Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/10/2020, 11:06




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Il "lavaggio" della legna (tannino) 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 258
Località: Campagna e colline Venete
Rispondi citando
Buongiorno a tutti,
così, tra i colori e i profumi dell'autunno, il rumore dei carretti che trasportano uva e castagne, arriva la nuova stagione, e le temperature continueranno a calare, fino a portarci freddo e, magari, la prima neve.
E, con la stagione "fredda" arriva anche il momento del taglio del bosco, ma non possiamo prendere un albero, tagliarlo in vari ciocchi e metterlo nel camino, bisogna procedere con la stagionatura e, in caso di legna(castagno, quercia, noce e credo anche la robinia) con tannino, il temuto tannino, anche il lavaggio. Temuto dai pittori su tavola, perché poteva sprigionarsi anche a lunga distanza e macchiare e successivamente rovinare i colori.
Ma torniamo a noi. Con lavaggio io intendo mettere una grande rete nel torrente (a maglie larghe, in modo che i pesci possano passare tranquillamente), e, nella rete, mettere i ciocchi, in modo che l'acqua lavi via il tannino. Credo che si possa fare anche utilizzando l'acqua della pioggia. Proprio di questo volevo parlare. Come lavare il legno contenente tannino?
Aspetto messaggi, anche per aiutare i futuri boscaioli.
Ciao e grazie a chi risponderà (lo ringrazio anche da parte di chi scoprirà cose nuove) ;)
ODW ;)

_________________
Ringrazio John Seymour (1914-2004), colui che ha dato il via alla mia gara, con un unico traguardo, un'unica fine: l'autosufficienza.
"Parliamoci chiaro, senza un maiale un fattore non può vivere e non è mai vissuto" W. Cobbett (Cottage Economy)


10/10/2020, 14:25
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2013, 23:54
Messaggi: 9801
Località: Milano nord
Rispondi citando
per le piante ricche di tannino puoi spaccare il tronco in 2 parti dopo averlo tagliato in misura comoda per l'accatastamento,1,5 è una misura ancora maneggevole.
2 pali magari di robinia o castagno che non temono marciumi a breve appoggiati sul terreno, poi posizioni una fila in un verso e sopra un'altra fila in verso opposto
fino a raggiungere un'altezza che non sia a rischio caduta.
in questo modo la pioggia laverà i tronchi ma sarà libera di scorrere e con il sole poi asciugherà rapidamente.
terminato questo lavaggio che può durare 2 anni per il castagno, si spacca in ciocchi e si accatasta, anche all'aperto coprendo il sopra della catasta con una lamiera o simile riparo.
la legna si bagnerà ma solo lateralmente ma asciugherà rapidamente avendo aria dai 4 lati.

questo è quello che mi hanno insegnato i miei conoscenti ed amici montanari.
in effetti vedo delle cataste di legna che stanno per anni sotto le intemperie e poi vengono lavorati ed accatastati.

_________________
A furia de tirala, porca Peppa, anca ona bona corda la se sceppa = non abusare della pazienza degli altri perchè anche una buona corda, se la tiri troppo si rompe.


10/10/2020, 16:43
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 258
Località: Campagna e colline Venete
Rispondi citando
Grazie mille per le informazioni ;) :)

_________________
Ringrazio John Seymour (1914-2004), colui che ha dato il via alla mia gara, con un unico traguardo, un'unica fine: l'autosufficienza.
"Parliamoci chiaro, senza un maiale un fattore non può vivere e non è mai vissuto" W. Cobbett (Cottage Economy)


10/10/2020, 17:46
Profilo

Iscritto il: 11/03/2020, 11:30
Messaggi: 775
Località: rimini
Rispondi citando
scusate l'ignoranza: perché lavare al legna da ardere? Che problemi da' il tannino?


11/10/2020, 14:02
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 59859
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
La legna di castagno è ricca di tannini e mi pare che durante la combustione creino residui che rallentano la combustione.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


11/10/2020, 19:29
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2020, 21:37
Messaggi: 258
Località: Campagna e colline Venete
Rispondi citando
Marco ha scritto:
La legna di castagno è ricca di tannini e mi pare che durante la combustione creino residui che rallentano la combustione.

Sì, infatti rende di qualità più bassa la legna, perché come dice Marco ne diminuisce la capacità di combustione.
Ciao ;)

_________________
Ringrazio John Seymour (1914-2004), colui che ha dato il via alla mia gara, con un unico traguardo, un'unica fine: l'autosufficienza.
"Parliamoci chiaro, senza un maiale un fattore non può vivere e non è mai vissuto" W. Cobbett (Cottage Economy)


11/10/2020, 20:00
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy