Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29/01/2022, 6:57




Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
incenerire sterpaglie stoppie potatura e ramaglie 
Autore Messaggio

Iscritto il: 09/12/2020, 19:18
Messaggi: 87
Località: calabria
Formazione: diplona geometra
Rispondi citando
ciao, scusate il dilemma, ho ripulito il terreno è ho accumulato un covone di stoppie ramaglie erbacce potatura ecc. detto questo mi domandavo, ora che è inverno potrei dargli fuoco ed incendiarle, la normativa è contraddittoria, a spostarlo oltre che faticoso mi recherebbe ingombro, altrimenti dovrei noleggiare un mezzo meccanico per la raccolta e lo smaltimento, fatemi sapere come dovrei comportarmi senza incorrere in sanzioni , grazie.


20/12/2021, 10:08
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 62591
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Potresti prendere una cippatrice...

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


20/12/2021, 22:03
Profilo WWW

Iscritto il: 09/12/2020, 19:18
Messaggi: 87
Località: calabria
Formazione: diplona geometra
Rispondi citando
il terreno è a gradoni a terrazze, dove ho accumulato il materiale di risulta non ci sono strade di accesso per fare arrivare un mezzo meccanico, dare fuoco sarebbe la soluzione migliore e la piu economica, poi non sono solo erbacce ma anche rami sarmenti radici , i tralci delle viti piante rampicanti. ci sono tronchetti di eucalipto, molti ailantos di varia dimensione e peso, dovrei spingere il materiale dalla scarpata e farlo rotolare ai piedi del pendio ?sono circa una 40 ina di metri cubi a spanne. l'ho accatastato piano piano e non mi sono reso conto di avere realizzato una piccola collinetta, se metto fuoco non vorrei generare un rogo.


21/12/2021, 10:21
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1658
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Per i tuoi stessi motivi ho bruciato svariate decine di covoni, anche molto grandi, l'importante è che sia materiale ben secco e attendere la giornata giusta, senza vento e magari con un po' di nebbia. Sempre dato fuoco di prima mattina. Accertati che nelle vicinanze non ci sia nulla che permetta il propagarsi delle fiamme. Ora ho tre covoni che stanno aspettando la giornata perfetta...


22/12/2021, 20:31
Profilo

Iscritto il: 19/04/2010, 16:19
Messaggi: 1720
Località: Monte di Procida (NA)
Formazione: Diploma Ragioneria
Rispondi citando
Come dice Alverman l'ideale e' farlo di prima mattina (alba).
Con giornate serene all'alba c'e' quasi sempre calma piatta e la colonna di fumo sale sempre dritta senza disturbare eventuali abitazioni vicine.
Io accumulo tutti gli scarti della potatura invernale in un pezzo di terreno dove ho precedentemente fresato onde evitare pericoli di propagazione.
Il falo' di solito lo faccio in primavera...


22/12/2021, 22:03
Profilo
Sez. Agrumi
Sez. Agrumi
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2013, 23:54
Messaggi: 11173
Località: Milano nord
Rispondi citando
da noi fanno storie per il riscaldamento dei camini e delle stufe a bio massa, devono essere certificate ed essere l'unica fonte di riscaldamento.
se poi accendo un fuocherello all'aperto arrivano sanzioni a non finire.

_________________
A furia de tirala, porca Peppa, anca ona bona corda la se sceppa = non abusare della pazienza degli altri perchè anche una buona corda, se la tiri troppo si rompe.


23/12/2021, 1:29
Profilo

Iscritto il: 09/12/2020, 19:18
Messaggi: 87
Località: calabria
Formazione: diplona geometra
Rispondi citando
grazie, ha piovuto ed è tuto umido , magari aspetto che asciughi un pò per evitare che la combustione non sia efficace e si formi condensa grazie.


23/12/2021, 11:35
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1658
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Non aver fretta, tanto non scappano, prima dell'estate arriverà la giornata giusta ;)


24/12/2021, 10:53
Profilo

Iscritto il: 09/12/2020, 19:18
Messaggi: 87
Località: calabria
Formazione: diplona geometra
Rispondi citando
grazie per il consiglio, l'intenzione sarebbe quella, mi sono fatto fare un attizzatoio con un vecchio tubo di ferro tipo attizzatoio da un fabbro.


27/12/2021, 12:25
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1658
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Ottimo, io uso da anni un bastone di frassino lungo più di tre metri con una biforcazione in cima, lo tengo con la punta a bagno in un secchio quando vedo che si avvicina il momento di fare la pira ;)


27/12/2021, 16:45
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy