Oggi è 18/12/2014, 21:56




Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Coltivare mirtilli per uso personale 
Autore Messaggio

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Coltivare mirtilli per uso personale
Buongiorno a tutti,

Vorrei piantare nel mio giardino, vicino ad una decina di pini, 10 piante di mirtilli: mi date una mano a scegliere il tipo di piante da inserire ed una serie di direttive per assicurare la corretta composizione del terreno?
Vorrei che i miei 10 piantini producessero frutti per un periodo più lungo possibile in modo che il raccolto possa essere distribuito e vario. Non amo i frutti acidi e non voglio badare a spese. Durante il periodo di maturazione, su un ramoscello, i mirtilli ricrescono più volte oppure durante la fioritura é gia stimabile il numero di elementi che possono essere raccolti?
Come posso misurare l'acidità del terreno ed in che modo posso far variare opportunamente il pH?
Secondo voi conviene piantare dei piantini da 2-3 euro oppure delle piante gia cresciute del valore di 30-40 euro?

Grazie a tutti


29/04/2009, 14:49
Profilo E-mail

Iscritto il: 27/05/2008, 7:22
Messaggi: 468
Località: ischia
Formazione: diploma alberghiero
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
ciao ti posso consilhiare il mirtillo americano di pezzatura molto piu' grande di quello europeo.E' una pianta di portamento cespuglioso e richede un terreno sub acido.Per evitare casi di clorosi non irrigarla con acqua di rete.Comunque esistono dei prodotti per togliere l' eccesso di calcare.ti con viene acquistare delle piante adulte in quanto gia' in produzione.E 'un pianta che necessita di potatura per attenuare l'alternanza di produzione.Se ti interessa approfondire l'argomento ti consiglio la coltivazione dei piccoli frutti e' un dvd pubblicato dall 'informatore agrario.Lo trovi sul web.Ciaoooooo

_________________
Ogni bene dalla terra viene


29/04/2009, 14:59
Profilo E-mail

Iscritto il: 10/11/2008, 23:26
Messaggi: 600
Località: Chiavari(Genova)
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
Ciao. Pianta mirtilli da 2 o 3 euro non piantare mirtilli già in produzione ti farebbero cattiva riuscita. Esistono cultivar con maturazione diversa, che se scelte bene ti possono fare avere raccolto per almeno due mesi. Il requisito fondamentale di un terreno per la coltivazione del mirtillo è l'acidità, che deve essere elevata, con valoti di PH fra 4 e 5,5. Puoi misurarla con semplici strumenti dal costo limitato in vendita nei garden o anche in farmacia. Se l'acidità è troppo bassa (valori maggiori di 5,5 ) lo sviluppo della pianta è ridotto e le foglie sono ingiallite e sofferenti . Puoi agire per aumentare l'acidità , utilizzando zolfo , solfato di ferro , gesso o torba acida e adottando solo concimi fisiologicamente acidi come i solfati . Questi sistemi si dimostrano efficaci se il PH và modificato solo leggermente, mentre non conviene tentare di acidificare un terreno che per natura lo è poco. Se nonostante avessi un terreno non adatto , però vorresti lo stesso le piante di mirtillo , ti consiglio di procurarti del terreno acido da porre in vasi , entro i quali piantare le piante di mirtillo ; in una fase successiva potrai interrare il vaso. Marcello


29/04/2009, 20:32
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
piotre ha scritto:
ciao ti posso consilhiare il mirtillo americano di pezzatura molto piu' grande di quello europeo.E' una pianta di portamento cespuglioso e richede un terreno sub acido.Per evitare casi di clorosi non irrigarla con acqua di rete.Comunque esistono dei prodotti per togliere l' eccesso di calcare.ti con viene acquistare delle piante adulte in quanto gia' in produzione.E 'un pianta che necessita di potatura per attenuare l'alternanza di produzione.Se ti interessa approfondire l'argomento ti consiglio la coltivazione dei piccoli frutti e' un dvd pubblicato dall 'informatore agrario.Lo trovi sul web.Ciaoooooo


Mi manderesti i link per favore? Purtroppo non posso costruire un pozzo per 10 piante di mirtilli quindi devo sperare che possa crescere ugualmente se irrorato con acqua disinfettata. Di quali prodotti parli per ridurre gli eccessi di calcare? Costo? Se non poto rischio di avere una maturazione più frequente e meno concentrata? Un amico mi ha parlato di "duke", di "elisabet" e di un'altra tipologia che ora non ricordo ma pensavo di farmi consigliare dal consorzio. Le piante che ho elencate (occhio al writing perché non sono molto afferrato) sono piante americane? Il gusto di quello americano é migliore di quello europeo? A che distanza devo mettere i piantini l'uno dall'altro per avere la massima resa?


29/04/2009, 21:50
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
marcello ha scritto:
Ciao. Pianta mirtilli da 2 o 3 euro non piantare mirtilli già in produzione ti farebbero cattiva riuscita. Esistono cultivar con maturazione diversa, che se scelte bene ti possono fare avere raccolto per almeno due mesi. Il requisito fondamentale di un terreno per la coltivazione del mirtillo è l'acidità, che deve essere elevata, con valoti di PH fra 4 e 5,5. Puoi misurarla con semplici strumenti dal costo limitato in vendita nei garden o anche in farmacia. Se l'acidità è troppo bassa (valori maggiori di 5,5 ) lo sviluppo della pianta è ridotto e le foglie sono ingiallite e sofferenti . Puoi agire per aumentare l'acidità , utilizzando zolfo , solfato di ferro , gesso o torba acida e adottando solo concimi fisiologicamente acidi come i solfati . Questi sistemi si dimostrano efficaci se il PH và modificato solo leggermente, mentre non conviene tentare di acidificare un terreno che per natura lo è poco. Se nonostante avessi un terreno non adatto , però vorresti lo stesso le piante di mirtillo , ti consiglio di procurarti del terreno acido da porre in vasi , entro i quali piantare le piante di mirtillo ; in una fase successiva potrai interrare il vaso. Marcello


Il problema dell'acidità potrei risolverlo, dato che sono all'inizio e non ho ancora comperato i piantini, mischiando al terreno della torba. Mi date un metodo per capire quanta torba devo mettere nel mio terreno? Per il momento mi sono limitato a scavare una trincea che ora é affiancata dalla striscia di terreno di riporto che ho cavato con la vanga. A mano ho fatto una vera faticaccia e siccome accando ci sono dei pini di altezza 2 - 2.5 m ho estirpato anche qualche radice del diametro di qualche centimetro. A prima vista sembra un terreno molto argilloso di colore marrone chiaro quindi poco concimato su cui cresceva uno strato di erba. Se scavassi ancora, a profondità di circa un metro, incontrerei della marna arenaria ovvero il famoso "tufo a lose". Gli aghi di pini sono acidi? Come funziona la macchina per misurare il pH? Quanto costa circa? 10 piante di mirtillo mi costano 350 euro quindi devo optare per qualcosa di più economico?


29/04/2009, 22:48
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
Dimenticato... Grazie mille per tutti i vostri consigli!!! :D


29/04/2009, 22:48
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
... :?


30/04/2009, 12:28
Profilo E-mail

Iscritto il: 10/11/2008, 23:26
Messaggi: 600
Località: Chiavari(Genova)
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
Per misurare il PH puoi usare le cartine di tornasole, il costo non lo sò . ma non dovrebbe arrivare ai 10 euro. Trasformare un terreno torboso acido aggiungendo della calce è relativamente facile . Mentre non è così semplice correggere un terreno molto calcareo di natura. mettendo 250 grammi di fiori di zolfo per ogni metro quadrato si puo ridurre il ph da 7 a 5,40. si deve ripetere l'operazione dopo 3 anni , continuando ad agguiungere torba bionda di sfagno. Con un terreno neutro o calcareo ti avevo consigliato di mettere i mirtilli in vaso perche in piena terra , anche se modificata, basta che qualche radice esca dalla buca preparata , che il mirtillo ne risente. Non devi spendere 350 euro per 10 piante , ti riconsiglio non prendere piante vecchie in vaso. Gli aghi di pino sono acidificanti. marcello


30/04/2009, 21:08
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
marcello ha scritto:
Per misurare il PH puoi usare le cartine di tornasole, il costo non lo sò . ma non dovrebbe arrivare ai 10 euro. Trasformare un terreno torboso acido aggiungendo della calce è relativamente facile . Mentre non è così semplice correggere un terreno molto calcareo di natura. mettendo 250 grammi di fiori di zolfo per ogni metro quadrato si puo ridurre il ph da 7 a 5,40. si deve ripetere l'operazione dopo 3 anni , continuando ad agguiungere torba bionda di sfagno. Con un terreno neutro o calcareo ti avevo consigliato di mettere i mirtilli in vaso perche in piena terra , anche se modificata, basta che qualche radice esca dalla buca preparata , che il mirtillo ne risente. Non devi spendere 350 euro per 10 piante , ti riconsiglio non prendere piante vecchie in vaso. Gli aghi di pino sono acidificanti. marcello


Vediamo se ho capito bene:
A - Un terreno troppo calcareo di pH elevato e quindi basico può essere abbassato con:
zolfo, solfato di ferro ,gesso, torba acida, torba bionda di sfagno e concimi fisiologicamente acidi come i solfati.
B - Un terreno troppo acido di pH basso può essere innalzato con calce.
ALTRE PERPLESSITA'
1 - Quanto deve essere l'umidità del terreno affinché l'analisi del pH sia corretta? Il contenuto d'acqua non altera il pH del terreno?
2 - Se ricopro le sponde della trincea alta circa 20 - 30 cm con del nylon posso evitare di inserire la pianta nel vaso? Il mirtillo nel vaso non rischia di crescere a rilento e di restare piccolino?
3 - Le uniche analisi del terreno ai fini di una proficua crescita sono il contenuto organico ed il pH? Non c'é altro da tenere d'occhio?
4 - Quanto costano all'incirca 10 piante di mirtillo e quanto tempo bisogna aspettare prima di poter raccogliere qualche frutto?
5 - Mi consigliate qualche nome? Mi piacerebbe piantare 3 piante precosi, 4 "medie" e 3 tardive oppure 10 piante differenti se disponibili nel consorzio dove farò l'acquisto.
6 - A che distanza minima devo piantare i mirtilli nel caso la coltivazione abbia esito positivo?
7 - Per ora ho scavato una trincea alta 20-30 cm e larga 1 m: pensate sia sufficiente?
8 - A che distanza minima possono crescere i pini alti 2-3 metri dal filare di piante di cui vi parlavo?
9 - C'é altro da sapere? Qualcuno mi da qualche consiglio per reperire il famoso cd-rom ;) ?
...
10 - GRAZIE COME SEMPRE!!! ;)


01/05/2009, 18:02
Profilo E-mail

Iscritto il: 29/04/2009, 14:25
Messaggi: 87
Messaggio Re: Coltivare mirtilli per uso personale
... :cry:


04/05/2009, 12:45
Profilo E-mail
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Forum style by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO