Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/11/2019, 16:16




Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Consiglio su varietà di castagno da piantare 
Autore Messaggio

Iscritto il: 27/05/2018, 7:37
Messaggi: 24
Rispondi citando
Buongiorno a tutti. Ho in vaso una pianta di castagno, nata da seme, è cresciuta molto velocemente ed è alta già più di tre metri. La vorrei mettere a dimora in terra, nel mio giardino però ho alcuni dubbi. Il primo è legato al fatto che molto probabilmente potrebbe non produrre frutti senza un innesto (premetto che i fiori maschili li ha fatti). La seconda è legata alle probabili patologie o parassiti (come cancro corteale o cipinide) di cui queste piante soffrono. Per questo ero orientato ad una varietà più resistente come la Bouche de betizac. Mi chiedevo però se questa varietà ha delle esigenze diverse in fatto di terreno. Io abito in collina a 320 mt slm, è una zona in cui 30-40 anni fa c'erano dei castagneti. Ormai però non c'è rimasto più nulla.. Vicino casa mia, ci sono delle piante di castagno giovani. Ho però il dubbio che una pianta locale, potrebbe adattarsi meglio alle caratteristiche del terreno (abbastanza argilloso), rispetto ad una Bouche de Betizac. Voi che ne pensate? Qualcuno di voi che ha esperienza con questa pianta può darmi dei consigli? Grazie mille


15/10/2019, 6:59
Profilo

Iscritto il: 20/12/2017, 16:26
Messaggi: 84
Rispondi citando
Ciao.
Il Bouche de Betizac ha solo bisogno di un terreno leggermente acido. Non sopporta i terreni alcalini.
Preparati a raccogliere le castagne il 10 di settembre : questa varietà è molto precoce.
Ovviamente verrai criticato perchè hai un castagno "ibrido" (le critiche piu famose sono : castagna non dolce, non ha sapore... etc etc) : il segreto per far diventare le castagne dolci, è lasciarle asciugare 4/5 giorni in modo tale che la castagna si ritiri leggermente......

In alternativa, potresti piantare una varietà di marrone (suggerisco marrone di cuneo oppure della val di susa).


15/10/2019, 7:15
Profilo

Iscritto il: 27/05/2018, 7:37
Messaggi: 24
Rispondi citando
Grazie! Secondo te, potrei sopperire alla qualità del terreno, facendo una buca profonda e mettendoci terriccio acido? Il mio terreno non è nemmeno leggermente acidofilo


15/10/2019, 10:25
Profilo

Iscritto il: 20/12/2017, 16:26
Messaggi: 84
Rispondi citando
Secondo me fare una buca e metterci dentro torba serve a poco..... a meno che non fai una buca con un'escavatore.

L'unica e' provare ...... mettendo la pianta a dimora.

Poi si interviene eventualmente con prodotti specifici.

P.S : mai pensato a una pianta di marroni nazionali? Te lo dico perche fare una castagnata il 15 di settembre (quando fa ancora caldo) non attira molta gente.....


15/10/2019, 19:39
Profilo

Iscritto il: 27/05/2018, 7:37
Messaggi: 24
Rispondi citando
Jo3 ha scritto:
Secondo me fare una buca e metterci dentro torba serve a poco..... a meno che non fai una buca con un'escavatore.

L'unica e' provare ...... mettendo la pianta a dimora.

Poi si interviene eventualmente con prodotti specifici.

P.S : mai pensato a una pianta di marroni nazionali? Te lo dico perche fare una castagnata il 15 di settembre (quando fa ancora caldo) non attira molta gente.....

Sul periodo hai ragione.. Settembre è un po' prestino, ma tanto l'eventuale produzione sarebbe solo per il sottoscritto e poi la pianterei più che altro a scopo ornamentale. Sulla varietà, prendo in considerazione quella che mi hai consigliato. Non è che voglia a tutti i costi la Bouche de Betizac ma cercavo una varietà poco esigente in fatto di terreno. Mi ero orientato su quella perché era immune dai problemi comuni che affliggono le altre piante


16/10/2019, 6:30
Profilo

Iscritto il: 20/12/2017, 16:26
Messaggi: 84
Rispondi citando
mrerik80 ha scritto:
Jo3 ha scritto:
Secondo me fare una buca e metterci dentro torba serve a poco..... a meno che non fai una buca con un'escavatore.

L'unica e' provare ...... mettendo la pianta a dimora.

Poi si interviene eventualmente con prodotti specifici.

P.S : mai pensato a una pianta di marroni nazionali? Te lo dico perche fare una castagnata il 15 di settembre (quando fa ancora caldo) non attira molta gente.....

Sul periodo hai ragione.. Settembre è un po' prestino, ma tanto l'eventuale produzione sarebbe solo per il sottoscritto e poi la pianterei più che altro a scopo ornamentale. Sulla varietà, prendo in considerazione quella che mi hai consigliato. Non è che voglia a tutti i costi la Bouche de Betizac ma cercavo una varietà poco esigente in fatto di terreno. Mi ero orientato su quella perché era immune dai problemi comuni che affliggono le altre piante


Per il marrone nazionale, non hai che l'imbarazzo della scelta (Chiusa Pesio, Marradi, Castel del Rio) : prendi una pianta a radice nuda se puoi (no in vaso) :
La pianta a radice nuda ha apparato radicale piu sviluppato.


17/10/2019, 6:30
Profilo

Iscritto il: 27/05/2018, 7:37
Messaggi: 24
Rispondi citando
Jo3 ha scritto:
mrerik80 ha scritto:
Jo3 ha scritto:
Secondo me fare una buca e metterci dentro torba serve a poco..... a meno che non fai una buca con un'escavatore.

L'unica e' provare ...... mettendo la pianta a dimora.

Poi si interviene eventualmente con prodotti specifici.

P.S : mai pensato a una pianta di marroni nazionali? Te lo dico perche fare una castagnata il 15 di settembre (quando fa ancora caldo) non attira molta gente.....

Sul periodo hai ragione.. Settembre è un po' prestino, ma tanto l'eventuale produzione sarebbe solo per il sottoscritto e poi la pianterei più che altro a scopo ornamentale. Sulla varietà, prendo in considerazione quella che mi hai consigliato. Non è che voglia a tutti i costi la Bouche de Betizac ma cercavo una varietà poco esigente in fatto di terreno. Mi ero orientato su quella perché era immune dai problemi comuni che affliggono le altre piante


Per il marrone nazionale, non hai che l'imbarazzo della scelta (Chiusa Pesio, Marradi, Castel del Rio) : prendi una pianta a radice nuda se puoi (no in vaso) :
La pianta a radice nuda ha apparato radicale piu sviluppato.

Grazie del consiglio. Queste varietà, quando iniziano a fare i primi frutti?


17/10/2019, 8:10
Profilo

Iscritto il: 27/05/2018, 7:37
Messaggi: 24
Rispondi citando
Mi e’ sorto anche un altro dubbio... Potendo mettere solamente una pianta, per via dello spazio limitato a mia disposizione, non avrei poi problemi a livello di impollinazione? I marroni hanno i fiori maschili sterili se non vado errato. Vicino casa, nel raggio di qualche km, ho visto che ci sono delle piante di castagno, ma non so se sono sufficienti per impollinare


18/10/2019, 5:59
Profilo

Iscritto il: 20/12/2017, 16:26
Messaggi: 84
Rispondi citando
mrerik80 ha scritto:
Mi e’ sorto anche un altro dubbio... Potendo mettere solamente una pianta, per via dello spazio limitato a mia disposizione, non avrei poi problemi a livello di impollinazione? I marroni hanno i fiori maschili sterili se non vado errato. Vicino casa, nel raggio di qualche km, ho visto che ci sono delle piante di castagno, ma non so se sono sufficienti per impollinare


I marroni nazionali effettivamente sono auto sterili.
Se nelle vicinanze non hai altre piante di castagno (almeno 100 metri), il marrone produrrà poco.
A questo punto la logica è utilizzare una varietà autofertile.


18/10/2019, 6:47
Profilo

Iscritto il: 30/04/2018, 8:00
Messaggi: 9
Località: AVELLINO
Rispondi citando
Salve mi inserisco chiedendo la varietà da innesto su castagneto da legna. Quella francese è adatta alla zona del Montorese (AV)?


31/10/2019, 9:21
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy