Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/06/2019, 18:39




Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Perchè il tiglio non fiorisce? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 19/08/2008, 22:37
Messaggi: 4
Rispondi citando
Gentile Direttore,
ho un tiglio che 22 anni fa feci trapiantare nel mio giardinetto, in Abruzzo, a 800 m. sul livello del mare , perchè mi piace tanto il profumo dei suoi fiori. Purtroppo non l'ho mai visto fiorire e me ne dispiace! Dipende forse perchè ogni, anno in inverno, ne poto i rami?
Vi allego 3 foto che riprendono il tiglio in inverno, in primavera ed in estate, anche se gli anni sono diversi, e giusto per dare l'idea della potatura, dell'habitat e delle cure che rivolgo alle piante, che mi gratificano con splendide fioriture. Ma il tiglio no!
In cosa sbaglio se non fiorisce? Vi sarei grato se poteste darmi una risposta. Ringraziando anticipatamente, vogliate gradire i miei più cordiali saluti.
Ettore


Allegati:
11 febbraio 06.jpg
11 febbraio 06.jpg [ 61.35 KiB | Osservato 6316 volte ]
16 maggio 08.jpg
16 maggio 08.jpg [ 92 KiB | Osservato 6319 volte ]
16 giugno.jpg
16 giugno.jpg [ 65.52 KiB | Osservato 6321 volte ]
19/08/2008, 23:13
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56285
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Carissimo Ettore,
innanzitutto complimenti per lo splendido giardino. Non sono un esperto ma potrebbe dipendere dalla potatura che dici di ripetere annualmente. Perchè non provi a non potare per un anno? Spero che qualcun'altro possa esserti di maggiore aiuto. Ciao, Marco

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


20/08/2008, 16:31
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:45
Messaggi: 6200
Località: San Casciano V.P. (FI)
Formazione: Per. Agrario e Dott. in Scienze e Tecn. Agrarie
Rispondi citando
Ciao Ettore,
sono d'accordo con quanto detto da Marco, evita di potare tutti gli anni, altrimenti la pianta spende molte energie per produrre la parte vegetativa e trascura la parte riproduttiva, fiori, altra cosa che vedo dalla foto, e correggimi se sbaglio, vedo che il tiglio è accanto ad una conifera, e questa potrebbe disturbare e non poco l'attività del tiglio, perchè tende a soffocarlo.
Aspetto tue notizie.
Saluti Francesco

_________________
- La morte non è niente - aveva affermato il 12 dicembre 1804, nello splendore della sua potenza. - Ma vivere sconfitti e senza gloria - aveva aggiunto - significa morire ogni giorno. (Napoleone)
Egli vive ancora.


20/08/2008, 17:33
Profilo

Iscritto il: 25/07/2008, 18:22
Messaggi: 36
Località: roma
Formazione: laurea in scienze forestali
Rispondi citando
concordo con gli altri. personalmente credo sia eccessivo potare il tiglio ogni anno, perchè viene troppo impoverito delle sostanze di riserva. io direi di lasciarlo stare x qlc anno, e poi potresti intervenire ma se ce n'è bisogno (eliminare rami secchi o con patogeni, correggere la chioma ecc.). magari potresti potare qlc ramo dell'abete che gli sta vicino, x dargli più spazio e fargli arrivare + luce. ;)


21/08/2008, 12:23
Profilo

Iscritto il: 19/08/2008, 22:37
Messaggi: 4
Rispondi citando
Intanto ringrazio Marco Francesco e "Cenere" per aver risposto al mio quesito. Avevo il dubbio che potesse dipendere dalle energiche potature; e voi concordate unanimamente sulla probabile causa.
Purtroppo questi sono gli errori di ... inesperienza. Quando 20 anni fa realizzai il giardino gli alberelli erano piccoli e le distanze fra loro sembravano enormi. Il giardino sembrava povero, per cui li trapiantai vicini fra loro senza pensare al futuro remoto.Vedi I foto.
Ma lo sviluppo è stato rapido e subito sono andati in concorrenza.
Per non tagliare i rami dell'abete, che non ricrescono, ho preferito sfoltire sempre il tiglio che gli era vicino, vista l'esuberanza con cui ogni anno si rempiva.
La II foto del 2006 dà l'idea della vicinanza esagerata tra tiglio ed abete, così come aveva notato in precedenti foto Francesco. Oggi la stuazione è peggiorata. Purtroppo non ho foto più recenti a riguardo.
A tagliare qualche albero, non se ne parla! Quando si seccò il salice piangente, nel 2000, feci male a sostituirlo, così come si vede dalla precedente foto del giardino in inverno (tronco tagliato).
Accetto i vostri consigli e li metterò in pratica, anche perchè l'abete (che ha oltrepassato l'altezza del tetto) si sta prendendo da questo anno, con il prolungamento dei suoi rami, lo spazio del tiglio.
Un grazie ed un ciao a tutti.
Ettore


21/08/2008, 20:18
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 56285
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Ciao Ettore,
capisco l'amore che hai per le tue bellissime piante, ma se fossi in te taglierei l'abete, che tra l'altro centra poco con il resto della vegetazione. Se non lo fai ora che è ancora abbastanza contenuto, lo dovrai fare più avanti quando rischierà di mettere in pericolo la casa. Ciao, Marco

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


21/08/2008, 20:25
Profilo WWW

Iscritto il: 19/08/2008, 22:37
Messaggi: 4
Rispondi citando
Decisione difficile da prendere così su due piedi. Ci penserò comunque! :?
Ciao. Ettore


21/08/2008, 23:06
Profilo

Iscritto il: 25/07/2008, 18:22
Messaggi: 36
Località: roma
Formazione: laurea in scienze forestali
Rispondi citando
prima o poi comunque dovrai fare una scelta tra abete e tiglio...verifica in che condizioni sta l'abete, se cioè entra in conflitto con la casa o altre opere murarie, e se può a breve dare problemi di spazio, se così non fosse valuterei di togliere il tiglio, che tanto è già sottomesso alla conifera, ed eliminare qlc ramo di questo...saluti! ;)


22/08/2008, 9:48
Profilo

Iscritto il: 08/01/2013, 4:22
Messaggi: 103
Formazione: OPERAIACCIO
Rispondi citando
Gli alberi non vanno capitozzati come in foto!
la capitozzatura è la pratica più sbagliata e aimè più diffusa.

oltretutto vicino gli alberi c'è l'impianto di irrigazione, e questo peggiora le cose.

Ricordiamoci che gli alberi non hanno bisogno di noi.
Ciao

PS
Perchè il salice è morto?


11/01/2013, 0:12
Profilo

Iscritto il: 19/08/2008, 22:37
Messaggi: 4
Rispondi citando
Salve! Purtroppo ho fatto le capitozzature per mantenere basse le chiome in quanto l'inquilino del piano superiore mi chiese inizialmente di non fargli perdere la visuale panoramica dal suo balcone.
Il tiglio poi si è seccato inspiegabilmente da un anno all'altro,nel passaggio dall'inverno alla primavera; ma aveva già i suoi 15 anni e probabilmente non ha sopportato le gelate.
Cordiali saluti :roll:


11/01/2013, 13:19
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy