Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 15/12/2019, 1:59




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Consigli analisi enologiche 
Autore Messaggio

Iscritto il: 04/09/2019, 8:45
Messaggi: 5
Località: Bareggio (MI)
Rispondi citando
Ciao a tutti, ho ricevuto qualche giorno fa i risultati delle analisi enologiche effettuate dopo il primo travaso, vorrei chiedervi qualche parere e consiglio in merito.
Questi i risultati:

Acidità totale ----------------------g/l--------- 8,43
Acidità volatile-------------------- g/l -------- 0,38
Anidride solforosa totale mg/l 20
Anidride solforosa libera mg/l 1
Titolo alcolometrico effettivo %vol 12,59
Titolo alcolometrico totale %vol 12,63
Zuccheri riduttori g/l 0,6
ph g/l 3,2

Noto che l'acidità totale è un pochino oltre l'intervallo di valori consigliati (5-7): cosa posso fare per gestire l'acidità totale e ph in modo da non far risultare il vino troppo acido? E' ancora possibile abbassare quel valore di acidità totale senza alzare troppo il ph?

I valori di solforosa dovrebbero essere nella norma, ho messo solo della trefosolfina subito dopo la pigiatura secondo dosi consigliate, vorrei evitare di aggiungere metabisolfito ma non voglio neanche rovinare la qualità del vino: a quali valori di solforosa (o altri parametri) è consigliabile intervenire aggiungendo i solfiti?

Infine, ho intenzione di filtrare il vino al prossimo travaso: il filtraggio può incidere in qualche modo sulle caratteristiche chimiche del vino?


28/11/2019, 1:35
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2593
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Probabilmente le uve raccolte non erano ancora completamente mature.
Comunque se il vino riesce a fare la malolattica (quando ci saranno le temperature adeguate) l'acidità dovrebbe abbassarsi


28/11/2019, 10:01
Profilo

Iscritto il: 04/09/2019, 8:45
Messaggi: 5
Località: Bareggio (MI)
Rispondi citando
Mi sono fidato del produttore e del periodo di vendemmia che ha scelto, faceva comunque 21° di Babo, si tratta di 75% Barbera e 25% Bonarda.
Scusate la formattazione ma non mi fa più modificare il post originario, riscrivo i risultati.

Acidità totale ----------------------g/l--------- 8,43
Acidità volatile-------------------- g/l -------- 0,38
Anidride solforosa totale ---------mg/l -------20
Anidride solforosa libera ---------mg/l -------1
Titolo alcolometrico effettivo ----%vol -------12,59
Titolo alcolometrico totale -------%vol -------12,63
Zuccheri riduttori ---------------- g/l ---------0,6
ph ---------------------------------g/l ---------3,2


28/11/2019, 12:59
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2593
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
La barbera ha già acidità abbastanza alte di suo, vedrai comunque che con la malolattica (che presumibilmente avverrà in primavera se non hai la possibilità di scaldare la cisterna o il locale cantina) si abbasserà


29/11/2019, 10:04
Profilo

Iscritto il: 04/09/2019, 8:45
Messaggi: 5
Località: Bareggio (MI)
Rispondi citando
Grazie leorasta!
Cosa mi dite invece sulla solforosa libera? In realtà ho letto che dovrebbe stare tra i 15 e i 30 mg/l per essere sicuri di una buona conservazione del vino, dovrei provare a ottenere un valore più alto?


04/12/2019, 10:52
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2996
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Ciao Aspanu,

Per la prossima volta è meglio se raccogli in maniera più tardiva, così la tua acidità è leggermente più bassa e il tuo grado alcolico leggermente più alto. Puoi comprare un rifrattometro, oppure usare il mostimetro per ottenere dei risultati attendibili per la gradazione zuccherina. Per la barbera dovresti almeno orientarti ad avere un grado alcolico potenziale di 13% vol. meglio se 13.5% vol.

I valori di solforosa libera sono praticamente pari al nulla, ti consiglio di aggiungere 5 grammi ad ettolitro di metabisolfito adesso, e poi ai successivi travasi 2 grammi ad ettolitro. In questo modo conserverai il vino in modo migliore.

CIao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


06/12/2019, 10:04
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy