Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/10/2018, 6:10




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Boccaccesca 2018 - Certaldo (FI) 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
A Certaldo (FI) si prepara la 20esima edizione della manifestazione dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere che si svolgerà dal 5 al 7 ottobre 2018

“A che ora si mangia?”: Boccaccesca compie 20 anni

Per tre giorni la patria di Giovanni Boccaccio diventa capitale del gusto. In mostra le eccellenze enogastronomiche e artigianali per un evento unico in Italia

“A che ora si mangia?”: una domanda che accompagna le nostre giornate, che scandisce un tempo speciale, quello del piacere di stare insieme intorno alla tavola. E’ questo il tema scelto per celebrare i primi 20 anni di Boccaccesca, la rassegna che dal prossimo 5 al 7 ottobre 2018, Certaldo (FI) dedica al gusto.

Cibo come esperienza di condivisione, cibo come appuntamento da rispettare con puntualità, cibo come invito alla socialità: il meraviglioso borgo toscano, patria di Giovanni Boccaccio, per tre giorni cambierà il suo volto trasformandosi in un accogliente tavola imbandita dove un pubblico di appassionati ed addetti ai lavori potrà confrontarsi e scoprire sapori e saperi del mondo.

Un viaggio emozionale che partendo dall’enogastronomia - regina della manifestazione- attraverserà il mondo dell’arte e dell’artigianato dando vita ad un ricco programma che accanto a degustazioni e cooking show propone un’imperdibile mostra mercato.

“A che ora si mangia – spiega Claudia Palmieri, direttrice artistica della manifestazione – è una delle domande che caratterizza la nostra quotidianità. In famiglia o fuori casa, ogni volta che le persone si radunano attorno alla tavola stabiliscono un orario, ovvero scelgono un tempo perché la condivisione di cibo e parole sia efficace, piena, soddisfacente. Ecco allora che per celebrare il 20mo compleanno di Boccaccesca, abbiamo voluto riflettere proprio sul tempo, scoprendo che questi 20 anni non sono affatto passati invano perché hanno contribuito a far conoscere aspetti curiosi e inediti del cibo e di tutto quello che gli gravita attorno”.

La tre giorni prevede un programma denso di appuntamenti ad ingresso libero, che coinvolgeranno sia il Borgo basso sia la meravigliosa Certaldo Alta, la parte medioevale della città.

Nel Borgo Alto espositori provenienti da molte regioni italiane presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.

Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: i visitatori che lo vorranno potranno acquistare una speciale mappa della manifestazione e partire alla volta di una particolare degustazione itinerante che porterà loro alla scoperta di alcune “chicche” che potranno essere degustate dietro consegna di un gettone del valore di 2,50 €.

Spazio anche ai grandi vini con l’Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Non mancheranno poi incontri e momenti di approfondimento culturale tra questi, torna anche il Premio Boccaccesca che verrà assegnato a una personalità che si è contraddistinta nel mondo culturale.

Ma Boccaccesca pensa anche ai bambini: a loro è riservata un’area dedicata dove si svolgeranno animazioni e attività ricreative.

Nella tre giorni invece nel Borgo Basso sarà protagonista Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.

L’ingresso alla manifestazione è libero.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


10/08/2018, 13:34
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Per informazioni e aggiornamenti sul programma: http://www.boccaccesca.it;" target="_blank pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


10/08/2018, 13:34
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
A Certaldo (FI) si prepara la 20esima edizione della manifestazione dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere che si svolgerà dal 5 al 7 ottobre 2018
“A che ora si mangia?”: Boccaccesca compie 20 anni

Per tre giorni la patria di Giovanni Boccaccio diventa capitale del gusto. In mostra le eccellenze enogastronomiche e artigianali per un evento unico in Italia

“A che ora si mangia?”: una domanda che accompagna le nostre giornate, che scandisce un tempo speciale, quello del piacere di stare insieme intorno alla tavola. E’ questo il tema scelto per celebrare i primi 20 anni di Boccaccesca, la rassegna che dal prossimo 5 al 7 ottobre 2018, Certaldo (FI) dedica al gusto.

Cibo come esperienza di condivisione, cibo come appuntamento da rispettare con puntualità, cibo come invito alla socialità: il meraviglioso borgo toscano, patria di Giovanni Boccaccio, per tre giorni cambierà il suo volto trasformandosi in un accogliente tavola imbandita dove un pubblico di appassionati ed addetti ai lavori potrà confrontarsi e scoprire sapori e saperi del mondo.

Un viaggio emozionale che partendo dall’enogastronomia - regina della manifestazione- attraverserà il mondo dell’arte e dell’artigianato dando vita ad un ricco programma che accanto a degustazioni e cooking show propone un’imperdibile mostra mercato.

“A che ora si mangia – spiega Claudia Palmieri, direttrice artistica della manifestazione – è una delle domande che caratterizza la nostra quotidianità. In famiglia o fuori casa, ogni volta che le persone si radunano attorno alla tavola stabiliscono un orario, ovvero scelgono un tempo perché la condivisione di cibo e parole sia efficace, piena, soddisfacente. Ecco allora che per celebrare il 20mo compleanno di Boccaccesca, abbiamo voluto riflettere proprio sul tempo, scoprendo che questi 20 anni non sono affatto passati invano perché hanno contribuito a far conoscere aspetti curiosi e inediti del cibo e di tutto quello che gli gravita attorno”.

La tre giorni prevede un programma denso di appuntamenti ad ingresso libero, che coinvolgeranno sia il Borgo basso sia la meravigliosa Certaldo Alta, la parte medioevale della città.

Nel Borgo Alto espositori provenienti da molte regioni italiane presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.

Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: i visitatori che lo vorranno potranno acquistare una speciale mappa della manifestazione e partire alla volta di una particolare degustazione itinerante che porterà loro alla scoperta di alcune “chicche” che potranno essere degustate dietro consegna di un gettone del valore di 2,50 €.

Spazio anche ai grandi vini con l’Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Non mancheranno poi incontri e momenti di approfondimento culturale tra questi, torna anche il Premio Boccaccesca che verrà assegnato a una personalità che si è contraddistinta nel mondo culturale.

Ma Boccaccesca pensa anche ai bambini: a loro è riservata un’area dedicata dove si svolgeranno animazioni e attività ricreative.

Nella tre giorni invece nel Borgo Basso sarà protagonista Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.

L’ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/09/2018, 17:23
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
A Certaldo (FI) dal 5 al 7 ottobre 2018, si svolge la 20esima edizione della rassegna dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere

Boccaccesca: fervono i preparativi

La patria di Giovanni Boccaccio per tre giorni capitale del gusto



Emozioni per gli occhi, per il palato e per il cuore: a Certaldo (FI) fervono i preparativi per la 20ma edizione di Boccaccesca, la rassegna che dal prossimo 5 al 7 ottobre, celebra il gusto e l’arte del buon vivere.



“A che ora si mangia?” è il tema scelto per festeggiare il ventennale della manifestazione che, in questo 2018, coincide con l’anno del cibo italiano, così come proclamato dai Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo.



“A che ora si mangia – spiega Claudia Palmieri, direttrice artistica della manifestazione – è una delle domande che caratterizza la nostra quotidianità. Ogni volta che le persone si radunano attorno alla tavola stabiliscono un orario, ovvero scelgono un tempo perché la condivisione di cibo e parole sia efficace, piena, soddisfacente. Ecco allora che per celebrare il 20mo compleanno di Boccaccesca, abbiamo voluto riflettere proprio sul tempo, scoprendo che questi 20 anni non sono affatto passati invano perché hanno contribuito a far conoscere aspetti curiosi e inediti del cibo e di tutto quello che gli gravita attorno”.



Complice di tanta bellezza il meraviglioso Borgo Alto ovvero la parte medioevale della città, che sarà il palcoscenico naturale per i numerosi espositori che, provenienti da ogni parte d’Italia, qui presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.



Per tre giorni (dalle ore 11 alle ore 22), Boccaccesca proporrà il mercato nel Borgo con i classici banchi pieni di prodotti di eccellenza.

Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: i visitatori che lo vorranno, potranno munirsi di una speciale mappa della manifestazione e partire alla volta di una particolare degustazione itinerante che porterà loro alla scoperta di alcune “chicche” che potranno essere degustate dietro consegna di un gettone del valore di euro 2,50 (acquistabile alle casse di Boccaccesca).

Sul Parterre di Palazzo Pretorio torna l’Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto

In piazza Santissima Annunziata spazio al Food Truck e alle nuove tendenze del cibo di strada, mentre la piazzetta Branca diventerà Agorà Food, luogo d’incontro tra il cibo e la convivialità.

Immancabili i grandi vini con l’Enoteca di Boccaccesca che sarà allestita nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Torna la seconda edizione di Ragazzi in Pentola, concorso riservato ai ragazzi delle scuole medie dedicato alla corretta alimentazione e tornano i laboratori e i giochi pensati per i più piccini come “A merenda con i libri”, a cura di Federighi Editore, “Pizzaioli Baby” con il maestro pizzaiolo Ciro Fontanella, (Fuori le Mura, Buonconvento) che insegnerà ai bambini come impastare e stendere la pasta per la pizza e Il gioco dei sensi, una particolare caccia al tesoro per ragazzi fino a 13 anni.



Tanti gli chef che arriveranno a Certaldo per dare vita ad appuntamenti culturali e singolari cooking show. Tra questi: Beatrice Segoni (Konnubio, Firenze), Ardit Curri (San Martino 26, San Gimignano), Massimiliano Ciregia (L’Osteria del Mare, Castiglione della Pescaia), Maria Probst (Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa), Paolo Tizzanini (L’Acquolina, Terranuova Bracciolini) e Richard Leimer (B-Roof, Grand Hotel Baglioni, Firenze), Luca Cai (Il Magazzino, Firenze), Andrea Bianchini (The Food Factory, Firenze), Massimo Rossi (Belvedere, Monte San Savino) e Pietro Vattiata (Diavoli, Pisa).



Grande attesa infine per il Premio Boccaccesca nella giornata conclusiva dell’evento, viene assegnato a una personalità che è contraddistinta nel mondo culturale portando la toscana nel cuore.

Quest’anno, l’importante riconoscimento verrà attribuito a Gianni Mercatali, il signore della comunicazione.



Nella tre giorni il Borgo Basso ospiterà Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.



L’ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


24/09/2018, 17:08
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
A Certaldo (FI) dal 5 al 7 ottobre 2018, si svolge la 20esima edizione della rassegna dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere
Venti candeline per Boccaccesca

La patria di Giovanni Boccaccio per tre giorni capitale del gusto: emozioni a non finire per gli occhi, per il palato e per il cuore

Venti candeline per Boccaccesca: a Certaldo (FI) dal 5 al 7 ottobre 2018, si svolge la 20esima edizione della rassegna dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere

La patria di Giovanni Boccaccio per tre giorni diventa capitale del gusto e offre emozioni a non finire per gli occhi, per il palato e per il cuore

“A che ora si mangia?” è il tema scelto per festeggiare il ventennale della manifestazione che, in questo 2018, coincide con l’anno del cibo italiano, così come proclamato dai Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo.

“A che ora si mangia – spiega Claudia Palmieri, direttrice artistica della manifestazione – è una delle domande che caratterizza la nostra quotidianità. Ogni volta che le persone si riuniscono attorno alla tavola stabiliscono un orario, ovvero scelgono un tempo perché la condivisione di cibo e parole sia efficace, piena, soddisfacente. Ecco allora che per celebrare il 20mo compleanno di Boccaccesca, abbiamo voluto riflettere proprio sul tempo, scoprendo che questi 20 anni non sono affatto passati invano perché hanno contribuito a far conoscere aspetti curiosi e inediti del cibo e di tutto quello che gli gravita attorno”.

Complice di tanta bellezza il meraviglioso Borgo Alto ovvero la parte medioevale della città, che sarà il palcoscenico naturale per i numerosi espositori che, provenienti da ogni parte d’Italia, qui presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.

Per tre giorni (dalle ore 11 alle ore 22), Boccaccesca proporrà il mercato nel Borgo con i classici banchi pieni di prodotti di eccellenza.

Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: i visitatori che lo vorranno, potranno munirsi di una speciale mappa della manifestazione e partire alla volta di una particolare degustazione itinerante che porterà loro alla scoperta di alcune “chicche” che potranno essere degustate dietro consegna di un gettone del valore di euro 2,50 (acquistabile alle casse di Boccaccesca).

Sul Parterre di Palazzo Pretorio torna l’Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto

In piazza Santissima Annunziata spazio al Food Truck e alle nuove tendenze del cibo di strada, mentre la piazzetta Branca diventerà Agorà Food, luogo d’incontro tra il cibo e la convivialità.

Immancabili i grandi vini con l’Enoteca di Boccaccesca che sarà allestita nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Torna la seconda edizione di Ragazzi in Pentola, concorso riservato ai ragazzi delle scuole medie dedicato alla corretta alimentazione e tornano i laboratori e i giochi pensati per i più piccini come “A merenda con i libri”, a cura di Federighi Editore, “Pizzaioli Baby” con il maestro pizzaiolo Ciro Fontanella, (Fuori le Mura, Buonconvento) che insegnerà ai bambini come impastare e stendere la pasta per la pizza e Il gioco dei sensi, una particolare caccia al tesoro per ragazzi fino a 13 anni.

Tanti gli chef che arriveranno a Certaldo per dare vita ad appuntamenti culturali e singolari cooking show. Tra questi: Beatrice Segoni (Konnubio, Firenze), Ardit Curri (San Martino 26, San Gimignano), Massimiliano Ciregia (L’Osteria del Mare, Castiglione della Pescaia), Maria Probst (Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa), Paolo Tizzanini (L’Acquolina, Terranuova Bracciolini) e Richard Leimer (B-Roof, Grand Hotel Baglioni, Firenze), Luca Cai (Il Magazzino, Firenze), Andrea Bianchini (The Food Factory, Firenze), Massimo Rossi (Belvedere, Monte San Savino) e Pietro Vattiata (Diavoli, Pisa).

Grande attesa infine per il Premio Boccaccesca nella giornata conclusiva dell’evento, viene assegnato a una personalità che è contraddistinta nel mondo culturale portando la Toscana nel cuore.

Quest’anno, l’importante riconoscimento verrà attribuito a Gianni Mercatali, il signore della comunicazione.

Nella tre giorni il Borgo Basso ospiterà Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.

L’ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

Nella foto: l'assessore alla cultura e al turismo del Comune di Certaldo Francesca Pinochi, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e il direttore artistico di Boccaccesca Claudia Palmeri

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


01/10/2018, 17:55
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Image

comunicato stampa, 4 ottobre 2018

Da DOMANI venerdì 5 a domenica 7 ottobre 2018, al via la 20esima edizione della rassegna dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere
A Certaldo (FI), è l’ora di Boccaccesca

La patria di Giovanni Boccaccio per tre giorni capitale del gusto: tanti gli appuntamenti per grandi e piccini

A Certaldo (FI) è l’ora di Boccaccesca: DOMANI venerdì 5 ottobre, prende il via la 20esima edizione della rassegna che fino a domenica 7 ottobre accende i riflettori sulla cucina e l’arte del buon vivere.

“A che ora si mangia?” è il tema scelto per festeggiare il ventennale della manifestazione che, in questo 2018, coincide con l’anno del cibo italiano, così come proclamato dai Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo.

Per tre giorni (dalle ore 11 alle ore 22), il meraviglioso Borgo Alto ovvero la parte medioevale della città, sarà il palcoscenico naturale per i numerosi espositori che, provenienti da ogni parte d’Italia, qui presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.

Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: una particolare degustazione itinerante che porterà i visitatori alla scoperta di alcune “chicche” (necessario un gettone del valore di euro 2,50 acquistabile alle casse di Boccaccesca).

Sul Parterre di Palazzo Pretorio torna l’Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto mentre piazza Santissima Annunziata ospita il Food Truck e le nuove tendenze del cibo di strada.

Piazzetta Branca diventa Agorà Food, luogo d’incontro tra il cibo e la convivialità invece nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero accoglierà l’Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Tante le curiosità del programma previsto per DOMANI venerdì 5 ottobre: si comincia alle ore 10.00 con la seconda edizione di Ragazzi in Pentola, concorso in cui i ragazzi delle scuole medie si cimenteranno ai fornelli all’insegna della corretta alimentazione, accompagnati da due chef tutors d’eccezione: Beatrice Segoni (Konnubio, Firenze) e Ardit Curri (San Martino 26, San Gimignano).

Alle ore 13,00 si brinda ai primi 20 anni di Boccaccesca con un aperitivo preparato da Massimiliano Ciregia (L’Osteria del Mare, Castiglione della Pescaia).

Per i più piccoli alle ore 17.00 ecco “A merenda con i libri”, laboratori e giochi a cura di Federighi Editore e alle ore 18.00 “Pizzaioli Baby” con il maestro pizzaiolo Ciro Fontanella, (Fuori le Mura, Buonconvento) che insegnerà ai bambini come impastare e stendere la pasta per la pizza.

Alle ore 18.00 lo chef Ardit Curri (San Martino 26, San Gimignano) un singolare cooking show dedicato a un momento particolare della giornata.

Momenti esclusivi anche nella giornata di sabato 6 ottobre con i bambini impegnati alle ore 15.00 con Il gioco dei sensi, una particolare caccia al tesoro, e alle ore 17.00 con Pizzaioli Baby laboratorio di Ciro Fontanella.

Tre i cooking show della giornata che avranno protagonisti Maria Probst (Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa), Paolo Tizzanini (L’Acquolina, Terranuova Bracciolini) e Richard Leimer (B-Roof, Grand Hotel Baglioni, Firenze).

Domenica 7 ottobre ad animare lo spazio cooking show arriveranno invece Luca Cai (Il Magazzino, Firenze), Andrea Bianchini (The Food Factory, Firenze), Massimo Rossi (Belvedere, Monte San Savino) e Pietro Vattiata (Diavoli, Pisa).

Grande attesa infine per il Premio Boccaccesca nella giornata conclusiva dell’evento, viene assegnato a una personalità che è contraddistinta nel mondo culturale portando la Toscana nel cuore.

Quest’anno, l’importante riconoscimento verrà attribuito a Gianni Mercatali, il signore della comunicazione.

Nella tre giorni il Borgo Basso ospiterà Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.



L’ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


04/10/2018, 13:00
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 54282
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Fino a domenica 7 ottobre 2018, prosegue a Certaldo (FI) la 20esima edizione della rassegna dedicata alla cucina e all’arte del buon vivere

Viaggio nel gusto con Boccaccesca

Mostra mercato, cooking show, percorso del gusto, enoteca, giochi per i bambini:

la città di Giovanni Boccaccio vero e proprio paradiso per i golosi



A Certaldo (FI) prosegue Boccaccesca, la rassegna che fino a domenica 7 ottobre trasforma il meraviglioso Borgo Alto in un vero e proprio paradiso per i golosi.

Accanto alla ricca mostra mercato con eccellenze enogastronomiche e artigianali provenienti da ogni parte d’Italia, sono tante le attività collaterali legate al gusto per la vita.



Nella giornata di DOMANI sabato 6 ottobre, sarà possibile scoprire il “Percorso del Gusto”, una particolare degustazione itinerante che porterà i visitatori alla scoperta di alcune “chicche” (necessario un gettone del valore di euro 2,50 acquistabile alle casse di Boccaccesca). Sul Parterre di Palazzo Pretorio torna l’Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto mentre piazza Santissima Annunziata ospita il Food Truck e le nuove tendenze del cibo di strada.



Piazzetta Branca diventa Agorà Food, luogo d’incontro tra il cibo e la convivialità invece nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero accoglierà l’Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Momenti esclusivi anche per i bambini impegnati alle ore 15.00 con Il gioco dei sensi, una particolare caccia al tesoro, e alle ore 17.00 con Pizzaioli Baby laboratorio di Ciro Fontanella.

Tre i cooking show della giornata che avranno protagonisti Maria Probst (Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa), Paolo Tizzanini (L’Acquolina, Terranuova Bracciolini) e Richard Leimer (B-Roof, Grand Hotel Baglioni, Firenze).





DOMENICA 7 OTTOBRE invece, ad animare lo spazio cooking show arriveranno Luca Cai (Il Magazzino, Firenze), Andrea Bianchini (The Food Factory, Firenze), Massimo Rossi (Belvedere, Monte San Savino) e Pietro Vattiata (Diavoli, Pisa).



Grande attesa infine per il Premio Boccaccesca nella giornata conclusiva dell’evento, viene assegnato a una personalità che è contraddistinta nel mondo culturale portando la Toscana nel cuore.

Quest’anno, l’importante riconoscimento verrà attribuito a Gianni Mercatali, il signore della comunicazione.



Nella tre giorni il Borgo Basso ospiterà Boccaccesca Street Food un’area curata da Confesercenti Certaldo.



L’ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/10/2018, 15:15
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy