Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 15/11/2019, 20:12




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
immbile D/10 all' asta 
Autore Messaggio

Iscritto il: 22/05/2018, 13:08
Messaggi: 13
Località: MI
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Buongiorno,

non saprei se è la sezione giusta, nel caso chiedo mi venga comunicata.

Volevo esporre un quesito al quale non riesco a trovare alcuna documentazione/informazione a riguardo su internet.
Praticamente nella zona dove abito io hanno messo all'asta un immobile accatastato con D/10 era prima un agriturismo, questa struttura è su un terreno di 1300mq.
L' immobile è libero da ogni vincolo.
Io non sono un coltivatore diretto, volevo chiedere se era possibile acquistarlo e cambiare la destinazione d' uso, altrimenti come potrebbe essere possibile che sia stato messo all' asta?Leggevo che una struttura del genere deve sorgere su un terreno di almeno un ettaro o 3'000mq, in questo caso se uno fosse interessato all'acquisto come dovrebbe comportarsi?
grazie


30/09/2019, 16:42
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 678
Località: Teramo
Rispondi citando
marcosanga ha scritto:
Buongiorno,

non saprei se è la sezione giusta, nel caso chiedo mi venga comunicata.

Volevo esporre un quesito al quale non riesco a trovare alcuna documentazione/informazione a riguardo su internet.
Praticamente nella zona dove abito io hanno messo all'asta un immobile accatastato con D/10 era prima un agriturismo, questa struttura è su un terreno di 1300mq.
L' immobile è libero da ogni vincolo.
Io non sono un coltivatore diretto, volevo chiedere se era possibile acquistarlo e cambiare la destinazione d' uso, altrimenti come potrebbe essere possibile che sia stato messo all' asta?Leggevo che una struttura del genere deve sorgere su un terreno di almeno un ettaro o 3'000mq, in questo caso se uno fosse interessato all'acquisto come dovrebbe comportarsi?
grazie

Facciamo un po'di chiarezza.
Nella perizia dell'immobile sono descritti tutti i titoli autorizzativi, le pregiudiziali e quant'altro concerne la storia dell'immobile.
Nella perizia puoi trovare anche i rilievi di non conformità o di non corrispondenza con le normative vigenti.
Essendo un immobile all'asta giudiziaria non interessa attualmente se occorrono 10/20/30.000 mq o più per costruirlo, poiché in caso di non conformità dell'immobile o parte dello stesso, in caso di aggiudicazione definitiva si ha 120 giorni di calendario per sanare le difformità attraverso lo strumento della presentazione di atti autorizzativi in deroga alla normativa vigente. Per quanto concerne il cambio di destinazione d'uso deve contattare il comune dove è localizzato l'immobile e controllarne la fattibilità, ovviamente la variazione d'uso è a discrezione dell'amministrazione comunale. Quando si acquista un immobile all'asta lo si acquista visto e piaciuto.

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


01/10/2019, 19:03
Profilo

Iscritto il: 22/05/2018, 13:08
Messaggi: 13
Località: MI
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
grazie mille per la delucidazione, ma mettiamo caso io mi aggiudicassi questo immobile, essendo privo non conformità io cosa potrei fare dopo aver pagato?

divento proprietario della particella in cui l' immobile è stato costruito e poi quali sarebbero le mie possibilità, per discrezione dell' amministrazione comunale cosa si intende? che anche se non è previsto dal Piano regolatore possono comunque darti la possibilità del cambio di residenza?


02/10/2019, 13:38
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 678
Località: Teramo
Rispondi citando
marcosanga ha scritto:
grazie mille per la delucidazione, ma mettiamo caso io mi aggiudicassi questo immobile, essendo privo non conformità io cosa potrei fare dopo aver pagato?

divento proprietario della particella in cui l' immobile è stato costruito e poi quali sarebbero le mie possibilità, per discrezione dell' amministrazione comunale cosa si intende? che anche se non è previsto dal Piano regolatore possono comunque darti la possibilità del cambio di residenza?

in caso di aggiudicazione può. anzi deve presetare una SCIA in sanatoria per sanare le irregolaità presenti nel fabbricato entro il termine di 120 giorni.
Il cambio di destinazione d'uso è una richiesta che si fa all'aministrazione comunale che può o meno concederlo, pertanto le consiglio di consultarsi preventivamente con l'ufficio comunale in cui si trova l'immobile.

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


15/10/2019, 16:37
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy