tammorre” e dei “Sunaria”, che si esibiranno il 10 agosto, e dei “Sibbenga Sunamo” e del gruppo “Sette bocche”, di scena l’11 agosto. Inoltre, domenica 11, a partire dalle ore 18,00, presso l’Area polifunzionale Via Roma, sarà possibile partecipare al Laboratorio di Danze Popolari del Sud Italia a cura di Emma Mutalipassi. Come sempre, spazio anche alla cultura con l’incontro tematico, in programma sabato 10 agosto, “Del Tacere. Il tema del silenzio nell’arte figurativa”, a cura di Antonella Nigro, in cui la relatrice svilupperà l’argomento attraverso la visione e il commento dell’iconografia e dei simboli del silenzio in alcune opere d’arte emblematiche da Fussli a Khnopff, da Munch a Hopper. L’incontro prevede un percorso di discussione attraverso la proiezione delle opere d' arte più significative sull' argomento che saranno impreziosite da un reading di poesie a tema interpretate dall'attrice Cristina Orrico e dalle musiche eseguite da Fedele Ciccarino (flauto) e Costantino Caruccio (chitarra), del duo Candomblè, che presenteranno brani del repertorio classico nazionale ed internazionale. A seguire, un nuovo evento dal titolo “Le Dee tra trame e tessuti”, una sfilata di foulard dipinti a mano durante la quale il corpo di ogni modella sarà vestito dai colori di una Dea e ogni Dea racconterà i mille volti della donna. Si prosegue, domenica 11 agosto 2019, con l’incontro “La poesia del paesaggio - Conversazione a più voci” con Stefano Contente e il giornalista Arturo Calabrese. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e si concluderà, con l’ultimo appuntamento nei giorni 24 e 25 agosto.





Nel paese di Giambattista Vico prosegue, sabato 3 e domenica 4 agosto, l’evento dedicato al pregiato ecotipo locale.
Nel paese di Giambattista Vico prosegue, sabato 3 e domenica 4 agosto, l’evento dedicato al pregiato ecotipo locale.

Giro di boa per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla che giunge al suo terzo appuntamento, in programma nel weekend di sabato 3 e domenica 4 agosto. Ancora una volta, nella splendida cornice del borgo cilentano, facente parte del comune di Perdifumo, in provincia di Salerno, protagonista sarà la pregiata Cipolla di Vatolla, prodotto agro-alimentare locale eletto a simbolo del territorio. Un prodotto raro e prezioso, dal sapore dolce e dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato, facilmente distinguibile per la forma a trottola o allungata. Un frutto della terra che serba in sé il sapore della genuinità, del passato, un magico ortaggio dal sapore sorprendente, che solo a Vatolla, nasce dalle cure di mani esperte che da secoli tramandano la sua coltura e i suoi preziosi semi, recuperati, oggi, nella loro forma originaria, grazie ad un lungo lavoro di ricerca e selezione. Questo prelibato ortaggio sarà inserito, come immancabile ingrediente, in ogni piatto proposto nel percorso di degustazione preparato per l’occasione. Frittelle, torte, pizze e frittate di cipolla, cipolla gratinata e parmigiana di cipolle, susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino), zuppa di fagioli e cipolla, spezzatino e hamburger di cipolla, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, sono solo alcuni degli squisiti piatti in cui la Cipolla di Vatolla mostrerà tutta la sua versatilità culinaria. Il tutto accompagnato da ottimo vino e dall’intrattenimento musicale dei Sunarìa e Domenico Monaco, il cantastorie del Cilento, che si esibiranno sabato 3 agosto e dei Kiepo e degli Ascarimè che animeranno la serata del 4 agosto. Spazio anche ai più piccoli, con il teatro di strada e gli spettacoli di mimo a cura della Compagnia Teatrale “La Ribalta” di Salerno, in scena sabato, e con l’esibizione domenicale del Mago Frisco, con il suo spettacolo di magia e ombre cinesi. E come anche nei week-end passati non mancheranno gli appuntamenti con la cultura, all’insegna del tema scelto per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla “Gli archetipi del Cilento antico: il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio”. Presso la Corte del Castello de Vargas Machuca, a partire dalle ore 22,00, si terranno, sabato 3 agosto, l’incontro culturale “Le erbe spontanee del Cilento: dalla cucina alla farmacopea”, con la partecipazione di Dionisia De Santis, esperta in botanica, in erboristeria e in fitoterapia, e intensamente impegnata nel campo delle ricerche floristiche e della conservazione; mentre, domenica 4 agosto, sarà la volta dell’incontro “La cipolla, d’accordo: il più bel ventre del mondo, a cura della scrittrice Luisa Cavaliere e del giornalista Arturo Calabrese.” Cultura e sapori per tutti i gusti. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall’Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e proseguirà nei prossimi week-end, fino al 25 agosto.


Per scoprire il programma completo:www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com; cipolladivatolla@virgilio.it cipolladivatolla lacipolladivatolla

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/08/2019, 15:56
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy