Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/12/2019, 5:18




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Consiglio specie adatta 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17/09/2019, 18:22
Messaggi: 2
Rispondi citando
Ciao a tutti,
Io vivo nel Monferrato alessandrino, in collina. La mia proprietà è esposta a sud, sud-est ed ha una pendenza marcata, ma non esagerata. Facendo delle analisi, seppur approssimative, del terreno, i risultati sono i seguenti:
-tessitura: da franco argilloso a franco limoso
-ph: tra 7 e 7.25

Essendo un terreno in collina ed esposto a sud, non è molto umido d'estate, ma nella parte finale la pendenza si attenua ed è ombreggiato.
La mia idea è quella di mettere a dimora, quest'autunno o in primavera, alcune piante di bellezza e pregio, sicuramente autoctone. Osservando la vegetazione spontanea circostante ho notato rovere alternato a farnia, noce e ciliegio (oltre ai maledetti ailanto e robinia :( ) quali specie principali.
Ho già seminato, a partire da tre anni fa, delle ghiande raccolte dagli esemplari più belli dei dintorni ed ora mi ritrovo a dover scegliere (tra le piantine di 2 anni), quelle da tenere in ogni posto. In aggiunta vorrei piantare altre piante lungo il perimetro e sono in deciso tra rovere e farnia (sicuramente altre quercie), noce ed eventualmente altro (magari più specie diverse).
Le mie domande sono:
1) Secondo voi, meglio rovere, farnia o tutte due? Nate da ghiande raccolte da me o piantine da vivaio (sempre abbastanza piccole)?
2) Nelle mie condizioni, dovrebbe crescere di più e/o diventare più grande rovere o farnia (ho escluso la roverella perché assente qui e più piccola)?
3) Ho notato con le piantine di quercia già nate che tendono a cespugliare; è necessario ombreggiarle, potarle o altro?
3) Per altre qualità cosa consigliate?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà, :D :D

Marcus


17/09/2019, 18:56
Profilo

Iscritto il: 08/06/2015, 21:07
Messaggi: 79
Località: Gallicano Nel Lazio (RM)
Formazione: perito agrario
Rispondi citando
salve,
secondo me la rovere potrebbe crescere meglio della farnia in quanto quest'ultima è più esigente in fatto di acqua; per quanto riguarda le ghiande raccolte, se le due specie convivono è facile che le ghiande siano frutto di ibridazione e a volte potrebbero non germinare o comunque generare individui intermedi. Per quanto riguarda la roverella, si tratta di una specie che secondo me potrebbe crescere bene nelle tue condizioni solo che è di crescita lenta.; comunque ricordati che le querce in generale (tranne il leccio) sono piante eliofile (preferiscono esposizione soleggiata).
per la zona più ombreggiata potresti piantare dei carpini (bianchi o neri in base alla reperibilità) che crescono anche abbastanza velocemente e tollerano l'ombra.


21/09/2019, 21:30
Profilo

Iscritto il: 17/09/2019, 18:22
Messaggi: 2
Rispondi citando
Grazie mille Frassino.
Credo che opterò quindi per il rovere. Ho notato infatti che alcune piantine nate da ghiande locali hanno caratteristiche sia di farnia che di rovere. Nella parte più in ombra proverò con carpino e magari farnia, visto che c'è più disponibilità idrica.
Grazie ancora
Marcus


22/09/2019, 16:55
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy