Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/07/2024, 3:27




Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Verzellino (credo) liberato che torna a casa 
Autore Messaggio

Iscritto il: 07/09/2023, 15:46
Messaggi: 4
Rispondi citando
Salve a tutti, mi sono appena iscritta per avere, spero, il vostro aiuto.

Scusate se mi dilungo ma spero vogliate leggere tutto.

Abito in campagna e mi capita di trovare pulli di uccellini nel giardino, non li raccolgo mai o cerco al massimo di spostarli di poco in zona più sicura. Ogni tanto però capita di doverli prendere direttamente dalla bocca dei gatti o del cane o perchè, come in questo caso, dopo aver aspettato invano che arrivassero i genitori, e vedendo il pullo piano piano accappirsi decido di occuparmene con l'intenzione sempre di liberarlo.
Tempo fa mi capitò con un pullo di cardellino che ho allevato con successo fino alla liberazione. Premetto che prima di arrivare alla liberazione faccio sempre un lavoro complesso (anche per questo cerco di non prenderli mai) che prevede queste fasi:
- Ovviamente le imbeccate con la siringa
- Dispongo una stanza della casa ad uso del pullo che appena comincia a svolazzare lascio libero nella stanza
- Rendo la stanza il più "naturale" possibile creando un ambiente confortevole per l'uccellino con rami di alberi, corteccia, foglie secche, sassi ecc...lascio sempre il vetro del balcone aperto lasciando chiusa la zanzariera in modo che non perda mai il contatto con l'esterno e capisca l'avvicendarsi di giorno e notte
- Il reinselvatichimento, ovvero la fase più importante, gli offro le erbe prative che raccolgo nei dintorni in modo che possa riconoscerle una volta libero e cerco di distaccarmi quanto possibile diradando le mie visite (entro nella stanza, gli do l'imbeccata e me ne vado)
- Comincio poi a portarlo in giardino con la gabbia attraverso la quale gli offro le prative, metto la gabbia sul terreno e faccio passare le erbe tra le sbarre.
- La liberazione avviene solo quando mangia bene le erbe prative.

Stavolta mi è capitato un pullo credo di verzellino, forse femmina, metto foto così mi dite voi. Per ora la chiamo Verza (si lo so non è granchè come nome!)

L'ho trovato il 24 agosto scorso, ho seguito tutto come sopra descritto e come vedete nei video che allego ora mangia le prative, tra quelle indicate per la specie qui in zona trovo piantaggine, tarassaco, cicoria e qualche volta un pò di romice e Verza le mangia bene.....raccolgo anche altre piante che mi pare abbiano semini e Verza assaggia anche queste.

Ieri mattina c'è stata la liberazione, è volata via e le ho augurato buona fortuna. Ma verso ora di pranzo l'ho sentita qui intorno, sono uscita e dopo un pò l'ho rivista tra i rami di un albero, era affamata e non me la sono sentita di ignorarla, l'ho invitata all'imbeccata con la siringa e nel dubbio che non fosse ancora in grado di trovare cibo l'ho riportata in casa.
Stamattina stessa cosa, l'ho liberata, ma dopo qualche ora l'ho sentita di nuovo, l'ho rivista di nuovo che volava qui intorno da un albero all'altro, e siamo rimaste un pò a guardarci, lei sui rami e io sotto, l'ho lasciata stare e sono rientrata in casa, ma dopo un pò il suo richiamo si è fatto più insistente (credo la fame che aumentava) sono uscita di nuovo ed è venuta da me, l'ho riportata in casa nella stanza, l'ho rifocillata e si è fatta un bagno rinfrescante nella vaschetta che le ho messo a disposizione.

Ora l'aiuto che vi chiedo è capire cosa fare: continuo a liberarla? E' troppo presto? L'ho trovata il 24 agosto (come vedete in foto) e ora vola benissimo, e mangia bene le prative, il dubbio che ho è che non riesca a trovarle in natura...forse è pigra e preferisce la pappa pronta alle prative? Non trova compagnia? Come devo comportarmi? Devo ignorarla quando mi chiama? Ma se continua a chiamare? E se non trova cibo?

Metto le foto e i link ai video di come mangia le erbe prative nella stanza e in giardino, vi chiedo di guardarli per darmi un parere, sono caricati su youtube.
Grazie per l'aiuto che spero vogliate darmi.



Qui porto Verza con la gabbia sul terreno e gli do le prative nel suo habitat

https://youtube.com/shorts/OvfcyXUfXrU" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank


Qui mangia le prative nella stanza

https://youtube.com/shorts/ujFPDxbP170?feature=share" target="_blank" target="_blank


Di seguito le foto di quando l'ho presa, di come è adesso e nella sua stanza.


Allegati:
Commento file: appena preso/a il 24 agosto
verza1.jpg
verza1.jpg [ 60.18 KiB | Osservato 1218 volte ]
Commento file: ieri
verza2.jpg
verza2.jpg [ 35.88 KiB | Osservato 1218 volte ]
Commento file: qui nella stanza
verza3.jpg
verza3.jpg [ 194.98 KiB | Osservato 1218 volte ]
07/09/2023, 18:55
Profilo

Iscritto il: 04/03/2015, 13:56
Messaggi: 1052
Località: Palmi (RC)
Formazione: Geometra
Rispondi citando
Buongiorno,
in natura lo svezzamento del verzellino inizia gradatamente tra i 15/20 gg, in cattività i tempi sono più lunghi.
Sicuramente non è ancora pronto ad essere completamente indipendente.
Se la stanza ha un'apertura potresti lasciarla aperta di giorno, continuando a fornirgli alimento, lasciandogli la possibilità di uscire a piacimento e di rientrare se ha necessità di cibo e acqua o di riparo.
Saluti, Gianni


11/09/2023, 11:01
Profilo

Iscritto il: 07/09/2023, 15:46
Messaggi: 4
Rispondi citando
Grazie per avermi risposto.
Le cose sono andate avanti con Verza, ora la libero al mattino presto, e la lascio fuori tutto il giorno, quando ha fame mi chiama, io esco e le do le imbeccate non più con la siringa ma direttamente dal cucchiaino, la riporto in casa solo prima del tramonto (lavoro da casa quindi mi è possibille).
Ho messo una mangiatoia fuori in giardino in un luogo un pò riparato sotto un grande albero di gelso e tra gli ulivi, metto sia i semi comprati che le erbe prative, i primi li comincia ora a sbucciare un pò, le prative essendo più tenere le mangia meglio ma mi chiede ancora le imbeccate.
Oggi compro le spighe di panico sperando la spingano a mangiare i semi...

Riguardo le prative, qui nei dintorni trovo solo piantaggine, tarassaco e cicoria, mentre ci sono tante spighe di amaranto verde selvatico, sono adatte al verzellino? Vorrei variare di più la sua alimentazione di erbe prative della zona.

Inoltre vorrei chiedere, se le cose vanno avanti così, pensavo di continuare fino alla prossima primavera quando il richiamo all'accoppiamento dovrebbe risolvere tutto, ovviamente, se continua a tornare, ma come devo comportarmi mano a mano che le temperature scendono? La tengo più spesso in casa? La libero lo stesso? Ho paura per il freddo...

Grazie ancora.


11/09/2023, 12:29
Profilo

Iscritto il: 04/03/2015, 13:56
Messaggi: 1052
Località: Palmi (RC)
Formazione: Geometra
Rispondi citando
Buongiorno,
appena completamente svezzato e avrà completato la muta prenderà sicuramente la sua strada da solo.
Anche se allevato in cattività ci pensa l'istinto e la natura.
Saluti, Gianni


12/09/2023, 13:52
Profilo

Iscritto il: 07/09/2023, 15:46
Messaggi: 4
Rispondi citando
Grazie per le parole rassicuranti, fino ad ora è sempre tornato, ogni due o tre ore mi chiama e vado per dargli la pappa, poi prima del tramonto lo prendo e lo porto in casa. Spero continui così e spero solo non gli succeda niente durante il giorno quando se ne va in giro.


12/09/2023, 17:01
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy