Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/04/2024, 9:19




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
la Salina è morta! Allevamento Capre in Bolivia 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2014, 13:05
Messaggi: 104
Località: Santa Cruz de la Sierra, Bolivia
Formazione: perito tecnico informatico
Rispondi citando
Buon giorno a tutti. Mi sono registrato qualche giorno fa e questo è il mio primo messaggio.
In realtà avrei voluto mandare un messaggio più allegro però purtroppo stamattina è successa una tragedia.
Probabilmente evitabile, sicuramente è colpa mia e mi sento molto colpevole e depresso.
Io vivo in Bolivia in un piccolo paesello vicino a Santa Cruz de la Sierra.
Tutto è cominciato circa una settimana fa quando le mie capre hanno rotto(per l'ennesima volta) il recinto e sono scappate dal vicino distruggendo tutte le sue piante di yuca, di papaya e di banana.
Sono stato denunciato al corregidor(che è tipo il capo del villaggio) e oltre a rimborsare il mio vicino delle perdite ho ricevuto l'ordine di mantenerle legate.
E così ho fatto.
Per una settimana le ho tenute legate, ai vari alberi o ai pali di recinzione.
Non essendo possibile comprare fieno e non avendo idea di come alimentarle gli ho dato sorgo in grani e mangime per maiali.
Ieri la Salina (la mia unica saanem pagata un occhio) aveva una diarrea bruttissima così gli ho fatto una iniezione di complesso B e un antidiarreico.
Stanotte son dovuto rimanere sveglio tutta la notte perchè anche coi maiali ho avuto problemi(il mio verro ha schiacciato una maialina uccidendola). E non ho potuto stare dietro alla Salina come forse avrei dovuto.
quando ho finito di macellare la miaialina(circa 4 ore dopo) la Salina era buttata in terra e ho fatto appena a tempo a salutarla che 10 minuti dopo era morta.
Oggi le mie capre son tornate libere. Non voglio altre morti sulla coscienza.

La mia domanda è:
Come alimento le mie capre senza fieno?
In Bolivia davvero non riesco a trovarlo e se anche dovessi mettermi a coltivarlo come le alimento nel tempo che ci metterei ad avere un raccolto?
Ho ancora 13 capre di razza non identificabile e un pascolo(naturale) di 2 ettari ma a quanto pare non basta.
ora sto cercando di affittare un pascolo di bracchiaria(per mucche). Ma il proprietario mi fa le storie perchè sostiene che le capre hanno la bocca calda che uccide l'erba.
Forse dovrei macellarle tutte e tanti saluti. :cry:


29/07/2014, 20:56
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 29267
Località: Imperia
Rispondi citando
Francamente non so come aiutarti, se non c'è fieno sarai a bassa altitudine, non credo che non
esista il fieno in Bolivia....
Non sarà facile nemmeno per gli altri consigliarti

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
"Gli esseri umani nascono con capacità diverse. Se sono liberi, non sono uguali. E se sono uguali, non sono liberi."
Aleksandr Solženicyn


29/07/2014, 22:46
Profilo

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5321
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Ciao Mariorossi,
intanto benvenuto.
Ho letto il tuo messaggio tre volte prima di risponderti, proprio perchè più che mai volevo dire qualcosa che ti potesse realmente aiutare.
Ma io non ho la benchè minima conoscenza della Bolivia e della sua flora.
Ti dico quello che farei io.
Prima di tutto non terrei le capre legate ai pali: un conto è tenerne e seguirne una, ed un conto è farlo con 13, che possono dimenarsi, attorcigliarsi con la corda, e peggio ancora farsi veramente molto male.
Credo tu abbia una stalla, e forse sarebbe meglio tenerle lì, almeno sino a quando non avrai ripristinato le recinzioni o non avrai trovato una valida alternativa.
Poi...tu parli di fieno, e posso assicurarti che io sono la prima persona a consigliarti tale alimento, ma...siamo in Bolivia, e sposterei il punto di vista a favore di un paese dove evidentemente il fieno non è molto reperibile e/o facile da fare.
La domanda quindi è: ci sono capre in quella zona? Se si, che cosa mangiano?
Io punterei quindi a parlare con gli allevatori e consultarmi con loro sul tipo di alimentazione da far condurre alle tue capre.
Mi chiedo se queste capre siano state portate dall'Italia o dall'Europa, o se invece siano del posto: se si trattasse della seconda ipotese, credo proprio che il loro adattamento all'alimentazione "locale" sarebbe più semplice.
Informati bene...senti che cosa danno...e vacci piano con mangimi concentrati (come suppongo sia quello dei tuoi maiali): la diarrea con questi è sempre in agguato.
Leggiti anche le tante discussioni sull'argomento diarrea (che abbondano in questa sezione) e fatti un'ulteriore idea dei rimedi naturali per tentare di gestirla.
Ti prego inoltre di non nominare nomi di farmaci o di principi attivi, come riportato nel nostro regolamento.
Ciao
Tosco

P.S.
E naturalmente...mi dispiace molto per la tua capra.


29/07/2014, 23:13
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 18:50
Messaggi: 1490
Località: molise
Rispondi citando
nel frattempo che trovi una soluzione portale a pascolare 3 ore al giorno, nei campi incolti, nelle foreste, dove ci sta la vegetazione insomma, sapranno loro cosa mangiare e alla sera potrai dare una manciata di mangime


30/07/2014, 1:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2014, 13:05
Messaggi: 104
Località: Santa Cruz de la Sierra, Bolivia
Formazione: perito tecnico informatico
Rispondi citando
Salve,
Grazie mille per le risposte.
Tosco purtroppo la mia stalla per le capre è più che altro un rifugio per i pochi giorni l'anno in cui fa freddo o piove. È troppo piccola(20 mq) e comunque ha solo 3 pareti( al tropico fa quasi sempre caldo e io sono in una zona dove piove poco).
Stamattina ho provato ad alimentarle con crusca di riso ma non gli è proprio piaciuta.
Oggi sono state libere ma sotto sorveglianza di mia moglie mentre io sono andato in cerca di cibo.
purtroppo l'unico fieno che son riuscito a trovare è la medica che ha un prezzo proibitivo.
Alla fine ho comprato 100kg di mangime per vitelli da ingrasso che a detta del venditore è il più consono.
la lista dei componenti, che ho fatto molta fatica ad ottenere, dovrebbe essere:
mais
sorgo
soia solvente( non ho capito la differenza con la soia integrale)
crusca di grano
buccia di soia
fieno di medica
sali minerali (indefiniti)
vitamine(indefinite)


Purtroppo i produttori di mangimi sono molto restii a comunicare gli ingredienti e le proporzioni dei loro preparati.
A detta del venditore le capre adulte dovrebbero mangiarne circa un kilo e mezzo al giorno.
Gli allevatori di capre locali si basano su pascoli estensivi(migliaia di ettari) e praticano allevamento allo stato brado. Le capre vivono in totale abbandono assieme a mucche, pecore e asini.
Il problema delle capre in Bolivia è che nessuno ci spenderebbe un centesimo.
L'unico altro allevamento che conosco che basa il reddito su genetica e produzione di latte (quello che mi ha venduto la saanem importata dal Brasile) alimenta le sue capre con un mangime simile.
Io purtroppo per motivi economici non posso permettermi migliaia di ettari e almeno fino a quando non risolvo la situazione pascolo sono obbligato con mangimi per non farle morire di fame e non farle scappare.
Chiedo scusa per la mia ignoranza e soprattutto chiedo scusa alle mie capre per come le sto facendo vivere.

Fino a 3 anni fa facevo il programmatore di computer in banca e ho preso la questione allevamento troppo alla leggera sbagliando tutto fin dall'inizio e buttando via tutto il mio capitale in cose inutili(come il recintare 2 ettari con maglia che viene regolarmente bucata dalle corna delle capre). Adesso recuperare è davvero difficile, anche perchè i capretti valgono meno di 46 kili di cibo, e per quanto riguarda la produzione di latte ho ancora tantissimi problemi, ma ce la sto mettendo tutta.
Scusate per il post tldr e l' OT.


31/07/2014, 0:29
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 18:50
Messaggi: 1490
Località: molise
Rispondi citando
è troppo un chilo e mezzo, comunque sia portale a pascolare


31/07/2014, 1:08
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2014, 13:05
Messaggi: 104
Località: Santa Cruz de la Sierra, Bolivia
Formazione: perito tecnico informatico
Rispondi citando
Portarle per strada a piedi non è una opzione.
Devono restare nei miei 2.5 ettari.
Non esiste più terra senza padrone dove potrei eventualmente farle pascolare.
E poi non mi seguirebbero... una volta fuori dalla mia terra si butterebbero a distruggere tutti i campi che incontrano. Non rispettano recinzioni e proprietà private altrui. Verrei denunciato un'altra volta e mi obbligherebbero a disfarmene.
Devono restare nella mia terra.
Tra 2 settimane vengono a installarmi la recinzione elettrificata e spero che con quella desistano dallo scappare(ora ho filo spinato e maglia ma è totalmente inutile).

I 2 ettari attualmente destinati a loro comprendono: una zona d'erba(circa un ettaro), una zona di selva, praticamente impenetrabile all'uomo senza machete, ma le capre ci entrano tranquillamente(circa 3000 mq) e il restante prima era foresta ma io ho tagliato il sottobosco a circa 30 cm di altezza in modo da renderla accessibile senza uccidere gli alberi.
sinceramente non conosco i nomi di piante e erbe che crescono nel loro pascolo e se pensate che possa essere utile e di potermi consigliare meglio posso postare delle foto.
Non mi risulta che ci siano piante velenose, i maiali mangiano tutto quello che zappo via dal recinto delle capre.
Il pensiero comune che le capre mangiano di tutto è decisamente errato.
In questo forum ho letto di capre che mangiano foglie secche(cadute a terra) e addirittura pane(sempre buttato a terra) le mie capre non mangiano nulla che abbia toccato terra e nulla che sia stato annusato da un'altra capra. A volte gli do degli spicchi di mandarino, di cui vanno pazze, ma, anche quelli, devo stare attento a non tenerli in mano troppo a lungo altrimenti non esiteranno a sputarli.
Ho notato che molte delle erbe che crescono non vengono mangiate e io sto provvedendo a zapparle via e a piantare erba da pascolo(bracchiaria) e ogni tanto butto qualche seme di medica, anche se dubito possa crescere con questo clima, ma ormai i semi li ho comprati e tanto vale piantarli.
Lo stesso avviene dove ho tagliato il sottobosco... tantissime piante vengono totalmente ignorate e sto lavorando per eliminarle piantando piante di loro gradimento.
Per quanto riguarda la zona di foresta impenetrabile vorrei evitare di metterci mano, le capre ci vanno più che altro per stare fresche nelle giornate di caldo torrido. Qualcosa mangiano, ma non tanto.


31/07/2014, 3:55
Profilo

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5321
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Cita:
Il pensiero comune che le capre mangiano di tutto è decisamente errato.

Sono il primo a dirlo in questo forum!
Piuttosto, sono animali che sanno scegliere buona parte del loro cibo (fai caso a quanto annusano prima di mangiare...), anche se certe piante le attirano anche se sono velenose (per esempio il Lauro Ceraso), ed ecco che è necessario il nostro controllo come allevatori.
La tua situazione è decisamente particolare, e le mie conoscenze sulla flora locale sono estremamente scarse, e quindi non posso aiutarti nello specifico.
Posso comunque dirti che il mangime che hai comprato è piuttosto concentrato, ed io tenterei comunque di portare loro dell'erba di pascolo (la falci te) ed integrerei con quella.
Sul discorso di allevare capre in un luogo "poco vissuto" da queste, beh...in dietro non puoi tornare, ma certamente quando si parte con un allevamento (sopratutto se non si hanno le conoscenze minime adeguate) è buona norma affiancarsi a qualcuno che fa tale lavoro (nello specifico allevare capre) da molto tempo.
Nell'improvvisazione spesso c'è tanta Passione e Voglia di Fare, ma purtroppo gli inconvenienti sono inevitabili.
Cerca di ponderare bene ogni tua scelta, da oggi in poi, e di affidarti sempre a qualcuno che conosce i ruminanti: bene o male una capra sarà sempre più simile ad una mucca (e le mucche ci sano in Bolivia, credo...) rispetto ad un maiale o un cavallo/asino.
Confrontarti con l'allevatore che te le ha vendute mi pare la cosa più sensata, e se lui dice che tali capre sono abituate a quell'alimentazione, procedi (ma ricorda quanto ti ho scritto prima).
Per quello che possiamo, noi siamo qui per offrirti qualche idea e consiglio, e quindi non esitare a chiedere.
Ciao
Tosco


31/07/2014, 10:34
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2014, 13:05
Messaggi: 104
Località: Santa Cruz de la Sierra, Bolivia
Formazione: perito tecnico informatico
Rispondi citando
Grazie mille tosco,
Con il paragone con le mucche mi hai molto tranquillizzato. La mia vicina, che alleva tori da ingrasso, alimenta, e ingrassa, fino a 10 tori con circa 1000 metri piantati a sorgo da foraggio. Quindi mi dai qualche speranza che anche io posso alimentare le mie capre, sostituendo l'attuale pascolo, con pascolo da mucca e coltivando, ovviamente in una zona dove le capre non possono entrare, sorgo da taglio.
È già piantato, devo resistere ancora circa 2 mesi per avere il primo raccolto.
Mi hai davvero rincuorato, cominciavo a pensare che tutto quello che facevo fosse inutile e mi stavo deprimendo.
Grazie.
Mario


31/07/2014, 15:11
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy