Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 11/12/2019, 0:27




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Pastorizzare paglia per substrato funghi 
Autore Messaggio

Iscritto il: 12/08/2019, 19:38
Messaggi: 1
Rispondi citando
Salve,
ho una curiosità da chiedere.
Perché è necessario pastorizzare la paglia per le ballette dei funghi?
La domanda mi sorge del fatto che tanta gente ( speriamo esperta di funghi ), va a raccogliere quelli spontanei con l'unica preoccupazione che essi siano commestibili e non velenosi/cancerogeni, senza preoccuparsi del substrato naturale sul quale essi crescono.
Quindi perché tanta attenzione alla pastorizzazione della paglia?
Grazie.
Saluti.


12/08/2019, 19:51
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26665
Località: Camporosso
Rispondi citando
Ciao, hai letto questo argomento? :roll:

https://www.forumdiagraria.org/coltivazione-dei-funghi-f132/pastorizzare-questa-beneddetta-paglia-t90318.html

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


13/08/2019, 18:52
Profilo
Sez. Funghi
Sez. Funghi
Avatar utente

Iscritto il: 23/08/2010, 16:29
Messaggi: 756
Rispondi citando
Per quanto riguarda i Porcini, certamente andrebbe certificato il territorio, poichè solo così saremmo certi di mangiare dei funghi eduli che non sono radioattivi o che non contengono metalli pesanti e così via. Per quanto riguarda la paglia che si utilizza come materiale di base per preparare il composto per i funghi, va detto che essa è normalmente inquinata: dentro ci possono trovare i residui dei trattamenti fatti sul campo durante la coltivazione del grano, larve, insetti, spore inquinanti e via di seguito, nonchè terra molto inquinante se la paglia viene ranghinata. Ma anche se si pastorizza delle volte non riusciamo ad ottenere dei buoni risultati. Cioè non basta uccidere, poichè l'aspetto più importante di un substrato pastorizzato è quello di riuscire ad ottenere una buona selettività, che di norma viene data sia dalla presenza al suo interno di alcune biomasse microbiologiche e sia dalla specificità di quel determinato substrato, adatta alla specie di fungo che si semina. Per specificità intendo tutti i parametri fisico/ chimici, nutrizionali, struttura, umidità del substrato. Tutto ciò in poche parole poichè il discorso è abbastanza complesso. Chiaramente per un discorso hobbystico si può fare in modo semplice e basta che funzioni. Le rese sono soddisfacenti solo con substrati abbastanza ricchi, ecco perchè ci vuole una buona dose di selettività presente all'interno del substrato.....cordialmente Raoul.


16/08/2019, 17:52
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy