Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 27/09/2016, 12:22




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
zolfo:metodi di applicazione 
Autore Messaggio

Iscritto il: 06/02/2012, 17:30
Messaggi: 615
Località: provincia di sassari
Rispondi citando
non so se di questo si è gia parlato, ma bisogna fare un pò di chiarezza.
anche io diversi anni fà da piccolo andavo con mio padre a "medicare la vigna". alzataccie alle 3,30/4.00 di mattino per cogliere l'attimo fuggente.
bisognava fare presto perchè poi asciugava la rugiada e si faceva troppa polvere, che senza mezzi di protezione andava a finire direttamente sugli occhi (e sapete che dolore per tutto il giorno)
oggi fortunatamente non è più cosi' e lo zolfo è consigliato darlo preferibilmente con le foglie asciutte,e con temperature non troppo alte,quindi di sera.
però di sera non tutti i vignaioli vorrebbero stare in vigna,e quindi................
siete tutti invitati a dire la vostra :D :D :D
saludos a tottu


24/05/2012, 22:40
Profilo

Iscritto il: 03/10/2008, 21:46
Messaggi: 80
Località: Pisa-provincia
Rispondi citando
Lo zolfo in polvere l'ho sempre dato la mattina. E' vero che la mia non si può proprio chiamare "vigna" dato che sono semplicente una ventina di viti di uva da tavola. Lo do al mattino semplicemente perché sento dire che con le temperature più alte lo zolfo in polvere può "bruciare" la vite. Comunque fino ad oggi ho usato quello bagnabile mentre quello in polvere inizio a darlo dopo la fioritura e l'allegagione. Quando ero piccolo mi ricordo che mio padre tornava dalla vigna con gli occhi rossi, anche se si metteva un paio di occhiali per cercare di proteggersi, ma a quel tempo le viti erano tante.
Saluti
Vittoriano


24/05/2012, 23:16
Profilo

Iscritto il: 06/02/2012, 17:30
Messaggi: 615
Località: provincia di sassari
Rispondi citando
che io sappia lo zolfo in polvere dato quando c'è rugiada si attacca agli acini,e quando durante il giorno le temperature superano i 30°,lo zolfo essendo caustico tende a ustionare.
riesco a darlo anche la mattina ma sempre che non ci sia umidità,perchè voglio evitare proprio questo problema,e cosi' facendo posso dire che sono anni che non vedo traccia di oidio.
saludos a tottu


24/05/2012, 23:44
Profilo

Iscritto il: 28/08/2011, 12:27
Messaggi: 2447
Località: potenza
Formazione: tecnico sistemi energetici
Rispondi citando
un rimedio per non bruciare gli okki è metteresi gli okkiali da piscina per andare sottacqua....

_________________
DALLA VITA EREDITIAMO MOLTE ANSIE,DALLA VITE LA FORZA DI SUPERARLE


25/05/2012, 0:40
Profilo

Iscritto il: 19/04/2010, 16:19
Messaggi: 1218
Località: Monte di Procida (NA)
Formazione: Diploma Ragioneria
Rispondi citando
Anch'io ho sempre dato lo zolfo in polvere al mattino presto
anche se negli ultimi anni con interventi limitati (uno in apertura
ed un altro in chiusura).
All'alba, secondo me, ci sono le condizioni migliori x questo tipo
di trattamento. A parte la rugiada, altrettanto importante è (in genere)
la completa mancanza di vento per cui, nella vigna, si forma x qlc mnt
una sorta di nube solforosa, dando così modo alle particelle di zolfo
di raggiungere tutte le parti della pianta, anche quelle interne alla vegetazione.
Se ci fosse vento (cosa molto + probabile di sera, almeno da me che sono
vicino al mare) lo zolfo verrebbe subito allontanato.
Saluti/Sergio


25/05/2012, 9:10
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 1840
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Uso solo zolfo bagnabile e tendo a darlo la sera.


25/05/2012, 10:30
Profilo
Sez. Coltivazioni Arboree
Sez. Coltivazioni Arboree
Avatar utente

Iscritto il: 08/12/2009, 13:37
Messaggi: 3573
Località: Catania
Formazione: Laurea in Scienze e tecnologie agrarie
Rispondi citando
siff ha scritto:
un rimedio per non bruciare gli okki è metteresi gli okkiali da piscina per andare sottacqua....

usate i corretti dispositivi e vedi che non ti succede niente!

io proprio per questi inconvenineti ormai la classica apertura di zolfo ramato la faccio liquida.


25/05/2012, 16:15
Profilo

Iscritto il: 14/04/2012, 15:01
Messaggi: 786
Località: Prov. Pa
Rispondi citando
Da noi è molto praticato il trattamento con zolfo e rame al 5% in polvere lo buttiamo con le impolveratrici. Uno lo zolfo funziona con temperature superiori a 25 gradi (se non hai concluso nulla) in secondo luogo lo buttiamo quando i germogli misurano dai 10 ai venti centimetri di mattina. E in Giugno lo buttiamo a tarda sera in modo che il gran caldo non bruci tutto il raccolto. Io comunque preferisco il bagnabile per diverse comodità, poi devi aspettare che non ci sia vento e gli occhi poi .....


13/10/2012, 15:15
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy