Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/03/2017, 13:37




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
asciutta 
Autore Messaggio

Iscritto il: 25/06/2014, 17:02
Messaggi: 29
Rispondi citando
Salve a tutti,
ho da poco due caprette (saanen teoricamente gravide), una di queste ancora in lattazione che si sta pian piano asciugando, stamane a 48 ore dalla mungitura precedente ha dato 600 ml. L'amico che me le ha date mi ha detto che lui dopo l'ultima mungitura gli fa una siringa di antibiotico (se ho capito giusto) nella mammella attraverso il capezzolo. É necessario farlo? Quando è il momento in cui si decide di non mngere piú (cioè dopo che la quantità di latte risulta essere minore di....)? Posso continuare una volta ogni due giorni o é meglio passare ad ogni tre?
Grazie mille
C.


05/12/2014, 9:45
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 49101
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Non credo si tratti di antibiotico. Per questo devi sentire il tuo veterinario.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/12/2014, 19:02
Profilo WWW
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 4848
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Ciao Laibach,
Cita:
ho da poco due caprette (saanen teoricamente gravide), una di queste ancora in lattazione che si sta pian piano asciugando, stamane a 48 ore dalla mungitura precedente ha dato 600 ml.

Stiamo parlando di resa alla mungitura, giusto?
Cita:
L'amico che me le ha date mi ha detto che lui dopo l'ultima mungitura gli fa una siringa di antibiotico (se ho capito giusto) nella mammella attraverso il capezzolo. É necessario farlo?

Fermo subito!
Per gli antibiotici ci vuole il veterinario, e su questo non possiamo dare alcun consiglio, salvo quelli dettati dal buon senso: tu dici di dare un antibiotico come prevenzione per le eventuali mastiti?
Mai sentito di una cosa del genere, perdonami: magari sono poco informato io, ma gli antibiotici si danno EVENTUALMENTE se c'è una mastite in corso.
La medicina a cui tu fai riferimento la conosco, e attraverso una sorta di siringa con beccuccio di plastica, viene direttamente iniettata nel capezzolo...ma anche questa solo se c'è una mastite in corso...salvo il vero, naturalmente.
Cita:
Quando è il momento in cui si decide di non mungere piú (cioè dopo che la quantità di latte risulta essere minore di....)? Posso continuare una volta ogni due giorni o é meglio passare ad ogni tre?

Ogni capra ha le sue produzioni, e non c'è una soglia produttiva universale entro la quale decidere di mandare un animale in asciutta.
Lo si manda in asciutta entro la fine del secondo mese di gravidanza, in modo che la capra abbia tempo per riprendersi e concentrarsi (da un punto di vista del metabolismo) sui tre mesi finali della gravidanza.
Si deve sempre scalare, passando da due volte al giorno ad una volta al giorno, poi si passa ad una volta ogni due giorni, poi una ogni tre, etc.
Se usi la funzione Cerca del nostro forum troverai svariate discussioni sull'argomento Asciutta ;)
Ciao
Tosco


06/12/2014, 0:38
Profilo

Iscritto il: 25/06/2014, 17:02
Messaggi: 29
Rispondi citando
ciao e hrazie mille per la risposta, come hai detto giustamente si tratta di prevenire le mastiti nel momento in cui si interrompe la mungitura. Preferibilmente evitavo di farlo. Ho scalato come dici te, mungeró ancora una volta dopo 72 ore dalla precedente e poi spero riassorba ció che resta lei da sola.
Per l'alimentazione, credi ci siano problemi se la porto al pascolo per una mezz'oraquando fa bel tempo?
Grazie ancora.
ps: alla voce "asciutta" la ricrrca non diceba molto


Tosco ha scritto:
Ciao Laibach,
Cita:
ho da poco due caprette (saanen teoricamente gravide), una di queste ancora in lattazione che si sta pian piano asciugando, stamane a 48 ore dalla mungitura precedente ha dato 600 ml.

Stiamo parlando di resa alla mungitura, giusto?
Cita:
L'amico che me le ha date mi ha detto che lui dopo l'ultima mungitura gli fa una siringa di antibiotico (se ho capito giusto) nella mammella attraverso il capezzolo. É necessario farlo?

Fermo subito!
Per gli antibiotici ci vuole il veterinario, e su questo non possiamo dare alcun consiglio, salvo quelli dettati dal buon senso: tu dici di dare un antibiotico come prevenzione per le eventuali mastiti?
Mai sentito di una cosa del genere, perdonami: magari sono poco informato io, ma gli antibiotici si danno EVENTUALMENTE se c'è una mastite in corso.
La medicina a cui tu fai riferimento la conosco, e attraverso una sorta di siringa con beccuccio di plastica, viene direttamente iniettata nel capezzolo...ma anche questa solo se c'è una mastite in corso...salvo il vero, naturalmente.
Cita:
Quando è il momento in cui si decide di non mungere piú (cioè dopo che la quantità di latte risulta essere minore di....)? Posso continuare una volta ogni due giorni o é meglio passare ad ogni tre?

Ogni capra ha le sue produzioni, e non c'è una soglia produttiva universale entro la quale decidere di mandare un animale in asciutta.
Lo si manda in asciutta entro la fine del secondo mese di gravidanza, in modo che la capra abbia tempo per riprendersi e concentrarsi (da un punto di vista del metabolismo) sui tre mesi finali della gravidanza.
Si deve sempre scalare, passando da due volte al giorno ad una volta al giorno, poi si passa ad una volta ogni due giorni, poi una ogni tre, etc.
Se usi la funzione Cerca del nostro forum troverai svariate discussioni sull'argomento Asciutta ;)
Ciao
Tosco


06/12/2014, 9:30
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 4848
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Va bene il pascolo, ma comunque potresti fare delle spugnature con acqua fredda.
In pratica, con una spugna e dell'acqua...fredda, potresti bagnare la mammella dopo avere munto, e ripetere l'operazione un paio di volte al giorno.
E' una pratica molto diffusa e non è assolutamente nociva per l'animale.
Ciao
Tosco


08/12/2014, 2:17
Profilo

Iscritto il: 25/06/2014, 17:02
Messaggi: 29
Rispondi citando
Tosco ha scritto:
Va bene il pascolo, ma comunque potresti fare delle spugnature con acqua fredda.
In pratica, con una spugna e dell'acqua...fredda, potresti bagnare la mammella dopo avere munto, e ripetere l'operazione un paio di volte al giorno.
E' una pratica molto diffusa e non è assolutamente nociva per l'animale.
Ciao
Tosco


Grazie mille di nuovo. Ora sono due giorni che non viene munta, non ho potuto farle i lavaggi nel giorno dell'ultima munta (da 500 ml), non vorrei più mungerla ora, si potrebbero comunque fare ancora le spugnature d'acqua fredda? O la lascio andare così ormai dandole solo fieno (e qualche mezz'ora di pascolo se fa bello)?
Grazie ancora!


10/12/2014, 12:48
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 4848
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Io continuerei con le spugnature per un pò.
Controlla che la mammella non sia mai troppo carica (tesa...piena) e calda.
Ciao
Tosco


10/12/2014, 19:20
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 4848
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
Qui una discussione specifica sull'argomento.
http://www.forumdiagraria.org/mungitura-f103/l-asciutta-discussione-su-tecniche-problemi-e-consigli-t95845.html
Ciao
Tosco


14/08/2015, 0:32
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy