Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/11/2019, 16:36




Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Professione del veterinario 
Autore Messaggio

Iscritto il: 10/10/2019, 17:29
Messaggi: 3
Rispondi citando
Ragazzi sapete se con la laurea in veterinaria, l'iscrizione all'albo ecc... è possibile aprire una clinica tanto per piccoli animali (cani, gatti e non convenzionali) quanto per grandi animali (da reddito)? magari con la possibilità di fare visite a domicilio in fattoria per quegli animali che non sono nelle condizioni di spostarsi. Lo chiedo perché sono iscritto al primo anno di veterinaria e, dato che mi interesserebbe curare entrambe le tipologie di animali, vorrei avere le idee un po' più chiare riguardo il mio futuro.


10/10/2019, 17:36
Profilo

Iscritto il: 10/10/2019, 17:29
Messaggi: 3
Rispondi citando
il mio dubbio era che ogni allevamento/fattoria avesse già di per sé un veterinario assunto e che si dedichi esclusivamente a quell'allevamento, non so se mi sia spiegato bene


10/10/2019, 17:45
Profilo

Iscritto il: 12/10/2019, 19:05
Messaggi: 3
Località: provincia di Siracusa
Formazione: diploma maturità scientifica
Rispondi citando
Ciao anche io studio Medicina Veterinaria per la precisione sono al secondo anno. Sono interessato al settore degli animali da reddito (bovini, suini e piccoli ruminanti) ma nutro una grandissima passione per i cani ed i gatti. Provando a rispondere al tuo quesito: sul piano teorico è possibile occuparsi sia di animali da compagnia che da reddito il problema sta poi nella pratica. Infatti bisogna essere disposti a spostarsi per eseguire le visite nelle varie aziende ed al contempo trovare il tempo per tenere aperto l'ambulatorio dei piccoli animali. Inoltre anche dal punto di vista tecnico vi è differenza fra la medicina degli animali da reddito e quella degli animali da compagnia. Con gli animali da reddito infatti è tutto volto alla performance produttiva e bisogna necessariamente rientrare nei costi, diverso il discorso degli animali da compagnia dove il valore affettivo supera quello economico. Penso quindi che sia difficile coniugare le due cose. Sono ancora all'inizio del percorso che mi porterà a diventare medico veterinario quindi la mia analisi potrebbe anche essere sbagliata, sarebbe bello se qualche veterinario iscritto al forum potrebbe darci maggiori delucidazioni.


12/10/2019, 19:24
Profilo

Iscritto il: 10/10/2019, 17:29
Messaggi: 3
Rispondi citando
Credo che se la clinica la si condivide con almeno un altro paio di medici, facendo a turno per chi rimane in clinica e chi va a fare le visite a domicilio, si possa gestire la cosa; poi io non ho esperienze pratiche quindi non so se è realmente fattibile. Attendiamo un veterinario :D

PS: dove studi veterinaria? io a Bari :mrgreen:


13/10/2019, 11:29
Profilo

Iscritto il: 12/10/2019, 19:05
Messaggi: 3
Località: provincia di Siracusa
Formazione: diploma maturità scientifica
Rispondi citando
Si nel modo che dici tu secondo me è fattibillissimo, diventa più pesante se sei da solo a dover fare tutto. Il vantaggio di una clinica con più medici è anche quello che ciascuno può specializzarsi in un settore e dedicarsi maggiormente a quello.

Io studio a Messina.


14/10/2019, 14:06
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy