Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/05/2022, 21:27




Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Pulizia botte di rovere 
Autore Messaggio

Iscritto il: 10/10/2019, 9:13
Messaggi: 90
Località: Dorzano - PIEMONTE
Rispondi citando
Ciao ha tutti. Ho letto di tutto e di piu ma ho una confusione totale. Come si lavano le botti di rovere utilizzando ingrdienti naturali?
Ho 3 botti di rovere. Tutte acquistate rigenerate. Quelle da 100 (2) con il primo passaggio nel 2021. Lavate solo con acqua prima di riempirle. Quella da 60 é al secondo riempimento (2020 + 2021). La 60 lt prox sett la vuoto, butto il vino e la botte. Vino imbevibile. Lo scorso anno l ho lavata 10 volte con bicarbonato e acqua calda, poi sciaquata con fredda sinche non é uscita acqua pulita, poi solfitata. Poco prima di riempirla sapeva leggermente odore di aceto. Lavata quindi con acqua fredda +Neodetersol e Sanataon nelle dosi max consigliate. Odore di aceto sparito. Fatta asciugare, solfitata e riempita. Ora il vino é imbevibile e sà di 'chimico'... Per cortesia mi spiegate come pulire ste botti? Ho a sisposizione una macchina tipo vaporella che fa vapore a 95 gradi. Puo essere utile? Mi spiegate l attivita di pulizia e lavaggio in sequenza? Grazie

_________________
Dado Corrado Furlan


14/05/2022, 6:57
Profilo
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 6021
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Rispondi citando
Ciao, solitamente la cosa migliore è usare l'idropulitrice con acqua calda, almeno io faccio così; però se mi dici che senti odore di aceto.... mmm... mi sa che non ci sia molto da fare. Una cosa risolutiva sarebbe farla aprire, asciare e tostare nuovamente; però ha un costo e ovviamente devi trovare qualcuno di esperto che ti possa fare il lavoro. Può darsi anche che lo spessore del legno non lo consenta, però per questo dovresti sentire un esperto.

Il trucco per farle durare negli anni è non tenerle mai vuote, lavarle nel giusto modo, solfitarle e chiaramente metterci del vino di qualità.

_________________
Saluti,
Flavio.


Hai mai letto "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org?
Sfogliala subito, è gratis! >>


14/05/2022, 19:26
Profilo

Iscritto il: 10/10/2019, 9:13
Messaggi: 90
Località: Dorzano - PIEMONTE
Rispondi citando
Flavio ha scritto:
Ciao, solitamente la cosa migliore è usare l'idropulitrice con acqua calda, almeno io faccio così; però se mi dici che senti odore di aceto.... mmm... mi sa che non ci sia molto da fare. Una cosa risolutiva sarebbe farla aprire, asciare e tostare nuovamente; però ha un costo e ovviamente devi trovare qualcuno di esperto che ti possa fare il lavoro. Può darsi anche che lo spessore del legno non lo consenta, però per questo dovresti sentire un esperto.

Il trucco per farle durare negli anni è non tenerle mai vuote, lavarle nel giusto modo, solfitarle e chiaramente metterci del vino di qualità.


Ciao Flavio e grazie per le info.
La botte da 100 lt che contiene il rosso la terrò piena sino all'inserimento del nuovo vino. La vuoterò nel momento dell'imbottigliamento, la laverò con l'idro a caldo (l'affitterò), la farò asciugare, poi dischetto di zolfo e nuovo riempimento. Cercherò di fare tutto in una settimana al massimo.
La botte da 100 litri di rosato... invece é un problema. Il rosato lo lascio al massimo 6 mesi (a volte 4 dipende). Questa settimana infatti dovrò imbottigliare e quindi vuotarla. La laverò anche qui con l'idro e poi magari con una soluzione di acqua fredda, acido citrico e sale da cucina (100g/l) - mi pare si usi anche questo sistema. Poi asciugatura e dopo disco di zolfo... E speriamo in bene.
Grazie

_________________
Dado Corrado Furlan


16/05/2022, 7:34
Profilo
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 6021
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Rispondi citando
Poi facci sapere ;)

_________________
Saluti,
Flavio.


Hai mai letto "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org?
Sfogliala subito, è gratis! >>


19/05/2022, 11:17
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2933
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Si come ti ha detto Flavio la cosa migliore è tenerla sempre piena.
Io quando la vuoto la lavo con acqua calda e sale grosso, poi la risciacquo un paio di volte e la lascio a scolare. Il giorno dopo la riempio col vino nuovo.
Chiaramente bisogna partire da una botte sana, una botte che ti arriva già rovinata difficilmente si riesce a sanificare


20/05/2022, 10:05
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy