Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/01/2018, 1:27




Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
distinzione maschio/femmina nei colombi 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 24/10/2009, 12:07
Messaggi: 817
Località: rimini
Rispondi citando
no purtoppo da piccoli l'unico colombo che si riconosce il sesso è solo nel texano che ha l'autossessaggio.
comunque come diceva TOMMY puoi lasciare crescere un colombo con le caratteristiche da femmina con testa piccola e corpo piu' piccolo sperando che sia femmina :P


09/09/2010, 18:20
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2010, 21:11
Messaggi: 1636
Località: avellino
Formazione: studente tecnico radiologo
Rispondi citando
vabbè grazie...cmq non mi avete risposto a questo
gerr ha scritto:
grazie...a chiunque ho chiesto mi ha detto che se nascono testa cosa sono mschio e femmina e invece non è sempre così...
ah..un'altra domanda...
mio nonno mi ha detto che sulla coda del maschio c'è un pezzetto di carne a punta senza peli(me lo ha fatto anche vedere) e nella femmina sopra la coda è a doppia punta è vero??? io ho un solo piccione e sono convinto che sia un maschio solo che non so come procurargli una femmina perchè non la so riconoscere
grazie attento vostre risposte


09/09/2010, 18:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/10/2009, 12:07
Messaggi: 817
Località: rimini
Rispondi citando
bhe puoi provare a vedere sulla coda come ti dice tuo nonno!
puoi provare a vedere su due o piu colombi adulti che sono maschio e femmina e vedi se le femmine hanno 2 punte e i maschi 1 cosi puoi vedere e crescere in un novello
ciao da max


09/09/2010, 18:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 14:08
Messaggi: 646
Rispondi citando
ciao gerr,
il pezzetto di carne di cui parli si chiama ghiandola dell'uropigio, nella maggior parte degli uccelli acquatici è molto sviluppata e produce un'olio che questi uccelli si cospargono sulle penne con il becco rendendole impermeabili.
La sua funzione nel colombo e nel pollo non è ancora stata ben determinata.
La sua morfologia nel colombo è varia e NON è correlata con il sesso! Si possono trovare colombi sia maschi che femmine con ghiandola dell'uropigio a singola o doppia papilla, in alcuni è molto grande in altri molto piccola o assente, come nel caso di alcune razze quali la Pavoncella, il Maltese ed il Rotolatore orientale in cui manca.

Saluti Fabio

_________________
qui est de avibus, quae simul se pulverant, et lavant


09/09/2010, 19:03
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2010, 21:11
Messaggi: 1636
Località: avellino
Formazione: studente tecnico radiologo
Rispondi citando
ah ok grazie molte...una spiegazione ottima! ho capito...farò così...prendere un piccione a caso e lo metterò vicino al mio(maschio) e poi cercherò di scoprire le differenze :D


10/09/2010, 8:16
Profilo
Sez. Ovini
Sez. Ovini

Iscritto il: 16/07/2010, 15:13
Messaggi: 2048
Località: Ferentino (FR)
Rispondi citando
Per diminuire le probabilità di errore, ne alleverei due, così quando riconoscerai la femmina, l'altro lo abbatti e se sono due femmine hai la possibilità di scegliere la migliore, così fai anche un minimo di selezione genetica. Il particolare della ghiandola sopra la coda l'avevo sentita anch'io, e se non ricordo male, quando a casa allevamo colombi, avevo fatto dei sondaggi e mi sembra che la doppia ghiandola corrispondeva sempre in una femmina, una sola ghiandola ad un maschio. Però come ho già detto, non ricordo con certezza, avevo 15 anni.


22/09/2010, 13:46
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2010, 21:11
Messaggi: 1636
Località: avellino
Formazione: studente tecnico radiologo
Rispondi citando
appunto...è quello che dicevo io...però se non è così non voglio insistere


26/09/2010, 17:19
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 14:08
Messaggi: 646
Rispondi citando
Ciao Iengo, cito

Iengo ha scritto:
Il particolare della ghiandola sopra la coda l'avevo sentita anch'io, e se non ricordo male, quando a casa allevamo colombi, avevo fatto dei sondaggi e mi sembra che la doppia ghiandola corrispondeva sempre in una femmina, una sola ghiandola ad un maschio. Però come ho già detto, non ricordo con certezza, avevo 15 anni.


Come detto in un precedente messaggio, il particolare della morfologia della ghiandola dell'uropigio è stato ben studiato nel colombo ed è stato visto che tale carattere non è correlato al sesso.

Un saluto Fabio

_________________
qui est de avibus, quae simul se pulverant, et lavant


27/09/2010, 12:24
Profilo
Sez. Ovini
Sez. Ovini

Iscritto il: 16/07/2010, 15:13
Messaggi: 2048
Località: Ferentino (FR)
Rispondi citando
Ciao Fabio, grazie della nota. L'unico modo per distinguere m\f sono i caratteri somatici a vista. Saluti.


28/09/2010, 9:54
Profilo

Iscritto il: 19/07/2010, 6:26
Messaggi: 400
Località: carrara
Rispondi citando
ci sono anche i king autosessati oltre ai texani, io avevo anche dei i sottobanca che da adulti mi sembravano molto diversi fra maschi e femmine, ma concordo con voi, a parte gli autosessati, ci vuole occhio per distinguere il maschio dalla femmina, da giovani. in quanto agli ossicini, anche negli altri uccelli c'è differenza, quando le femmine sono adulte sono allargati, per permettere il passaggio dell'uovo.


28/09/2010, 17:16
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy