Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/09/2019, 3:54




Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Mancanza di colostro: un problema grave? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 28/03/2019, 13:27
Messaggi: 28
Località: Treviso
Rispondi citando
Vi pongo una domanda...
Nel caso in cui la vostra capra rimanga senza colostro cosa fate, ne cercate di naturale da altri allevatori o lo fate artificiale?
e nel caso contrario...la vostra capra ne produce in eccedenza, lo conservate o lo buttate?


10/06/2019, 12:20
Profilo

Iscritto il: 14/03/2019, 22:36
Messaggi: 36
Località: Sardegna
Rispondi citando
Ciao, se si tratta di una stalla di capre abbastanza grande si può allattare il capretto da un altra capra, magari appena partorita perché ha il colostro, almeno i primi giorni finché non arriva il latte alla madre. Il colostro non penso che lo conservi nessuno. Detto questo è molto importante per i capretti, che corrono sicuramente il rischio di ammalarsi senza aver succhiato latte colostro


11/06/2019, 7:53
Profilo

Iscritto il: 28/03/2019, 13:27
Messaggi: 28
Località: Treviso
Rispondi citando
Dado88 ha scritto:
Ciao, se si tratta di una stalla di capre abbastanza grande si può allattare il capretto da un altra capra, magari appena partorita perché ha il colostro, almeno i primi giorni finché non arriva il latte alla madre. Il colostro non penso che lo conservi nessuno. Detto questo è molto importante per i capretti, che corrono sicuramente il rischio di ammalarsi senza aver succhiato latte colostro


Perchè leggevo che esistevano delle "banche". Sei in Sardegna, lì esiste? E in Francia che è uno dei primi per numeri in Europa?


11/06/2019, 8:56
Profilo

Iscritto il: 14/03/2019, 22:36
Messaggi: 36
Località: Sardegna
Rispondi citando
Non so se ne esistano qui, la farina latte la si trova dai rivenditori di mangimi.
In passato ho avuto una quarantina di capre ma non ho mai utilizzato farina latte nei capretti


12/06/2019, 7:48
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5216
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Io uso mungerne una parte e congelarlo, tenendolo qualche mese come risorsa di emergenza.
Naturalmente, per metterlo da parte ci vuole una capra che ne produca a sufficienza: almeno per le prime poppate, ma SOLO in caso di emergenza, ripeto (altrimenti è necessario che il capretto si alimenti regolarmente per i primi 5 giorni di vita con colostro). La dose da stoccare in questo caso non è moltissima.


13/06/2019, 18:06
Profilo

Iscritto il: 28/03/2019, 13:27
Messaggi: 28
Località: Treviso
Rispondi citando
Tosco ha scritto:
Io uso mungerne una parte e congelarlo, tenendolo qualche mese come risorsa di emergenza.
Naturalmente, per metterlo da parte ci vuole una capra che ne produca a sufficienza: almeno per le prime poppate, ma SOLO in caso di emergenza, ripeto (altrimenti è necessario che il capretto si alimenti regolarmente per i primi 5 giorni di vita con colostro). La dose da stoccare in questo caso non è moltissima.


Quindi dici che semplicemente ognuno si crea una scorta per se stesso senza passare per eventuali "banche"?


20/06/2019, 14:21
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5216
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Non dico che sia "la Regola", ma dico che è una via percorsa da molti allevatori.


21/06/2019, 15:42
Profilo

Iscritto il: 28/11/2016, 22:57
Messaggi: 137
Località: Lecco
Rispondi citando
Domandada inesperta si argomento lattazione , poiché non ho avuto molte nascite ; cosa succede al capretto nel caso non riuscisse ad alimentarsi col Colostro nei primi giorni ad esempio se capitasse che la mamma muore dopo due o tre giorni dal parto ?


25/06/2019, 5:00
Profilo

Iscritto il: 14/03/2019, 22:36
Messaggi: 36
Località: Sardegna
Rispondi citando
Diciamo che avrebbe molte più probabilità di morire prima di diventare adulto.. Oppure potrebbe restare rachitico. Il colostro oltre ad essere molto sostanzioso possiede difese immunitarie essenziali per il capretto


25/06/2019, 8:53
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5216
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Succede che al capretto mancano delle sostanze che sono fondamentali per il suo primo sviluppo.
Molti gli aspetti che rendono questa sostanza essenziale:
- l'apporto di linfociti e di proteine che "proteggono" da subito il sistema digerente (non ancora del tutto sviluppato) del neonato capretto;
- aiuta il passaggio del Meconio (le prime deiezioni del capretto) con un effetto lassativo;
- consolida il sistema immunitario in generale del capretto;
- apporto proteico mirato allo sviluppo...
e potremmo continuare ;)
Ergo, tutti coloro che allevano dovrebbero essere pronti, SEMPRE, ad affrontare una situazione di mancanza di colostro, o con somministrazioni di colostro artificiale, o con colostro congelato preso dalla prima capra partoriente del gregge.
Tosco


25/06/2019, 9:44
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy