Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/01/2018, 0:53




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
informazioni su allevamento - e congiunto con suini e ovocap 
Autore Messaggio

Iscritto il: 21/09/2017, 16:53
Messaggi: 2
Rispondi citando
su una proprietà di circa 420 ettari, altitudine da 600 a 1400 metri
costituita da circa 250 ha bosco, restante parte pascolo, ma povero, e alcune zone molto scoscese, coste di vallone, ma poca superficie,
e seminativo per circa 6 ha
volendo procedere con sistema biolgico

è ipotizzabile l'impianto di allevamento da carne che produca circa 50 vitelli al macello all'anno, in automacellazione,
considerando questo
circa 60 ettari all'anno non usufruibili, per i tagli annuali del bosco, e per i primi 6 anni gli animali non possono praticarli,
circa 60-70 ettari da destinare a altre coltivazioni arboreee
pertanto resterebbero
280 ettari
e su questi impiantare l'allevamento bovino in stato semibrado, con ricovero centrale a circa 4-5 sezioni di pascolamento per un totale di 150 ettari
e i restanti 130 ettari destianarli
circa 100 ettari a ovocarpini da carne e lana,
30 ettari per suini

la proprietà e provvista di acqua
per i bovini
l'idea è di procedere con una zona centrale di raccolta di circa 5 ha, in cui impiantare ricovero per gli animali al pascolo libero e dovere aggiungere alimentazione serale, e poi impiantare gli ulteriori recinti per gli animali all'ingrasso e gli altri occorrenti
70 vacche da carne, tipo piemontese o marchigiana o romagnola è un numero adatto per la superfice e la produzione di 50 animali da macello all'anno?
quanta superficie di seminativo in più è necessaria per un'autoproduzione degli alimenti in aggiunta, sia fieno che sfarinati?
E ( domanda del secolo) che economicità si potrebbe prevedere?


21/09/2017, 18:03
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 52007
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Credo che per avere qualche consiglio sia indispensabile un sopralluogo, ecc.
Io mi rivolgerei a un tecnico preparato della tua zona.
Ci sono realtà simili in zona da visitare per farti un'idea?

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


23/09/2017, 9:14
Profilo WWW

Iscritto il: 21/09/2017, 16:53
Messaggi: 2
Rispondi citando
Grazie del consiglio, ma leggendo il forum, ho notato che c'è un pò di scetticismo tra teoria e pratica,
nella zona gli allevamenti da carne sono tendenzialmente podolico o podolico migliorato
è diffuso più allevamento da latte, vista la numerosa presenza di caseifici
Ho scritto nel forum per avere un'opinione più pratica,
volevo capire se un allevamento semibrado di circa 70 vacche riusciva a fornire circa 50 vitelli e vitelloni da macellare l'anno, tenuto conto della superficie
i numeri di capi non altissimo e legato all'idea di voler fare una linea diretta fino al consumatore


25/09/2017, 9:39
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy