Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/01/2019, 5:30




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Dubbio sulla Raccolta di Ulivi pubblici (o comunali?) 
Autore Messaggio

Iscritto il: 30/10/2017, 22:46
Messaggi: 3
Rispondi citando
Buonasera a tutti! :D
Come da titolo, vi scrivo per ottenere qualche informazione inerente alle leggi (se ce ne sono) che specificano se è possibile o meno (per un cittadino italiano) raccogliere olive da un ulivo posto in un terreno "pubblico" (parchi, parcogiochi, strade etc) o forse dovrei dire comunali.

Qualcuno dice che bisognerebbe chiedere il permesso al comune, altri che "ha il permesso soltanto chi è appartenente al comune stesso in cui si trova l'ulivo", altri ancora che non bisogna farsi alcun problema dato che si trovano su suolo pubblico. Lo scopo non è di lucro, ma soltanto quello di avere del buon olio (o delle buone olive) in cambio di "una giornata passata tra amici a fare un po' di esercizio fisico all'aperto". Inoltre non si direbbe di fare nulla di dannoso, anzi: durante la raccolta (eseguita con semplici rastrelli a mano) l'albero viene privato di rami inutili e secchi, permettendo così al sole di passare e di arieggiare (riducendo i rischi di malattie e contribuendo quindi alla stessa salute dell'albero).

Va sottolineato, tra l'altro, che nella maggiorparte dei casi, le stesse olive non verrebbero raccolte da nessuno (spesso il comune tralascia questi alberi, non li pota e non si occupa della raccolta, spesso determinando un accumulo di materiale, quindi della sporcizia al di sotto degli alberi). In altri casi, mi è capitato di vedere associazioni (ad esempio un centro anziani) che hanno ricevuto dal comune l'esclusiva della raccolta, che viene quindi negata ad altri interessati non facenti parti di tali associazioni. Come hanno fatto ad avere questo permesso/esclusiva, se gli ulivi si trovano in parchi di dominio pubblico? ... come funziona? In che modo ci si può informare?

Stesso discorso per terreni in disuso, palesemente abbandonati (non si parla di terreni di ulivi, in cui occorrerebbe chiamare il proprietario, ma magari di strutture abbandonate con qualche ulivo nei dintorni, piantato con scopo ornamentale, ma carico di olive), o dei condomini, in cui non c'è nessun proprietario e le olive andrebbero semplicemente sprecate. Sarebbe illegale accedere in un condominio e raccogliere?

Insomma: se la polizia, i carabinieri, GF, municipale o chi so io trova delle persone a raccogliere olive nei contesti sopra citati, oppure se vengono delle persone a lamentarsi o a chiedere "chi vi ha autorizzato?", come bisogna reagire? Cosa dice la legge? Si è passibili di denuncia? E voi, cosa ne pensate?


30/10/2017, 23:15
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 17:50
Messaggi: 1391
Località: molise
Rispondi citando
guarda non è che ogni albero di olive che vedi , vai a raccolgiere. Primo perchè tutti gli alberi hanno un proprietario ed il proprietario può decidere anche di farle cadere per terra, e secondo per fare olio non basta un albero, e terzo va a finire che non raccogli nemmeno olive da olio, ma chi sa di che varietà. Dal mio punto di vista il tuò ragionamento non funziona. Se vuoi fare olio ci sono molti oliveti abbandonati, ci fai un contratto d'affitto , fai i lavori che servono e dopo vai raccolgiere le olive per fare l'olio


30/10/2017, 23:44
Profilo

Iscritto il: 30/10/2017, 22:46
Messaggi: 3
Rispondi citando
Alberto666 ha scritto:
guarda non è che ogni albero di olive che vedi , vai a raccolgiere. Primo perchè tutti gli alberi hanno un proprietario ed il proprietario può decidere anche di farle cadere per terra, e secondo per fare olio non basta un albero, e terzo va a finire che non raccogli nemmeno olive da olio, ma chi sa di che varietà. Dal mio punto di vista il tuò ragionamento non funziona. Se vuoi fare olio ci sono molti oliveti abbandonati, ci fai un contratto d'affitto , fai i lavori che servono e dopo vai raccolgiere le olive per fare l'olio


Grazie per la risposta :) adesso ti spiego il mio punto di vista:

1) gli alberi posti in un parco pubblico, strade o condominio avrebbero un proprietario? E chi sarebbe? Colui che li ha piantati? Quindi se io pianto un albero in un parco diventa mio? Non credo funzioni così. (Chiaro che invece in un terreno privato il proprietario ci sarebbe, ma non stiamo parlando di quel caso).

2) guarda, in 10 metri quadri possono anche trovarsi 3 olivi da un quintale l'uno: 3 quintali possono rendere 30/60 litri, che basterebbero a tre famiglie per un anno intero (mi sto tenendo stretto) quindi non è vero che non ne vale la pena. La varietà non è certa, è vero, ma l'olio sarebbe comunque di qualità superiore a quella della maggiorparte degli oli in commercio nella grande distribuzione (parlo per esperienza diretta) che andresti a pagare 6 euro al litro minimo. Magari non in tutti i casi, ma mi è capitato di assaggiare oli presi da ulivi di varietà non certificata e di trovarli molto saporiti, addirittura piccanti e di un bel verde acceso, nulla a che vedere con l'olio extraeuropeo giallastro e insipido da supermercato.

3) è vero, ma di solito in un contratto di affitto devi rinunciare al 50/60% dell'olio prodotto, e mentre i proprietari ti guardano comodi seduti su una sedia, tu ti spacchi la schiena per loro... non è proprio carino, né giusto, né conveniente, se si pensa alle centinaia e centinaia di alberi dimenticati e abbandonati, senza proprietario alcuno, su terreno pubblico, carichi di olive che aspettano solo di essere raccolte.


31/10/2017, 11:16
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 18:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
:D Anche le banche sono piene di soldi fermi, e non è proprio carino, he he he.

Scherzi a parte, lasciare andare a male un raccolto è una mancanza di sensibilità del proprietario che magari andrebbe curato con qualche penalizzazione, però anche la scelta individuale del singolo che decide di raccogliere pro domo suo, non mi pare sia il massimo.
Noto spesso molto interesse da parte di tutti quando si tratta di raccogliere e portare a casa, molto meno prima quando si deve operare affinchè i risultati produttivi arrivino.
Ovviamente ho detto la mia senza pretesa di valore. :mrgreen:


31/10/2017, 13:35
Profilo

Iscritto il: 04/03/2015, 12:56
Messaggi: 858
Località: Palmi (RC)
Formazione: Geometra
Rispondi citando
Salve,
certamente ci sarà un Regolamento comunale di tutela del verde pubblico, se così bisogna vedere che dice in merito.

Se indichi la località sarà più facile aiutarti nel quesito.

Saluti, Gianni


31/10/2017, 16:28
Profilo

Iscritto il: 04/03/2015, 12:56
Messaggi: 858
Località: Palmi (RC)
Formazione: Geometra
Rispondi citando
aggiungo:

molti comuni rilasciano una concessione temporanea per la raccolta delle olive (e non solo) su suolo pubblico, dietro presentazione di un'istanza e secondo un regolamento.


31/10/2017, 16:35
Profilo

Iscritto il: 23/01/2009, 21:37
Messaggi: 1732
Località: ROMA
Rispondi citando
Scott, il proprietario del suolo pubblico, verde pubblico, e tutto ciò che è pubblico è il comune, compresi gli olivi e le olive, sei passibile di denuncia? La risposta è si, perchè stai prendendo una cosa che non è tua e senza autorizzazione, e la denuncia è penale!

_________________
Si vis pacem , para bellum.


25/11/2017, 18:30
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy