Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/02/2020, 13:40




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
ritrovare l'acqua 
Autore Messaggio

Iscritto il: 04/04/2009, 23:42
Messaggi: 1063
Località: asti
Formazione: laureato in altro
Rispondi citando
I vecchi raccontano che anni fà c'era un' abbeveratoio con fonte naturale...
ora al suo posto c'è una lastra di cemento e una strada.
nei terreni adiacenti e solo in quelli a valle della suddetta fonte si formano frane e fosse da cui specie d'inverno sgorga acqua che va ad incrementare i danni nel terreno.
Ora visto che un paio dei terreni in questione sono miei, vorrei sapere se esiste un modo per intercettare la fonte e creare così una riserva e canalare l'eccesso a fondo valle dove si unirà con le acque piovane del rio.
Grazie
ho inserito il post in questa categoria in quanto l'acqua credo sia la principale "fonte rinnovabile"

_________________
l'occhio vede quel che la mente sa. Pascal
meglio un becco che ti fa amico che un amico che ti fa becco. Micalizio


03/11/2016, 12:06
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 19:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
:twisted:
In passato ho incontrato molta gente che con metodi sbrigativi pensavano di mettere un tappo all'acqua, tutte illusioni l'acqua passa con le buone o con le cattive.
Fatta la premessa a commento della "lastra di cemento e strada" che dovevano una fermare e l'altra passare, ora non resta che cercare se percorribile un rimedio a quello già trovato dall'acqua stessa.

Ricordo che per casi del genere si facevano piccoli canali in modo di intercettare la fonte permanente o occasionale e questi andavano a scaricare nei punti di scolo naturali.

Ovviamente ogni situazione è un caso a se e dare una risposta precisa è impossibile, se non nella regola aulica: "l'acqua va sempre nel più basso".


04/11/2016, 10:39
Profilo

Iscritto il: 04/04/2009, 23:42
Messaggi: 1063
Località: asti
Formazione: laureato in altro
Rispondi citando
SergioE ha scritto:
Ricordo che per casi del genere si facevano piccoli canali in modo di intercettare la fonte permanente o occasionale e questi andavano a scaricare nei punti di scolo naturali.

la questione è che sgorgano dal terreno poi s'infilano scavano e frana la terra che trovi a valle come fango...
vorrei impedire questo

_________________
l'occhio vede quel che la mente sa. Pascal
meglio un becco che ti fa amico che un amico che ti fa becco. Micalizio


05/11/2016, 20:27
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 19:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
:D
Sulle conseguenze non ho dubbi, succede sempre così, e di più nei vostri terreni argillosi, però senza vedere il "teatro"
si sente solo la musica registrata, :lol: e io non sono assolutamente in grado di dare ulteriori consigli.

Ma si, uno che in genere funziona se si è in zona pendente, si fa uno scavo a V nel punto più in alto che crediamo abbia sotto la falda, si scava in profondità fino alla intercettazione dell'acqua, si scava ulteriormente per un altro 30/40/50 cm a seconda del terreno, questo per scongiurare che con un piccolo abbassamento della falda il nostro scavo perda di utilità, e nel punto di congiunzione delle rette della V si parte con il canale o tubo di scolo verso il rivale.


05/11/2016, 21:57
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy