Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/06/2024, 6:21




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
IAP e obbligo INPS 
Autore Messaggio

Iscritto il: 26/03/2019, 11:07
Messaggi: 16
Rispondi citando
Buongiorno,
scrivo poiché vorrei confrontarmi con voi, circa la figura di IAP e iscrizione a INPS.
In particolare chiedo, è plausibile che per lo IAP esista l'iscrizione all'INPS, ma non il versamento dei relativi contributi (che se possibile, potrebbero essere versati ad altra gestione di INPS)?
Poiché a me, dopo anni di attività nel mondo agricolo, quello che risulta è questo:
Un conto è il "Coltivatore Diretto" che esiste grazie alla maturazione dei requisiti appositi e che dalla sussistenza di questi è legittimato (104 giornate/anno e reddito prevalente);
Un conto è lo IAP che invece non è definito dall'INPS, ma da 2 criteri che sono un tot. di giornate e la professionalità, per i quali ne viene valutata la sussistenza dalla provincia/regione relativamente alla domanda.
Poi, lo IAP deve iscriversi ad INPS, ma potrebbe versare in altre casse (e non in quella agricola, anche se ha i requisiti), anche perché concettualmente, questa figura potrebbe avere altri dipendenti o altri impieghi proprio (a differenza del CD che per definizione è lui un imprenditore individuale e che DEVE versare all'INPS e che, grazie a tale adempimento, può godere dei benefici della ppc). Tant'è che tra i requisiti di tempo dedicato, non si dice come per il CD "attività prevalente", ma si dice che debba essere almeno un tot. (anche per il reddito).
L'esistenza della figura stessa di IAP è verificata da altro ente (provincia/regione), che guarderà il minimo impegno lavorativo richiesto e il requisito di professionalità... magari l'iscrizione all'INPS, ma non il versamento dei contributi che potrebbero essere destinati ad altro trattamento previdenziale.

Ditemi cosa è sbagliato del ragionamento e quali riferimenti normativi quindi dicono una cosa differente. Magari tra di voi c'è qualche consulente esperto in materia fiscale.

Grazie in anticipo.
Un saluto


25/09/2023, 13:15
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67910
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
REQUISITI SOGGETTIVI PRELIMINARI

- Essere titolare di impresa agricola individuale o socio di Società agricola di persone o socio amministratore di cooperative agricole od amministratore di società di capitali, iscritte alla CCIAA oppure essere compartecipante di impresa familiare di cui all’art. 230 bis c.c. formalmente costituita ed iscritta alla CCIAA. Si precisa che, per i titolari di impresa individuale, è competente la CCIAA ove ricade la prevalenza della SAU aziendale, mentre per le società è competente la CCIAA ove sussiste la sede legale della società, quando diversa dalla sede aziendale.
- Essere titolari di partita IVA con codice di attività agricola.
- Con il decreto legislativo 101/2005 (temporalmente successivo quindi alla delibera regionale) si prevede all’art. 1 che lo IAP persona fisica o socio, “deve iscriversi nella gestione previdenziale agricola”. Di fatto quindi occorre dimostrare una posizione previdenziale agricola all’I.N.P.S. ex SCAU come cd o iap o ex iatp). Si riconosce equivalente, a tali fini, anche l’i scrizione a ente previdenziale ENPAIA – Ente nazionale di Previdenza per gli Addetti ed Impiegati in Agricoltura.
- Costituzione di fascicolo aziendale elettronico, regolarmente aggiornato (validato), presso un CAA (centro di assistenza agricola), od Organismo pagatore riconosciuto.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


02/10/2023, 13:43
Profilo WWW

Iscritto il: 26/03/2019, 11:07
Messaggi: 16
Rispondi citando
Intanto grazie per la risposta.
Allora faccio una domanda.
Nel luogo dove vivo, moltissime persone hanno doppio lavoro e sono titolari di azienda agricola.
Sono in zona svantaggiata, premetto.
Come fanno questi a lavorare full-time per altre realtà non agricole ed essere IAP o CD? Suppongo che siano IAP o CD per il fatto che:
- acquistano gasolio "agricolo";
- fanno valere ppc e prelazione;
- accedono ai pagamenti diretti PAC.
Ripeto, suppongo.
Quale formula usano? Come fanno a starci dentro con le ore se hanno lavori full time? Iscrizione a INPS equivale per forza anche a versamento dei relativi contributi?
Ma ripeto, come fanno? (ovviamente, scoccia andarglielo a chiedere direttamente)

Grazie,
un saluto.


02/10/2023, 15:36
Profilo

Iscritto il: 13/04/2024, 18:18
Messaggi: 10
Località: Toscana
Rispondi citando
Ciao! Intanto hai trovato una risposta alla domanda se l'iscrizione a INPS equivale per forza anche al versamento dei relativi contributi? Interesserebbe molto anche a me.


27/05/2024, 20:00
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy