Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/10/2017, 16:31




Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Si chiama "Flow Hive" vorrei un parere dagli esperti!!! 
Autore Messaggio

Iscritto il: 03/09/2011, 10:40
Messaggi: 46
Rispondi citando
https://www.youtube.com/watch?v=0_pj4cz2VJM


26/02/2015, 16:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 16/04/2014, 20:21
Messaggi: 454
Località: Nord Sardegna
Rispondi citando
Salve a tutti gli apicoltori italiani e non,ho trovato una cosa che potrebbe essere per voi una cosa molto interessante o semplicemente un danno enorme,non lo so perche' non sono un apicoltore e temo le api :mrgreen:
Come dal titolo questa cosa si chiama Flow Hive e per farvi capire cos'e' vi postero' qui il video....https://www.youtube.com/watch?v=WbMV9qYIXqM di video c'e' ne sono degli altri, basta cercare su internet se volete maggiori informazioni ;)

Saluti

_________________
Think Different


27/02/2015, 1:40
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/12/2011, 19:44
Messaggi: 163
Località: macerata
Rispondi citando
tranquillo , e' sicuramente intrigante anche per chi ha le api
da quello che ho capito e' un'intercapedine di drenaggio fatta probabilmente con due fogli di policarbonato rigido opportunamente traforati in corrispondenza delle cellette che poi le api vanno a completare e a riempire ai tempi del raccolto (tentano di riempire) e una cannuccia alla base dell'intercapedine lo porta all'esterno.
questo su un singolo favo ma nulla vieta di realizzare alla stessa maniera tutto il melario o solo i favi centrali.
i pro si intuiscono , i contro che mi vengono in mente ,possibilita' che il miele sia molto umido ,saccheggi e contaminazioni , quando i residui cristallizzassero occorre smontare il sistema .


27/02/2015, 10:13
Profilo

Iscritto il: 20/02/2013, 18:08
Messaggi: 44
Località: treviso
Rispondi citando
Anche la pulizia non deve essere una cosa facile.


27/02/2015, 20:43
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3661
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
L'invenzione è una genialata e come tale stupisce per la sua semplicità, tant'è che mi sono meravigliato che nessuno, io compreso :lol: , abbia mai pensato prima a una soluzione del genere.
Sulle prime avevo immaginato un funzionamento come quello ipotizzato da Romeoadriatico, che implica però qualche problemino, come il grado di umidità, poi ho visto i disegni. Il marchingegno è un po' più complesso ma dovrebbe funzionare.
Potrebbe essere la solita invenzione inutile che finisce nel nulla come potrebbe anche essere una rivoluzione epocale.
http://www.freepatentsonline.com/20140370781.pdf

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


28/02/2015, 23:36
Profilo

Iscritto il: 26/11/2011, 18:47
Messaggi: 1944
Località: SouthWest Montana
Rispondi citando
Io invece sono 101% d'accordo con Romeoadriatico. Il problema dell' umidita' del miele nelle intercapedini non e' un "problemino": una volta che va in fermentazione incontrollata (cioe' marcescenza) come si torna indietro??? Se non si risolve questo problema, tutto il resto e’ aria fritta. Senza contare, appunto, i saccheggi, gli SHB, la Galleria …

Il fatto che ci sia un brevetto di per se non significa niente.
Cerchiamo di capire il meccanismo del brevetto.
Il brevetto viene depositato con poche centinaia di dollari ed e' "provisional", cioe' viene bloccato per 1 anno dalla data del deposito. Alla fine di tale periodo bisogna sborsare i dane' che, a seconda della protezione che si vuole ottenere, vanno da 10-20000 dollari a circa 50000 ed oltre. Nel frattempo (e anche oltre il periodo di protezione) l’ inventore diventa un supergenio invitato gratis in tutto il mondo a presentare il proprio progetto (autoreferenziato dal brevetto da lui stesso depositato).
Supponiamo che Mr. Anderson abbia inventato la genialata: come si fa a proteggere l’ invenzione dalla concorrenza dei cinesi?
Supponiamo che Mr Anderson abbia in verita' inventato una canna per farsi finanziare a fondo perduto: a fronte di una spesa iniziale di 1000-2000 dollari per il deposito del brevetto si fa finanziare "grassroot" qualche centinaio di migliaia di dollari da qualche migliaio di investitori. Come si fa a farsi ridare i soldi???
Maddmax

_________________
Termopili 480 AC
Poitiers AD 732
Vienna AD 1683


01/03/2015, 1:57
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3661
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Maddmax, ho notato, per quanto riguarda questa specifica invenzione, un atteggiamento refrattario da parte della media degli apicoltori, i quali, però, sono pronti a credere ai più improbabili ritrovati: dall'arnia "bio" all'ape più produttiva perché "con corpo più piccolo e ali più lunghe" oppure all'ultimo intruglio miracoloso contro la varroa.
In questo caso mi sarei aspettato da parte tua un giudizio più obiettivo :roll:
Come ho già detto, il problema dell'umidità non sussiste, l'avevo ipotizzato prima di sapere come effettivamente funzionasse il sistema, ecco perché ho messo il link al brevetto, per far sì che tutti possano farsi un'idea, non per avallare l'invenzione.
La quale invenzione, già detto pure questo, potrebbe rivelarsi la solita pataccata oppure avere sull'apicoltura lo stesso impatto dell'invenzione di Hruska.
In quanto ai saccheggi, scarafaggi e tarma... bè, vogliamo davvero parlarne :mrgreen: ?

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


01/03/2015, 23:18
Profilo

Iscritto il: 26/11/2011, 18:47
Messaggi: 1944
Località: SouthWest Montana
Rispondi citando
Obombo, per certi versi puoi avere ragione e sacchegggi, scarafaggi e tarme non hanno bisogno di essere invitati perche' sono gia' qui, ma questa invenzione ha un limite intrinseco e grave ben preciso che gli inventori non menzionano nemmeno. Se avessero detto "il miele nelle intercapedini viene asciugato dai flussi d'aria controlaterali scappellanti a sinistra" mi verrebbe il dubbio che potrebbe funzionare. Sai bene che nessuno piu' di me e' eccitato dale idee nuove e rivoluzionarie ...
Maddmax

_________________
Termopili 480 AC
Poitiers AD 732
Vienna AD 1683


02/03/2015, 1:16
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3661
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Ehm... il miele viene raccolto dopo l'opercolatura ;)
Intravvedo potenziali fastidiosi problemi ma l'umidità non è tra questi.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


02/03/2015, 23:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 16/04/2014, 20:21
Messaggi: 454
Località: Nord Sardegna
Rispondi citando
A questo punto non e' meglio se qualcuno ne compra uno ed inizia a testarlo? ora non lo so se lo vendono,forse lo danno solo in america, se siete interessati provate a fare una ricerca o ancora meglio createne uno migliore a quello ;)

Saluti

_________________
Think Different


03/03/2015, 15:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy