Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/06/2021, 20:28




Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Mollo tutto e faccio il vignaiolo.Siamo sicuri? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 24/08/2013, 14:52
Messaggi: 153
Località: Piacenza
Rispondi citando
Come ben sapete sono un rompiscatole con domande ostiche, ma sono fiducioso della vs. conoscenza, oltre del mondo vino, anche in quello solo legato al vino. Mi hanno sempre insegnato che i conti si fanno con la biro, quindi, provo a fare un paio di conti con voi. correggetemi dove/se sbaglio.
Diciamo che decido di fare il vignaiolo. per capire quante bottiglie di vino produrre per poter campare diciamo che voglio incassare puliti (cioè già tassati) 20.000€ all'anno (1500€ al mese, senza tfr e senza ferie pagate mi sembrano il minimo).
Quindi 20.000€ all'anno equivalgono a quanti € da cui detrarre le tasse? facciamo 37.000€ (credo che il conto sia più o meno sensato).
quindi:
un piccolo produttore (non si può pensare di partire da 0 con la produzione di migliaia di ht) se lavora la vigna avrà, finito, un costo del vino in 1.5€/bottiglia (è sensato?).
un costo per bottiglia-tappo-etichetta-spese commerciali..... di 1€/bottiglia.
totale circa 2.5 €/l (e forse sono stato basso). e sto parlando di un vino da vendere subito non invecchiato.
se facciamo che lo vendo a 3.5 € a bottiglia guadagno 1 € a bottiglia, quindi devo produrre 35.000 bottiglie cioè 47.000 litri di vino pari a 67.000 kg di uva.
ora per fare 670q con rese di 90 q/ettaro servono circa 7 ettari di vigneti.
e ovviamente le vendi tutte le bottiglie.
O sto sbagliando qualche calcolo, mi sono perso dei *100 o dei / 100 da qualche parte altrimenti non la vedo fattibile partire da zero. anche perchè non ho calcolato i costi per impintare 7 ettari di vitigno e della cantina per poter gestire 700 ql di vino.
qualcuno mi sa aiutare?

_________________
"L'unico modo di allungarci la vita, è cercare di non accorciarla"


02/11/2013, 18:14
Profilo

Iscritto il: 28/08/2011, 12:27
Messaggi: 2589
Località: potenza
Formazione: tecnico sistemi energetici
Rispondi citando
devi comprarti i diritti di reimpianto,poi devi costruirti una cantina e poi i primi 5 anni dell impianto vanno persi perchè non ci guadagni niente...almeno questo sto leggendo sui vari post...poi aspetta la parola di piu esperti...in piu devi comprarti i macchinari,atomizzatore ecc

_________________
DALLA VITA EREDITIAMO MOLTE ANSIE,DALLA VITE LA FORZA DI SUPERARLE


02/11/2013, 18:24
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4691
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
nei tuoi costi metti bottiglia ed etichetta e guadagno ........ma i costi di produzione quali antiparassitari,potatura,vendemmia,costi di gestione della cantina

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


02/11/2013, 18:58
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28569
Località: Imperia
Rispondi citando
Per 35.000 bottiglie devi produrre 26250 litri di vino per circa 44.000 kili di uva... :)

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


02/11/2013, 19:35
Profilo

Iscritto il: 22/10/2012, 13:23
Messaggi: 65
Rispondi citando
le bottiglie sono da 0,75L !!!!!


02/11/2013, 21:11
Profilo

Iscritto il: 24/08/2013, 14:52
Messaggi: 153
Località: Piacenza
Rispondi citando
Lo dicevo che mi ero perso un passaggio. ma porca....
I costi di gestione del vigneto li ho già considerati nel costo del vino.
Ricapitolando 45.000 kg di uva sono sempre 5 ettari.e non è poco...

_________________
"L'unico modo di allungarci la vita, è cercare di non accorciarla"


03/11/2013, 11:04
Profilo

Iscritto il: 02/10/2013, 15:36
Messaggi: 106
Località: valpolicella verona
Formazione: enologo
Rispondi citando
Guarda, se parti da zero, è molto difficile. Sopratutto come costi iniziali e investimenti che devi fare.
Secondo me ci sono due strade..
1 hai un sacco di soldi da investire, parlo di centinaia di migliaia di euro, compri campi o li affitti e ti compri tutti gli attrezzi , trattore ecc ecc..
Poi fai la cantina, che per quelle quantita ti servono come minimo 50000 euro, avendo gia il locale.
Servono vasche (1000 litri , 1000 euro) almeno 2 3 pompe, pigia diraspatrice, impianti di cocle o nastritrasportatori, impianto di refrigerazione o riscaldament dell vasche odel locale, imbottigliatrice professionale con tappatrice (ma qui protresti fare imbottigliare da terzi), ti serve un filtro a cartoni o ad alluvionaggio, un filtro sottovuoto ,un torchio grande o meglio ancora una pressa, tubi, raccordi un piccolo laboratoria dove fare delle analisi essenziali, e molto altro. Insomma un bel investimento.

2 se hai pochi soldi da investire il mio consiglil è questo, o fai uva o fai vino.
Cioè potresti prendere in gestione dei vigneti, coltivarli e vendere l'uva a altre cantine, cosi intanto di assicuri un reddito. Poi pian piano investi dei soldi per iniziare a farti una cantinetta, dpve produrre vino per vendita diretta, e con il tempo ingrandirla sempre di piu.
Oppure puoi farti una cantinetta e comprare l'uva da terzi, vinificando e basta, (cosa che potresti fare avendo un'altro lavoro), finche non guadagni abbastanza per iniziare a coltivare.

Cmq devi partire dal presupposto che devi fare vino buono, e che è difficile venderlo.
Se inizi a farlo di lavoro non puoi permetterti di sputtanare del vino per errori da principiante, e per i primi anni dovresti affidarti a un enologo o enotecnico serio che ti segua nelle prime annate finche non riesci a cavartela da solo. Fare grandi quantita di vino che puoi viene venduto non è come produrre piccole quantita per uso personale.

Guarda è molto difficile, ma non impossibile. É una cosa che vorrei fare pure io, ma attualmente non ho la possibilità


03/11/2013, 12:27
Profilo

Iscritto il: 24/08/2013, 14:52
Messaggi: 153
Località: Piacenza
Rispondi citando
enochris, condivido quello che hai detto. infatti il mio primo post parla di quante bottiglie riuscire a vendere. è li il punto critico. se uno è bravo a vendere riesce a vendere anche delle porcherie. se uno è come me. praticamente un'incapace in quel settore, non è facile riuscire a vendere 35.000 bottiglie a 3.5€ ( che è un costo basso)

_________________
"L'unico modo di allungarci la vita, è cercare di non accorciarla"


04/11/2013, 9:02
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 01/07/2013, 12:06
Messaggi: 1015
Località: Pesaro
Rispondi citando
anche a me piacerebbe creare (un vigneto) qualcosa di simile per la vendita diretta che sto organizzando, in prima battuta avevo intenzione di comprare uve per fare vino, per vederne la vendibilità, stavo considerando ciò che avete detto, domanda: è possibile vendere vino sfuso? quando ero piccola si andava con la bottiglia a comprare il vino, ora si può fare? con bottiglioni da 5 litri si può? conviene? :roll:

_________________
La vita è una lunga pazienza.


04/11/2013, 10:44
Profilo

Iscritto il: 24/09/2013, 17:31
Messaggi: 39
Località: Milano
Formazione: dottorato di ricerca
Rispondi citando
paolaelena ha scritto:
anche a me piacerebbe creare (un vigneto) qualcosa di simile per la vendita diretta che sto organizzando, in prima battuta avevo intenzione di comprare uve per fare vino, per vederne la vendibilità, stavo considerando ciò che avete detto, domanda: è possibile vendere vino sfuso? quando ero piccola si andava con la bottiglia a comprare il vino, ora si può fare? con bottiglioni da 5 litri si può? conviene? :roll:


Sicuramente il vino si può vendere anche sfuso. Molti produttori vendono vino sfuso anche di buona qualità a prezzi convenienti. Il fatto è che la maggior parte della gente preferisce non perdere tempo ad andare a cercare il produttore, portarsi il vino a casa, imbottigliarlo, ecc... per cui compra delle ciofeche al supermercato pagandole molto di più.
Oltre che direttamente dal produttore, il vino sfuso si può comprare anche in apposite rivendite. Ad esempio a Milano ci sono alcuni negozi specializzati che vendono vino sfuso, ma non saprei dire se hanno successo o meno. Penso che sia un mercato di nicchia... ma se c'è crisi potrebbe diventare un buon business.


04/11/2013, 12:25
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy