Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 15/12/2019, 12:43




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Rimboschimento terreno agricolo 
Autore Messaggio

Iscritto il: 28/09/2019, 17:29
Messaggi: 2
Rispondi citando
Salve a tutti

Possiedo un terreno agricolo di circa 3 ettari nel Salento. Il terreno è di tipo seminativo, ma è incolto da oltre 20 anni. La natura è fortemente argillosa, ma non è soggetto a ristagni in quanto lievemente in pendenza.

Avrei intenzione di piantumare un bosco misto almeno su parte di questo terreno, direi circa un ettaro e mezzo. Non a scopo di sfruttamento economico ma semplicemente per ricreare una zona verde attorno ad una piccola abitazione che sarà realizzata sul terreno stesso.

Sono quindi in cerca di essenze possibilmente locali o in grado di adattarsi al clima caldo e arido del posto, e soprattutto al terreno argilloso che ho a disposizione e che non posso pensare di correggere vista l'estensione.

Come ho scritto vorrei creare un bosco misto affiancando alberi diversi e arbusti, e almeno parte delle specie scelte dovrebbero essere a rapida crescita e sempreverdi.

Facendo delle ricerche ho selezionato alcune opzioni, anche sulla base di ciò che potrei procurarmi, ma non ho alcuna certezza sul fatto che possano o meno adattarsi alla situazione descritta. In particolare:

Alaterno
Corbezzolo
Mirto
Alloro
Broussonetia
Carrubo
Cipresso arizonica
Cipresso comune
Eucalipto
Falso pepe
Orniello
Pino d'Aleppo
Pino domestico
Robinia
Tiglio

Mi farebbe piacere se qualcuno potesse aiutarmi ad individuare tra queste le più adatte alle mie esigenze. Avrei anche bisogno di sapere le distanze reciproche di impianto da rispettare (in rete trovo valori molto variabili...), e se ci sono specie più affini tra quelle indicate, da poter piantumare in prossimità una dell'altra, o al contrario specie da non affiancare.

Grazie


28/09/2019, 18:00
Profilo

Iscritto il: 06/10/2015, 11:24
Messaggi: 868
Località: capri
Rispondi citando
per prima cosa ti sconsiglio di piantare la brussonetia e la robinia per problemi di invasività, poi l'eucalipto e il pino domestico per le dimensioni che raggiungono, potresti aggiungere alla lista la roverella, il leccio, la sughera,acero, non saprei consigliarti sull'adattamento al tipo di terreno, sia di quelle che hai menzionato tu e sia le mie.
se il tuo terreno e incolto da 20 anni sicuramente sarà cresciuto qualche albero, ed è un primo spunto per cosa mettere,poi guarda anche nelle vicinanze se ci sono alberi. per quanto riguarda le distanze da rispettare per la piantumazione dipende da cosa metterai. ultima cosa la quota a cui si trova il terreno e l'esposizione.
prima di comprare chiedi che ti do un consiglio per risparmiare (tanto).

_________________
se chiudo gli occhi vedo il mondo come lo vorrei(Mango)


29/09/2019, 11:11
Profilo

Iscritto il: 28/09/2019, 17:29
Messaggi: 2
Rispondi citando
Grazie mille per la risposta.

amelanchier ha scritto:
per prima cosa ti sconsiglio di piantare la brussonetia e la robinia per problemi di invasività,


so che possono essere invasive, ma il mio terreno è davvero tanto tanto argilloso (direi siamo sull'80% argilla) e al tempo stesso arido, e facendo delle ricerche mi sembrano essere alcune tra le piante che meglio si adattano a queste situazioni estreme. Non so se ci ho visto giusto però.


amelanchier ha scritto:
poi l'eucalipto e il pino domestico per le dimensioni che raggiungono


Le dimensioni non sono un problema, di spazio ce n'è e avrei modo di tenermi a debita distanza sia dai confini sia dall'abitazione. Pensavo di puntare proprio sull'eucalipto come specie principale perchè oltre ad adattarsi da quello che leggo alle condizioni che mi ritrovo ad affrontare, è anche a rapida crescita. Inoltre è un albero molto comune in questa zona e vedo che cresce autonomamente nei terreni abbandonati o incolti qui attorno senza bisogno di alcun tipo di manutenzione. Ho forti dubbi sui pini perchè leggo che rifuggono terreni argillosi e asfittici, ma mi piacciono davvero tanto e speravo di riuscire ad ammendare almeno una piccola area del terreno da dedicare a una mezza dozzina di pini...

amelanchier ha scritto:
potresti aggiungere alla lista la roverella, il leccio, la sughera,acero,

Ok, grazie per la dritta, roverella e leccio posso procurarmeli abbastanza agevolmente e a modico prezzo, e sono piante che si trovano in zona... sughera e acero non li ho mai visti da queste parti invece. E' da tener presente che ho bisogno di piante il più possibile autoctone che crescano senza necessità di irrigazione (a parte il primo periodo ovviamente), perchè irrigare un ettaro e mezzo di bosco per le mie condizioni è da escludere (non ho neppure un pozzo da cui attingere, e per l'acqua per uso domestico installerò una cisterna).

amelanchier ha scritto:
se il tuo terreno e incolto da 20 anni sicuramente sarà cresciuto qualche albero, ed è un primo spunto per cosa mettere,poi guarda anche nelle vicinanze se ci sono alberi.

In realtà il terreno è infestato da arbusti. Come albero è nato solo un perastro, ma pare abbastanza sofferente. I terreni attorno sono quasi tutti coltivati a vigna o oliveto, e nei terreni demaniali o incolti si trovano eucalipti e robinie.

amelanchier ha scritto:
ultima cosa la quota a cui si trova il terreno e l'esposizione.
il terreno è ad un centinaio di metri di quota, qui è tutta pianura. Occupa il punto più alto di una zona leggermente in rilievo rispetto a quelle circostanti, e segue poi una leggera pendenza verso nord, ma parliamo di pendenze davvero minime, direi al massimo un 5%, quindi è tutto ben esposto. E' anche piuttosto ventoso...


29/09/2019, 14:50
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy