Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/11/2018, 4:46




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Fattoria didattica in area demaniale in concessione 
Autore Messaggio

Iscritto il: 18/10/2018, 19:07
Messaggi: 2
Rispondi citando
Salve a tutti e complimenti vivissimi per il sito...meraviglioso!
Chiedo aiuto per un quesito per il quale non riesco a trovare una risposta: spero di trovarla qui!
Ho un'associazione sportiva dilettantistica di equitazione e da qualche mese abbiamo in concessione un'area demaniale, in zona boschiva, nella quale, io e la mia compagna, abbiamo creato un piccolo maneggio.
Poichè l'area attualmente concessa non è vastissima, per motivi di diversa natura (primo fra tutti quello di qui parlerò adesso), avevamo intenzione di chiederne un ampliamento. In questi mesi di attività è maturato, anche grazie al desiderio di tanti visitatori, la volontà di creare una fattoria didattica, con la volontà di trasformarla in tempi brevi in fattoria sociale. Preciso che nella zona che avremmo intenzione di chiedere come ampliamento esiste un casolare di 2 piani di circa 120 mq per piano.
Coscienti del fatto che, ovviamente, un'attività di questo tipo richiede molto impegno e personale altamente preparato, abbiamo riflettuto parecchio sui limiti di un'associazione e pensato che forse la soluzione migliore sarebbe quella di creare una cooperativa. Qui nasce il problema. Da quello che ho capito l'ampliamento dell'area già concessa all'associazione, per legge, non prevede un bando pubblico, ma solo il consenso dell'ente che la concede. Mi chiedo: se l'associazione chiede l'ampliamento dell'area, con casolare annesso, e in un secondo momento si trasforma in cooperativa, perde il diritto della concessione? Oppure: se l'associazione si trasforma in cooperativa, può richiedere l'ampliamento dell'area concessa all'associazione? Oppure, esistono altre soluzioni? Spero di essere stato chiaro. Grazie a chi mi saprà dare una risposta e a chi ha finito di leggere tutto! :-).


18/10/2018, 21:01
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 620
Località: Teramo
Rispondi citando
Marcofoddi ha scritto:
Salve a tutti e complimenti vivissimi per il sito...meraviglioso!
Chiedo aiuto per un quesito per il quale non riesco a trovare una risposta: spero di trovarla qui!
Ho un'associazione sportiva dilettantistica di equitazione e da qualche mese abbiamo in concessione un'area demaniale, in zona boschiva, nella quale, io e la mia compagna, abbiamo creato un piccolo maneggio.
Poichè l'area attualmente concessa non è vastissima, per motivi di diversa natura (primo fra tutti quello di qui parlerò adesso), avevamo intenzione di chiederne un ampliamento. In questi mesi di attività è maturato, anche grazie al desiderio di tanti visitatori, la volontà di creare una fattoria didattica, con la volontà di trasformarla in tempi brevi in fattoria sociale. Preciso che nella zona che avremmo intenzione di chiedere come ampliamento esiste un casolare di 2 piani di circa 120 mq per piano.
Coscienti del fatto che, ovviamente, un'attività di questo tipo richiede molto impegno e personale altamente preparato, abbiamo riflettuto parecchio sui limiti di un'associazione e pensato che forse la soluzione migliore sarebbe quella di creare una cooperativa. Qui nasce il problema. Da quello che ho capito l'ampliamento dell'area già concessa all'associazione, per legge, non prevede un bando pubblico, ma solo il consenso dell'ente che la concede. Mi chiedo: se l'associazione chiede l'ampliamento dell'area, con casolare annesso, e in un secondo momento si trasforma in cooperativa, perde il diritto della concessione? Oppure: se l'associazione si trasforma in cooperativa, può richiedere l'ampliamento dell'area concessa all'associazione? Oppure, esistono altre soluzioni? Spero di essere stato chiaro. Grazie a chi mi saprà dare una risposta e a chi ha finito di leggere tutto! :-).


Nel caso di una trasformazione post ampliamento non dovrebbero esserci problemi in merito alla conduzione tramite concessione del terreno demaniale, qualche problema procedurale lo vedrei nel caso di una trasformazione ante ampliamento.
Tieni sempre presente che qualsiasi attività agricola (fattoria didattica/agriturismo) è sempre subordinata all'esistenza di una azienda agricola, per tale motivo una soluzione potrebbe essere il mantenimento dello stato di associazione, con eventuale modifica del'oggetto dello scopo sociale a cui segue l'apertura della partita IVA (e conseguente iscrizione alla cciaa) per l'esercizio dell'attività agricola e collegate

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


19/10/2018, 22:59
Profilo

Iscritto il: 18/10/2018, 19:07
Messaggi: 2
Rispondi citando
Chiarissimo!! Grazie mille per il prezioso consiglio! A presto


22/10/2018, 11:36
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy