Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/09/2021, 5:05




Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Stoccaggio su Inox dopo barrique 
Autore Messaggio

Iscritto il: 04/09/2017, 13:58
Messaggi: 25
Località: provincia di Siena
Rispondi citando
Ciao
un consiglio please...
cira un anno fà ho messo in una barriques del Rosso del 2018, adesso sono in procinto di toglierlo per sostituirlo con il rosso del 2019.
Una minima parte del vino che tolgo dalla barrique pensavo di imbottigliarlo per affinarlo ed invecchiarlo qualche anno, mentre la rimanente maggioranza del vino pensavo di metterlo in un contenitore Inox con chiusura pneumatica in modo da poterlo attingere comondamente per consumo familiare.

_ Ci sono controindicazioni nel travasare su Inox dopo la permanenza in barriques?

_ Altra cosa, dopo aver vuotato la barriques che azioni mi consigliate di fare prima di rimetterci dentro il vino nuovo ?

Io pensavo usare l'idropulitrice per scrostare un pò la botte all'interno, dopodiche una bella sciacquata con acqua e bisolfito e nell'arco della giornata riempirla nuovamente con il vino.
E' necessario anche bruciarci dei dischetti di zolfo oppure no dato che la riempio subito con il nuovo vino ? oppure devo fare qualche trattamento con prodotti particolari ?

grazie


13/05/2020, 12:39
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28700
Località: Imperia
Rispondi citando
Ciao, non ci sono controindicazioni a metterlo nel contenitore Inox.
Se lavi con idropulitrice e sciacqui con acqua e bisolfito il dischetto non è necessario.

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


13/05/2020, 20:06
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3144
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Nessuna controindicazione nel mettere il vino in acciaio, assicurati che le analisi siano ok. La permanenza in legno e una parte della traspirazione del vino tramite le doghe di legno, potrebbero aver ridotto il contenuto di solforosa nel vino.

Se il vino precedente non ha problemi, puoi procedere al travaso diretto, una pulizia è tuttavia consigliata. Lo zolfo come detto da Jean non è necessario se procedi al riempimento immediato.

CIao MArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24
L'instabilità proteica nei vini: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_dicembre2020/25


17/05/2020, 13:26
Profilo

Iscritto il: 04/09/2017, 13:58
Messaggi: 25
Località: provincia di Siena
Rispondi citando
Grazie, ieri ho migrato il vino da Barrique a botte Inox...
... ho lavato bene la barriques con acqua e idropulitrice, dopo l'ho sciacquata con acqua calda e bisolfito e riempita con il nuovo vino.


18/05/2020, 8:53
Profilo

Iscritto il: 04/09/2017, 13:58
Messaggi: 25
Località: provincia di Siena
Rispondi citando
Ciao,
mi ricollego a questa discussione di qualche tempo fà...
... vi dico cosa mi è accaduto, ho un vino rosso a cui ho fatto nell'arco di 7-8 mesi dalla vendemmia 5 travasi. Parte di questo vino l'ho imbottigliato e parte l'ho destinato in barriques in cui è stato un anno (in una cantina con temperatura di circa 16 gradi costanti).
Dopo un anno in barriques ho migrato il vino dalla barriques ad una botte inox ed in parte l'ho imbottigliato.

Risultato:
_ Tutto questo vino barricato, seppur di ottimo sapore ha fatto molto fondo sia sull' Inox che in bottiglia (nell' inox era una fondata gelatinosa marrone, mendtre in bottiglia sono fiocchi di dimensioni abbastanza grandi), inoltre noto perdita di colore quasi come fosse annacquato e dal rosso rubino che era è passato ad un colore più tendente al marrone.
_ mentre lo stesso vino non barricato che avevo imbottigliato è rimasto perfettamente limpido, nessun sedimento presente ed è rimasto color rosso rubino molto scuro.

E' normale tutto ciò, sbaglio qualcosa?


03/05/2021, 11:13
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28700
Località: Imperia
Rispondi citando
Hai solfitato un minimo prima della barrique? Dopo ?

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


03/05/2021, 12:27
Profilo

Iscritto il: 04/09/2017, 13:58
Messaggi: 25
Località: provincia di Siena
Rispondi citando
Si, sia prima della barriques e quando l'ho travasato su inox... 2 gr/q


03/05/2021, 12:30
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3144
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Diverse le cause - le principali sono 2

- non adeguata conservazione del vino imbottigliato (preferibile stoccarlo in ambiente fresco, ventilato, con temperature relativamente basse, evitare sole diretto)
- il vino potrebbe essersi stabilizzato in bottiglia alle precipitazioni tartariche (leggi il mio articolo), questo trova giustificazione al fatto che ci sia un residuo sul fondo anche sul vino non imbottigliato. Con la stabilizzazione tartarica anche un minimo di colore precipita.

Prossima volta, travasa tutto in acciaio, lascia stabilizzarlo (vedi mio articolo in firma), se puoi filtra il vino aggiungi metabisolfito e imbottiglia.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24
L'instabilità proteica nei vini: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_dicembre2020/25


03/05/2021, 12:59
Profilo

Iscritto il: 04/09/2017, 13:58
Messaggi: 25
Località: provincia di Siena
Rispondi citando
Le bottiglie di tutto il vino sia barricato che non, così come la barriques sono conservate nello stesso ambiente, cioè una cantina interrata, al buio più completo e temperatura/umidità pressochè costanti tutto l'anno (c'è un'escursione trà estate e inverno di max.2-3 gradi), mi sentirei forse di escludere il fattore ambientale... anche perchè se fosse stato un discorso ambientale il fondo in bottiglia credo che sarebbe presente anche in quello non barricato.

... il prossimo mese sostituirò il vino della vendemmia 2019 che è ora in barriques (è un anno che l'ho messo in barriques) con quello nuovo della vendemmia 2020, provvederò a solfitare adeguatamente entrambi e lascierò qualche mese il 2019 a sedimentare in Inox prima di imbottigliarlo.

Un' ultima domanda, premesso che non faccio analisi al vino (ho una piccola produzione per consumo familiare), sono solito aggiungere ai travasi 2 grammi/q di Bisolfito, nel caso di inserimento in Barriques è sufficente o devo aumentare un pò la dose ?

grazie


05/05/2021, 10:19
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3144
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Probabilmente da aumentare da 2 a 3 grammi, ma senza analisi e molto difficile determinaere se hai bisogno di ulteriori dosi e concentrazioni piu alte. Sul forum parliamo comunque di dosi relativamente molto basse, e solo analisi possono suggerire delle aggiunte piu importanti.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24
L'instabilità proteica nei vini: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_dicembre2020/25


05/05/2021, 14:39
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy