Switch to full style
Riconoscimento specie, tartuficoltura e confronto con tartufai
Rispondi al messaggio

La mia tartufaia dubbi e perplessità

21/07/2023, 17:34

Buongiorno, mi chiamo Paolo, abito in provincia di Brescia ed ho avviato una tartufaia di Melanosporum 6 anni fà, attualmente non ancora in produzione.
E' da un po' ormai che seguo questo forum per prendere un po' di spunti e informazioni sulla gestione di tartufaie coltivate. ;)
Dopo questi anni di esperienza ho capito anche parlando e conoscendo molte persone del settore, che i pareri sul mondo della tartuficoltura a volte sono molto discordanti, molto soggettivi al limite di "tutto e il contrario di tutto" e a volte anche non del tutto chiari. :)
Veniamo al dunque, scrivo in questo forum per descrivervi la mia tartufaia per cercare di capire e nel caso risolvere dubbi e preoccupazioni sul successo della mia tartufaia.
Come dicevo ho eseguito l'impianto circa 6 anni fà, 31 piante totali di cui 5 leccio e il resto noccioli, esposizione sud-est, terreno con molto scheletro di circa 1000mq ex vigneto.
Sul bordo esterno della tartufaia ho piantato delle piante di Ulivo come pianta comare alla distanza?
Una delle mie preoccupazioni principali è che nel terreno confinante alla mia tartufaia c'è un boschetto di Robinie le cui radici arrivano anche nel mio terreno dove non di rado crescono dei polloni a volte anche nel pianello. Volevo capire se questa situazione è pericolosa o può portare dei problemi per l'entrata in produzione.
L'altra preoccupazione è che molti pianelli si stanno ricoprendo di muschio e anche in questo caso non vorrei che mi causasse dei problemi.
Vi ringrazio in anticipo per le risposte che mi darete!

Allego analisi del terreno e foto.
Allegati
analisi terreno.odt
(37.57 KiB) Scaricato 69 volte
1gif.gif
2gif.gif
3gif.gif

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

29/07/2023, 10:16

C'è forse troppo ristagno di acqua, vista la crescita di muschio?

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

16/08/2023, 20:59

Per le gaggie ti consiglio di pelare il tronco di tutti i polloni, dopo qualche anno che ributta alla fine seccano. Per il muschio direi forse non fai bene l' erpicatura / zappatura del Pianello. Mi sembra tutto molto liscio , non vedo solchi

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

17/08/2023, 22:30

La zappettatura del pianello l'ho sempre effettuata dalla primavera successiva all'impianto, a parte quest'anno che per un infortunio alla spalla non ho potuto fare.
L'attrezzo che uso è una forca a due punte di 10cm con la quale zappetto estirpando e rimuovendo tutta l'erba intorno alla pianta per un diametro di circa 1mt 1.5mt. L'erba che ho estirpato poi la raccolgo e la allontano.
Successivamente con il rastrello uniformo il pianello.
E' corretto quello che faccio o non va fatta cosi'?
Purtroppo non sono stato seguito da nessuno e nessuno mi ha mai fatto vedere come andava fatta, mi è stato detto di fare zappettare leggermente con l'attrezzo indicato togliendo l'erba.
Perchè dovevo lasciare dei solchi?

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

09/09/2023, 10:50

Secondo me non devi estirpare l' erba ma arieggiare il terreno come primo obbiettivo. Il muschio e' un chiaro esempio di una non corretta lavorazione. Io uso un motocoltivatore con un erpice . Regolato con una profondità di 15 cm. Intorno alla pianta ( primi 20 cm ) se non e' stata lavorata in profondità fin da subito si va leggeri a mano. Comunque quando passi con un erpice si formano solchi e il terreno non e' liscio . Guarda qualche video in rete.

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

09/09/2023, 15:56

Grazie per le risposte! A questo punto è recuperabile la mia tartufaia? non è ancora entrata in produzione dopo 6 anni. Un altr'anno come dovro' comportarmi prima della lavorazione del pianello dovro' prima togliere tutto il muschio o posso zappettare interrandolo? Non cè il rischio di creare troppa sostanza organica o acidificare il terreno in questo modo?

Ho provato a cercare video a riguardo ma non trovo nulla...

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

24/09/2023, 14:42

Recuperabile non saprei, dovresti fare fare un esame delle radici e controllare se ben micorizzate. Io personalmente ai miracoli che dopo 4 anni producono ci credo poco, forse solo produttori con tanta esperienza che fanno tartufaia molto spinte o terreni molto vocati . Stando alle statistiche in media ci vogliono 10 anni. Io non mi farei scrupolo nell' interrare il muschio se il calcare attivo e' elevato , la sostanza organica comunque serve. Per i video cerca aratruf o micovivai tartuficoltura. Per altri video devi cercare su siti francesi

Re: La mia tartufaia dubbi e perplessità

19/10/2023, 16:01

Grazie per le informazioni, vi farò sapere se avrà successo nei prossimi anni....
Rispondi al messaggio