Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/06/2021, 23:42




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Propoli idrolato 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1895
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
In una discussione sui prodotti per l'agricoltura biologica si è menzionato la propoli come idrolato.
Poiché è un prodotto apistico, spero di trovare in questa sezione chi potesse spiegarmi cosa esattamente si intende, come si prepara, quali sostanze vengono estratte (e con quale metodo chimico).
Ho cercato di documentarmi, ma la propoli per uso agricolo viene soprattutto descritta come soluzione acquosa, idroalcolica ed estratto glicolico.
Sulla Treccani si dice che per idrolato in farmacologia si intende una soluzione che si ottiene distillando acqua in cui sono immerse piante aromatiche.
Dunque non mi è chiaro se l'espressione in oggetto è una forma desueta per indicare in pratica un macerato in soluzione acquosa oppure attiene a uno specifico procedimento di estrazione/distillazione.


11/02/2021, 12:17
Profilo

Iscritto il: 11/01/2021, 11:47
Messaggi: 38
Località: Brescia
Rispondi citando
Ciao Alessandro..

estrarre i principi dalla propoli non è affatto semplice.. seppur si trovino ricette di ogni sorta, la via è quella dell utilizzo di alcol..

le resine presenti nella propoli non consentono una totale estrazione, trattengono i minerali e altre sostanze anche per svariati anni in immersione alcolica al 70%..

le ricette a base d acqua o glicerolo son inefficaci, purtroppo "estraggono" ben poco.. si può fare, ma non vale davvero la pena.. il prodotto che ne risulta avrà bassissime concentrazioni, senza considerare che ci vogliono anni.. seppur il periodo minimo "legale" sia di 40giorni.. figuriamoci.. ;)

ad aver voglia ce ne sarebbe "da raccontare".. :)


11/02/2021, 19:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1895
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Grazie della risposta,
ma in verità la mia domanda era essenzialmente indirizzata a sapere, come da titolo, il significato del termine - se esiste - di propoli idrolato.

Ho letto della difficoltà di estrazione, e posso aggiungere che una ditta ha in commercio una propoli in estratto glicolico (polialcoli) che a suo dire offre migliori garanzie di preservare le sostanze attive.
Peraltro cosa debba contenere una soluzione per uso agricolo è definita nell'Allegato II del DM 6793/2018:
"L’etichetta deve indicare il contenuto in flavonoidi, espressi in galangine, al momento del confezionamento"


11/02/2021, 21:35
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3898
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Premetto che uso soltanto l'alcool per dissolvere la propoli per i motivi esposti prima dal Gruccione, ma esiste anche la soluzione idroalcolica, utilizzando l'alcool da 70°, e quella glicolica, mentre di idrolatro non ho mai sentito.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


11/02/2021, 23:32
Profilo

Iscritto il: 11/01/2021, 11:47
Messaggi: 38
Località: Brescia
Rispondi citando
Cita:
ma in verità la mia domanda era essenzialmente indirizzata a sapere, come da titolo, il significato del termine - se esiste - di propoli idrolato.

il termine in sè può esistere e dovrebbe indicare un distillato di propoli..
quel che intendevo è, data la complessità del processo d estrazione, che in realtà è un procedimento che nessuno adotta..

Cita:
Ho letto della difficoltà di estrazione, e posso aggiungere che una ditta ha in commercio una propoli in estratto glicolico (polialcoli) che a suo dire offre migliori garanzie di preservare le sostanze attive.

certamente il glicerolo offre migliori garanzie rispetto all acqua.. utilizzando questo però cambia il metodo di lavorazione, pertanto non si parlerà più di idrolati (distillati), ma di soluzioni gliceriche (infusioni, bagnomaria,..) ;)

tuttavia entrambe le metologie sono limitate, nessuno di quei sistemi è l ideale per estrarre le sostanze ed essenze della propoli.. tutti i prodotti "commerciali" ne contengono in realtà una percentuale irrisoria.. solo la propoli può esser venduta come "propoli", pertanto l escamotage è trovare queste diciture..

spero di esser stato più chiaro.. ;)


12/02/2021, 0:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1895
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Grazie a tutti.

P.S. Il prodotto etichettato come Corroborante a cui ho fatto riferimento viene definito come estratto flavonico-resinoso di propoli in glicole e contiene 20mg/ml di galangine


12/02/2021, 11:33
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy