Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/12/2018, 1:42




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Allevamento di Trote Iridee in zone fredde 
Autore Messaggio

Iscritto il: 22/09/2018, 1:27
Messaggi: 4
Rispondi citando
Ciao a tutti, ho trovato questo forum mentre ero alla "disperata" ricerca di informazioni riguardo l'allevamento ittico, in particolare quello delle trote iridee. In breve, sto scrivendo un racconto in cui il protagonista alleva delle trote iridee. Il racconto è ambientato in Estonia, l'allevamento si trova in una zona boschiva vicino ad un lago e al suo piccolissimo immissario, in particolare le trote vengono tenute dentro delle vasche (ipoteticamente 7x2m, e sono tre).
Il mio dubbio fondamentalmente è: è possibile una cosa del genere in un paese in cui le acque solitamente si ghiacciano quasi tutti i mesi dell'anno, salvo un paio di mesi in estate? Ho letto che l'allevamento di trote in Estonia esiste, ma non sono certa che possa essere fatto in questi termini, specie da una singola persona. E nel caso fosse possibile, che tipo di attrezzatura e sistemi servirebbero per sopperire al problema freddo?

L'altro dubbio riguarda invece il cibo: potrebbe essere somministrato manualmente, oppure servirebbe per forza qualcosa che lo faccia in automatico? Ogni quanto dovrebbero essere nutrite? E per quanto tempo al massimo possono restare senza mangiare?

Tutto questo ipotizzando un numero "normale" di trote per vasca, che non saprei proprio dire quale sia XD ma magari voi si.

Grazie a tutti!


22/09/2018, 1:38
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 25435
Località: Camporosso
Rispondi citando
L'acqua corrente e le vasche dentro un capannone industriale, l'acqua corrente non ghiaccia e dentro un capannone anche senza riscaldamento...
da mangiare lo si da manualmente, mangime industriale.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


22/09/2018, 7:06
Profilo WWW

Iscritto il: 22/09/2018, 1:27
Messaggi: 4
Rispondi citando
Ti ringrazio! E per quel che riguarda la frequenza con cui vanno nutriti e il tempo massimo in cui possono sopravvivere senza cibo mi sapresti dire qualcosa? :)
Comunque davvero utilissimo, grazie!


24/09/2018, 20:59
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 15/01/2018, 13:36
Messaggi: 291
Località: Napoli
Rispondi citando
Ciao, l'acqua se nelle vasche fosse a riciclo continuo e non troppo fredda all'origine (ad esempio acqua di pozzo) dovrebbe andar bene, come detto anche da Jean; piuttosto le vasche le vedo un po piccole (per lo meno rispetto a quelle che ho visto io, poi dipende anche dalla profondità).

Le trote vanno alimentate ogni giorno ma non ho idea di quanto potrebbero sopravvivere senza cibo... si può somministrare il mangime tranquillamente a mano.


26/09/2018, 13:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2013, 23:54
Messaggi: 7036
Località: Milano nord
Rispondi citando
la trota è un salmonide quindi resiste a temperature molto basse, anzi vuole acqua che non superi una certa temperatura e sia molto ossigenata.
per il ghiaccio dipende la prodondità delle vasche che mi sembrano piccole e dallo spessore che raggiunge il ghiaccio se lo spessore d'acqua gela completamente oppure se gela in superficie ma sotto rimane acqua a sufficienza.
durante l'inverno vanno in una specie di letargo, allo stato brado ,si può dire che non si nutrono.
la riprova sono i laghi al colle del Nivolet .
il lago ROSSET è ghiacciato da ottobre a giugno inoltrato, eppure i lavarelli sopravvivono.
anche nelle pozze dei torrenti in alta quota sopravvivono ma l'acqua è corrente e non gela.
di solito negli allevamenti hanno delle pale meccaniche che movimentano l'acqua di continuo per ossigenarla ed evitare che ghiacci.

la trota può resistere per mesi senza cibarsi, sul dorso c'è una pinna che non serve per nuotare ma è un accumulo di grassi a cui attingere, un pò come le gobbe dei camelidi.

se ho sbagliato qualcosa correggete.

_________________
A furia de tirala, porca Peppa, anca ona bona corda la se sceppa = non abusare della pazienza degli altri perchè anche una buona corda, se la tiri troppo si rompe.


26/09/2018, 15:44
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 2999
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Nulla di sbagliato, l unica cosa è che vivono anche in acque ferme poco ossigenate purché non ristagni quindi con sorgente. Saluti angelo

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate .
micovivaitartuficoltura@gmail.com


26/09/2018, 21:19
Profilo

Iscritto il: 22/09/2018, 1:27
Messaggi: 4
Rispondi citando
Ciao ragazzi, grazie a tutti della chiarezza! A questo punto credo che aggiungerò un capanno industriale, ingrandirò un po' le vasche e forse specificherò la questione dell'acqua in movimento e della sorgente di un certo tipo. L'importante è che sia plausibile una cosa del genere, poi ulteriori dettagli li lascio a chi fa questo tipo di cose per davvero.

Grazie ancora!


01/10/2018, 0:48
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy