Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/02/2024, 22:00




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
info "gestione" alambicco 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17/08/2022, 18:22
Messaggi: 5
Località: Piemonte (AL)
Rispondi citando
buongiorno a Tutti! è il mio primo messaggio "tecnico" (informazioni) su questo forum...
ho da poco ordinato un ALAMBICCO BAGNOMARIA da 12 L e ho queste semplici domande da fare a chi ha esperienza manuale (la mia al momento è solo teoria) più che altro per portarmi avanti col lavoro e organizzarmi al meglio per la prima cotta:
1) all'incirca quanti L di acqua corrente si consumano per il refrigerante?
2) il bombolone del gas per un alambicco da 12 L da quanto deve essere? 3L? 5L? 10L?
3) quanto tempo puo durare una cotta col suddetto distillatore?
4) quanto distillato posso ricavare a seconda della materia da distillare?
5) quanto puo costare un esame enologico (si chiama cosi?) del prodotto finito?

GRAZIE!

P.S. si distilleranno vinacce, frutta, vino


17/08/2022, 18:59
Profilo
Sez. Ovini
Sez. Ovini

Iscritto il: 16/07/2010, 15:13
Messaggi: 2610
Località: Ferentino (FR)
Rispondi citando
Per l'utilizzo e le prestazioni ti suggerisco di consultare il libro delle caratteristiche tecniche e utilizzo.

A presto


24/08/2022, 11:21
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 29238
Località: Imperia
Rispondi citando
Con un alambicco da 12 litri totali do contenuto diventa difficile gestire la temperatura.
Per quanto riguarda l'acqua necessaria dipende dal tempo della cotta, raggiungere 80 gradi
e poi arrivare a 100° con un dodici litri ci metti poco meno di due ore.
Per il gas non importa la bombola, importa un buon fornello, poi si usano bombole grandi di solito.
Fermo restando che in totale tiene 12 litri e che va bene se lo carichi 8/9, per vinacce, circa
mezzo litro tolte teste e code, per brandy o altri distillati di vino, ogni 10 litri di liquido con 11°
gradi iniziali circa, ti viene fuori circa 1,2 litri...

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


25/08/2022, 20:45
Profilo

Iscritto il: 17/08/2022, 18:22
Messaggi: 5
Località: Piemonte (AL)
Rispondi citando
per ora grazie a tutti per i consigli vi aggiornerò quest'autunno quando inizio ;)

P.S. dimenticavo (gia che ci siamo) DOVE si possono fare le analisi per eventuali tracce di metanolo e altri alcole tossici? grazie


28/08/2022, 13:36
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3308
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Puoi provare a chiedere ad una distilleria vicino alla tua zona, alternativa laboratorio di analisi di vino.

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24
L'instabilità proteica nei vini: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_dicembre2020/25


29/08/2022, 4:15
Profilo

Iscritto il: 17/08/2022, 18:22
Messaggi: 5
Località: Piemonte (AL)
Rispondi citando
Prima di raccontarvi la bellissima esperienza… ho un dilemma che mi attanaglia:
Finito di distillare ripulendo la caldaia la spugna aveva macchie rosa/arancioni… premetto che il distillato è limpidissimo… può essere stato rame e che sia finito nella grappa? Basta filtrarlo con carta? …sicuramente farò le analisi per tracce di rame
Vi è mai capitato?

Grazie


18/09/2022, 21:52
Profilo

Iscritto il: 17/08/2022, 18:22
Messaggi: 5
Località: Piemonte (AL)
Rispondi citando
Ecco la mia prima esperienza di distillazione (in realtà è il secondo tentativo :roll: )

Bombola 10 L e ce n'è ancora (ma ha ragione jeangabin: ci vuole un fornello buono)
Acqua per Bagnomaria: circa 7 Litri - rabboccare 0.5 L ogni cottura
1 Cottura: 6 Kg di vinacce con 6 Litri d’acqua o fino a copertura delle stesse
Dopo 3 Cotture: 20Kg di vinacce per circa 2 L di flemma
Cottura di rettifica : flemma + resto della vinaccia + borlanda (già presente in caldaia)
Rettifica: 150 mL di testa (forse troppo ma meglio cosi) - circa 500 mL di Grappa di Dolcetto - almeno 90mL di Coda
Totale ore impiegate 11
Risultato analisi di laboratorio (50€) : Metilico 0,12 Rame 0,12 Gradazione alcolica 51,25

Veramente soddisfatto :D

P.S.: avete un link sulla fermentazione della frutta? avevo bisogno di info...


29/09/2022, 19:23
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy