Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 11/12/2019, 7:37




Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Problema filtro 
Autore Messaggio
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2994
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Ci sono diverse linee di pensiero, riguardo i travasi e le filtrazioni, come esperienza personale io filtro 4 volte e 3 volte prima di Dicembre. Vedi il mio articolo sulla filtrazione.

A prescindere da quello che fai una cosa è sicura, non filtrare la feccia perchè i cartoni filtranti non ce la fanno. Per evitare di prelevare la feccia, un primo travaso può essere necessario, a fine fermentazione la feccia più compatta a fine fermentazione non è praticamente filtrabile. Poi aspettare una settimana per la filtrazione pescando dall'alto è consigliabile, così l'ulteriore feccia che si depositerà sul fondo eviterai di prelevarla - se non come ultimo passaggio. Consiglio anche di pre-bagnare i cartoni filtranti con acqua prima di caricarli sul filtro. Altri modi su come non pescare la feccia ti sono stati indicati nel mio messaggio precedente e sono anche riportati nel mio articolo.

Poichè hai parzialmente eliminato la feccia ma non è stata completamente eliminata, personalmente ti consiglio di aspettare 1 settimana dalla filtrazione per lasciar depositare la feccia in sospensione e procedere ad una nuova filtrazione con numero 4. Se non hai i cartoni filtranti comprali ugualmente, i rimanenti li puoi utilizzare l'anno successivo, purchè conservati in modo adeguato in un luogo fresco e asciutto. In alternativa, fai un travaso per eliminare la feccia grossolana che non sei riuscito a filtrare con il primo travaso.

Ciao MArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


21/10/2019, 21:22
Profilo

Iscritto il: 08/10/2016, 16:14
Messaggi: 65
Località: Sapri
Formazione: diploma di chitarra
Rispondi citando
Anche io ho avuto problemi in filtrazione. Quest'anno ho comprato tutti i cartoni che vanno da 10 micron a 0.3 micron. io uso la pompa con cartoni per fare del vino dolce. ho proceduto così: ho prelevato un po di vino bianco (ha macerato con le bucce per 2 giorni, ma il prelevamento è avvenuto dopo 5 giorni) a 5 babo e ho cominciato a filtrare con 6 cartoni da 10 micro, purtroppo dopo 7/8 litri i filtri si sono completamente intasati e sono riuscito giusto giusto a fare 12 litri, poi ho usato a scalare tutte le altre misure fino a 0.3 micron, ovviamente nello stesso giorno. La cosa strana che con tutti i passaggi ho avuto problemi, mi filtrava abbastanza veloce fino a 7/8 litri e poi incominciava ad uscire filo filo. Mi è venuto un dubbio se la pompa rover 20 è poco potente per spingere il vino.


03/11/2019, 23:46
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2994
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Utilizza il mio articolo sulla filtrazione, è relativamente difficile filtrare in fermentazione (vedi in basso in firma). La dimensione dei filtri dovrebbe essere sempre la stessa per tutta l'operazione filtrante.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


06/11/2019, 6:25
Profilo

Iscritto il: 08/10/2016, 16:14
Messaggi: 65
Località: Sapri
Formazione: diploma di chitarra
Rispondi citando
BluSnake ha scritto:
Utilizza il mio articolo sulla filtrazione, è relativamente difficile filtrare in fermentazione (vedi in basso in firma). La dimensione dei filtri dovrebbe essere sempre la stessa per tutta l'operazione filtrante.

Ciao Marco

Si Marco ho letto il tuo articolo, ma tu parli della filtrazione per ottenere un vino pulito ma secco. A me serve capire come risolvere il problema durante la fermentazione perchè voglio ottenere un vino dolce, come si fa di solito con il sacco filtrante, prelevando il vino a 4/5 babo. vorrei evitare di usare il sacco perchè il vino è esposto per troppo tempo all'aria.
Ho pensato, per l'anno prossimo, ad un altro procedimento. Se prelevo la quantità di vino da filtrare a 4/5 babo e la metto in un frigo a 3/4 gradi e lo faccio stare una settimana (cosi dovrei bloccare la fermentazione e far precipitare velocemente le particelle grossolane) e poi lo filtro, potrebbe andare bene?
oppure ho pensato, per il vino bianco, di fare una chiarifica prima della fermentazione con caseina e bentonite e inoculare i lieviti e i nutrienti per avviare la fermentazione. In questo caso non dovrei avere problemi in filtrazione, vero?
Grazie mille per i numerosi consigli che ci date su questo forum.


06/11/2019, 12:30
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2994
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Ciao Riky è una pratica molto difficile in produzione hobbistica, l'unica soluzione potrebbe essere quella di raffreddare il mosto in fermentazione velocemente, con lo scopo di rallentare la fermentazione, utilizzare dei filtri a maglia larga i ''00'' - 45 micron, evitare splash, cioè filtrare senza presenza di aria e senza sbattare il mosto-filtrato nel nuovo serbatoio, solfitare pesantemente 15 grammi di metabisolfito ogni 100 litri dopo filtrazione, ripassare subito dopo con i filtri rover 0, poi rover 4, 8, 12 e 16. Questo nello stesso giorno con filtrazioni diverse. Tenere il vino in un ambiente con temperatura controllata, freddo. Controllare il mosto-vino ed essere sicuri che non fermenti.
Fare le analisi del vino, fare le opportune correzioni, stabilizzare a freddo il vino dolce e poi filtrare con maglia 20 e nello stesso giorno 24, il vino deve rimanere a temperatura controllata e freddo per evitare rifermentazioni. COntrollare ilvino in maniera periodica e procedere ad opportune filtrazioni se necessario. Ti consiglio sempre di avere di filtri a diversa dimensione a portata di mano, se la rifermentazione riparte, potrebbe essere necessario rifiltrare con cartoni più grossolani.

L'utilizzo di chiarificanti a fase prefermentativa non ti aiuterà, perchè durante la fermentazione tutto sarà in sospensione.

Solitamente sconsiglio di fare del vino dolce in produzione hobbistica, ci sono diversi fattori e problemi che possono insorgere con un elevato residuo zuccherino.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


10/11/2019, 1:31
Profilo

Iscritto il: 08/10/2016, 16:14
Messaggi: 65
Località: Sapri
Formazione: diploma di chitarra
Rispondi citando
Grazie della risposta, come sempre ben dettagliate e precise.
Io a dir la verità negli anni precedenti ho già fatto del vino dolce semplicemente filtrando il vino con diverse misure, nella stessa giornata. I risultati sono stati buoni in quanto utilizzando la filtrazione a cartone fino a 0.3 micron (quindi sterilizzante) senza tenere il vino al freddo e senza solfitare pesantemente, (ho utilizzato 6g di metabisolfito a quintale), la fermentazione non è ripartita neppure durante l'estate, e devo dire che purtroppo attualmente non ho un locale molto appropriato per lo stoccaggio del vino perchè d'estate arriva anche sui 30 gradi.
Volevo solo semplicemente capire se potevo migliorare la fase di filtrazione a livello di intasamento dei filtri. Perchè riesco a filtrare pochi litri dai 10 ai 20 massimo con un tempo veramente elevato.
Ho anche pensato per il prossimo anno di partire con i filtri per l'olio, mi sembra che sono i 40 micron o 45, d'altronde come mi hai anche consigliato tu, e poi andare a scalare fino ai 0.3 micron. E se utilizzassi il sacco filtrante prima dei filtri a cartone? secondo voi potrei andare meglio?
Un'altra domanda: di solito da noi i sacchi li usano senza la farina fossile. Ma svolgono bene la loro funzione senza farina? eppure qui li usano così.


10/11/2019, 16:43
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2994
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Ciao ti sconsiglio di usare i sacchi, in quanto incamerano molta aria e possono ossidare il mosto-vino.

Come consigliato ti consiglio di utilizzare i filtri con maglia piu grande, quelli a doppio 00, ed inoltre di aumentare il numero di cartoni filtrati che utilizzi nel filtro.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


12/11/2019, 12:30
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy