Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/02/2024, 3:06




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
capre contro il global warming 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 25/05/2013, 9:39
Messaggi: 41
Rispondi citando
Cercando quindi di consumare terreno agricolo il meno possibile.
Ipotesi:
se facciamo una cooperativa per allevamento di capre per latte e carne
potremmo alimentarle solo con foglie secche autunnali, residui agricoli(potature, paglia, ecc...),
scarti alimentazione umana(pane duro, frutta, verdura, ecc...).
In questo caso che razza di capra suggerite?


21/01/2023, 12:39
Profilo

Iscritto il: 18/09/2022, 10:54
Messaggi: 143
Località: Agliano Terme, AT
Rispondi citando
per l'allevamento specie dei caprini è interessante l'utilizzo delle foglie, specie quelle di gelso che sono molto più proteiche di altre ed il gelso può essere formato a testa di salice, sarebbe una ottima fonte di biomassa


21/01/2023, 20:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/05/2013, 9:39
Messaggi: 41
Rispondi citando
Per le foglie del pioppo cosa ne pensa?
In Pianura Padana ci sono molti pioppeti, coltivati per compensato
e tavolame. Si potrebbero recuperare le foglie senza occupare
altro terreno agricolo.


22/01/2023, 2:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 5920
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
donrodrigo buongiorno,
scusa ma non capisco perchè con l'allevamento di capre si creerebbe consumo di suolo o terreno agricolo e riscaldamento globale .

_________________
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'é un campo. Ti aspetterò laggiù. (Jalaluddin Rumi XIII s.)

Cosa importa se g'ò le scarpe rote - mi te vardo e me sento il cor contento. (La Ceseta de Transaqua)


22/01/2023, 10:09
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2011, 15:06
Messaggi: 84
Rispondi citando
Bepi ha scritto:
donrodrigo buongiorno,
scusa ma non capisco perchè con l'allevamento di capre si creerebbe consumo di suolo o terreno agricolo e riscaldamento globale .


non ha capito evidentemente. lui dice che l'allevamento di capre è quello che potenzialmente non
ha bisogno di consumare terreno agricolo e quindi di deforestare anzi... c'è un gran parlare contro
gli allevamenti per il g.w., ma credo che l'allevamento delle capre come pure quello dei maiali
si possano fare riducendo al minimo la necessità di consumare terreno agricolo per l'allevamento
perché si cerca di consumare gli scarti, che altrimenti andrebbero al macero e la decomposizione
microbica, come pure gli incendi, implica che il calore e la co2 assorbiti dalle piante ritornano all'ambiente.


22/01/2023, 14:01
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2011, 15:06
Messaggi: 84
Rispondi citando
L'idea piace perché da quanto si legge
il latte di capra è migliore di quello di mucca,
e la pelle per la durata è la migliore.
Per la lana ci sono razze di capre molto interessanti
per la produzione di mohair e cashmere. Comunque ci
sono razze italiane, come la rustica calabrese, che hanno un
folto manto lanoso. Chissà se si può ricavare qualcosa di
interessante.

Per il riscaldamento globale sarebbe ottimo abbinare le colture forestali
all'allevamento delle capre(se possibile). Le colture forestali sono
ad elevata crescita di legno, quindi sono alberi che assorbono
molto calore solare e co2 dall'ambiente. Se questo legno rimanesse tale
costruendo mobili, case, ecc... il calore e la co2 resterebbero confinate
contrastando il riscaldamento globale meglio di una foresta
naturale perché gli alberi crescono sempre, mentre quelli di una foresta
naturale ad un centro punto crescono poco o muoiono e con la decomposizione microbica
tutto ritorna all'ambiente. Forse è il meglio che si possa fare. Comunque anche facendo il pellet
si farebbe meglio di oggi perché sostituirebbe i combustibili fossili.


22/01/2023, 14:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 5920
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
Non sono un'autorità o un esperto in merito ma, da quanto si sente, il suolo viene fagocitato dall'edilizia.
Nulla in contrario che il bestiame possa cibarsi di fogliame e quant'altro fornito gratuitamente dalla natura.
Tale fogliame non ha mai costituito un problema perchè la sua giacenza al suolo arricchisce il terreno.
Nulla in contrario alla forestazione e convivenza di animali al pascolo nelle zone boscate.
Ho sentito solo una volta che l'intensità di transito di animali al pascolo, per la peculiarità del suolo, abbia deteriorato e quasi desertificato porzioni dello stesso.
Per la tutela del territorio i vari governi internazionali emettono provvedimenti atti a difendere il suolo e propagare il reimpianto degli alberi.
A parte l'America del sud, anche India e Cina hanno applicato da molti anni politiche di reimpianto boschivo.
Al momento si hanno, da noi, casi di terreni abbandonati e incolti, dove il pascolo sarebbe una manna.
Causa la guerra in Ucraina e la mancanza d'arrivo di grano, si sta riprendendo la produzione di mais e grano.
Infine il riscaldamento globale ha varie cause dovute all'uomo (inquinamento) e si stanno prendendo provvedimenti "timidi" (insufficienti) allo scopo.

_________________
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'é un campo. Ti aspetterò laggiù. (Jalaluddin Rumi XIII s.)

Cosa importa se g'ò le scarpe rote - mi te vardo e me sento il cor contento. (La Ceseta de Transaqua)


22/01/2023, 18:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2011, 15:06
Messaggi: 84
Rispondi citando
Verissimo che l'edilizia sta divorando il suolo!
Speriamo solo che il buon senso non ci abbandoni.
Concordo però anche con chi ama la privacy e compra un
appartamento con poche famiglie o una casa indipendente...
Ci vorrebbero nuovi progetti di palazzi considerati come un
insieme di case indipendenti e non come un grande condominio, senza
scale e box condominiali... Ad es. si potrebbero fare degli ascensori
esterni per persone ed auto, con entrata e box sul terrazzo.
(Per i posti auto ci sono anche dei sistemi odierni di
parcheggio in verticale che prendono lo spazio a terra di soli due posti auto
per poter parcheggiarne una quindicina in maniera veloce, senza che qualcuno
possa parcheggiare sul posto auto assegnato in quanto una tessera elettronica individua
il posto auto e lo fa scendere a terra per parcheggiare...)
Ci sarebbero in comune solo gli ascensori per gli appartamenti
incolonnati. Bisognerebbe pensarci sul serio...
Ci sarebbe anche da recuperare vecchi edifici abbandonati ecc... ecc...


22/01/2023, 21:28
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy