Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/05/2022, 14:35




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Produzione liquori artigianali 
Autore Messaggio

Iscritto il: 27/04/2021, 15:14
Messaggi: 5
Località: Alba
Rispondi citando
Ciao a tutti,

Sono nuova :-) vorrei riassumere la mia situazione per trovare qualche suggerimento utile a un progetto che mi ronza in testa da un po': produrre liquori a base di erbe (non distillati).

Premessa: la mia famiglia ha già una piccola azienda agricola, dal momento che mio papà è coltivatore diretto. Produciamo uve vendute a cantine del territorio.

Avrei la possibilità di convertire alcuni terreni alla coltivazione di erbe aromatiche da destinare appunto a liquori ottenuti tramite infusione. Non avendo grandi capitali da investire in una struttura vera e propria, l'idea sarebbe quella di partire con una piccolissima produzione appoggiandomi a qualche azienda di zona per l'imbottigliamento e l'infusione e inziare a tastare il terreno. Sul lungo periodo, la mia idea sarebbe di produrre la maggior parte dei liquori da erbe provenienti dall'azienda agricola. Questo - correggetemi se sbaglio - mi permetterebbe di venderle direttamente in quanto prodotto trasformato da materie prime proprietarie. Al momento però non è possibile perché la materia prima non è ancora pronta, ci vorrà almeno 1-2 anni :roll: quindi dovrei ricorrere a materie prime comprate: in questo caso però non potrei venderle come azienda agricola. Corretto?

La mia domanda è quindi molto semplice....come vi muovereste al mio posto? E quali sarebbero i costi? E soprattutto, a chi ci si può rivolgere per capire questi passaggi?

Grazie e scusate le domande stupide ma sono una neofita completa :ugeek:


27/04/2021, 15:32
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 834
Località: Teramo
Rispondi citando
iletta ha scritto:
Ciao a tutti,

Sono nuova :-) vorrei riassumere la mia situazione per trovare qualche suggerimento utile a un progetto che mi ronza in testa da un po': produrre liquori a base di erbe (non distillati).

Premessa: la mia famiglia ha già una piccola azienda agricola, dal momento che mio papà è coltivatore diretto. Produciamo uve vendute a cantine del territorio.

Avrei la possibilità di convertire alcuni terreni alla coltivazione di erbe aromatiche da destinare appunto a liquori ottenuti tramite infusione. Non avendo grandi capitali da investire in una struttura vera e propria, l'idea sarebbe quella di partire con una piccolissima produzione appoggiandomi a qualche azienda di zona per l'imbottigliamento e l'infusione e inziare a tastare il terreno. Sul lungo periodo, la mia idea sarebbe di produrre la maggior parte dei liquori da erbe provenienti dall'azienda agricola. Questo - correggetemi se sbaglio - mi permetterebbe di venderle direttamente in quanto prodotto trasformato da materie prime proprietarie. Al momento però non è possibile perché la materia prima non è ancora pronta, ci vorrà almeno 1-2 anni :roll: quindi dovrei ricorrere a materie prime comprate: in questo caso però non potrei venderle come azienda agricola. Corretto?

La mia domanda è quindi molto semplice....come vi muovereste al mio posto? E quali sarebbero i costi? E soprattutto, a chi ci si può rivolgere per capire questi passaggi?

Grazie e scusate le domande stupide ma sono una neofita completa :ugeek:


L'idea della trasformazione in conto terzi in fase di avvio è ottima, ti permette di risparmiare un grande investimento economico per il laboratorio e ti permette di testare il mercato.
Per quanto riguarda l'approviginamento in questa fase iniziale (1-2anni) l'deale sarebbe coprare da terzi (possibilmente nella tua zona) però farlo figurare come un affitto temporaneo del campo, in questo modo rientrerebbe nelle coltivazioni praticate dall'azienda e potresti venderle tranquillamente, se ciò non fosse possibile la vendita dell'infuso sarebbe una sola e mera attività commerciale, ma pure in questo caso potresti "cavartela" poichè bisogna verificare l'incidenza quantitativa rispetto alla produzione di uva.

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


28/04/2021, 9:23
Profilo

Iscritto il: 27/04/2021, 15:14
Messaggi: 5
Località: Alba
Rispondi citando
studiozenobi ha scritto:
iletta ha scritto:
Ciao a tutti,

Sono nuova :-) vorrei riassumere la mia situazione per trovare qualche suggerimento utile a un progetto che mi ronza in testa da un po': produrre liquori a base di erbe (non distillati).

Premessa: la mia famiglia ha già una piccola azienda agricola, dal momento che mio papà è coltivatore diretto. Produciamo uve vendute a cantine del territorio.

Avrei la possibilità di convertire alcuni terreni alla coltivazione di erbe aromatiche da destinare appunto a liquori ottenuti tramite infusione. Non avendo grandi capitali da investire in una struttura vera e propria, l'idea sarebbe quella di partire con una piccolissima produzione appoggiandomi a qualche azienda di zona per l'imbottigliamento e l'infusione e inziare a tastare il terreno. Sul lungo periodo, la mia idea sarebbe di produrre la maggior parte dei liquori da erbe provenienti dall'azienda agricola. Questo - correggetemi se sbaglio - mi permetterebbe di venderle direttamente in quanto prodotto trasformato da materie prime proprietarie. Al momento però non è possibile perché la materia prima non è ancora pronta, ci vorrà almeno 1-2 anni :roll: quindi dovrei ricorrere a materie prime comprate: in questo caso però non potrei venderle come azienda agricola. Corretto?

La mia domanda è quindi molto semplice....come vi muovereste al mio posto? E quali sarebbero i costi? E soprattutto, a chi ci si può rivolgere per capire questi passaggi?

Grazie e scusate le domande stupide ma sono una neofita completa :ugeek:


L'idea della trasformazione in conto terzi in fase di avvio è ottima, ti permette di risparmiare un grande investimento economico per il laboratorio e ti permette di testare il mercato.
Per quanto riguarda l'approviginamento in questa fase iniziale (1-2anni) l'deale sarebbe coprare da terzi (possibilmente nella tua zona) però farlo figurare come un affitto temporaneo del campo, in questo modo rientrerebbe nelle coltivazioni praticate dall'azienda e potresti venderle tranquillamente, se ciò non fosse possibile la vendita dell'infuso sarebbe una sola e mera attività commerciale, ma pure in questo caso potresti "cavartela" poichè bisogna verificare l'incidenza quantitativa rispetto alla produzione di uva.



Non avevo pensato a questa possibilità, in effetti un affitto di campi già produttivi potrebbe risolvere alcuni problemi.
l'incidenza rispetto alle uve sarebbe irrisoria sicuramente. Però se comprassi da terzi dovrei aprire una p.iva come commerciante o sbaglio? In quel caso temo che i costi sarebbero più alti dei ricavi.


28/04/2021, 14:54
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 834
Località: Teramo
Rispondi citando
Non avevo pensato a questa possibilità, in effetti un affitto di campi già produttivi potrebbe risolvere alcuni problemi.
l'incidenza rispetto alle uve sarebbe irrisoria sicuramente. Però se comprassi da terzi dovrei aprire una p.iva come commerciante o sbaglio? In quel caso temo che i costi sarebbero più alti dei ricavi.


se l'incidenz aè bassa non devi modificare la partita iva

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


28/04/2021, 16:29
Profilo

Iscritto il: 08/09/2020, 10:56
Messaggi: 45
Località: Alessandria
Rispondi citando
Ciao iletta benvenuta, anche a me è sempre piaciuta l'idea di coltivare piante officinali e di produrre liquori artigianali e magari anche della birra. Sto pensando anche io di aprire una piccola attività in quella direzione, anche se non siamo vicinissimi potremmo magari confrontarci e scambiarci qualche idea.


30/04/2021, 13:16
Profilo

Iscritto il: 27/04/2021, 15:14
Messaggi: 5
Località: Alba
Rispondi citando
Ciao Michele, certo, volentieri. Per adesso sto sperimentando ricette e mettendo a dimora quante più piante possibili :roll: non mi dispiacerebbe nemmeno cimentarmi con oli essenziali e tisane ma mi manca ancora un vero e proprio business plan!


03/05/2021, 14:55
Profilo

Iscritto il: 08/09/2020, 10:56
Messaggi: 45
Località: Alessandria
Rispondi citando
Anche io per ora ho solo sperimentato qualche ricetta e piantato qualche pianta per cercare di capire dove indirizzarmi. Posso scriverti in privato?


05/05/2021, 19:58
Profilo

Iscritto il: 27/04/2021, 15:14
Messaggi: 5
Località: Alba
Rispondi citando
Michele82 ha scritto:
Anche io per ora ho solo sperimentato qualche ricetta e piantato qualche pianta per cercare di capire dove indirizzarmi. Posso scriverti in privato?


Certo!


12/05/2021, 14:46
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy