Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/11/2020, 12:45




Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Muretto a secco a sostegno - desiderio di rimetterlo a posto 
Autore Messaggio

Iscritto il: 12/09/2020, 13:05
Messaggi: 22
Rispondi citando
In una vecchia strada che corre lungo un pendio sotto un paese sono presenti almeno due muretti a secco di sostegno ai dislivelli (qui argilla che trattiene molta acqua) .. volevo metterli a posto, ma non vorrei rischiare che mi cadesse tutta la montagna addosso.
Penso che vada tolta piano piano la terra che ha preso il posto del muretto, che se ricostruito così ora, sporgerebbe dove la montagna è avanzata (piede terreno che vorrei leggermente ridurre).

Guardavo oggi dei video ... vorrei rimettere a posto qualche muretto a secco in zone dove ci sono sentieri (in zone pubbliche abbandonate) in mezzo ai boschi, ho visto i video e questo sarebbe un'altro topic da aprire...
Il comune qui non fa nulla, parliamo di zone dove lo stato (i cittadini) non esistono... le autorità non fanno niente gente che sversa di tutto nel terreno o abbandona robe ovunque, questa è la gente che poi si lamenta se... non parlo (per sta volta).

Non so se queste vecchie mulattiere dove il terreno ha spinto si possono toccare e se si rischia che ti cada la montagna addosso, ho solo visto nei video che metterli a posto è fattibile, ci sono delle regole da rispettare ANCHE in base al terreno.

Ho visto che i video spiegano bene in genere come fare, alcuni sono un po' superficiali altri invece danno i fondamentali e tutto dipende dalla situazione, dal terreno etc.

Ho anche scoperto che "fare i muri belli" in certi casi è sbagliato purtroppo: ovvero togliergli le piante è un errore madornale, perché le piante evitano che la terra dietro esca e quindi fanno si che poi alla lunga il muro ceda per mancanze strutturali...

Farò una foto magari e la posterò per far vedere che cosa vorrei affrontare (da solo) purtroppo qui poca gente ha davvero tempo da dedicare agli altri, scarsa voglia, scarso senso civico... il comune non fa nulla, rubano quasi tutti ma questo in genere è quello che amministrazioni fanno considerando la politica una lotteria, non una vocazione ...
Ci vorrebbe davvero poco per sistemare questo con progetti mirati e manutenere questi sentieri che poi portano indotto positivo sociale ed economico e meno costi in salute (visto che la gente che cammina sta bene).

Ciao.

Mi piacerebbe capire:
-Se è pericoloso toccare un muretto ceduto
-Se con le opportune squadre e linee si può riparare .. (cercare qualcuno richiederebbe piu tempo che riparare qualcosa anche provare a coinvolgere pro loco e altri.. qui è tutto macchinoso...è l'italia lo sappiamo come siamo lenti e parliamo parliamo parliamo) un muretto di sostegno.
- Le pietre sono grandi da 1 a 3 4 mani (a volte piuttosto pesanti. ( ho visto che il peso va messo contro monte non valle, quindi anchele facce grosse messe vero monte in modo che il peso tenga indietro... e le pietre posizionate non devono muoversi)


... metterò una radio per evitare di essere sparato o che qualche animale si avvicini...
Per le vipere o altro spero non ci siano problemi. pensavo di portarmi un po' di anti insetti quelli industriali portarlo un attimo nei soliti boccioni da 2 litri che si usano in orto e darlo magari il giorno prima in modo che qualsiasi strana cosa se ne vada dall'area di 2-3 4 metri in cui dovrei lavorare.

Le parti cadute sono di circa 1-2 metri di parete. Le pietre sono di facile modellazione, non è pietra alpina, sono pietre calcaree, se si battono molto molto forte si frantumano.

Non so se e come se si , si devono fare dei canali di scolo nel "retro" del muro, quindi creare delle linee di pietre che conducono l'acqua fuori... mi interessa insomma che le pietre non siano piu in mezzo al percorso rendendolo di difficile percorrenza, e che le pietrer non siano gettate a valle come spesso e volentieri le persone potrebbero fare...

Anche leggere con un' autopsia la posizione precedente delle pietre notando la posizione di quelle cadute può essere utile forse a capire come posizionare di nuovo le pietre in fase di riparazione. (a patto che non siano state spostate molto o siano cadute in maniera eccessivamente casuale...

Ciao


08/11/2020, 16:08
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28187
Località: Imperia
Rispondi citando
Se non è roba tua, quindi di qualche privato o dello stato, rischi la prigione.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


08/11/2020, 18:19
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2012, 21:26
Messaggi: 2687
Località: Bologna
Rispondi citando
a parte il rischio legale se posti qualche foto posso cercare di darti un aiuto visto che il sasso in famiglia lo lavoriamo da piu di 3 generazioni poi di che regione comune stiamo parlando?altitudine tutto questo puo servire per aiutarti.

le poche e semplici regole per un muro a secco sono come hai descritto che le pietre una volta posate non devono muoversi e devono essere rivolte con il lato lungo verso monte con una pendenza sempre verso monte e che la mano sovrastante "leghi" con quella sottostante ovvero in gergo si dice che non faccia "sorella"quindi il sasso sopra deve appoggiare sopra a due sassi della fila sotto questo per "legare"poi è chiaro che la pratica e l'esperienza non si studiano su un forum ma può creare una partenza per quanto riguarda la linea del muro ci si aiuta seguendo un filo ancorato alla destra e sinistra sul muro esistente non crollato se il muro in questione avesse delle curve bisogna mettere dei paletti su cui fissare il filo con il raggio giusto magari più di un palo poi sicuramente l'occhio deve fare il resto .
per il pericolo di crollo dipende da molti fattori ,se il terreno è stabile ,se è bagnato ,che altezza ha se ci sono corsi d'acqua e comunque e buona norma proseguire in simultanea con la demolizione e rifacimento di modo che ci sia sempre poca zona senza muro (davanti togli i sassi e contemporaneamente dietro li rimonti nella giusta posizione)
spero di esserti stato utile buon lavoro

_________________
Stefano Menetti

dopo 43 anni di contributi.....finalmente in pensione :)


08/11/2020, 21:50
Profilo

Iscritto il: 04/02/2020, 21:44
Messaggi: 760
Località: Udine
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
Se non è roba tua, quindi di qualche privato o dello stato, rischi la prigione.

Ciao

se non sei nel tu rischi molto, devi essere autorizzato. Se il muro cade ti mangiano la casa!
Capisco farlo nel proprio ma nell'altrui...


09/11/2020, 10:24
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 4344
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
Ho lo stesso problema per un muretto mio (m.15 x h. 1,50), lungo un sentiero. Regge il terreno e ha sopra, un pò sfalsata, una recinzione.
Ho trovato materiale descrittivo ed illustrato, anche di fonte universitaria.
Ho capito i concetti ma non oso iniziare perché non ho pratica e nemmeno buona manualità.
Daltronde....non a caso...c'é un detto: "alla cuoca il fornello, al pittore il pennello" :lol:
Non vorrei mai che si dovesse intervenire poco dopo a sistemare le cose!
Farò intervenire qualcuno del mestiere.
Piuttosto mi chiedo se l'intervento rientri nei vari bonus....ristrutturazione o ...verde...
Allo scopo chiedo vostri pareri. Grazie anticipate
PS. non ho visto filmati perché non mi é capitata l'occasione. Però sono convinto che aiutino molto.
Andrò in cerca.

@ nightg....le piante non si tagliano e reggono il terreno. Però se sono vicine, crescendo nel tronco e nelle radici, buttano giù i muretti :!:

_________________
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'é un campo. Ti aspetterò laggiù. (Jalaluddin Rumi XIII s.)

Cosa importa se g'ò le scarpe rote - mi te vardo e me sento il cor contento. (La Ceseta de Transaqua)


09/11/2020, 21:43
Profilo

Iscritto il: 05/07/2009, 23:27
Messaggi: 239
Località: valle uzzone
Formazione: 'gnurant
Rispondi citando
l'esperienza che ho con i muretti a secco è decisamente pochina, ho sicuramente molto più da imparare di quanto non abbia da insegnare,
ma un paio di cose le ho capite e le condivido
Secondo me per fare un muretto decente, oltre alle basi occorre:
un minimo di forza fisica
le idee chiare su cosa si intende fare
un grande colpo d'occhio, esperienza e malizie
e cosa più importante di tutte... una montagna di pietre.
Ovviamente, te lo dico da inesperto, colpo d'occhio, esperienza e malizie i neofiti, non le hanno.. possiamo sopperire con un'enorme carico di pietre tra cui scegliere,
e molta attenzione in ciò che si sta facendo
Pensare di ripristinare un muretto crollato riutilizzando le pietre originarie è utopia, anche nella migliore delle ipotesi le pietre ci fossero tutte, riordinarle a riformare il muretto perduto, con scarto zero è impensabile, probabilmente anche per uno bravo.
Uno bravo riuscirebbe a posizionare tutte le pietre, ma alla fine ne mancherebbero


10/11/2020, 9:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 4344
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
Sono d'accordo.....!

_________________
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'é un campo. Ti aspetterò laggiù. (Jalaluddin Rumi XIII s.)

Cosa importa se g'ò le scarpe rote - mi te vardo e me sento il cor contento. (La Ceseta de Transaqua)


10/11/2020, 13:56
Profilo

Iscritto il: 19/04/2010, 16:19
Messaggi: 1659
Località: Monte di Procida (NA)
Formazione: Diploma Ragioneria
Rispondi citando
Nel mio terreno in collina ci sono anche dei muretti a secco (la maggior parte sono dei gradoni in terra battuta).
Mi e' capitato piu' di una volta che piccoli tratti di questi muretti siano crollati.
Premetto che non avevo alcuna esperienza in questo senso ma dispongo di una buona manualita' ed in genere me la cavo abbastanza nel fai da te.
La prima volta che mi e' capitato ammetto che non sapevo proprio cosa fare ne tantomeno avevo qualcuno cui rivolgermi.
Poi alla fine visto che si trattava di poco piu' un metro mi sono deciso a cimentarmi nell'impresa.
Una volta in opera devo dire che la cosa si e' dimostrata meno ardua di quello che sembrava ed alla fine del lavoro ero abbastanza soddisfatto.
In seguito ho anche rimesso in piedi tratti piu' impegnativi di 7/8 metri di lunghezza.
Difficile dare delle indicazioni operative... molto dipende dalle capacita' personali...concordo comunque con le indicazioni di massima date da tropbon.
Quello che io ritengo importante e' partire bene con la base che deve essere fatta con le pietre migliori.
Altra cosa importante e' quella di liberare dal terriccio tutte le pietre cadute e di averle ben visibili in modo da poterle scegliere in base alle esigenze (in questo e' importante il colpo d'occhio come dice orsomaki).
Devo dire che nel mio caso alla fine ho riutilizzato tutte le pietre senza ammanchi e senza eccessi.


10/11/2020, 22:16
Profilo

Iscritto il: 12/09/2020, 13:05
Messaggi: 22
Rispondi citando
Siamo a 300 m altezza, il muro è lungo un tratturo che stra tra terreni

Capisco anche che si scriva così altrimenti poi qualche pirla può venire a fare causa al sito che invia pazzi a sistemare cose così a piacere in terreni privati. Questo non è privato. E' una strada folkloristica, una strada non piu usata, perché oggi anche l'ultimo degli ultimi ha un veicolo e fa troppa fatica a camminare.

. Non voglio nemmeno pensarci a ste cose, sembra un mondo che ha paura di vivere in comunità, anzi, anche solo di pensare di vivere.
-
Si è davvero dura rimetterlo a posto, concordo con orsomaki. E con tutti gli altri.
Si ci sono cresciuti dentro non a questo ma ad altri degli aberelli (non autoctoni spesso), bisognava intervenire prima.
Adesso non penso di andarci a fare la foto per via della caccia, è facile morire. E a farsi ferire adesso significa non solo prendere il Covid dopo ma intasare il servizio nazionale.
Fantastico leggervi tutti,

Allora a sinistra c'è il nord a destra il sud sopra c'è l'Est...
https://ibb.co/Xx19GB3

Ho messo a posto con un team di 20 persone improvvisatici tutti restauratori nelle sabbiose e vulcaniche terre di Santorini. Se andate a Sud ovest di Akrotiri prendete la stradina a meandri che va verso il sito archeologico e la spiaggia rossa. Ora sarà un colabrodo, visto che si generano fiumi istantanei (come qui credo anche se in modo ridotto) dopo l'estate di siccità (a fine settembre del 2012 lo mettemmo a posto e ci abbiamo anche fatto un segnale con i posti da cui venivamo).

Vabbe non fu difficile a Santorini a parte il posto ma perché erano poche pietre tutte squadrate e poco era crollato in ogni punto.
QUi c'è proprio mi pare 4-5 metri non 2...
A parte le vipere in letargo o altro.

Ho letto della base solida non solo nelle risposte qui di orsomaki ad esempio ma anche nei due tre video visti qualche settimana fa.
Ho letto e sempre nei video visto dell'inclinazione ma ora è molto chiaro grazie tropbon, e delle teste che vanno messe a monte non a valle del muro.

Una cosa volevo chiarire: se il muro è crollato andrebbe costruito sulla "frana" senza andarla a togliere questa terra?
Quindi a destra e sinistra ci sarebbero potenzialmente due punti che potrebbero rimanere scoperti?
Faccio un disegno va...
https://ibb.co/H4bvZqj

Quindi se è crollato il tratteggiato sul sentiero è la terra che è sotto i sassi, attraversa il percorso del sentiero non la dovrei un po togliere? una volta tolte le pietre cadute su tale tratto, e inoltre se è rimasto uno spazio stretto si dovrebbe lasciarlo così come è? Quindi naturalmente lasciare il tratto stretto di passaggio che si è creato e dalla parte a monte costruire il novo (AVANZATO quanto la frana ha spinto) il muro come abbiamo detto e visto nel video ... inclinato un po'.

Ho capito comunque se si tratta di qualche pietra uno lo fa, ma se sono metri non andrebbe fatto.
Ok, ma parliamo di sentieri antichi, non si lascia cosi qualcosa...

Inizierò nel mio terreno se ho le pietre magari in qualche punto. L'ho fatto ad un noce tra l'altro, un canestro di pietre, n noce che soffriva perché era stato ferito da una ruspa durante la mia assenza e non solo il muretto ha tenuto ma anche la pianta ha ripreso e ha fatto un figlio.

Beh.. vedremo.. un muro di 5 metri richiederebbe almeno 2 3 persone per essere fatto ... da solo la vedo dura. Ma non pensate che non abbia in mente di farlo.. lo farei pure, ma non mentre posso diventare un bersaglio sia di pistoleri scappati di prigione (tipo quello che ha ucciso l'asina di Lo Cicero) né per essere bersaglio di sfigati che fanno causa perché uno muove un piede.

Sono una cassa fisicamente, ho fatto sport per anni... I navy seal hanno perso un'opportunità non arruolandomi.

Faccio una foto appena posso così magari si può sapere di piu tipo "non toccare niente".
Oppure: "questo è un disastro"...
o altro.
Grazie davvero è stato un viaggio pazzesco leggere questi messaggi, sembrava per un attimo di essere attorno ad un tavolo di lavoro.

Questo sito dovrebbe avere un associazione che si muove per l'italia e sistema cose.


21/11/2020, 21:27
Profilo

Iscritto il: 05/07/2009, 23:27
Messaggi: 239
Località: valle uzzone
Formazione: 'gnurant
Rispondi citando
Provo nuovamente a risponderti, tieni sempre a mente che non sono un'esperto, io faccio così, ma non è proprio detto che faccia come si deve, perciò prendi con le molle quanto ti dico.
Individua L'ultimo pezzo sano del muretto, sia da una parte che dall'altra, in mezzo, togli tutto. Pietre, terra, la terra per una profondità un po' maggiore di quella che sarà la profondità del muretto. Pietre da una parte e terra da un'altra
scendi fino a che non avrai raggiunto una solida base per ripartire, che sia la base preesistente del muretto, o il suolo.
A questo punto , io mi procuro un bel carico di pietre.
Qui nelle Langhe , le pietre non mancano certo, ma non tutte sono adatte, quelle ricavate direttamente dalle marne sono porose, anche se perfettamente scubettate, tendono a sgretolarsi, non vanno bene,servirebbero quelle raccolte dal fiume, ma occhio, che è vietato raccogliere le pietre dai fiumi.
comunque si riconoscono battendole con un martello , se fanno un suono sordo, le lascio stare, se fanno un suono cristallino vanno bene
Uno bravo, prende una pietra , la posa , ne prende un'altra, la posa e via così...
Io no.
Prendo una pietra, la giro e la rigiro fino a quando , se va bene gli trovo un posto, altrimenti la scarto, ne prendo un'altra e lentamente avanzo
Procedo cercando di salire di uno strato per tutta la larghezza, molta attenzione alla giunta tra vecchio e nuovo.
Man mano che salgo, riempio l'interstizio che si viene a creare tra muretto e terra, con la terra che precedentemente avevo tolto, meglio ancora ciottoli e pietrisco....
Ciò che ho a portata di mano insomma
Io faccio così


22/11/2020, 6:03
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy